La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le Riserve Statali nella conservazione della natura A cura di Piero Di Fabrizio Luciano Schiazza e Roberto Iezzi Corpo Forestale dello Stato Ufficio Territoriale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le Riserve Statali nella conservazione della natura A cura di Piero Di Fabrizio Luciano Schiazza e Roberto Iezzi Corpo Forestale dello Stato Ufficio Territoriale."— Transcript della presentazione:

1 Le Riserve Statali nella conservazione della natura A cura di Piero Di Fabrizio Luciano Schiazza e Roberto Iezzi Corpo Forestale dello Stato Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Pescara

2

3 Il Corpo Forestale dello Stato Storia 15 ottobre 1822 > Carlo Felice di Savoia costituisce lAmministrazione forestale per la custodia e la tutela dei boschi che trae le sue origini dalle Regie patenti 15 dicembre 1833 > Organizzazione dellAmministrazione forestale su base territoriale ad opera di Carlo Alberto che gli diede così nuovo impulso dal 1861 > Fu avviato un processo di unificazione della legislazione forestale vigente negli Stati pre-unitari 2 giugno 1910 > Legge Luzzatti: riorganizzazione del Corpo Reale delle Foreste, acquisto di boschi e terreni per la costituzione del demanio forestale e costituzione dellAzienda di Stato per le Foreste Demaniali

4 Il Corpo Forestale dello Stato Storia

5 Il Corpo Forestale dello Stato Storia 30 dicembre 1923 > R.D Vincolo Idrogeologico primo vero strumento di tutela del territorio rurale e montano (regolamentazione delluso di boschi, pascoli, ecc.) 12 marzo 1948 > Soppressione del Corpo Reale delle Foreste ed istituzione della Milizia Nazionale Forestale e negli anni 30 istituzione dei primi Parchi Nazionali nel 1926 > Nascita del Corpo forestale dello Stato con il compito di vigilare sulle pratiche selvicolturali, salvaguardare il patrimonio boschivo e proseguire lopera di sistemazione dei versanti 25 luglio 1952 > Legge della Montagna: avviamento di una politica di sviluppo delle zone montane, realizzazione di infrastrutture(strade, az. Agricole)

6 Il Corpo Forestale dello Stato Storia Negli anni 70 > L. 281/1970 e L. 382/1975 e relativi decreti delegati: attribuzione alle Regioni di molte competenze del CFS. Incomincia a venire meno laspetto tecnico ed inizia a prendere maggior peso lattenzione nei confronti dei reati ambientali. A partire dalla metà degli anni 70(L.45/70) il CFS potenzia il sistema di lotta agli incendi boschivi sperimentando, per la prima volta in Italia, limpiego di elicotteri Il CFS diventa una delle 5 forze di polizia con lattribuzione di servizi di ordine e sicurezza pubblica. Con la costituzione del Ministero dellAmbiente il CFS è impegnato direttamente nella repressione dei reati ambientali e nella tutela del patrimonio naturalistico nazionale Negli anni 80 >

7 Il Corpo Forestale dello Stato Storia 6 dicembre 1991 > La legge n. 394 Legge quadro sulle aree protette attribuisce al CFS la sorveglianza dei territori nelle aree protette di importanza nazionale ed internaz. 24 febbraio 1992 > La legge n. 225 attribuisce ulteriori compiti al CFS inserendo il Corpo come struttura operativa nazionale nellambito del sevizio di protezione civile Anni > L. 353/2000: legge quadro sugli incendi boschivi – L. 365/2000: monitoraggio per la prevenzione del dissesto idrogeologico – D.lgs. 258/2000: controllo sulle acque – L. 36/2004: nuovo ordinamento del Corpo forestale dello Stato

8

9 Il Corpo Forestale dello Stato Funzioni > Vigilanza, prevenzione e repressione reati ambientali; > Vigilanza e controllo dellattuazione delle convenzioni internazionali in materia ambientale; > Controlli derivanti dalla normativa comunitaria agro-forestale ed ambientale; > Sorveglianza delle aree naturali protette di rilevanza internazionale e nazionale; > Tutela e salvaguardia delle Riserve Naturali Statali e della biodiversità animale e vegetale; > Controllo e certificazione del commercio e detenzione di esemplari di fauna e flora minacciati di estinzione (CITES); > Concorso al mantenimento dellordine e della sicurezza pubblica con particolare riferimento alle aree rurali e montane e pubblico soccorso (Protezione Civile); > Concorso con le Regioni nella lotta agli incendi boschivi, controllo del manto nevoso e previsione del rischio valanghe, monitoraggio del territorio ai fini della prevenzione del dissesto idrogeologico.

10

11

12 Il Corpo Forestale dello Stato Organizzazione

13 Aree Protette Il sistema delle aree naturali protette è costituito da 772 Aree che sono inserite in un Elenco Ufficiale previsto dalla Legge quadro 394/91 e che viene periodicamente aggiornato (lultimo è del )

14 Aree Protette RISERVE NATURALI Sono costituite da aree terrestri, fluviali, lacuali o marine che contengono una o più specie naturalisticamente rilevanti della flora e della fauna, ovvero presentino uno o più ecosistemi importanti per la diversità biologica o per la conservazione delle risorse genetiche. Le riserve naturali possono essere statali o regionali in base alla rilevanza degli elementi naturalistici in esse rappresentati.

15 Aree Protette RISERVE NATURALI STATALI: Integrali Orientate Biogenetiche Popolamento Animale

16 Riserve Naturali CFS Agoraie di Sopra e Maggetto Aquerino Badia Prataglia Bosco della Fontana Bosco della Mesola Campo di Mezzo - Pian Parrocchia Castelvolturno Circeo - Foresta di Sabaudia Collemeluccio Coturelle - Piccione Cropani Micone Cucco Duna Feniglia Foresta Demaniale Alto Aspromonte Foresta Umbra Gariglione - Pisarello Giganti della Sila Gole del Raganello Golia Corvo - Cupone Grotticelle Guadine Pradaccio I Pisconi Isola di Montecristo Lago di Pantaniello Lago di Campotosto Lamarossa Marchesale Monte Croccia Monte Rotondo - Popoli Monte Velino Montedimezzo Montefalcone Orecchiella Orrido di Botri Piana di Corfino Pian degli Ontani Poverella - Villaggio Mancuso Rio Bianco - Foresta di Tarvisio Salina di Cervia Saline di Margherita di Savoia Saline di Tarquinia Sasso Fratino Selva di Meana Somadida Tirone - Alto Vesuvio Tocchi Tombolo di Cecina Val Grande Valle del Fiume Argentino Valle dell'Orfento Valle delle Ferriere Vallombrosa Vincheto di Cellarda

17 Aree Protette Maiella Gestione CFS Anno 1968 Istituzione dellUfficio Amministrazione Foreste Demaniali di Pescara emanazione della Azienda di Stato per le Foreste Demaniali (A.S.F.D.) organismo nazionale di gestione delle proprietà del demanio statale

18 Aree Protette Maiella Gestione CFS Ha

19 Aree Protette Maiella Gestione CFS

20 Aree Protette Maiella Gestione CFS

21 Aree Protette Maiella Gestione CFS

22 Il Corpo Forestale dello Stato Progetti e Strategie di Conservazione Cervo (Cervus elaphus)

23 Capriolo (Capreolus capreolus) Il Corpo Forestale dello Stato Progetti e Strategie di Conservazione

24 Il Corpo Forestale dello Stato Progetti e Strategie di Conservazione Progetto Banca Genetica del Lupo Progetto Centro del Lupo

25 Il Corpo Forestale dello Stato Progetti e Strategie di Conservazione

26 Il Corpo Forestale dello Stato Progetti e Strategie di Conservazione Centro Recupero Fauna Selvatica

27 Il Corpo Forestale dello Stato Progetti e Strategie di Conservazione Centro Recupero Fauna Selvatica

28

29 Il Corpo Forestale dello Stato Progetti e Strategie di Conservazione Progetto Lontra

30 Il Corpo Forestale dello Stato Progetti e Strategie di Conservazione Progetto Lontra

31 Il Corpo Forestale dello Stato Progetti e Strategie di Conservazione Progetto Lontra

32 Il Corpo Forestale dello Stato Progetti e Strategie di Conservazione Progetto Lontra

33 Grazie...!


Scaricare ppt "Le Riserve Statali nella conservazione della natura A cura di Piero Di Fabrizio Luciano Schiazza e Roberto Iezzi Corpo Forestale dello Stato Ufficio Territoriale."

Presentazioni simili


Annunci Google