La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Biomonitoraggio sui fiumi Chienti e Potenza volto ad valutare leventuale presenza di interferenti endocrini Dipartimento di Scienze Morfologiche e Biochimiche.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Biomonitoraggio sui fiumi Chienti e Potenza volto ad valutare leventuale presenza di interferenti endocrini Dipartimento di Scienze Morfologiche e Biochimiche."— Transcript della presentazione:

1 Biomonitoraggio sui fiumi Chienti e Potenza volto ad valutare leventuale presenza di interferenti endocrini Dipartimento di Scienze Morfologiche e Biochimiche Comparate, Università degli Studi di Camerino, via Gentile III da Varano, Camerino (MC), Italy. Gilberto Mosconi Alberta Polzonetti - Francesco Palermo 25° Rassegna Agricola Centro Italia Villa Potenza, Macerata (30 maggio-2 giugno 2009)

2 Interferente endocrinoEndocrine disruptor Biomonitoraggio sui fiumi Chienti e Potenza volto ad valutare leventuale presenza di interferenti endocrini 25° Rassegna Agricola Centro Italia Villa Potenza, Macerata (30 maggio-2 giugno 2009) 1993 Un Interferente Endocrino è una sostanza esogena, o una miscela, che altera la funzionalità del sistema endocrino, causando effetti avversi sulla salute di un organismo, oppure della sua o di una (sotto)popolazione Un Interferente Endocrino è una sostanza esogena, o una miscela, che altera la funzionalità del sistema endocrino, causando effetti avversi sulla salute di un organismo, oppure della sua o di una (sotto)popolazione (European Workshop on the Impact of Endocrine Disrupters on Human Health and Wildlife, Weybridge 2-4/12/1996).

3

4 La lista degli IE raggiunge ormai lordine delle centinaia e comprende pesticidi (erbicidi, insetticidi, fungicidi,…), detersivi, vernici, cosmetici, sostanze chimiche industriali come la diossina e i furani, gli ftalati e gli alchilfenoli (APEs) prodotti dagli inceneritori, dalle cartiere e da processi di combustione, i policlorodifenili (PCBs) usati spesso come isolanti elettrici. Tutti questi composti possono interferire negativamente con lomeostasi del sistema endocrino, alla base di importanti funzioni necessarie alla sopravvivenza dellindividuo (metabolismo, immunità, comportamento, sviluppo e crescita) e della specie (riproduzione). Biomonitoraggio sui fiumi Chienti e Potenza volto ad valutare leventuale presenza di interferenti endocrini 25° Rassegna Agricola Centro Italia Villa Potenza, Macerata (30 maggio-2 giugno 2009)

5 Cervello Ipofisi Gonadi GnRH Gonadotropine Caratteri sessuali Comportamento Cicli biologici Gameti Ormoni steroidei Biomonitoraggio sui fiumi Chienti e Potenza volto ad valutare leventuale presenza di interferenti endocrini 25° Rassegna Agricola Centro Italia Villa Potenza, Macerata (30 maggio-2 giugno 2009)

6 Biomonitoraggio sui fiumi Chienti e Potenza volto ad valutare leventuale presenza di interferenti endocrini 25° Rassegna Agricola Centro Italia Villa Potenza, Macerata (30 maggio-2 giugno 2009) Lesposizione a molti di questi composti chimici può causare importanti patologie, sia nella donna (neoplasie della mammella, del colon, della vagina, dellendometrio ed anomalie strutturali dellovidotto e dellutero) che nelluomo (difetti genitali alla nascita, cancro testicolare e produzione di liquido seminale scadente per quantità e motilità degli spermatozoi ed allargamento o riduzione della prostata). In questo ambito numerose iniziative sono in corso, sia a livello europeo che nazionale, volte a valutare lentità del rischio per la salute umana.

7 Un aspetto importante riguarda le quantità necessarie per osservare un effetto biologico: gli interferenti endocrini agiscono anche se presenti in piccolissime concentrazioni. 1 parte per ossia 1 parte per Biomonitoraggio sui fiumi Chienti e Potenza volto ad valutare leventuale presenza di interferenti endocrini 25° Rassegna Agricola Centro Italia Villa Potenza, Macerata (30 maggio-2 giugno 2009)

8 Una caratteristica comune a molti IE è la loro natura lipofilica che li rende particolarmente stabili e persistenti nellambiente nonché accumulabili nei tessuti animali Una caratteristica comune a molti IE è la loro natura lipofilica che li rende particolarmente stabili e persistenti nellambiente nonché accumulabili nei tessuti degli animali Bioaccumulo Biomagnificazione Biomonitoraggio sui fiumi Chienti e Potenza volto ad valutare leventuale presenza di interferenti endocrini 25° Rassegna Agricola Centro Italia Villa Potenza, Macerata (30 maggio-2 giugno 2009)

9 Interferenti Interferenti endocrini Bioaccumulo Biomonitoraggio sui fiumi Chienti e Potenza volto ad valutare leventuale presenza di interferenti endocrini 25° Rassegna Agricola Centro Italia Villa Potenza, Macerata (30 maggio-2 giugno 2009)

10 Interferenti Interferenti endocrini Biomagnificazione Biomonitoraggio sui fiumi Chienti e Potenza volto ad valutare leventuale presenza di interferenti endocrini 25° Rassegna Agricola Centro Italia Villa Potenza, Macerata (30 maggio-2 giugno 2009)

11 Biomonitoraggio sui fiumi Chienti e Potenza volto ad valutare leventuale presenza di interferenti endocrini 25° Rassegna Agricola Centro Italia Villa Potenza, Macerata (30 maggio-2 giugno 2009)

12 Progetto OASIS (Open Adriatic Sea Integrated System) Sostegno alle produzioni responsabili della maricoltura Come valutare la presenza di interferenti endocrini Il monitoraggio dei distruttori endocrini risulta, per alcuni versi, particolarmente difficile. Il numero di IE è molto elevato (nellordine delle centinaia) ed emergono sempre nuovi composti. Si va perciò affermando, in maniera sempre più consistente, la necessità di utilizzare dei biomarcatori in grado di evidenziare un effetto biologico indipendentemente dalla natura delle sostanze che lo inducono.

13 Biomonitoraggio sui fiumi Chienti e Potenza volto ad valutare leventuale presenza di interferenti endocrini 25° Rassegna Agricola Centro Italia Villa Potenza, Macerata (30 maggio-2 giugno 2009) Storicamente il primo biomarker utilizzato è stata la vitellogenina. La vitellogenina (VTG) è la proteina precursore delle proteine del tuorlo di tutti i vertebrati ovipari. Questa proteina viene prodotta dalle cellule del fegato sotto stimolo dellestradiolo. E una proteina sesso-specifica in quanto viene prodotta soltanto dalle femmine, i maschi pur possedendo il gene, in condizioni naturali non la producono, di conseguenza la presenza di VTG nel plasma di individui maschi è indice dellavvenuta esposizione a sostanze con effetto estrogenico. Ovario Estradiolo-17 Fegato Circolazione sanguigna VTG VTG VTG VTG

14 Biomonitoraggio sui fiumi Chienti e Potenza volto ad valutare leventuale presenza di interferenti endocrini 25° Rassegna Agricola Centro Italia Villa Potenza, Macerata (30 maggio-2 giugno 2009) Descrizione del Programma Lobbiettivo del presente programma è il biomonitoraggio delle acque dei fiumi Chienti e Potenza per valutare leventuale presenza di sostanze con attività estrogenica utilizzando come biomarker la vitellogenina in modelli animali.

15 Biomonitoraggio sui fiumi Chienti e Potenza volto ad valutare leventuale presenza di interferenti endocrini 25° Rassegna Agricola Centro Italia Villa Potenza, Macerata (30 maggio-2 giugno 2009) Controllo negativo Controllo positivo VTG SI NO VTG ???? I° Fase in vitro

16 Biomonitoraggio sui fiumi Chienti e Potenza volto ad valutare leventuale presenza di interferenti endocrini 25° Rassegna Agricola Centro Italia Villa Potenza, Macerata (30 maggio-2 giugno 2009) Controllo negativo Controllo positivo VTG SI NO VTG ???? II° Fase in vivo

17 Biomonitoraggio sui fiumi Chienti e Potenza volto ad valutare leventuale presenza di interferenti endocrini 25° Rassegna Agricola Centro Italia Villa Potenza, Macerata (30 maggio-2 giugno 2009) Risultati attesi e rilevanza strategica Lo scopo di questa ricerca è quello di definire una mappa di presenza-assenza di sostanze con effetto estrogenico nei fiumi Chienti e Potenza. E ragionevole prevedere che i risultati saranno eterogenei; alcuni tratti dei fiumi mostreranno probabilmente assenza di interferenti endocrini, altri tratti potrebbero risultare più o meno contaminati da queste sostanze. In ogni caso da questo studio possono emergere delle indicazioni operative interessanti. Per quanto riguarda le aree in cui verrà evidenziata lassenza di interferenti endocrini, questo potrebbe essere uno strumento importante di valorizzazione del territorio sia in termini genericamente ambientali sia come valore aggiunto alle produzioni agroalimentari che insistono su queste aree. Le eventuali aree in cui saranno evidenziate sostanze con attività estrogenica andranno poi monitorate in maniera più capillare in modo da intraprendere, se possibile, azioni di risanamento.

18 Il controllo delleventuale presenza di Interferenti Endocrini non solo servirà a rispondere alle normative europee che saranno presto operative ma può e deve rappresentare un elemento di valorizzazione del prodotti del nostro territorio. Biomonitoraggio sui fiumi Chienti e Potenza volto ad valutare leventuale presenza di interferenti endocrini 25° Rassegna Agricola Centro Italia Villa Potenza, Macerata (30 maggio-2 giugno 2009)

19 MACERATA Grazie per lattenzione Biomonitoraggio sui fiumi Chienti e Potenza volto ad valutare leventuale presenza di interferenti endocrini 25° Rassegna Agricola Centro Italia Villa Potenza, Macerata (30 maggio-2 giugno 2009)


Scaricare ppt "Biomonitoraggio sui fiumi Chienti e Potenza volto ad valutare leventuale presenza di interferenti endocrini Dipartimento di Scienze Morfologiche e Biochimiche."

Presentazioni simili


Annunci Google