La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Natale 2012 A cura di Raffaele Coppola. Instituto Heràldico de Buenos Aires In collaborazione con Colégio Heràldico Antoniano de Lisboa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Natale 2012 A cura di Raffaele Coppola. Instituto Heràldico de Buenos Aires In collaborazione con Colégio Heràldico Antoniano de Lisboa."— Transcript della presentazione:

1 Natale 2012 A cura di Raffaele Coppola. Instituto Heràldico de Buenos Aires In collaborazione con Colégio Heràldico Antoniano de Lisboa

2 Natale 2012 Instituto Heràldico de Buenos Aires In collaborazione con

3 CAETANI Signora di Gaeta fin dal secolo VIII per privilegio di Gregorio II confermato dall Imperatore Lotario, si disse dei Gaetani o Caetani. – Si divise in molti rami. Antico è quello di Pisa seduto per molto tempo al governo della repubblica. Da questo ramo si formarono tre linee in Sicilia;... Il ramo esistente in Napoli è fregiato del titolo di principe di Piedimonte, duca di Laurenza e conte di Alife. Il ramo di Roma dette origine ai Gaetani duchi di Sermoneta e principi di Teano. Oltre a questi feudi possedettero Caserta sotto i re Angioini, Fondi, Traietto, Morcone, Venafro …Dai Gaetani di Gaeta uscì il Pontefice Gelasio II, e da quelli di Roma Bonifacio VIII. Diciasette Cardinali e molti Vescovi. … (1) Arma: INQUARTATO ; NEL 1° E 4° DORO, ALLA GEMELLA ONDATA DAZZURRO, POSTA IN BANDA; NEL 2° E 3° DAZZURRO, ALLAQUILA DARGENTO CORONATA DORO 1. Dizionario Storico Blasonico - G.B. Crollalanza - Pisa 1886 – vol I p. 193.

4 Arma: DI ROSSO, AD UNA COLONNA DARGENTO, LA BASE E IL CAPITELLO DORO, CORONATA DELLO STESSO COLONNA Fino dal secolo XI fu signora del feudo della Colonna che le diede il nome nella campagna di Roma. Si divise in più rami, uno dei quali divenne signore di Palestrina, l altro di Zagarolo, mentre altri divennero duchi di Traietto e conti di Fondi, duchi di Paliano e Tagliacozzo, principi di Sonnino e Stigliano nel regno di Napoli. I Colonna furono creati marchesi nel 1289, principi di Salerno nel 1442, duchi e principi di Paliano nel 1520, duchi di Zagarolo nel 1569, principi di Galatro nel 1688, Principi del S.R.I. nel 1710, principi di Stigliano e di Aliano e Marchesi di Casteluovo nel 1716; grandi di Spagna nel Emersero da questa famiglia diversi Santi e Beati, molti Cardinali, Arcivescovi, Vescovi e Abati, … non che cinque Papi: S. Marcello nel 304, S. Sisto nel 432, Stefano IV nell 816, Adriano III nell 884 e Martino V nel 1417 (2) 2. Dizionario Storico Blasonico - G.B. Crollalanza - Pisa 1886 – vol I pp

5 Arma: DI ROSSO, ALLAQUILA SCACCATA DORO E DI NERO (3) CONTI Originaria di Roma. (3) Innocenzo XIII – Michelangelo Conti: Di antica e nobile famiglia romana, dalla quale erano già usciti i Papi Innocenzo III, Gregorio IX e Alessandro IV …. L aquila del suo stemma di famiglia, inusuale per la sua colorazione a scacchi, può trovare spiegazione in un interessante ipotesi: in antico, è probabile che i Conti utilizzassero lo stemma imperiale puro (d oro all aquila di nero) nella loro qualità di fiduciari dell imperatore in terra laziale. Successivamente, il distacco dalla fazione ghibellina (sancito dall elevazione al soglio pontificio di tre suoi personaggi) li spinse a ribadire nel rosso lazial- papale il mutato atteggiamento, ed a ridurre l antica bicromia giallo-nero a colore della sola aquila. (4) 3. Dizionario Storico Blasonico - G.B. Crollalanza- Pisa vol I p Nobiltà – Maurizio Carlo Alberto Gorra – Bologna 2005 – n°65 p. 179.

6 ORSINI Una delle più potenti ed illustri famiglie romane, fin da tempi assai remoti à posseduto molte terre nel regno di Napoli e nello Stato Pontificio, e fu emula e avversaria della famiglia Colonna. – Vanta essa cinque Papi: Stefano III eletto nel 752; Paolo I nel 757; Celestino III nel 1191; Nicolò III nel 1277 e Benedetto XIII nel 1724; più di 30 Cardinali, 62 senatori, 4 prefetti di Roma, 6 gonfalonieri di S. R. Chiesa, 100 capitani generali, colonnelli, condottieri ecc. Ebbero inoltre gli Orsini il patriarcato di Gerusalemme, i seggi metropolitani di Firenze, di Taranto, di Napoli, di Trani, di Siponto, di Benevento e di Capua, e quelli vescovili di Aversa, di Osimo, di Spoleto, Forlì, Tricarico, la Cava, Tivoli, Sulmona, Nola, Cesena, Melfi ecc-… Battista nel 1467 fu eletto gran maestro dell Ordine Gerosolimitano… (5) Arma: BANDATO DARGENTO E DI ROSSO, COL CAPO DEL PRIMO, ALLA ROSA DEL SECONDO, SOSTENUTO DA UNA TRANGLA CUCITA DORO, CARICATA DA UNANGUILLA SERPEGGIANTE DAZZURRO 5. Dizionario Storico Blasonico - G.B. Crollalanza- Pisa vol II p. 242.

7 Arma: BANDATO DARGENTO E DI ROSSO, COL CAPO DEL PRIMO, ALLA ROSA DEL SECONDO, SOSTENUTO DA UNA TRANGLA CUCITA DORO, CARICATA DA UNANGUILLA SERPEGGiANTE DAZZURRO ORSINI Una delle più potenti ed illustri famiglie romane, fin da tempi assai remoti à posseduto molte terre nel regno di Napoli e nello Stato Pontificio, e fu emula e avversaria della famiglia Colonna. – Vanta essa cinque Papi: Stefano III eletto nel 752; Paolo I nel 757; Celestino III nel 1191; Nicolò III nel 1277 e Benedetto XIII nel 1724; più di 30 Cardinali, 62 senatori, 4 prefetti di Roma, 6 gonfalonieri di S. R. Chiesa, 100 capitani generali, colonnelli, condottieri ecc. Ebbero inoltre gli Orsini il patriarcato di Gerusalemme, i seggi metropolitani di Firenze, di Taranto, di Napoli, di Trani, di Siponto, di Benevento e di Capua, e quelli vescovili di Aversa, di Osimo, di Spoleto, Forlì, Tricarico, la Cava, Tivoli, Sulmona, Nola, Cesena, Melfi ecc-… Battista nel 1467 fu eletto gran maestro dellOrdine Gerosolimitano… (5) 5. Dizionario Storico Blasonico - G.B. Crollalanza- Pisa vol II p. 242.

8 Servizio a cura di Raffaele Coppola per il Centro Studi Araldici © Tutti i diritti sono riservati.. BUON NATALE


Scaricare ppt "Natale 2012 A cura di Raffaele Coppola. Instituto Heràldico de Buenos Aires In collaborazione con Colégio Heràldico Antoniano de Lisboa."

Presentazioni simili


Annunci Google