La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le cellule staminali cellule in grado di auto rinnovarsi indefinitamente rimanendo indifferenziata ma dando origine a una progenie di cellule specializzate.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le cellule staminali cellule in grado di auto rinnovarsi indefinitamente rimanendo indifferenziata ma dando origine a una progenie di cellule specializzate."— Transcript della presentazione:

1 Le cellule staminali cellule in grado di auto rinnovarsi indefinitamente rimanendo indifferenziata ma dando origine a una progenie di cellule specializzate AUTORINNOVAMENTO È una divisione cellulare che consente di mantenere le caratteristiche della cellula madre, dopo la proliferazione si otterranno due cellule figile DIFFERENZIAMENTO è una trasformazione che a un certo punto porta una cellula giovane ad acquisire caratteristiche strutturali, molecolari e funzionali specifiche

2 DOVE SI TROVANO In un feto o in un neonato la percentuale di cellule in attiva divisione sarà minore, pur restando su livelli significativi al fine di garantire laccrescimento degli organi e dellindividuo. Nellorganismo adulto, anche una volta terminato laccrescimento, la proliferazione sarà importante per il mantenimento dei tessuti. Nelladulto le cellule proliferanti sono concentrate in zone molto ristrette. Le nicchie staminali rappresentano il microambiente in cui si trovano le cellule staminali dei vari organi, in grado di regolarne il comportamento e il destino. Sono piccole regioni dei tessuti in cui le culle staminali vengono relegate al termine dello sviluppo e in cui si continua a compiere il processo della divisione cellulare.

3 Le prime cellule staminali sono state descritte negli anni 50, tra le prime ad essere studiate vi sono le staminali ematopoietiche. La ricerca in questo campo, pur facendo continui passi in avanti, richiede tempi lunghissimi. Ci vollero più di 30 anni perché la neuro genesi adulta venisse accettata dalla comunità scientifica. Le origini del settore della biologia delle cellule staminali pluripotenti risalgono agli studi condotti negli anni 50 da Leroy Stevens. Nel corso della storia vi sono stati diverse scoperte che hanno così permesso di progredire la ricerca, fino alla più recente. È possibile convertire una cellula della pelle in una cellula nervosa senza la necessità di uno stadio di pluripotenza intermedia. LE CELLULE STAMINALI ADULTE LE CELLULE STAMINALI PLURIPOTENTI

4 LE APPLICAZIONI CLINICHE Trattamento delle lesioni degli epiteli di rivestimento in grado di ricostruire in pochi giorni uno strato corneo perfettamente funzionale, garantendo piena protezione Trattamento delle patologie del muscolo scheletrico sono stati vagliati approcci basati sul trapianto di diverse tipologie di cellule staminali con attività miogenica. Trattamento delle disfunzioni cardiache non è ancora chiaro come ottenere cellule del miocardio che siano il più possibile simili a quelle della sede cardiaca lesionata. Trattamento delle patologie degenerative del sistema nervoso la realtà è tuttavia ben lontana dal garantire un utilizzo clinico efficace e sicuro delle cellule staminali per la cura delle malattie del cervello.

5 PROSPETTIVA PER RICERCHE E APPLICAZJONI TERAPEUTICHE I decenni di studi che si sono svolti, e quelli che si svolgono attualmente stanno pianificando le basi per un futuro dove le cellule staminali hanno usi concreti e che mirano al miglioramento della vita. ETICA E LEGISLAZIONE Le staminali, a causa delle loro potenzialità terapeutiche, hanno ormai assunto un ruolo importantissimo anche fuori dai laboratori di ricerca, a livello sociale e politico. Sono mesi ormai che ne sentiamo parlare questo perché ci sono state delle false notizie riguardanti ai risultati del metodo Stamina dando così false speranze.


Scaricare ppt "Le cellule staminali cellule in grado di auto rinnovarsi indefinitamente rimanendo indifferenziata ma dando origine a una progenie di cellule specializzate."

Presentazioni simili


Annunci Google