La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

OTTOVOLANTEOTTOVOLANTE Un Software per il potenziamento Delle abilità di lettura e scrittura Progetto A.P.RI.CO. Tecniche di Apprendimento Assistito.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "OTTOVOLANTEOTTOVOLANTE Un Software per il potenziamento Delle abilità di lettura e scrittura Progetto A.P.RI.CO. Tecniche di Apprendimento Assistito."— Transcript della presentazione:

1 OTTOVOLANTEOTTOVOLANTE Un Software per il potenziamento Delle abilità di lettura e scrittura Progetto A.P.RI.CO. Tecniche di Apprendimento Assistito

2 A chi è rivolto? A bambini che frequentano la classe prima elementare A bambini che frequentano la classe seconda elementare con accertati ritardi negli apprendimenti scolastici

3 In quali casi si consiglia il suo uso? In seguito a segnalazioni derivanti da attività di screening quando linsegnante osserva un ritardo più o meno accentuato nel ritmo dapprendimento di un bambino rispetto al contesto classe.

4 Frequenza duso consigliata: Tre volte a settimana ( frequenza minima ) Ove possibile estendere la frequenza a 4 – 5 giorni la settimana. Nelle prime fasi dapprendimento riveste particolare importanza il fattore vicinanza tra le sessione di potenziamento. A questo si sommano il fattore pertinenza dello stimolo e durata delle attività.

5 Principali caratteristiche del Programma: Tipologia degli stimoli adottati Successione degli esercizi Principio adattivo del software

6 Tipologia degli stimoli adottati Lettere : selezionate sulla base di criteri di vicinanza e/o distanza sia sul piano visivo ( es. validi per la modalità stampato minuscolo b-d ; u-n; a-e ecc.) che fonologico ( es. per entrambe le modalità maiuscolo – minuscolo t – d ; p-b ; m-n ecc.) Sillabe: selezionate nel rispetto delle già citate regole di vicinanza visiva e fonologica. Attenzione al fattore frequenza allinterno delle parole scritte del lessico Italiano per bambini.

7 Parole : selezionate per essere ad alta frequenza duso ( in alcuni esercizi è stata considerata anche il fattore immaginabilità). Tutte le parole presentano corrispondenza biunivoca tra grafema e fonema (fase alfabetica dellapprendimento). In questa specifica fase ogni lettera allinterno della parola può essere identificata con un suono. Es. C-A-S-A (4 LETTERE E 4 SUONI) Non sono mai presenti parole che presentano un solo suono per due o più lettere Es. GH-I-R-O ( 5 LETTERE 4 SUONI ) FONEMA MULTISEGNICO

8 Organizzazione gerarchica dellapprendimento della letto-scrittura (modello Uta Frith) Fase alfabetica cane – scarpa – trapano- Fase ortograficaghiro/giro/chiodo Fase lessicaleluna /lunaluna (4 lettere 4 suoni) (5 lettere 4 suoni) Fase Logografica

9 Successione degli esercizi Il software è composto da 23 Esercizi Gli esercizi si susseguono sulla base di uno specifico modello di acquisizione

10 Il software prevede tre diverse modalità – percorsi per lesecuzione degli esercizi: I. Stampato maiuscolo II. Stampato minuscolo III. Standard

11 Percorsi Lo stampato maiuscolo : Se si sceglie questa modalità il bambino eseguirà tutti gli esercizi utilizzando il solo carattere maiuscolo. Questo tipo di percorso è stato pensato per quei bambini che presentano particolare sensibilità verso le vicinanze visive tipiche dello stampato minuscolo.

12 Percorsi Stampato minuscolo Tutti gli esercizi saranno svolti attraverso la presentazione di stimoli (lettere-parole) nella sola modalità minuscola.

13 Percorsi Standard Questo percorso prevede per ogni esercizio una duplice presentazione, la prima in stampato maiuscolo e una seconda in stampato minuscolo. Tale modalità prevede un esercizio di sbarramento ( esercizio 11).

14 Lesercizio di sbarramento nella modalità standard lesercizio 11 viene definito di sbarramento perché il suo corretto superamento permetterà al bambino di svolgere tutti gli esercizi successivi nella sola modalità stampato minuscolo. In questo esercizio si richiede un compito di riconoscimento uguali-diverse tra due lettere presentate in veste allografica diversa ( maiuscolo- minuscolo) es. A-a ; D-d.. Il superamento di questa prova indica una buona padronanza nella decodifica dello stampato minuscolo, per cui da questo punto in poi si può ovviare alluso dello stampato maiuscolo.

15 Struttura degli esercizi Ogni esercizio possiede al suo interno una serie di passaggi intermedi definiti livelli (a difficoltà differenziata) Ogni livello è costituito da sottolivelli Chiamati batterie. Ogni batteria è composta da un certo numero di stimoli (lettere-sillabe- parole)

16 Avanzamenti e Retrocessioni per superare un dato esercizio e procedere con quello successivo è necessario raggiungere una percentuale preimpostata di risposte corrette nelle batterie e nei livelli che compongono il medesimo esercizio. nel caso in cui il bambino non riesca a fornire il numero di risposte corrette il software attiverà una serie di procedure che vanno dalla ripetizione dellesercizio in altra modalità ( es. stampato maiuscolo se lo si era fatto in minuscolo) alla retrocessione ad altro esercizio più semplice

17 Le propedeuticità Le retrocessioni (in alcuni casi avanzamenti) sono regolate da specifici collegamenti presenti tra gli esercizi. Le propedeuticità danno origine ad una delle principali caratteristiche di questo software: L Adattività

18 Software Adattivo Il principio che regola il posizionamento (inteso come punto di partenza) ideale per un bambino. Esso viene calcolato in automatico dal programma sulla base delle risposte corrette o sbagliate. Attraverso questo sistema, che rende intelligente il programma, si ha la sicurezza di ottenere sempre la migliore stimolazione per il bambino.

19 Screening e Software Adattivo! Lo screening non è uno strumento diagnostico. Esso permette di individuare, in un dato momento, soggetti che in uno specifico compito presentano prestazioni marcatamente inferiori rispetto alla media registrata per lo stesso compito da un campione rappresentativo (gruppo di soggetti di pari età, istruzione, altre variabili significative.) Lo screening (dettato) effettuato nelle classi prime ha lo scopo di individuare in modo precoce i bambini con potenziali disturbi specifici dellapprendimento. I bambini ritenuti a rischio sono coloro la cui prestazione risulta inferiore ad una certa soglia (quantità di parole scritte o lette). Una soglia quantitativa presenta alcuni inconvenienti, di seguito riportiamo alcuni esempi di prestazioni deficiftarie sulla base del dato quantitativo:

20 Caso 1: Bambino sotto soglia Esempio di scrittura in fase pre-convenzionale. In questa fase il Bambino non possiede la Consapevolezza della corrispondenza Esistente tra suoni del parlato e segni Grafici della scrittura.

21 Caso 2: Bambino sotto soglia Esempio di scrittura in fase pre-convenzionale (imitazione dellatto motorio). In questa fase il Bambino oltre alla non consapevolezza Tra suono segno non possiede neppure labilità grafo-motoria necessaria a riprodurre delle lettere.

22 Caso 3: Bambino sotto soglia Esempio di scrittura in fase Sillabico-alfabetica (fase mista) In questa fase il bambino è consapevole della corrispondenza esistente tra suono e segno. Tuttavia la sua capacità di analizzare i suoni non ha ancora raggiunto il pieno sviluppo. In questa fase troveremo, come nel caso riportato di fianco, bambini che scriveranno per alcune sillabe due grafemi e per alcune un grafema (AERO = albero; PEA = pera ).

23 Screening e Software Adattivo! I tre esempi riportati mostrano come a parità di soglia quantitativa che individua la difficoltà le competenze dei bambini possono essere molto diverse. Ladattività del software ottovolante permette di superare il classico problema del dopo screening. Ossia cosa fare e da dove partire ??. La persona che seguirà il bambino nelle sue attività di potenziamento deciderà un esercizio di partenza sulla base delle capacità presumibilmente possedute dal bambino. Successivamente sarà il software a decidere, sulla base delle risposte fornite dal bambino se procedere in avanti o retrocedere ad esercizi precedenti perché non si possiedono (o necessitano di maggiore consolidamento) ancora alcune competenze di base; questo è il principio adattivo che corrisponde a ciò che noi definiamo intelligenza del software.

24 1 - Trova il suono – sillaba iniziale Obiettivo Acquisizione della capacità di analisi fonemica attraverso discriminazione della sillaba iniziale Descrizione Lesercizio propone una parola target, denominata, la cui lettera/sillaba iniziale corrisponde ad una delle 3 immagini che successivamente vengono proposte e nominate. Il compito consiste nellidentificare la figura che inizia con la sillaba uguale a quella della parola target. Alcuni esempi di esercizi

25 11 - Guarda se uguale – lettere misto Obiettivo Discriminazione di coppie di grafemi, attraverso processi di ricodifica fonologica Descrizione Sullo schermo vengono presentate 2 lettere, una in stampato maiuscolo e una in minuscolo. Il compito richiede di distinguere, attraverso lazione dei due bottoni, se queste sono uguali o diverse. Lesercizio è previsto in unica prova e non ripetuto nei percorsi maiuscolo e minuscolo.

26 15 - Guarda la figura e trova la lettera mancante – lettere maiuscolo 115 – Guarda la figura e trova la lettera mancante – lettere minuscolo Obiettivo Intervento sul potenziamento dellanalisi fonologica della parola Descrizione Sullo schermo compare una figura e a lato la parola corrispondente, mancante di una lettera. Nella parte sottostante vengono proposte 4 lettere fra le quali deve essere individuata la lettera che completa la parola.


Scaricare ppt "OTTOVOLANTEOTTOVOLANTE Un Software per il potenziamento Delle abilità di lettura e scrittura Progetto A.P.RI.CO. Tecniche di Apprendimento Assistito."

Presentazioni simili


Annunci Google