La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale La Commissione Verifica Poteri Commissione Verifica Poteri.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale La Commissione Verifica Poteri Commissione Verifica Poteri."— Transcript della presentazione:

1 1 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale La Commissione Verifica Poteri Commissione Verifica Poteri

2 2 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri

3 3 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri La Commissione Verifica Poteri non è un organo statutario dellAvis

4 4 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri Organo di una persona giuridica (ente) è la persona fisica o linsieme di persone fisiche (organo collegiale) che agisce per essa, compiendo atti giuridici. Questi atti compiuti dallorgano sono imputati direttamente alla persona giuridica, come fossero stati compiuti dalla stessa, sicché si dice che tra organo e persona giuridica s'instaura una relazione di immedesimazione organica detta anche rapporto organico.

5 5 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri Lart. 8 dello Statuto Nazionale [1] stabilisce infatti che sono organi dellAssociazione (Sede Nazionale): [1] Quando si parla di Statuto o di Regolamento, se non diversamente indicato, si fa riferimento allo Statuto o al Regolamento dellAVIS Nazionale. Di solito le disposizioni statutarie o regolamentari nazionali sono riportate – se compatibili – anche nei corrispondenti Statuti o Regolamenti delle Avis territoriali Lart. 8 dello Statuto Nazionale [1] stabilisce organi infatti che sono organi dellAssociazione (Sede Nazionale):[1] Quando si parla di Statuto o di Regolamento, se non diversamente indicato, si fa riferimento allo Statuto o al Regolamento dellAVISNazionale. Di solito le disposizioni statutarie o regolamentari nazionali sono riportate – se compatibili – anche nei corrispondenti Statuti o Regolamenti delle Avis territoriali Lart. 8 dello Statuto Nazionale [1] stabilisce organi infatti che sono organi dellAssociazione (Sede Nazionale):[1] Quando si parla di Statuto o di Regolamento, se non diversamente indicato, si fa riferimento allo Statuto o al Regolamento dellAVISNazionale. Di solito le disposizioni statutarie o regolamentari nazionali sono riportate – se compatibili – anche nei corrispondenti Statuti o Regolamenti delle Avis territoriali

6 6 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri Organi di governo dellAVIS Nazionale : Avis Nazionale Assemblea Generale Consiglio Nazionale Comitato Esecutivo Vicepresidente Vicario Presidente

7 7 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri Organi di controllo: Avis Nazionale Collegio dei Revisori dei Conti

8 8 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri Organi di giurisdizione : Avis Nazionale Collegio Nazionale dei Probiviri Giurì Nazionale

9 9 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri Organi consultivi : Avis Nazionale Consulta dei Presidenti Avis Regionali Comitato Medico Nazionale

10 10 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri Nello Statuto dellAVIS Nazionale, la Commissione Verifica Poteri non è neanche definita. In altre parole, non si dice che cosè, ma soltanto come viene eletta

11 11 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri Lunico riferimento Statutario èinfatti lart. 10, comma 1, letterae), che stabilisce che la VerificaPoteri viene eletta dallAssem-lea Generale ed è disciplinatadal Regolamento

12 12 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Nel Regolamento dellAVIS Nazionale i riferimenti alla CVP sono contenuti negli articoli: [1] Nei Regolamenti delle Avis Regionali larticolo di riferimento di norma è lart. 2.

13 13 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Art. 6 Modalità di partecipazione alla vita associativa Art. 24 Competenze della Commissione Verifica Poteri nella fase antecedente allo svolgimento della seduta assembleare. Art. 26 Verifica dei quorum ed espressioni di voto palese.

14 14 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri Si può ritenere quindi che la Verifica Poteri sia un ufficio tecnico dellAssemblea e svolge il suo lavoro in preparazione e come supporto ai lavori assembleari. [

15 15 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Da quanto sopra appare chiaro che la Commissione non ha alcun potere normativo o decisionale: le sue indicazioni hanno solo valore certificativo per lAssemblea, cui compete il potere deliberativo.

16 16 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Nelle Avis Regionali, la Commissione Verifica Poteri è prevista dallart.10, comma 1, lettera c) dello Statuto Spetta allAssemblea Regionale degli associati … lelezione e la revoca dei componenti del Consiglio Direttivo Regionale, del Collegio Regionale dei Probiviri, nonché della Commissione Verifica Poteri.

17 17 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Le competenze ed il funzionamento delle Commissioni Regionali sono demandate ai Regolamenti Regionali o, in assenza, a quello nazionale, a quelli comunali o alle norme di legge (Codice Civile, L. 266/1991, D.Lgs. 460/1997.

18 18 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Nelle Avis Provinciali, la Commissione Verifica Poteri è prevista dallart.10, comma 1, lettera c) dello Statuto Spetta allAssemblea Provinciale degli associati … lelezione e la revoca dei componenti del Consiglio Direttivo Provinciale, nonché della Commissione Verifica Poteri.

19 19 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Le competenze ed il funzionamento delle Commissioni Provinciali sono demandate ai Regolamenti Provinciali o, in assenza, a quello nazionale, a quelli comunali o alle norme di legge (Codice Civile, L. 266/1991, D.Lgs. 460/1997.

20 20 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Negli Statuti delle Avis Comunali, la Commissione Verifica Poteri addirittura non è neanche prevista, ma la sua esistenza è resa necessaria dal primo comma dellArt. 24 del Regolamento di AVIS Nazionale (Sezione integrativa), che prevede:

21 21 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ A ciascun livello associativo territoriale lAssemblea competente provvede – nella seduta ordinaria svolta nellanno precedente a quella di rinnovo delle cariche sociali – alla nomina di una Commissione Verifica Poteri, composta analogamente a quanto previsto, per lAssemblea Generale degli associati, dal comma 6 dellart. 6 del presente Regolamento

22 22 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Anche le competenze ed il funzionamento delle Commissioni comunali sono demandate ai relativi Regolamenti o, in assenza,alle norme dello Statuto e del Regolamento dellAVIS Nazionale, nonché a quelle del codice civile e delle altre leggi vigenti in materia ed in particolare della legge 266/1991 e del D.Lgs. 460/1997 e successive loro modificazioni ed integrazioni (art. 17 dello Statuto dellAvis Comunale).

23 23 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri

24 24 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Lart. 6 del Regolamento Nazionale demanda allAssemblea la determinazione del numero dei componenti della Verifica Poteri. La stesso principio normativo vale per le CVP delle Avis Regionali, Provinciali e Comunali.

25 25 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ La Commissione Verifica Poteri di AVIS Nazionale suggerisce un numero minimo di tre componenti, tutti effettivi, che può essere aumentato (e sarebbe bene che lo sia) nelle realtà territoriali più articolate e complesse, allo scopo di garantire la più ampia partecipazione delle varie componenti associative.

26 26 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Anche se lanno nel quale si è provveduto al rinnovo della maggior parte delle cariche è stato il 2009, ed anche se limpegno più delicato delle varie Commissioni è richiesto in occasione delle operazioni elettorali (per consentire il regolare svolgimento delle stesse), la loro funzione è essenziale in occasione di ogni tornata assembleare, a tutti i livelli.

27 27 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Si ipotizza tuttavia che in alcune realtà, soprattutto comunali, le CVP non siano state elette, per cui si può porre il problema della loro impossibilità ad operare.

28 28 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Per favorirne la costituzione, nelle Avis Comunali più piccole (sotto i 100/150 soci), si può perciò prevedere che la Commissione, in caso di difficoltà, sia momentaneamente costituita da un solo socio, che potrà svolgere nel primo anno di attività (cioè fino allassemblea del 2011) i compiti della Commissione con laiuto di un socio indicato dallAvis Provinciale, scelto tra quelli di altre Comunali più grandi.

29 29 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ A tal proposito, si richiama quanto riportato dalla lettera circolare della Segreteria di Avis Nazionale del , prot.n. 08/01175, in merito alle procedure da seguire nelle Avis locali ancora prive di Commissioni Verifica Poteri (le indicazioni degli anni e delle date sono state ovviamente adeguate allulteriore anno trascorso)

30 30 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Da una indagine effettuata in via breve è emerso che alcune Avis Comunali, che devono procedere al rinnovo degli organi associativi con la prossima Assemblea del 2010, non hanno provveduto a nominare la Commissione Verifica Poteri nel corso della Assemblea del Al fine di prevenire, nei limiti del possibile, eventuali contestazioni in ordine allo svolgimento dei lavori della prossima Assemblea, sentito in proposito il Consiglio Nazionale, si suggerisce di procedere come segue:

31 31 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ il Consiglio Direttivo dellAvis interessata, possibilmente entro il prossimo 31 dicembre e comunque prima della convocazione dellAssemblea, deve nominare la Commissione Verifica Poteri; il Presidente dellAvis, entro 30 giorni dalla data del Consiglio e comunque prima della convocazione della Assemblea, deve convocare la Commissione Verifica Poteri per la elezione del Presidente della stessa;

32 32 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ al primo punto dellO.d.g. della Assemblea deve essere posto largomento Ratifica della deliberazione del Consiglio Direttivo con la quale è stata nominata la Commissione Verifica Poteri per il quadriennio che deve essere posto in votazione in apertura della assemblea stessa. (Ne consegue che la Commissione Verifica Poteri dovrà essere rinnovata nel corso dellAssemblea dellanno precedente al rinnovo delle cariche associative che saranno elette nel corso della prossima assemblea).

33 33 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Per le realtà associative che dovessero procedere al rinnovo delle cariche associative nel corso della Assemblea del 2011, allO.d.g. della prossima Assemblea del 2010 dovrà, invece, essere posto allOrdine del Giorno largomento Determinazione del numero dei componenti della Commissione Verifica Poteri per il quadriennio 2010/2013 e nomina della stessa

34 34 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri

35 35 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Compiti della Commissione Verifica Poteri (ad ogni livello): Eleggere al proprio interno il Presidente entro 30 giorni dalla elezione, previa convocazione degli eletti da parte del Presidente dellAvis medesima.

36 36 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Compiti della Commissione Verifica Poteri dellAvis Regionale: 1. Accertare la regolare posizione degli aventi diritto al voto nellAssemblea Regionale degli associati, cioè: a.i delegati dei soci persone fisiche, nella proporzione prevista dallart. 5, comma 6, dello Statuto, nominati dalle Assemblee provinciali (o equiparate); b.i legali rappresentanti dei soci persone giuridiche (Avis Provinciali o equiparate, Avis Comunali e di Base

37 37 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Compiti della Commissione Verifica Poteri dellAvis Regionale: 2. Esaminare la regolarità della documentazione inviata dalle Avis Provinciali relativa alle rispettive Assemblee;

38 38 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Compiti della Commissione Verifica Poteri dellAvis Regionale: 3. Dopo la prima riunione, segnalare alla segreteria dellAvis Regionale le posizioni anomale rilevate, al fine di consentire lacquisizione in tempo utile, e comunque prima dellinizio dei lavori assembleari, degli elementi documentali e/o conoscitivi mancanti, necessari o opportuni;

39 39 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Compiti della Commissione Verifica Poteri dellAvis Regionale: 4. Segnalare al Presidente dellAssemblea lirregolare posizione dei soci persone fisiche, e/o dei loro delegati, e/o dei rappresentanti dei soci persone giuridiche, ai fini della loro esclusione dalle operazioni di voto;

40 40 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Compiti della Commissione Verifica Poteri dellAvis Regionale: 5. In apertura di seduta assembleare, verificare la sussistenza del quorum costitutivo previsto e del quorum deliberativo necessario, comunicandone i risultati al Presidente dellAssemblea;

41 41 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Compiti della Commissione Verifica Poteri dellAvis Regionale: 6. consegnare lelenco definitivo degli aventi diritto al voto al Presidente del Comitato Elettorale, per gli adempimenti di competenza.

42 42 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Documentazione da sottoporre allesame della Commissione Verifica Poteri dellAvis Regionale

43 43 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ 2.Nominativi dei delegati dei soci persone fisiche (e relativi supplenti); 3.Nominativi dei capi delegazione; 1.Nominativi dei Presidenti (legali rappresentanti) dei soci persone giuridiche (Avis Comunali e di base, Avis Provinciali);

44 44 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ 4.Documentazione dalla quale risulti lavvenuto regolare pagamento delle quote associative; 5.Copia del verbale dellAssemblea Provinciale con relativi allegati (relazione del Collegio dei Revisori dei conti, verbale delle riunioni della CVP provinciale, Bilancio Consuntivo e Preventivo).

45 45 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Tutta la documentazione (compresi i documenti e le schede allegate) deve essere sottoscritta dai dirigenti dellassociazione che lhanno compilata o ne sono comunque responsabili (presidente, segretario, tesoriere, revisori dei conti, componenti verifica poteri, ecc.)

46 46 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Accreditamento delegati dei soci persone fisiche (Futura emanazione Circolare Segreteria Nazionale) A partire dalle prossime assemblee 2010, le relative Commissioni Verifica Poteri dovranno rilasciare direttamente ed individualmente ad ogni delegato, previo accertamento dellidentità (conoscenza personale o documento didentità), laccreditamento a partecipare ai lavori assembleari e ad esercitare i relativi diritti di voto

47 47 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Accreditamento delegati dei soci persone fisiche (Futura emanazione Circolare Segreteria Nazionale) Di conseguenza, le Avis Provinciali dovranno indicare nellelenco nominativo dei delegati trasmesso allAvis Regionale chi sono quelli con delega piena e quello con delega limitata ai resti.

48 48 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Accreditamento delegati dei soci persone fisiche (Futura emanazione Circolare Segreteria Nazionale) Se un delegato effettivo è assente, il capo delegazione dovrà comunicare lassenza alla CVP, indicando quale dei supplenti (tra quelli comunicati in precedenza) sarà il sostituto. La Verifica Poteri rilascia laccreditamento al supplente e annulla quello dellassente; loriginario effettivo non potrà più essere accreditato.

49 49 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Accreditamento delegati dei soci persone fisiche (Futura emanazione Circolare Segreteria Nazionale) Saranno quindi rivisti i compiti del capo delegazione, il cui compito – oltre a quello più importante di rappresentare la delegazione in assemblea e nelle riunioni a latere – sarà solo quello di segnalare i delegati assenti.

50 50 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Accreditamento delegati dei soci persone fisiche (Futura emanazione Circolare Segreteria Nazionale) Questa procedura, analoga a quanto già avviene per laccreditamento delle persone giuridiche, e che in alcune realtà regionali è già attuata, vuole conseguire un obiettivo di maggiore correttezza e trasparenza nello svolgimento dei lavori assembleari.

51 51 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Compiti della Commissione Verifica Poteri dellAvis Provinciale: 1. Accertare la regolare posizione degli aventi diritto al voto nellAssemblea Provinciale degli associati, cioè: a. i delegati dei soci persone fisiche, nella proporzione prevista dallart. 5, comma 6, dello Statuto, nominati dalle Assemblee Comunali (o di base); b. i legali rappresentanti dei soci persone giuridiche (Avis Comunali o di Base)

52 52 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Compiti della Commissione Verifica Poteri dellAvis Provinciale: 2. Esaminare la regolarità della documentazione inviata dalle Avis Comunali relativa alle rispettive Assemblee; 3.Dopo la prima riunione, segnalare alla segreteria dellAvis Provinciale le posizioni anomale rilevate, al fine di consentire lacquisizione in tempo utile, e comunque prima dellinizio dei lavori assembleari, degli elementi documentali e/o conoscitivi mancanti, necessari o opportuni;

53 53 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Compiti della Commissione Verifica Poteri dellAvis Provinciale: 4.Segnalare al Presidente dellAssemblea lirregolare posizione dei soci persone fisiche, e/o dei loro delegati, e/o dei rappresentanti dei soci persone giuridiche, ai fini della loro esclusione dalle operazioni di voto;

54 54 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Compiti della Commissione Verifica Poteri dellAvis Provinciale: 5.in apertura di seduta assembleare, verificare la sussistenza del quorum costitutivo previsto e del quorum deliberativo necessario, comunicandone i risultati al Presidente dellAssemblea; 6.consegnare lelenco definitivo degli aventi diritto al voto al Presidente del Comitato Elettorale, per gli adempimenti di competenza.

55 55 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Documentazione da sottoporre allesame della Commissione Verifica Poteri dellAvis Provinciale

56 56 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ 1.Nominativi dei Presidenti (legali rappresentanti) dei soci persone giuridiche (Avis Comunali, di base ed equiparate); 2.Nominativi dei delegati dei soci persone fisiche (e relativi supplenti); 3.Nominativi dei capi delegazione

57 57 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ 4.Documentazione dalla quale risulti lavvenuto regolare pagamento delle quote associative; 5.Copia del verbale dellAssemblea Comunale con relativi allegati (relazione del Collegio dei Revisori dei conti, verbale delle riunioni della CVP comunale, Bilancio Consuntivo e Preventivo).

58 58 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Anche in ambito provinciale, tutta la documentazione (compresi i documenti e le schede allegate) deve essere sottoscritta dai dirigenti dellassociazione che lhanno compilata o ne sono comunque responsabili (presidente, segretario, tesoriere, revisori dei conti, componenti verifica poteri, ecc.)

59 59 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Per le assemblee del 2010, si chiede alle Commissioni Provinciali di indicare nei propri verbali le Avis Comunali che hanno omesso di presentare il verbale della propria Verifica Poteri perché la Commissione non è stata costituita – senza che questa omissione sia ostativa alla partecipazione allAssemblea Provinciale – ed alle Regionali di trasmettere queste notizie alla Verifica Poteri Nazionale, utili ad AVIS Nazionale per capire come aiutare queste Comunali.

60 60 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Gli Statuti non lo prevedono, ma sarebbe opportuno che le Avis Comunali forniscano annualmente allAvis Provinciale, insieme alla documentazione di cui sopra, anche una Scheda dati associativi: 1.Dati anagrafici della Comunale; 2.Dati anagrafici dei componenti degli organi associativi; 3.Dati di attività: Donatori e Donazioni

61 61 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [

62 62 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [

63 63 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [

64 64 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Accreditamento delegati dei soci persone fisiche Si rinvia a quanto detto a proposito dellAvis Regionale

65 65 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ E compito della Commissione Verifica Poteri dell Avis Comunale: 1.accertare la regolare posizione degli aventi diritto al voto nellAssemblea comunale degli associati, cioè i soci persone fisiche che, allatto della convocazione dellassemblea medesima, non abbiano presentato domanda di dimissioni e non abbiano ricevuto provvedimento di espulsione (art. 8, comma 1 dello Statuto Comunale)

66 66 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ E compito della Commissione Verifica Poteri dell Avis Comunale: 2.verificare il rispetto dellultima parte del secondo comma dellart. 6 dello Statuto Nazionale: il numero dei soci non potrà mai superare di oltre un terzo il numero delle donazioni effettuate nellanno di riferimento né essere inferiore al terzo di tale numero.

67 67 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Documentazione da sottoporre alla verifica della Commissione Verifica Poteri dell Avis Comunale

68 68 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Documentazione da sottoporre alla verifica della Commissione Verifica Poteri dell Avis Comunale : 1.elenco nominativo dei soci persone fisiche, riferito al 31 dicembre dellanno precedente lo svolgimento dellAssemblea, distinguendo fra soci donatori, soci ex donatori e soci collaboratori, in conformità a quanto stabilisce lart. 4 dello Statuto dellAvis Comunale

69 69 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Documentazione da sottoporre alla verifica della Commissione Verifica Poteri dell Avis Comunale : 2.numero delle donazioni effettuate nellanno precedente lo svolgimento dellAssemblea ( comma 4 dellart.24 del Regolamento Nazionale – Sezione Integrativa).

70 70 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Soci ed elenchi soci Un approfondimento…

71 71 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Lesatta determinazione regolarità Lesatta determinazione del numero dei soci dellAvis Comunale e la corretta formazione dellelenco dei soci è essenziale per la regolarità dei lavori assembleari dellAvis a tutti i livelli, dal Comunale al Nazionale.

72 72 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ funzione delle Commissioni Verifica Poteri delle Avis Comunali Questa circostanza rende importantissima la funzione delle Commissioni Verifica Poteri delle Avis Comunali, contrariamente a quanto si potrebbe pensare in merito alla presunta semplicità delle assemblee comunali ed alla conseguente sottovalutazione delloperato delle CVP o addirittura della loro esistenza.

73 73 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Lart. 4, comma 1 dello Statuto Comunale, stabilisce che è socio dellAvis Comunale (o equiparata) chi dona periodicamente il proprio sangue, chi per ragioni di età o di salute ha cessato lattività donazionale e partecipa con continuità alla vita associativa e chi, non effettuando donazioni, esplica con continuità funzioni non retribuite di riconosciuta validità nellambito associativo.

74 74 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Quindi, i soci riconosciuti come tali in ambito associativo possono essere raggruppati in tre categorie:

75 75 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Coloro che donano periodicamente il proprio sangue: soci donatori (comprendono sia gli attivi che i sospesi temporaneamente max 2 anni)

76 76 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Coloro che per ragioni di età o di salute hanno cessato lattività donazionale e partecipano con continuità alla vita associativa soci ex donatori (da non confondere con i collaboratori)

77 77 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Quelli che, non avendo mai effettuato donazioni, esplicano con continuità funzioni non retribuite di riconosciuta validità nellambito associativo soci collaboratori

78 78 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Soci Ex Donatori Soci Collaboratori Soci Donatori

79 79 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Come distinguere i soci ex donatori dagli ex donatori, non più soci? ?

80 80 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Né gli Statuti, né i Regolamenti stabiliscono che cosa si intende per partecipare con continuità alla vita associativa e questo suscita dubbi interpretativi. In mancanza di definizioni precise o di casistiche uniformi e condivise, solo le singole Avis Comunali possono decidere linclusione o meno dellex donatore nella lista dei soci.

81 81 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Criteri di soluzione: Buon senso Limiti posti dal comma 2 dellart.4 degli Statuti Comunali (i soci che non donano non possono superare un sesto dei donatori periodici)

82 82 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Il donatore (e/o socio) smette di donare per: a)Morte a)Morte - il problema non si pone: cessa di essere socio

83 83 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Il donatore smette di donare per: b)raggiunti limiti di età o motivi di salute b)raggiunti limiti di età o motivi di salute - il Consiglio Direttivo Comunale, eventualmente dopo aver sentito linteressato, può decidere se mantenergli lo status di socio (con periodiche verifiche circa la sua effettiva partecipazione alla vita associativa), oppure no; nella prima ipotesi lex donatore è socio a tutti gli effetti, con i relativi obblighi e diritti; nella seconda ipotesi cessa di essere socio e viene cancellato dalla lista.

84 84 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Il donatore (e/o socio) smette di donare per: c)Dimissioni, espulsione o interruzione per almeno due anni senza giustificato motivo (art. 5, comma 1 dello Statuto Comunale): in questo caso perde comunque lo status di socio e viene cancellato

85 85 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ I soci sono solo quelli individuati sopra, essi e solo essi hanno diritto: a partecipare agli adempimenti statutari (come le assemblee), allelettorato attivo e passivo. per tutti loro Per loro e solo per loro e per tutti loro vanno pagate le quote associative alle Avis sovraordinate.

86 86 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Tutte le altre figure associative (emeriti, onorari, ecc.), anche se vengono a volte definiti soci, in realtà sono non soci, e come tali devono essere considerate.

87 87 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ importantissimo tenere un aggiornato e corretto elenco dei soci. La prima conseguenza di quanto detto sopra, è che in ogni Avis Comunale è importantissimo tenere un aggiornato e corretto elenco dei soci.

88 88 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ socio donatoresocio ex donatore socio collaboratore Lelenco dei soci deve indicare anche la categoria del socio stesso, cioè deve indicare se si tratta di unsocio donatore, di un socio ex donatore o di unsocio collaboratore. La distinzione è necessaria ai fini del rispetto dei limiti previsti dal comma 2 dellart.4 dello Statuto Comunale e dal comma 3 dellart. 6 dello Statuto Nazionale (limite del sesto)

89 89 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ deliberazioni del Consiglio Direttivo Comunale Ogni provvedimento relativo ai soci (ammissio- ne, variazione di categoria, cessazione) deve essere formalizzato attraverso deliberazioni del Consiglio Direttivo Comunale.

90 90 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ chiarezza, trasparenza e correttezza Non è importante stabilire qui se la delibera consiliare abbia valore costitutivo o dichiarativo; importante è rendersi conto che questa formalità, oltre che essere espressamente prevista dalle norme statutarie, è fonte di chiarezza, trasparenza e correttezza amministrativa, e può evitare fastidi procedurali in caso di controversie.

91 91 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Lammissione a socio: Ladesione allAvis Comunale (o equiparata) da parte dei soggetti in possesso dei requisiti di cui al 1° comma del presente articolo deve essere deliberata, su istanza dellinteressato, dal Consiglio Direttivo Comunale. (C omma 3 dellart.4 dello Statuto Comunale)

92 92 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ La delibera consiliare rende superata la condizione prevista nei vecchi statuti (si diventava soci alla seconda donazione). Infatti, si può diventare socio anche con la sola domanda di adesione, ed in attesa dellidoneità alla donazione (socio aspirante donatore)

93 93 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Si può diventare anche socio collaboratore (terza categoria) di Avis sovraordinate, purché incluso nelle liste di una Comunale (di norma quella di residenza) su richiesta dellAvis sovraordinata (delibera consiliare motivata di questultima), che se ne assume gli oneri sociali ( art.2, comma 6, Regolamento Nazionale).

94 94 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ La cessazione La cessazione dalla qualifica di socio per dimissioni o cessazione dellattività donazionale (o di collaborazione) per un periodo di due anni senza giustificato motivo avviene con provvedimento motivato del Consiglio Direttivo Comunale (art. 5, comma 2 dello Statuto Comunale).

95 95 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ espulsione Il provvedimento di espulsione viene ugualmente deliberato dal Consiglio Direttivo Comunale (art. 5, comma 5 dello Statuto Comunale).

96 96 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Assemblea Generale di AVIS Nazionale Commissione Verifica Poteri Nazionale A beneficio delle Avis Regionali, si ritiene opportuno elencare la documentazione da sottoporre allesame della Commissione Verifica Poteri Nazionale:

97 97 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Assemblea Generale di AVIS Nazionale Nominativi dei Presidenti e legali rappresentanti dei soci persone giuridiche (Avis Comunali e di base, Avis Provinciali, Avis Regionali);

98 98 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Assemblea Generale di AVIS Nazionale Nominativi dei delegati dei soci persone fisiche (e relativi supplenti); Nominativo del capo delegazione

99 99 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Assemblea Generale di AVIS Nazionale Documentazione dalla quale risulti lavvenuto regolare pagamento delle quote associative Copia del verbale dellAssemblea Regionale con relativi allegati (relazione del Collegio dei Revisori dei conti, verbale delle riunioni della CVP regionale, Bilancio Consuntivo e Preventivo).

100 100 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Assemblea Generale di AVIS Nazionale Tutta la documentazione (compresi i documenti e le schede allegate) deve essere sottoscritta dai dirigenti dellassociazione che lhanno compilata o ne sono comunque responsabili (presidente, segretario, tesoriere, revisori dei conti, componenti verifica poteri, ecc.)

101 101 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Ad ogni livello associativo, eventuali contrasti tra la Commissione Verifica Poteri e uno o più soci persone fisiche e/o uno o più delegati e/o uno o più rappresentanti di soci persone giuridiche, in ordine alla loro regolare posizione, debbono essere segnalati – da parte della Commissione stessa – al Presidente dellAssemblea in apertura di seduta, al fine di consentire la deliberazione dellassemblea medesima (art.24, comma 9, del Regolamento).

102 102 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri

103 103 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ La CVP, ad ogni livello, deve riunirsi almeno due volte prima della rispettiva Assemblea dei soci.

104 104 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ La prima riunione, da tenersi almeno 8 giorni prima dellassemblea, ha lo scopo di verificare la documentazione pre- disposta dalla Segreteria, e di segnalare le irregolarità emerse. (Art. 24, comma 6, del Regolamento). È compito della Com- missione Verifica Poteri segnalare alle Segreterie di riferi- mento le eventuali posizioni anomale rilevate, al fine di con- sentire lacquisizione in tempo utile e, ad ogni modo, prima dellavvio dei lavori assembleari, degli elementi documentali e comunque conoscitivi ritenuti necessari e/o opportuni.

105 105 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ (Art. 24, comma 6, del Regolamento). È compito della Com- missione Verifica Poteri segnalare alle Segreterie di riferi- mento le eventuali posizioni anomale rilevate, al fine di con- sentire lacquisizione in tempo utile e, ad ogni modo, prima dellavvio dei lavori assembleari, degli elementi documentali e comunque conoscitivi ritenuti necessari e/o opportuni. (Art. 24, comma 7, del Regolamento). La Commissione Ve- rifica Poteri dovrà consegnare lesito delle verifiche condotte alla Segreteria dellAvis competente, entro e non oltre le ore del giorno antecedente allapertura dei lavori assem- bleari.

106 106 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ La seconda riunione, nella giornata e prima dellinizio della seduta assembleare, ha lo scopo di: accertare lavvenuta sistemazione delle posizioni irregolari; la verifica del numero legale dei presenti e degli aventi diritto al voto (sia in prima che in seconda convocazione); riferire al Presidente dellAssemblea il risultato delle proprie verifiche.

107 107 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ (Art. 24, comma 9, del Regolamento). In caso di accertata posizione irregolare dei soci persone fisiche e/o dei Delegati e/o dei rappresentanti delle Associate Persone Giuridiche gli stessi non saranno ammessi alle operazioni di voto.

108 108 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Ovviamente, la CVP non delibera lesclusione, ma segnala le irregolarità al Presidente dellAssemblea allinizio dei lavori assembleari, per i provvedimenti di competenza dellAssemblea medesima.

109 109 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Sia della prima che della seconda riunione (in prima ed in seconda convocazione), la CVP – ad ogni livello – deve redigere i relativi verbali, come da bozze allegate.

110 110 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [ Analogamente a quanto avviene per gli organi associativi, la CVP, ad ogni livello, è validamente costituita con la presenza della maggioranza dei suoi componenti e delibera a maggioranza dei votanti. Nel conteggio non si tiene conto degli astenuti. In caso di parità di voti, la proposta si intende respinta.

111 111 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale Commissione Verifica Poteri [


Scaricare ppt "1 Seminario di Studio Milano, 23 gennaio 2010 – Napoli, 6 febbraio 2010 Sede Nazionale La Commissione Verifica Poteri Commissione Verifica Poteri."

Presentazioni simili


Annunci Google