La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SOS Il Telefono Azzurro Onlus Prof. Ernesto Caffo Professor e di Neuropsichiatria infantile Università di Modena e Reggio Emilia, Presidente di SOS il.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SOS Il Telefono Azzurro Onlus Prof. Ernesto Caffo Professor e di Neuropsichiatria infantile Università di Modena e Reggio Emilia, Presidente di SOS il."— Transcript della presentazione:

1 SOS Il Telefono Azzurro Onlus Prof. Ernesto Caffo Professor e di Neuropsichiatria infantile Università di Modena e Reggio Emilia, Presidente di SOS il Telefono Azzurro ONLUS Roma, 18 novembre Diritti per l'infanzia. La situazione di bambini e adolescenti nella fotografia di Telefono Azzurro. Bisogni, tendenze e nuovi allarmi a 21 anni dalla Convenzione ONU.

2 SOS Il Telefono Azzurro Onlus A CHE PUNTO È LATTUAZIONE DELLA CONVENZIONE ONU? Nel 2003 il Comitato dei Diritti del Fanciullo evidenziava, tra gli altri, alcuni ambiti di preoccupazione: i maltrattamenti e lo sfruttamento sessuale a danno dei minori; il non adeguato rispetto del diritto dei bambini ad essere ascoltati; lincremento del bullismo nelle scuole; il verificarsi di episodi di razzismo e la disparità nel godimento di diritti economici e sociali, sperimentate da bambini poveri, rom, stranieri, minori non accompagnati e disabili; lalta diffusione dello sfruttamento sessuale e lavorativo; il non sufficiente coordinamento tra le politiche e i programmi sullinfanzia a livello nazionale, regionale e locale.

3 SOS Il Telefono Azzurro Onlus LO STATO DI ATTUAZIONE DELLA CONVENZIONE NEL 2010 Dal 2003 il nostro Paese ha messo mano ad una serie di modifiche, soprattutto normative. Tuttavia, molte delle problematiche sottolineate nel 2003 dal Comitato dei Diritti del Fanciullo persistono. Il persistere di queste problematiche e lemergere di nuovi trend che meritano attenzione è evidente se si analizzano i dati delle linee di ascolto nel mondo e quelli di Telefono Azzurro in Italia. LA CONVENZIONE PREVEDE CHE CIASCUN PAESE SI DOTI DI UNA LINEA DI ASCOLTO.

4 SOS Il Telefono Azzurro Onlus I BAMBINI CHE CHIAMANO LE LINEE PER LINFANZIA NEL MONDO: I DATI DI CHILD HELPLINE INTERNATIONAL Child helpline International riunisce 109 membri in 95 paesi del mondo. Nel 2009 a livello mondiale è stata data risposta a bambini e adolescenti. Solo in Europa (43% del totale).

5 SOS Il Telefono Azzurro Onlus I CASI SEGNALATI ALLE LINEE PER LINFANZIA NEL MONDO Nel 2009 bambini e adolescenti si sono rivolti alle linee di ascolto nel mondo soprattutto per segnalare difficoltà emotive e psicologiche. In particolare: Depressione Depressione Noia Noia Solitudine Solitudine Suicidio Suicidio Paure Paure

6 SOS Il Telefono Azzurro Onlus GLI ABUSI SEGNALATI ALLE LINEE PER LINFANZIA NEL MONDO Il bullismo è la prima categoria di violenza segnalata nel 2009 alle linee per linfanzia, seguita da abusi fisici e sessuali.

7 SOS Il Telefono Azzurro Onlus I DATI DI TELEFONO AZZURRO Dal 2000 al 2010 (31 ottobre) Telefono Azzurro ha gestito casi relativi a bambini e adolescenti casi allanno circa 330 al mese circa Considerando la popolazione minorenne (0-18) media di questi dieci anni, ha chiamato Telefono Azzurro 1 bambino ogni 200 Come sono cambiati i bambini in dieci anni?

8 SOS Il Telefono Azzurro Onlus CRESCONO I PROBLEMI CON I GENITORI Si passa dal 27% del 2000 al 41.3% del 2009 al 36% del 2010 (dato al 31/10/10). Si tratta per lo più di problematiche legate alle relazioni con i genitori, alla conflittualità genitori-figli e alle situazioni di inadeguatezza genitoriale. Fonte: Telefono Azzurro, 2010

9 SOS Il Telefono Azzurro Onlus I MALTRATTAMENTI FISICI, GLI ABUSI PSICOLOGICI E LA VIOLENZA DOMESTICA bambini e adolescenti bambini e adolescenti VITTIME DI VIOLENZA: LA MAGGIOR PARTE DI ABUSO FISICO, PSICOLOGICO bambini e adolescenti bambini e adolescenti VITTIME DI VIOLENZA: LA MAGGIOR PARTE DI ABUSO FISICO, PSICOLOGICO Dal 2000 al 2010 Telefono Azzurro ha accolto le richieste di aiuto di Fonte: Telefono Azzurro, 2010

10 SOS Il Telefono Azzurro Onlus AUMENTANO GLI ABUSI PSICOLOGICI MENTRE RESTANO STABILI GLI ABUSI SESSUALI E FISICI Gli abusi psicologici passano dal 7.5% del 2000 al 10.4% del 2010 (dato al 31/10/10) Fonte: Telefono Azzurro, 2010

11 SOS Il Telefono Azzurro Onlus Tipologia di abusi segnalati al 119-Allô Enfance en Danger Anno 2009 Tipologia di abusov.a. Abuso psicologico Abuso fisico Trascuratezza5.609 Abuso sessuale2.815 Totale bambini Fonte: dati Allô Enfance en Ranger, Aprile 2010 BAMBINI VITTIME DI VIOLENZA IN FRANCIA e INGHILTERRA Come in Italia, anche in Francia prevalgono le categorie dellabuso psicologico e del maltrattamento fisico. In INGHILTERRA prevalgono le categorie della trascuratezza e dellabuso emozionale. Fonte: CPP 2010

12 SOS Il Telefono Azzurro Onlus YOUNG SEX OFFENDERS Secondo i dati del Dipartimento della Giustizia minorile, le denunce alle Procure per i minorenni sono passate da 329 nel 1996 a 684 nel 2006 (ultimo dato disponibile). Di questi, 540 sono minorenni italiani e 144 sono stranieri. In entrambi i casi la maggioranza è costituita da soggetti di sesso maschile (solo 5 adolescenti femmine accusate di questo reato)

13 SOS Il Telefono Azzurro Onlus CRESCONO I PROBLEMI CON I COETANEI E IL BULLISMO Raddoppia passando dall8% del 2000 a quasi il 16% del 2010 (dato al 31/10/10) Fonte: Telefono Azzurro, 2010

14 SOS Il Telefono Azzurro Onlus CASI DI BULLISMO IN ITALIA: SUPERIORI ALLA MEDIA EUROPEA Una ricerca del British Council (2008) ha confrontato 9 Paesi europei: in media, il 15% degli adolescenti intervistati ammette di essere stato oggetto di scherno negli ultimi tre mesi. Più allarmanti i dati italiani* secondo cui il 19% dichiara di essere stato vittima nellultimo anno di offese immotivate e ripetute e il 19% di provocazioni o prese in giro ripetute. *Rapporto Nazionale Telefono Azzurro-Eurispes, 2009

15 SOS Il Telefono Azzurro Onlus TREND IN CRESCITA PER IL CYBERBULLISMO Dal 2007 ad oggi, tutti i comportamenti presi in considerazione sono aumentati. In particolare, lesclusione dai gruppi on line ha coinvolto nel 2009 circa 1 bambino su 6. Fonte: Telefono Azzurro e Eurispes, 2009

16 SOS Il Telefono Azzurro Onlus IL CYBERBULLISMO IN EUROPA Secondo una ricerca della Commissione Europea recentemente pubblicata, in Europa il 5% dei bambini e degli adolescenti intervistati dice di essere stato vittima di bullismo on line, percentuale che in Estonia e in Romania raggiunge un picco del 14%.

17 SOS Il Telefono Azzurro Onlus Secondo una ricerca americana della Pew pubblicata nel 2010 il 26% dei 12-17enni intervistati ha sperimentato qualche forma di bullismo attraverso il cellulare LA DIFFUSIONE DEL CYBERBULLISMO IN AMERICA Fonte: Pew Research, 2010

18 SOS Il Telefono Azzurro Onlus : BAMBINI BISOGNOSI DI PARLARE CON QUALCUNO Il BISOGNO DI PARLARE CON QUALCUNO passa dal 5.3% del 2000 al 38.8% del 2010 (dato al 31/10/10) Fonte: Telefono Azzurro, 2010

19 SOS Il Telefono Azzurro Onlus : … E SEMPRE PIU SOLI LA SOLITUDINE passa dal 3.3% del 2000 al 8.5% del 2010 (dato al 31/10/10) Fonte: Telefono Azzurro, 2010

20 SOS Il Telefono Azzurro Onlus LA SOLITUDINE DEI BAMBINI NELLA FAMIGLIA Allinterno della famiglia attuale, risultano indeboliti il rapporto di coppia (elevato numero di separazioni e divorzi) e quello tra genitori e figli. Come ricordato nel corso della recente Conferenza Nazionale della famiglia, oltre alle povertà materiali, le nuove povertà della famiglia sono di carattere relazionale, per cui si assiste al crescente impoverimento di relazioni primarie significative. La frammentazione e lisolamento della famiglia, collocata allinterno di una rete sociale in cui si allentano i rapporti di parentela, provocano situazioni di profonda solitudine relazionale e di deprivazione familiare, i cui effetti negativi sono avvertiti soprattutto dai bambini.

21 SOS Il Telefono Azzurro Onlus LA SOLITUDINE Secondo un censimento realizzato nel 2009 negli USA, 7 dei 38 milioni di bambini di età compresa tra i 5 e i 14 anni sono lasciati a casa da soli regolarmente. In media il tempo trascorso a casa da soli è di sei ore a settimana. Sembra che i genitori con reddito più alto lascino più spesso i figli da soli a casa.

22 SOS Il Telefono Azzurro Onlus Suicidi e tentativi di suicidio accertati dalla Polizia di Stato e dall'Arma dei carabinieri, per classi di età TREND DEI SUICIDI TRA I MINORENNI Fonte: ISTAT 2009 Anni 2006 – 2007 – 2008 Nel 2008 il maggior numero di suicidi tra i minorenni avviene tra i maschi di età anni. Il maggior numero di tentativi di suicidio, tra le femmine della stessa fascia di età.

23 SOS Il Telefono Azzurro Onlus BAMBINI SEMPRE PIU TECNOLOGICI: I RISCHI DI INTERNET Secondo un sondaggio pan-europeo pubblicato dalla Commissione europea ad ottobre 2010, in Europa: i bambini cominciano in media ad utilizzare Internet alletà di 7 anni; solo un bambino su tre fra i 9 e i 12 anni pensa che on-line ci siano abbastanza "cose buone per i bambini" della sua età; un bambino su otto vive esperienze scioccanti in rete e nellutilizzare Internet manca ancora di competenze e di sicurezza. un giovane su otto racconta di essersi sentito a disagio o turbato a causa di determinati contenuti on-line; il 30% dei giovani compresi tra gli 11 e i 16 anni ha già presentato sintomi legati ad un uso eccessivo di Internet, quali navigare senza una vera motivazione, passare meno tempo con gli amici, la famiglia o a fare i compiti a causa delle ore spese online, o ancora innervosirsi per il fatto di non potersi collegare.

24 SOS Il Telefono Azzurro Onlus NUOVE FORME DI SFRUTTAMENTO SESSUALE VIA INTERNET Il fenomeno dello sfruttamento sessuale si sta trasformando negli ultimi anni anche grazie ai social network, luoghi di adescamento e perfino di invio di materiale pedopornografico da parte dei minori stessi, in cambio di piccole ricompense.

25 SOS Il Telefono Azzurro Onlus – CRESCONO LE PROBLEMATICHE DEI MINORI STRANIERI Si passa dal 5% del 2000 all8.5% del 2009 all8% del 2010 (dato al 31/10/10). Si tratta per lo più di problematiche legate alle seconde generazioni Fonte: Telefono Azzurro, 2010

26 SOS Il Telefono Azzurro Onlus I BAMBINI STRANIERI 2 Il fatto che nell8,5% dei casi le problematiche riferite a Telefono Azzurro riguardino bambini di nazionalità straniera, è una cartina tornasole del rapido aumento negli ultimi decenni dei bambini di cittadinanza non italiana, al ritmo di allanno. Tra lanno scolastico 2000/2001 e quello 2008/2009 gli studenti con cittadinanza non italiana sono aumentati del 326% raggiungendo il numero complessivo di Fonte: Ministero Istruzione 2010

27 SOS Il Telefono Azzurro Onlus MUTILAZIONI GENITALI FEMMINILI Queste lesioni sono fonte di forti traumi fisici e psicologici. E indispensabile un lavoro di informazione, sensibilizzazione e prevenzione con le famiglie di origine, rendendole consapevoli dellillegalità delle MGF e partecipi del cambiamento culturale.

28 SOS Il Telefono Azzurro Onlus LA FUGA DA CASA Telefono Azzurro gestisce casi di scomparsa di minorenni attraverso le sue linee di ascolto (19696 per i bambini e gli adolescenti e per genitori, insegnanti e altri adulti), attraverso il 114 Emergenza infanzia e attraverso il Nel 44% dei casi si è trattato di FUGHE DA CASA O DA COMUNITA Tipologia Linee di Ascolto Totale Fuga da casa/istituto Bambino che si è perso Scomparsa Sottrazione nazionale Sottrazione internazionale Totale Fonte Telefono Azzurro - Anno 2008 – 2010 (al 31 ottobre)

29 SOS Il Telefono Azzurro Onlus La FUGA DA CASA 2 La fascia più consistente di minori da rintracciare è quella di età compresa tra i 15 e i 18 anni, per lo più ragazzi che si allontanano volontariamente dal domicilio o dalla comunità Il numero di minori stranieri scomparsi è significativamente più elevato rispetto agli italiani.

30 SOS Il Telefono Azzurro Onlus CHILD FOCUS BE: nel di fuga MISSING PEOPLE UK: nel MISSING PEOPLE UK: nel situazioni di fuga. : nel Foundation pour lEnfance : nel fughe FOCUS ROMANIA: nel FOCUS ROMANIA: nel casi di fuga SMILE OF CHILDREN GRECIA: nel SMILE OF CHILDREN GRECIA: nel fughe I CASI DI FUGA A LIVELLO EUROPEO Secondo i dati comunicati ieri da MCE, in media ogni anno più di 2 bambini ogni 1000 fuggono. Si può dunque stimare che ogni anno l1% delle famiglie in cui sono presenti bambini si confrontino con un figlio o un fratello che scappa. : nel Italia : nel fughe

31 SOS Il Telefono Azzurro Onlus IL LAVORO MINORILE Secondo il report ILO del 2010 nel periodo , il numero di bambini lavoratori è sceso dal 222 milioni a 215 milioni (-3%). La crisi economica globale potrebbe però intralciare il cammino verso lobiettivo di eliminare le peggiori forme di lavoro minorile entro il Fonte: ILO - Fonte: ILO - Global Report on child labour 2010 Accelerating action against child labour Accelerating action against child labour - Accelerating action against child labourAccelerating action against child labour I progressi sono stati maggiori per i bambini di età 5-14 anni, mentre per i 15-17enni la situazione è peggiorata (+20%).

32 SOS Il Telefono Azzurro Onlus IL LAVORO MINORILE La maggior parte dei bambini lavoratori sono impegnati nel settore agricolo. Solo 1 bambino lavoratore su 5 viene retribuito: la maggior parte è impiegato in lavori familiari non retribuiti. Fonte: ILO - Fonte: ILO - Global Report on child labour 2010 Accelerating action against child labour Accelerating action against child labour - Accelerating action against child labourAccelerating action against child labour

33 SOS Il Telefono Azzurro Onlus BAMBINI E CARCERE I minori di tre anni che vivono attualmente negli Istituti di Pena insieme alle madri detenute sono 73 (dati al 31 dicembre 2009 – Fonte: Ministero di Giustizia) Nelle sezioni nido dove è presente Telefono Azzurro attualmente sono presenti: Firenze: 6 bambini Torino: 5 bambini Milano: 5 bambini Su una popolazione detenuta di circa soggetti, più di un terzo ( uomini e donne) è anche genitore di uno o più bambini. Si stima che siano circa , tra grandi e piccoli, i figli che hanno un genitore in carcere

34 SOS Il Telefono Azzurro Onlus LA RISPOSTA AI BAMBINI: TELEFONO AZZURRO Linee di ascolto e e hotline per la segnalazione dei contenuti dannosi/illegali Lascolto e la formazione come strumento di prevenzione dellabuso sessuale Intervento in emergenza nei casi di abuso sessuale in collaborazione con i servizi e le istituzioni del territorio Linea per i bambini scomparsi Lintervento con i bambini scomparsi

35 SOS Il Telefono Azzurro Onlus ATTIVITÀ NELLE SCUOLE Telefono Azzurro realizza in tutta Italia laboratori nelle scuole sulla prevenzione dellabuso, la sicurezza, i rischi di Internet, bullismo e cyberbullismo. In sintesi, nella.s. 2009/2010 sono stati raggiunti: bambini e ragazzi 7450 genitori 5480 insegnanti 1020 personale Ata 44

36 SOS Il Telefono Azzurro Onlus FORUM E QUESTIONARI IN HABBO Questanno è stato attivato il primo forum online di Telefono Azzurro in Habbo. Nel forum è possibile parlare direttamente con operatori di Telefono Azzurro nellappuntamento settimanale del martedi pomeriggio. Spesso gli utenti della community sono coinvolti nella compilazione di questionari online su vari temi di loro interesse. Tutti i risultati sono disponibili sul sito Azzurro.it

37 SOS Il Telefono Azzurro Onlus MATERIALI DI PREVENZIONE E SENSIBILIZZAZIONE INTERNET Guida alla navigazione sicura DECALOGHI per la navigazione sicura - -Consigli per genitori - -Consigli per insegnanti - -Consigli per giovani navigatori In collaborazione con la Polizia Postale INTERNET SICURO in collaborazione con UNICEF, MOIGE, POLTEL, MICROSOFT

38 SOS Il Telefono Azzurro Onlus IN CHE MODO PREFERIRESTI CONTATTARE UN SERVIZIO DI AIUTO PER BAMBINI E RAGAZZI? soggetti, 8 14 anni Questionario somministrato a soggetti, tra 8 e 14 anni, rappresentativi della popolazione italiana. Da questa indagine emerge come Da questa indagine emerge come il 16,6% circa vorrebbe utilizzare Internet per chiedere aiuto. Sono soprattutto gli adolescenti (12-14 anni) più favorevoli ad e- mail e chat. FONTE TELEFONO AZZURRO-EURISPES, anni anni Per telefono60,449,0 Via 5,010,6 Via sms5,37,2 Via chat5,811,0 Rivolgendomi di persona ad un operatore 12,716,0 Altro1,12,0 Non sa/non risponde9,74,2 Totale100,0

39 SOS Il Telefono Azzurro Onlus La consulenza on-line rappresenta un valido strumento per rispondere in modo sempre più efficace e nuovo alle esigenze del mondo dellinfanzia e soprattutto delladolescenza. PER QUESTO TELEFONO AZZURRO HA DECISO DI LANCIARE UN NUOVO SERVIZIO DI CONSULENZA ON LINE PER BAMBINI E ADOLESCENTI LA CONSULENZA ON-LINE

40 SOS Il Telefono Azzurro Onlus PER CONCLUDERE: LA SOCIETÀ CAMBIA RAPIDAMENTE Chiede di essere pronti a rispondere a: Cambiamenti familiari Avanzamenti tecnologici e sociali Nuove problematiche

41 SOS Il Telefono Azzurro Onlus 1. Investire maggiormente nella PREVENZIONE 2. TROVARE NUOVE SOLUZIONI PER ENTRARE IN CONTATTO CON BAMBINI E ADOLESCENTI - online counselling IL BISOGNO DI NUOVE SOLUZIONI

42 SOS Il Telefono Azzurro Onlus IL BISOGNO DI PROMUOVERE LA RESPONSABILITÀ SOCIALE I cambiamenti sociali e le raccomandazioni della Comunità europea ci inducono a trovare nuovi partner (istituzioni, compagnie e organizzazioni) al fine di proteggere i bambini e le famiglie più vulnerabili. Questi cambiamenti possono essere affrontati solo con una strategia della responsabilità: non si può chiedere alle organizzazioni non profit di affrontare da sole queste sfide. E necessario dunque ampliare il dibattito sul concetto di Corporate social responsibility

43 SOS Il Telefono Azzurro Onlus NON ULTIMO: PROMUOVERE LA PARTECIPAZIONE DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI Bambini e adolescenti devono essere considerati partner attivi nella ricerca di nuove soluzioni per le loro difficoltà!


Scaricare ppt "SOS Il Telefono Azzurro Onlus Prof. Ernesto Caffo Professor e di Neuropsichiatria infantile Università di Modena e Reggio Emilia, Presidente di SOS il."

Presentazioni simili


Annunci Google