La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Communication & Collaboration La collaborazione e la comunicazione unificata: soluzione on premise e online.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Communication & Collaboration La collaborazione e la comunicazione unificata: soluzione on premise e online."— Transcript della presentazione:

1 1 Communication & Collaboration La collaborazione e la comunicazione unificata: soluzione on premise e online

2 2 Communication & Collaboration Integrazione voce (VoIP e PSTN) Andrea Conti Andrea Garattini

3 3 Communication & Collaboration Agenda Scenari di voce Stand Alone Coesistenza Scenario VoIP Cosè il VoIP Architettura VoIP Gestione chiamate outbound Gestione chiamate inbound Normalizzazione dei numeri Configurazione del VoIP DEMO

4 4 Communication & Collaboration I possibili scenari voce con OCS Per poter installare in produzione OCS è sempre più spesso richiesto di interfacciarlo con la rete PSTN. È possibile ipotizzare due macroscenari: Green field: tutto nuovo. OCS è lunico sistema di comunicazione presente. Coesistenza: OCS si affianca al sistema di telefonia esistente.

5 5 Communication & Collaboration OCS Standalone Office Communicator come UNICO client. Gli utenti risiedono SOLO su OCS. Gli utenti con fonia tradizionale sono utenti del solo PBX. Implementabile con: SIP-to-PSTN Gateway. SIP Trunk.

6 6 Communication & Collaboration SIP Trunk Una delle principali novità di OCS 2007 R2 è limplementazione del SIP Trunk che consente di interfacciarsi direttamente a un provider (qualsiasi, a vostra scelta tra Spring e Global Crossing)* senza bisogno di Mediation Gateway o IP-PSTN gateway, abbattendo i costi. Usando i SIP Trunk è necessario prevedere almeno una linea analogica con un telefono connesso per eventuali chiamate di emergenza. * Nota in piccolo: cercate su Internet per Mike Stacy e SmartSIP

7 7 Communication & Collaboration SIP Trunk La connessione con il Service Provider tipicamente avviene in VPN. Si considera come demarcation point il Session Border Controller.

8 8 Communication & Collaboration Coesistenza Office Communicator coesiste con il telefono tradizionale. Gli utenti risiedono sia su OCS che sul PBX. Implemetabile con: Dual Forking. Remote Call Control.

9 9 Communication & Collaboration Dual forking Con il dual-forking un utente ha sia un telefono che OC (associati allo stesso numero). Le chiamate in arrivo vengono sdoppiate e entrambi i dispositivi suonano. Quando si risponde con uno dei due, la segnalazione verso laltro apparato viene immediatamente interrotta.

10 10 Communication & Collaboration Remote Call Control La voce vive SOLO nel PBX tradizionale. Gli utenti con OC inviano per mezzo di OCS solo i comandi relativi alla voce al PBX. Funzioni disponibili: Make call. Receive call. Caller ID. Call Waiting. Call hold. Call transfer. … SOLO se il PBX le supporta!

11 11 Communication & Collaboration VoIP Per VoIP (Voice Over Internet Protocol o Voce Tramite Protocollo Internet) si intende una tecnologia capace di convertire il segnale della voce in un segnale digitale trasportato per mezzo di una rete IP. In pratica, permette di telefonare a costi molto bassi in qualsiasi parte del mondo senza differenze geografiche. La qualità della telefonata è paragonabile a quella di una normale linea telefonica.

12 12 Communication & Collaboration VoIP: vantaggi Eliminazione dei costi elevati degli apparati e delle licenze dei sistemi proprietari. Possibilità di effettuare chiamate intra-aziendali a costo zero, tramite il collegamento IP di più sedi geografiche, anche in Paesi diversi. Eliminazione del cosiddetto Phone Tagging, linseguimento al telefono, grazie alla presenza degli utenti, che evita chiamate e trasferimenti di chiamata non necessari.

13 13 Communication & Collaboration VoIP: vantaggi Possibilità di eseguire le chiamate recuperando i numeri direttamente da browser, client di posta o applicativi CRM. Le chiamate possono essere effettuate e ricevute anche fuori dallufficio, purché ci sia un accesso ad Internet, mantenendo lo stesso numero chiamante. I messaggi vocali e i fax possono essere ricevuti nella casella .

14 14 Communication & Collaboration VoIP: larchitettura

15 15 Communication & Collaboration Flusso in uscita (outbound)

16 16 Communication & Collaboration Flusso in ingresso (inbound)

17 17 Communication & Collaboration Call flow in OCS Si No

18 18 Communication & Collaboration Normalizzazione È il processo di conversione dei numeri di telefono da un formato qualsiasi a uno standard E.164. Es (02) Normalization Rule: regole che definiscono un match pattern e un translation pattern in modo da consentire di convertire un generico numero in un numero E.164. Location Profile: un insieme di Normalization Rule che definiscono unarea.

19 19 Communication & Collaboration Normalizzazione Le regole si compongono di due parti: Number pattern. Translation. Number pattern: descrive la struttura del numero. Translation: specifica la costruzione del numero. ES: NP: ^(\d{3})$ -> crea unestensione di 3 cifre T: $1 Risultato: XXX con XXX che rappresenta linterno

20 20 Communication & Collaboration Media gateway Per connettersi alla telefonia tradizionale OCS ha bisogno di un Media Gateway o di un PBX SIP o di un SIP Trunk. Un Media Gateway è un dispositivo di terze parti che si occupa della conversione della segnalazione e della voce tra I due mondi. Esistono tre tipologie di media gateway: Basic Media Gateway Basic Hybrid Media Gateway Advanced Media Gateway

21 21 Communication & Collaboration Media gateway Basic Media Gateway: dispositivo che offre solamente i servizi di base (SIP, SIP over TCP, E.164 e G.711). Necessita di un OCS Mediation Server. Basic Hybrid Media Gateway: coniuga i ruoli e le funzioni di un Basic Gateway e di un Mediation Server in uno stesso apparato. Advanced Media Gateway: Dispositivo evoluto che si integra nativamente con OCS, presentandosi come un componente dellinfrastruttura.

22 22 Communication & Collaboration Media gateway

23 23 Communication & Collaboration Configurazione del VoIP La configurazione del VoIP (o Enterprise Voice) comporta i seguenti passi: 1. Configurare i Global Voice Settings. 2. Convertire gli utenti in Voice-Enabled. 3. Installare i Media Gateway per la connessione alla rete PSTN o a un PBX. 4. Installare i Mediation Server per ciascun Media Gateway.

24 24 Communication & Collaboration Configurare i Global Enterprise Voice Settings Si compone di tre passi: Configurare le Voice Policy (e i Phone Usage che associano le policy alle rotte) Configurare il voice outing (Phone Route) Configurare i Location Profile NB per testare le configurazioni prima di salvarle si può usare il tool Enterprise Voice Route Helper (si trova nel Resource Kit)

25 25 Communication & Collaboration Convertire gli utenti in Voice-Enabled Prima di convertire un utente in UC enabled è necessario che : Sia abilitato a OCS. Abbia configurato una SIP URI. Abbia configurato un Home Pool. Per configurare è necessario impostare il flag Enable Enterprise Voice Routing, quindi configurare il numero di telefono nel campo Line URI (NB: il numero va inserito nel formato tel:numero-di-telefono ad esempio tel:

26 26 Communication & Collaboration Installare i Media Gateway Configurare leggendo i manuali dei fornitori: ognuno funziona diverso dagli altri. In generale è necessario configurare le interfacce PSTN, creare le rotte in ingresso e in uscita. NB: la lista dei dispositivi certificati si trova al seguente link:

27 27 Communication & Collaboration Installare i Mediation Server È necessario SOLO se si utilizza un Basic Media Gateway. Fondamentalmente si occupa di convertire da SIP over TCP/UDP (lato Media Gateway) a SIP over MTLS (Mutal Transport Layer Security verso OCS).

28 28 Communication & Collaboration Configurazione di laboratorio

29 29 Communication & Collaboration Conclusioni VoIP consente sia un risparmio economico che un miglioramento della qualità della comunicazione. OCS 2007 R2 consente di implementare soluzioni di VoIP di elevata qualità e scalabili (dalla standard a installazioni enterprise). OCS 2007 R2 consente di fornire servizi VoIP come outsourcer.

30 30 Communication & Collaboration Link utili Microsoft Office Communications Server TechCenter Home(http://technet.microsoft.com/en-us/office/ocs/default.aspx) How Voice Conferencing Powers OCS 2007 R2 (http://technet.microsoft.com/en-us/magazine/ ocs.aspx) Office Communications Server 2007 R2: Product Documentation (http://www.microsoft.com/communicationsserver/en/us/product- documentation.aspx) Office Communications Server 2007 R2: Documentation Downloads (http://technet.microsoft.com/en-us/library/dd441194(office.13).aspx) Microsoft Office Communications Server 2007 R2 Documentation (http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?familyid=E9F86F96- AA09-4DCA-9088-F64B4F01C703&displaylang=en)

31 31 Communication & Collaboration © 2008 Microsoft Corporation. All rights reserved. Microsoft, Hyper-V, RemoteApp, Windows logo, Windows Start button, Windows Server Windows, Windows Vista and other product names are or may be registered trademarks and/or trademarks in the U.S. and/or other countries. All other trademarks are property of their respective owners. The information herein is for informational purposes only and represents the current view of Microsoft Corporation as of the date of this presentation. Because Microsoft must respond to changing market conditions, it should not be interpreted to be a commitment on the part of Microsoft, and Microsoft cannot guarantee the accuracy of any information provided after the date of this presentation. MICROSOFT MAKES NO WARRANTIES, EXPRESS, IMPLIED OR STATUTORY, AS TO THE INFORMATION IN THIS PRESENTATION.


Scaricare ppt "1 Communication & Collaboration La collaborazione e la comunicazione unificata: soluzione on premise e online."

Presentazioni simili


Annunci Google