La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

COSPES CENTRO PSICOPEDAGOGICO E DI ORIENTAMENTO SCOLASTICO E PROFESSIONALE Centro Salesiano 20020 Arese (MI) Telefono 02/93.77.21 938.44.70 www.cospesarese.it.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "COSPES CENTRO PSICOPEDAGOGICO E DI ORIENTAMENTO SCOLASTICO E PROFESSIONALE Centro Salesiano 20020 Arese (MI) Telefono 02/93.77.21 938.44.70 www.cospesarese.it."— Transcript della presentazione:

1 COSPES CENTRO PSICOPEDAGOGICO E DI ORIENTAMENTO SCOLASTICO E PROFESSIONALE Centro Salesiano Arese (MI) Telefono 02/

2 Il ragazzo della scuola secondaria inferiore è un ragazzo che si trova in una fase di cambiamento FISICO, INTELLETTIVO ED EMOTIVO. Sta affrontando dei percorsi di crescita: Verso la ristrutturazione dellidentità corporea Verso il consolidamento delle condotte di genere Verso nuove forme di socializzazione Verso la capacità autoriflessiva Verso unautonoma definizione di sé disarmonico I percorsi non si sviluppano in modo lineare e i cambiamenti fisici avvengono in modo disarmonico. normale Il ragazzo si confronta spesso con gli altri e si chiede quanto sia normale il grado di sviluppo della sua crescita. COSPES ARESE – Progetto di orientamento classi terze – Boniardi - Ferraroli

3 modelli di successo risultati ottenuti. Abitualmente la società propone modelli di successo e invita a considerare e a misurarsi sui risultati ottenuti. Per il P.A. questa indicazione è molto dannosa perché lo mette in condizione di stare allesterno di sé in un momento in cui se non riesce a calibrare quanto sta vivendo e maturando in sé non sarà in grado a cogliere la sua identità. Solo analizzando il percorso il ragazzo può fare esperienza e trasformare lesperienza in sapere. seguire un iter su cui verificarsi, modello di comportamento Il percorso non solo gli permette di seguire un iter su cui verificarsi, ma anche un modello di comportamento su cui modulare altre esperienze di vita COSPES ARESE – Progetto di orientamento classi terze – Boniardi - Ferraroli

4 OBIETTIVO fare sintesi Aiutare il ragazzo a non perdersi, cercando di fare sintesi tra le proposte offerte dallesterno e le risorse scoperte nella propria personalità. SITUAZIONE ATTUALE Oggi ci sono tante proposte Campus, open day, giornate di scuola aperta… Scuole che presentano i loro programmi… Village.. RISCHIO Il ragazzo sceglie quello che viene presentato in modo più accattivante COSPES ARESE – Progetto di orientamento classi terze – Boniardi - Ferraroli

5 Scegliere oggi: compito sempre più difficile e problematico per i preadolescenti e gli adolescenti

6 Progettualità presente come spinta interiore, ma… Ragazzi sempre più disorientati con genitori senza informazioni adeguate In una società che moltiplica le opportunità senza fornire dei criteri prioritari per scelte COSPES ARESE – Progetto di orientamento classi terze – Boniardi - Ferraroli

7 compito sempre più difficile e problematico per i preadolescenti e gli adolescenti Progettualità scolastico lavorativa nebulosa Futuro incerto e carico di rischi Difficile scegliere anche per i percorsi scolastici non ancora dichiarati COSPES ARESE – Progetto di orientamento classi terze – Boniardi - Ferraroli

8 8 ATTEGGIAMENTI DI FRONTE ALLA SCELTA Scelta casuale Scelta casuale Scelta compiacente Scelta compiacente Scelta consapevole Scelta consapevole Stili decisionali dei preadolescenti INDAGINE IARD-COSPES

9 9 SCELTA CASUALE La scuola è vicina a casa La scuola è vicina a casa Non disponevo delle informazioni necessarie Non disponevo delle informazioni necessarie La scuola lavevano scelta anche parenti e amici La scuola lavevano scelta anche parenti e amici Non sapevo a chi rivolgermi Non sapevo a chi rivolgermi …

10 10 SCELTA COMPIACENTE Ho ascoltato i consigli degli altri Ho ascoltato i consigli degli altri Ho scelto in base a quello che faranno i miei amici Ho scelto in base a quello che faranno i miei amici Ho ascoltato i consigli degli insegnanti Ho ascoltato i consigli degli insegnanti Ho scelto in base a quello che mi hanno suggerito i miei genitori Ho scelto in base a quello che mi hanno suggerito i miei genitori Farò in modo da non deludere le persone a me vicine Farò in modo da non deludere le persone a me vicine …

11 11 Sceglierò considerando i vantaggi e gli svantaggi di ogni possibilità Sceglierò considerando i vantaggi e gli svantaggi di ogni possibilità Valuterò le mie aspirazioni in rapporto alla possibilità di realizzarle Valuterò le mie aspirazioni in rapporto alla possibilità di realizzarle Raccoglierò quante più informazioni possibili Raccoglierò quante più informazioni possibili La mia scelta sarà coerente con quello che voglio diventare La mia scelta sarà coerente con quello che voglio diventare Ho già deciso quellindirizzo di studi Ho già deciso quellindirizzo di studi e/o lavoro intraprendere e/o lavoro intraprendere SCELTA CONSAPEVOLE

12 CRITERI DI SCELTA FONDAMENTALI FONDAMENTALI ACCESSORI ACCESSORI INTERESSI ATTITUDINI CAPACITÀ MOTIVAZIONI PERSONALITÀ amicizie indicazioni genitori tradizione familiare n. ore per materia per esclusione vicinanza futuro lavorativo indicazione insegnanti prestigio ambiente CONOSCENZA DI SE STESSI ASPIRAZIONI

13 ORIENTAMENTO come EDUCAZIONE ALLA SCELTA

14 OBIETTIVI 3° ANNO GENITORI Fonte di informazione, guida, aiuto, consiglio e incoraggiamento CONOSCENZA DI SE STESSI INSEGNANTI Aspetto scolastico, rendimento, prestazioni e risorse PSICOLOGO Fornisce informazioni specifiche su risorse e stili di approccio alla realtà

15 COSPES ARESE – Progetto di orientamento classi terze – Boniardi - Ferraroli RUOLO DELLADULTO ?!? OSSERVATORE PARTECIPANTE

16 COSPES ARESE – Progetto di orientamento classi terze – Boniardi - Ferraroli NO STILE AUTORITARIO Scelgo io NO STILE PERMISSIVISTA Fai quel che vuoi STILE AUTOREVOLE Ti aiuto a scegliere Ci fermiamo a riflettere Ascolto le tue proposte Ti fornisco del materiale esperienziale Sono disponibile a confrontarmi con te

17 1. INTERESSI 2. ATTITUDINI 3. CAPACITA 4. MOTIVAZIONI 5. PERSONALITA 6. ASPIRAZIONI 7. INFORMAZIONI scuole 8. PERCORSI dopo la scuola secondaria VARIABILI

18 18 1.INTERESSI Le materie e le attività scolastiche ed extrascolastiche che piacciono di più, che si fanno più volentieri e per le quali si prova una particolare attrazione

19 INTERESSI Quali materie mi piacciono di più?Quali materie mi piacciono di più? Quali argomenti e attività mi piacciono di più?Quali argomenti e attività mi piacciono di più? Quali sono i miei hobbies?Quali sono i miei hobbies? Quali letture preferisco?Quali letture preferisco? occorre domandarsi …

20

21 2. ATTITUDINI Capacità di svolgere una determinata attività con efficienza maggiore rispetto a quella raggiunta in media dalle altre persone oppure lessere portati per una determinata lessere portati per una determinata attività o materia di studio.

22 ATTITUDINI In quali materie o attività scolastiche ottengo i risultati migliori?In quali materie o attività scolastiche ottengo i risultati migliori? Quali argomenti apprendo con maggiore facilità?Quali argomenti apprendo con maggiore facilità? In quali attività extrascolastiche sono più portato?In quali attività extrascolastiche sono più portato? occorre domandarsi …

23 3. CAPACITÀ Lidoneità del ragazzo a svolgere un compito Per valutare meglio le capacità è indispensabile il confronto tra gli adulti che vivono con il ragazzo: GENITORI-INSEGNANTI-EDUCATORI RISORSE Sono il bagaglio che una persona possiede al di là di quanto riesce a manifestare RENDIMENTO E il risultato di unattività e dipende da molte variabili sia emotive che situazionali Solitamente le risorse sono superiori al rendimento

24 CAPACITÀ Come vado a scuola?Come vado a scuola? Mi piace studiare?Mi piace studiare? Come organizzo il mio studio a casa?Come organizzo il mio studio a casa? Come accolgo le proposte scolastiche?Come accolgo le proposte scolastiche? Verifico le mie capacità in campi diversi?Verifico le mie capacità in campi diversi? occorre domandarsi …

25 4. MOTIVAZIONI Sono la molla, il motivo che determina il comportamento e le azioni stabilendone il grado di attività, di intensità e di continuità nel tempo. È importante chiedere al ragazzo il PERCHÉ vuole fare una determinata scuola e chiedergli se ha attinto le informazioni necessarie della scuola che ha intenzione di scegliere e delle altre che ha intenzione di scartare.

26 MOTIVAZIONI Quali perché mi spingono verso una determinata scelta?Quali perché mi spingono verso una determinata scelta? Quali attese ho rispetto alla scuola superiore?Quali attese ho rispetto alla scuola superiore? Cosa mi aspetto di trovare?Cosa mi aspetto di trovare? A che cosa mi servirà studiare?A che cosa mi servirà studiare? occorre domandarsi …

27 5. PERSONALITÀ Linsieme delle caratteristiche e modalità di comportamento di un individuo che lo rendono unico ed irripetibile È importante valutare i tratti più significativi in rapporto alla scelta

28 PERSONALITÀ Quali sono le doti che penso di avere?Quali sono le doti che penso di avere? Comè il mio carattere?Comè il mio carattere? Su quali caratteristiche posso contare?Su quali caratteristiche posso contare? In quali aspetti devo stare attento?In quali aspetti devo stare attento? occorre domandarsi …

29 6. ASPIRAZIONI La meta che si vuole raggiungere, ciò che si vorrebbe realizzare o che si vorrebbe diventare

30 ASPIRAZIONI occorre domandarsi … Dove si vede il ragazzo dopo la scuola superiore? Dove si vede il ragazzo dopo la scuola superiore? In che contesto lavorativo si immagina? In che contesto lavorativo si immagina? Si proietta oltre il ciclo scolastico immediato? Si proietta oltre il ciclo scolastico immediato?

31 Saloni dellOrientamento Saloni dellOrientamento Scuole Aperte Scuole Aperte … CONFRONTO COSTANTE CON GLI INSEGNANTI … CONFRONTO COSTANTE CON GLI INSEGNANTI 7. INFORMAZIONI

32 Organizzazione del Progetto Presentazione ai GENITORI Presentazione ai GENITORI Somministrazione collettiva di strumenti oggettivi Somministrazione collettiva di strumenti oggettivi (non su base nozionistica) per evidenziare (non su base nozionistica) per evidenziare le risorse e le potenzialità e prove grafiche indicative di alcuni aspetti della personalità le risorse e le potenzialità e prove grafiche indicative di alcuni aspetti della personalità TEMPO: mattina di scuola TEMPO: mattina di scuola organizzazione lavoro organizzazione lavoro gestione della nuova situazione gestione della nuova situazione

33 Analisi e raccolta di informazioni su Analisi e raccolta di informazioni su Funzioni psichiche connesse a buona riuscita scolastica Funzioni psichiche connesse a buona riuscita scolastica Attitudini in ambito verbale, numerico, spaziale e di memoria Attitudini in ambito verbale, numerico, spaziale e di memoria Aspetti caratteriali Aspetti caratteriali Personali interessi, motivazioni e aspirazioni Personali interessi, motivazioni e aspirazioni Informazioni dai genitori: QUESTIONARIO Informazioni dai genitori: QUESTIONARIO Colloquio individuale col RAGAZZO Colloquio individuale col RAGAZZO Confronto con INSEGNANTI Confronto con INSEGNANTI Profilo personale e colloquio con genitori e ragazzo Profilo personale e colloquio con genitori e ragazzo

34 Studio Associato COSPES Sede di ARESE PROFILO PER LORIENTAMENTO Pagina 1 di 1 Cognome e nome Cognome e nome Età Età Scuola Scuola Classe Classe 1. Interessi espressi dal soggetto: 1. Interessi espressi dal soggetto: INTERESSI DICHIARATI DAL RAGAZZO INTERESSI DICHIARATI DAL RAGAZZO - aree significative: INTERESSI INTERIORIZZATI 2. Capacità : RISORSE E POTENZIALITÀ e alcune note di personalità 3. Consiglio di orientamento : Verso un autoorientamento 3. Consiglio di orientamento : Verso un autoorientamento Arese: Orientatore COSPES CENTRO PSICOPEDAGOGICO E DI ORIENTAMENTO SCOLASTICO E PROFESSIONALE Centro Salesiano – Arese (MI) – Telefono 02/ – Telefax 02/

35 8. IPOTESI DI PERCORSI DOPO LA SECONDARIA di primo grado Istituti di Formazione Professionale (i triennali riconosciuti dalla Regione) Istituti Professionali Istituti Tecnici Licei

36 COSPES ARESE Direttore: don Lorenzo Ferraroli Via don della Torre, Arese (Milano)

37 AREE INDAGATE UMANISTICO-LETTERARIA: - espressivo - critico SCIENTIFICO-MATEMATICA: - induttivo - deduttivo TECNICO-PRATICA: - capacità percettiva bidimensionale - capacità percettiva tridimensionale MEMORIA : - applicazione - metodo - ritmo

38 Progetto di orientamento COSPES OBIETTIVO Fornire un supporto ai ragazzi per effettuare una scelta realistica e consapevole della Scuola Secondaria di II Grado che valorizzi le potenzialità del singolo ragazzo


Scaricare ppt "COSPES CENTRO PSICOPEDAGOGICO E DI ORIENTAMENTO SCOLASTICO E PROFESSIONALE Centro Salesiano 20020 Arese (MI) Telefono 02/93.77.21 938.44.70 www.cospesarese.it."

Presentazioni simili


Annunci Google