La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Unimpresa ed un business model di successo per la competitività del sistema-paese Stefano Parisi Amministratore Delegato.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Unimpresa ed un business model di successo per la competitività del sistema-paese Stefano Parisi Amministratore Delegato."— Transcript della presentazione:

1 Unimpresa ed un business model di successo per la competitività del sistema-paese Stefano Parisi Amministratore Delegato

2 PG. 2 FASTWEB Il mercato italiano La competitività del sistema-paese Agenda

3 PG. 3 FASTWEB in sintesi Marzo 2006 Potenziale Coperto (Famiglie + Imprese)9,5 mln (45% popolazione) Clienti Ricavi (FY 2005)967 mln EBITDA FY 2005)305 mln CapitalizzazioneCirca 2,7 mld Investimenti Cumulati Oltre 3,0 mld Aree Metropolitane Coperte130 Estensione di Rete km

4 PG. 4 Silvio Scaglia Mercato Presenza sul mercato finanziario La storia di FASTWEB rappresenta una innovazione sul mercato italiano anche per lapproccio al mercato dei capitali Completamente finanziata da capitali privati, oggi è una vera e propria public company EquityDebito 1,7 mld raccolti in IPO nel mln di obbligazioni convertibili usate per il riacquisto delle minorities nel 2003 (oggi completamente convertite) 800 mln di aumento di capitale effettuato allinizio del 2005 per finanziare lespansione geografica 950 mln di linee di credito messe a disposizione da primarie istituzioni finanziarie italiane e internazionali Larga presenza di fondi di investimento internazionali Una delle poche aziende industriali non di derivazione pubblica e non a controllo familiare presenti nellindice S&P/MIB, che rappresenta le principali 40 società quotate sul mercato italiano Uno dei pochi operatori non incumbent presenti nellindice DJ Stoxx Telecom, che include le principali società di telecomunicazioni europee IndiciAzionariato 25% 75%

5 PG : la crescita e i principali avvenimenti Gen 2000: Primi clienti business Ott 2000: Lancio servizi residenziali Mar 2001: Lancio servizi VoD Mag 2001: Inizio espansione geografica Lug 2001: Lancio servizi DSL Nov 2001: Accesso alle infrastrutture SOCRATE Nov 2002: Lancio servizi di videocomunicazione Sett 1999: Fondazione Mar 2003: Lancio VoD su ADSL Giu 2002: EBITDA break-even Ago 2003: Lancio offerta TV completa su ADSL

6 PG. 6 Lespansione geografica del 2005 La seconda rete di telecomunicazioni in Italia Dicembre 2004Marzo 2006 Espansione più veloce del previsto Raggiunto il 45% della popolazione italiana 304 Centrali TI 14 Aree Metropolitane 4 mln di famiglie e aziende 800 Centrali TI 130 Aree Metropolitane 9,5 mln di famiglie e aziende In soli 15 mesi Lobiettivo di raggiungere il 45% della popolazione è stato raggiunto con circa un anno di anticipo rispetto alle previsioni

7 PG. 7 Rete Telefonica Rete Broadcast Rete IP Storage Area Network VoceVoceVideoVideoDatiDatiStorageStorage Approccio tradizionale

8 PG. 8 IP Network IP Network Rete Telefonica Rete Broadcast Rete IP Storage Area Network VoceVoceVideoVideoDatiDatiStorageStorage Lapproccio innovativo di FASTWEB

9 PG. 9 Offerta business Connettività fra sedi remote Telelavoro Messaggistica Integrata e-business Ufficio digitale Sicurezza Esigenze dei Clienti Servizi Integrati FASTWEB VPN Wi - Fi Disaster Recovery VAS Bandwidth on Demand Videosorveglianza Infrastruttura FASTWEB FTTB + xDSL LAN

10 PG. 10 Offerta residenziale Comunicazioni Vocali Home Entertainment Interattività Video Comunicazione Telelavoro Apparati integrati VoIP Carrier Class Canali TV Premium Videogiochi VoD TVcam Videosegreteria Connettività ad Alta Velocità Unified Messaging FTTH + ADSL HAG Esigenze dei Clienti Servizi Integrati FASTWEB Infrastruttura FASTWEB

11 PG. 11 Evoluzione dei servizi e della tecnologia ADSL Mb/s 40% delle centrali già equipaggiate, 70% a Giugno, 100% a Dicembre Disponibile sia per i vecchi che per i nuovi clienti 1 Mb/s Upstream Upgrade automatico e gratuito (sia ADSL che ADSL 2+) Nuova offerta Single/Double Play in ULL Senza canone, solo broadband, voce opzionale con telefono FASTWEB REPLAY tv I programmi degli ultimi 3 giorni sempre disponibili Wi-Fi Video Rete domestica completamente wireless

12 PG. 12 FASTWEB Il mercato italiano La competitività del sistema-paese Agenda

13 PG. 13 Il mercato della telefonia fissa in Italia Il segmento dei servizi broadband è lunico che cresce a ritmi sostenuti in un mercato dai columi sostanzialmente stabili La crescita del broadband crea lopportunità di crescere anche nellambito di servizi tradizionali (accesso, voce, trasporto dati business) Spesa annule TLC fisse in Italia (mln ) 1% +30% -19% -3% CAGR %

14 PG. 14 Evoluzione del mercato broadband Mercato Broadband (mln di linee)Market Share Broadband (2005) Negli ultimi anni il mercato broadband ha registrato tassi di crescita molto significativi FASTWEB ha consolidato la propria posizione di secondo operatore 71% 5% 13% 11% Altri

15 PG. 15 FASTWEB - Leader nellacquisizione clienti in 1Q 06 Nel primo trimestre 2006 FASTWEB è stato il leader di mercato nellacquisizione di clienti broadband in Italia Migliaia PG. 26 Quote di nuovi clienti a parità di area coperta (45%) Quote di nuovi clienti sul mercato nazionale (90%)

16 PG. 16 Fonte: ECTA, 2005 Lo scenario europeo La penetrazione dei servizi broadband in Italia è inferiore alla media europea, anche se il mercato sta crescendo molto rapidamente… … la market share delloperatore incumbent è fra le più alte in Europa, lasciando ampio margine di crescita per gli operatori alternativi

17 PG. 17 Lofferta dei competitor FASTWEB T.I.WINDTISCALI ALBACOM TELE2COLT Voce Dial-up Broadband IP-TV VoD DatI FASTWEB T.I.WINDTISCALI ALBACOM TELE2COLT Grandi aziende PMI SOHO Residenziali Grazie alla propria infrastruttura di rete completamente basata sul protocollo IP, FASTWEB è lunico operatore alternativo in grado di competere con Telecom Italia su tutti i segmenti di mercato con unofferta completa di servizi SERVIZI SEGMENTI DI CLIENTELA

18 PG. 18 FASTWEB Il mercato italiano La competitività del sistema-paese Agenda

19 PG. 19 La liberalizzazione del mercato Fino al 1998 Dal 1998 in poi Monopolio Competizione Concorrenza su servizi Monopolio sullaccesso Servizi TLC tradizionali Offerta Servizi basati su reti broadband per applicazioni multimediali Reti dati Telefonia Domanda Servizi ICT Presenza e accesso Internet

20 PG. 20 Modelli di sviluppo del mercato I servizi broadband si stanno rilevando fra i fattori chiave per la crescita della produttività e della competitività grazie alla vasta gamma di servizi innovativi offerti alle famiglie e alle imprese I modelli di competizione degli operatori alternativi sono: Sviluppo di una infrastruttura alternativaRivendita di servizi wholesale La competizione è basata sullinnovazione dei servizi e sullo sviluppo tecnologico Forti investimenti nello sviluppo di rete La competizione è basata sui prezzi invece che sulla differenziazione di servizio e di tecnologia Nessun incentivo allinvestimento e allinnovazione FASTWEB è lunico operatore in Italia focalizzato su un modello infrastrutturale, ottenendo i seguenti vantaggi competitivi FASTWEB offre servizi (sia business che residenziali) non ancora replicabili dai propri competitor Differenziazione di Offerta Forte Leva Operativa A seguito dei forti investimenti iniziali, FASTWEB può far leva su una struttura di costi variabili più leggera

21 PG. 21 Pubblica Amministrazione CONSIP Servizi Voce e connetività per PA centrale e locale Dati, VoIP, Sicurezza, e altri VAS per PA centrale CNIPA Risultati FASTWEB vincitrice dei 3 lotti del bando FASTWEB vincitrice del primo lotto pari al 60-70% del totale Se I risultati delle gare saranno confermati FASTWEB si posizionerà come operatore leader nel segmento della PA La presenza di FASTWEB ha consentito alla PA risparmi dellordine del 50% rispetto ai prezzi praticati dallex monopolista garantendole anche la possibilità di ottenere prestazioni molto superiori a parità di spesa Tale beneficio si ripercuoterà sullefficienza della PA e su tutti i soggetti che usufruiscono dei servizi pubblici e darà una forte spinta allinformatizzazione della PA

22 PG. 22 Il broadband nelle aziende italiane Nonostante la rapida crescita degli ultimi anni, circa il 70% delle aziende italiane non ha ancora servizi broadband Tale ritardo è concentrato soprattutto nella fascia dei SOHO e delle PMI che costituiscono la parte più importante del tessuto produttivo del nostro paese Connessioni/000 Crescita delle connessioni broadband nelle aziende italiane Fonte: Telecom Italia

23 PG. 23 La diffusione nelle PMI E evidente come allinterno delle PMI (da 10 a 249 addetti) il fattore dimensionale è indicativo della diffusione dei servizi broadband Fonte: ThinkTel

24 PG. 24 Utilizzo dei servizi broadband nelle PMI Nonostante la penetrazione nelle PMI abbia superato il 50% siamo ancora di fronte ad un utilizzo basilare delle potenzialità derivanti dai servizi broadband Utilizzo Base Utilizzo Intermedio Utilizzo Avanzato Fonte: ThinkTel

25 Stefano Parisi Amministratore Delegato


Scaricare ppt "Unimpresa ed un business model di successo per la competitività del sistema-paese Stefano Parisi Amministratore Delegato."

Presentazioni simili


Annunci Google