La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CNLSD Attività realizzata nel 2005 Azioni di lotta alla desertificazione in ambienti italiani – Palermo 25/03/2006.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CNLSD Attività realizzata nel 2005 Azioni di lotta alla desertificazione in ambienti italiani – Palermo 25/03/2006."— Transcript della presentazione:

1 CNLSD Attività realizzata nel 2005 Azioni di lotta alla desertificazione in ambienti italiani – Palermo 25/03/2006

2 Sensibilizzazione, informazione, educazione della società civile anche a mezzo di convegni, congressi, tavole rotonde, manifestazioni varie e "mass media" Il progetto ha lobiettivo di diffondere in modo chiaro ed esaustivo documenti ed atti riguardanti le tematiche della desertificazione, le sue caratteristiche e cause, orientate alla tutela dellambiente, al fine di generare coinvolgimento, responsabilizzazione e partecipazione e ad accrescere il livello singolo e collettivo di responsabilità, in particolar modo all'interno di circuiti capillari quali quelli del mondo scolastico.

3 Sensibilizzazione, informazione, educazione della società civile anche a mezzo di convegni, congressi, tavole rotonde, manifestazioni varie e "mass media" Soggetto attuatore: Università della Calabria – Dipartimento di Ecologia – Sezione di Geografia Soggetto attuatore: Università della Calabria – Dipartimento di Ecologia – Sezione di Geografia SAL % al 26/01/2006: SAL % al 26/01/2006: Proroga richiesta in giorni: Proroga richiesta in giorni:

4 Convegno internazionale Tecnologie avanzate e conoscenze tradizionali Organizzazione di uno spazio di incontro culturale e tecnologico tra le rive Nord e Sud del Mediterraneo, nel quale possono confluire due livelli diversi di approccio alla lotta alla siccità e alla desertificazione. Pertanto, appare estremamente utile: rendere note alle regioni italiane le tecnologie più avanzate esistenti sul mercato nazionale per combattere siccità e desertificazione; chiedere alle imprese italiane di essere solidali con i Paesi terzi, intervenendo, laddove possibile, sulle tecnologie tradizionali, secondo una logica di sviluppo sostenibile, in pieno rispetto delle tradizioni e delle culture locali

5 Convegno internazionale Tecnologie avanzate e conoscenze tradizionali Soggetto attuatore: Comitato Nazionale per la Lotta alla Siccità alla Desertificazione Soggetto attuatore: Comitato Nazionale per la Lotta alla Siccità alla Desertificazione SAL % al 26/01/2006: SAL % al 26/01/2006: Proroga richiesta in giorni: Proroga richiesta in giorni:

6 Individuazione delle aree soggette a fenomeni di siccità Linee guida Il progetto è rivolto alla redazione di Linee guida per la realizzazione di un sistema integrato funzionale per il monitoraggio e la previsione degli eventi di siccità, nonché per la definizione di idonee misure di mitigazione degli impatti prodotti da tali eventi. Soggetto attuatore: APAT Soggetto attuatore: APAT SAL % al 26/01/2006: SAL % al 26/01/2006: Proroga richiesta in giorni: Proroga richiesta in giorni:

7 Valorizzazione delle tecnologie e dei brevetti italiani nel settore delle energie rinnovabili per la lotta alla desertificazione Il progetto si propone di valorizzare lapplicazione delle energie rinnovabili nella lotta alla desertificazione e promozione di piccoli progetti di cooperazione mediante la promozione negli appuntamenti internazionali della UNCCD, di idee di progetto, tecnologie e brevetti innovativi nel settore delle energie rinnovabili che possano migliorare le condizioni di vita nelle aree soggette alla desertificazione sostenendo lo sviluppo di attività agricole, zootecniche e di riforestazione nei piccoli villaggi rurali, la realizzazione di impianti di potabilizzazione acqua, cottura di cibo, idraulica rurale, elettrificazione di scuole, stoccaggio e refrigerazione di prodotti medicinali, etc.

8 Valorizzazione delle tecnologie e dei brevetti italiani nel settore delle energie rinnovabili per la lotta alla desertificazione Soggetto attuatore: ENEA Soggetto attuatore: ENEA SAL % al 26/01/2006: SAL % al 26/01/2006: Proroga richiesta in giorni: Proroga richiesta in giorni:

9 Supporto alla predisposizione e monitoraggio delle attività di regioni ed autorità di bacino per limplementazione del PAN Il progetto si propone di mettere a sistema le indicazioni progettuali esistenti per compilare un manuale di linee guida per progetti di lotta alla desertificazione, mediante unanalisi delle proposte basata su eventuali criteri per la determinazione delle priorità tra le iniziative stesse, anche ai fini dellallocazione di eventuali risorse finanziarie. Le attività previste sono: 1) analisi del patrimonio conoscitivo esistente a livello territoriale; 2) elaborazione di un quadro organico di sintesi del livello di criticità delle proposte e definizione dello stato di avanzamento delle stesse; 3) definizione di criteri, proposte e progetti di lotta alla desertificazione a livello territoriale (Regioni e AdB); 4) proposizione di indicatori e parametri appropriati. Verranno effettuati incontri e workshop con gli stakeholders locali.

10 Supporto alla predisposizione e monitoraggio delle attività di regioni ed autorità di bacino per limplementazione del PAN Soggetto attuatore: APAT e Nucleo Ricerca sulla Desertificazione (NRD). Soggetto attuatore: APAT e Nucleo Ricerca sulla Desertificazione (NRD). SAL % al 26/01/2006: SAL % al 26/01/2006: Proroga richiesta in giorni: Proroga richiesta in giorni:

11 Gestione e aggiornamento di un Clearing House Mechanism italiano Il progetto prevede la gestione e l'aggiornamento della struttura informatica (già esistente) e la costituzione di un network nazionale dei soggetti (enti di ricerca, amministrazioni nazionali e locali, università, ONG) che detengono informazioni su siccità e desertificazione all'interno di network internazionali (paesi dell'Annesso IV). I dati e le informazioni saranno utilizzati anche al fine di contribuire al sito del CNLSD. Soggetto attuatore: APAT Soggetto attuatore: APAT SAL % al 26/01/2006: SAL % al 26/01/2006: Proroga richiesta in giorni: Proroga richiesta in giorni:

12 Verifica e diffusione a livello regionale e locale di un modello di rischio desertificazione applicabile su scala nazionale Il progetto ha come obiettivi la verifica delle metodologie e delle cartografie di sintesi prodotte in ambito UCEA rispetto alle principali esperienze realizzate in ambito nazionale (carta CNLD 1999 e carte prodotte secondo la metodologia ESA a livello regionale e italiano) e la sistematizzazione delle metodologie di mappatura della desertificazione al fine di fornire riferimenti metodologici comuni per un approccio omogeneo. Soggetto attuatore: UCEA e APAT Soggetto attuatore: UCEA e APAT SAL % al 26/01/2006: SAL % al 26/01/2006: Proroga richiesta in giorni: Proroga richiesta in giorni:

13 Contributo al convegno regionale Il ruolo dei dottori in Agraria e Forestali nelle attività di contrasto alla desertificazione. Ipotesi progettuali per un assetto sostenibile del territorio Il convegno ha come obiettivi il miglioramento del livello delle conoscenze degli Agronomi e dei Forestali per potenziare la capacità di proposta progettuale rispetto al rischio siccità e desertificazione Soggetto attuatore: Federazione Regionale dei Dottori Agronomi e Forestali della Sicilia SAL % al 26/01/2006: SAL % al 26/01/2006: Proroga richiesta in giorni: Proroga richiesta in giorni:

14 Contributo al Congresso internazionale InterDrought-II un contributo a sostegno delle spese organizzative congressuali. un contributo a sostegno delle spese organizzative congressuali.

15 Formazione di tecnici delle istituzioni territoriali al fine di sviluppare iniziative di lotta alla siccità e alla desertificazione Formazione e laggiornamento di Quadri regionali e di quelli degli Enti strumentali regionali territoriali sulla tematica della Desertificazione al fine di fornire gli strumenti e le conoscenze tecniche, legislative e di indirizzo aggiornati e maggiormente condivisi a livello regionale, nazionale e internazionale. Soggetto attuatore: Nucleo Ricerca sulla Desertificazione (NRD) – Università di Sassari e Università degli Studi della Basilicata. SAL % al 26/01/2006: SAL % al 26/01/2006: Proroga richiesta in giorni: Proroga richiesta in giorni:

16 Elaborazione di standard operativi orientati alla gestione sostenibile e allampliamento del patrimonio forestale nelle aree sensibili ai processi di desertificazione Il progetto si propone di stimolare un processo virtuoso di gestione delle risorse forestali, basato su una combinazione di recupero di conoscenze per il contenimento dei processi di degrado e di applicazione di moderni strumenti di programmazione per la gestione delle risorse forestali (Piani Forestali regionali, Pianificazione Antincendi, Piani di gestione delle risorse forestali, Regolamenti forestali regionali, Piani di sviluppo rurale, ecc.), attraverso la messa a punto di best practices relative alla gestione sostenibile e ampliamento del patrimonio forestale (vd. Deliberazione CIPE 299/99), ed evidenziandone le connessioni con lapplicazione delle normative sul vincolo idrogeologico (R.D. 3267/23) e la difesa del suolo (L. 183/89) e con le opportunità derivanti dalle misure forestali previste a livello nazionale per il protocollo di Kyoto (Deliberazione CIPE 123/2002).

17 Elaborazione di standard operativi orientati alla gestione sostenibile e allampliamento del patrimonio forestale nelle aree sensibili ai processi di desertificazione Soggetto attuatore: Università della Tuscia (Unitus in collaborazione con Accademia Italiana per le Scienze Forestali). Soggetto attuatore: Università della Tuscia (Unitus in collaborazione con Accademia Italiana per le Scienze Forestali). SAL % al 26/01/2006: SAL % al 26/01/2006: Proroga richiesta in giorni: Proroga richiesta in giorni:

18 Valutazione dello stato ed evoluzione della copertura vegetale in Italia mediante limpiego di immagini telerilevate Il progetto ha per obiettivo la realizzazione di un sistema di valutazione dellevoluzione dello stato della copertura vegetale dal1980 al 2004 che fornisca al Comitato Nazionale ed al Ministero dellAmbiente e della Tutela del Territorio uno strumento di valutazione di indicatori ambientali di desertificazione, mediante la valutazione di alcuni VI, quali lindice NDVI (Normalized Difference Vegetation Index), legato allammontare ed al vigore della vegetazione, lindice NDWI (Normalized Difference Water Index) per il telerilevamento dellacqua liquida vegetazionale, da utilizzare come complemento allindice NDVI e di eventuali altri indici.

19 Valutazione dello stato ed evoluzione della copertura vegetale in Italia mediante limpiego di immagini telerilevate Soggetto attuatore: ENEA Soggetto attuatore: ENEA SAL % al 26/01/2006: SAL % al 26/01/2006: Proroga richiesta in giorni: Proroga richiesta in giorni:

20 Definizione del rapporto tra tasso di erosione dei suoli e substrato litologico in base ai risultati del progetto BABI Lobiettivo principale del progetto è analizzare il rapporto tra tasso di erosione dei suoli e substrato litologico al fine di definire lattendibilità delle stime di erodibilità effettuate su base litologica. La conoscenza di questi rapporti è fondamentale per la corretta valutazione e applicazione delle stime di erodibilità su base litologica, stime che sono alla base degli studi estensivi in aree prive di dati pedologici. Questo tipo di stime, fondamentali per la determinazione della perdita di capacità biologica dei suoli, hanno il vantaggio di essere facilmente applicabili con tecniche di tipo GIS con costi limitati e con risposte rapide ma sono spesso non attendibili per lassenza di dati di erodibilità dei suoli correlati. Tale attività fa riferimento ai risultati del progetto appena conclusosi BABI sull'erosione dei suoli nell'area pilota del bacino del Bilancino – Alta Val Di Sieve – Provincia di Firenze.

21 Definizione del rapporto tra tasso di erosione dei suoli e substrato litologico in base ai risultati del progetto BABI Soggetto attuatore: Autorità di Bacino dellArno Soggetto attuatore: Autorità di Bacino dellArno SAL % al 26/01/2006: SAL % al 26/01/2006: Proroga richiesta in giorni: Proroga richiesta in giorni:

22 Variazioni della copertura forestale nel territorio veneto del bacino idrografico dellAdige. Verifica esistenza processi di desertificazione. Lambito della ricerca è la porzione di bacino idrografico del fiume Adige ricadente nel territorio della Regione Veneto e lobiettivo complessivo è approfondire e descrivere le variazioni in termini di superfici boscate e di tipi forestali intervenute nel territorio di indagine e, più in generale, individuare le aree dove, alla naturale azione di riconquista delle specie arbustive ed arboree, si contrappongono fenomeni di instabilità, franosità e degrado nei sistemi forestali che portano queste zone ad essere vulnerabili alla desertificazione.

23 Variazioni della copertura forestale nel territorio veneto del bacino idrografico dellAdige. Verifica esistenza processi di desertificazione. Soggetto attuatore: Autorità di Bacino dellAdige Soggetto attuatore: Autorità di Bacino dellAdige SAL % al 26/01/2006: SAL % al 26/01/2006: Proroga richiesta in giorni: Proroga richiesta in giorni:

24 Predisposizione di reporting a livello nazionale (country profiles, ecc.) per gli adempimenti degli obblighi internazionali. Predisposizione del reporting nazionale in ottemperanza degli obblighi internazionali italiani (a livello globale e comunitario) e, in particolare, del profilo nazionale (country profile) richiesto dalla UNCCD per il CRIC, contenente dati statistici relativi ad indicatori geo- topografici, biofisici e socio-economici rilevanti per la valutazione della desertificazione a livello nazionale. Soggetto attuatore: APAT e ENEA Soggetto attuatore: APAT e ENEA SAL % al 26/01/2006: SAL % al 26/01/2006: Proroga richiesta in giorni: Proroga richiesta in giorni:

25 Identificazione e formulazione di un programma-pilota di lotta contro la siccità e la desertificazione nelle tre principali regioni ecologiche della Tunisia (Nord, Centro e Sud del Paese) Formulazione di proposte finalizzate alla predisposizione di programmi pilota di lotta contro la siccità e la desertificazione da realizzare in comprensori scelti di comune accordo con le autorità tunisine nelle tre principali regioni ecologiche della Tunisia (Nord, Centro e Sud del paese) Soggetto attuatore: AGRFOR Soggetto attuatore: AGRFOR SAL % al 26/01/2006: SAL % al 26/01/2006: Proroga richiesta in giorni: Proroga richiesta in giorni:


Scaricare ppt "CNLSD Attività realizzata nel 2005 Azioni di lotta alla desertificazione in ambienti italiani – Palermo 25/03/2006."

Presentazioni simili


Annunci Google