La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Trezzo sullAdda BILANCIO DI PREVISIONE 2005. 2 Qual è la scadenza per lapprovazione del Bilancio 2005? il 28 FEBBRAIO 2005 Il termine è stato differito.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Trezzo sullAdda BILANCIO DI PREVISIONE 2005. 2 Qual è la scadenza per lapprovazione del Bilancio 2005? il 28 FEBBRAIO 2005 Il termine è stato differito."— Transcript della presentazione:

1 1 Trezzo sullAdda BILANCIO DI PREVISIONE 2005

2 2 Qual è la scadenza per lapprovazione del Bilancio 2005? il 28 FEBBRAIO 2005 Il termine è stato differito con decreto n° 314 del Ministero dellInterno del , ai sensi dellart. 151 del D.Lgs 267/2000

3 3 Cosa prevede la bozza di Legge Finanziaria 2005 per gli Enti Locali? Conferma compartecipazione Irpef nei valori precedenti Patto di Stabilità: blocco assunzioni e del ricorso allindebitamento per spese dinvestimento per coloro che non hanno raggiunto gli obiettivi del Patto 2004 Possibilità di aumentare fino allo 0,1% laddizionale Irpef, ma con decorrenza Conferma delle restrizioni già introdotte dal DL 168/2004 in tema di incarichi e consulenze Abbassamento della soglia al 12% sulle spese per interessi passivi derivanti dallindebitamento Proroga di un anno dellobbligo di adozione del metodo normalizzato per il calcolo della tariffa rifiuti

4 4 Come si prevede di utilizzare le risorse finanziarie del Bilancio 2005? Le risorse finanziarie del 2005 sono pari a ,94 di uro e sono principalmente destinate a: far funzionare i servizi comunali per uro ,97 (pari al 39 %) creare nuove infrastrutture e ad intervenire su quelle esistenti per uro ,00 e rappresentano gli Investimenti (pari al 46 %) rimborsare le rate (interessi + quote capitali) dei mutui in ammortamento per ,83 ( pari al 9 %) le risorse rimanenti, per ,14, si compensano e non producono alcun effetto economico sui servizi (sono le c.d. partite di giro) ( pari al 6 %)

5 5 ………e da dove provengono queste risorse?

6 6 Per finanziare le spese correnti ( , ,83 = ,80): dai cittadini di Trezzo, tramite diretta imposizione tributaria, per il 39 % dallo Stato e da altri Enti Pubblici per l16 % da entrate per il funzionamento dellimpianto del termovalorizzatore dei rifiuti per il 17 % da Servizi Pubblici (es. servizi a domanda individuale, ecc.) per l10 % da altre Entrate (proventi beni dellEnte, partecipazioni, proventi diversi, ecc.) per il 18 %

7 7 Quali sono i tributi comunali direttamente imputabili alle scelte dellA.C.? ICI ,00 Tariffa Rifiuti ,00 Pubblicità e Pubbliche Affissioni ,00 Addizionale allIRPEF (conferma dello 0,25%) ,00 Altri Tributi (addiz.le com. consumo energia elettrica,ecc.) ,00 Totale ,00

8 8 Ma le aliquote e le tariffe dei tributi comunali sono state ritoccate? SI In particolare sono state confermate: la RIDUZIONE dellaliquota per abitazione principale dellICI dal 5 per mille al 4,5 per mille e l AUMENTO della detrazione per labitazione principale da 145,00 ad 160,00 Vengono altresì aumentate laliquota ordinaria dal 6 per mille al 6,5 per mille ( per altri fabbricati) e dall8 al 9 per mille laliquota per gli alloggi sfitti. Verranno infine aumentate le tariffe della tassa rifiuti a causa dellobbligo della copertura totale dei costi di smaltimento

9 9 Introiti ICI 2003 previsioni 2004/2005 (compreso recupero evasione) , , ,00

10 10 Lo Stato come concorre al finanziamento delle nostre spese correnti ?

11 11 Con ,46 (di cui ,98 quale compartecipazione al gettito Irpef, imputato nel bilancio al titolo I – Entrate Tributarie ed ,48 al tit.II- 1 cat.) E cioè con una percentuale del 15 % sul totale delle esigenze del nostro Ente.

12 12 E la Regione Lombardia? La nostra Regione concorre al finanziamento delle spese correnti per ,00 uro, pari all 1 % circa del totale.

13 13 Quanto si prevede di introitare per il funzionamento dellimpianto del termovalorizzatore?

14 14 Un milione e ottocentocinquantamila uro Che verranno destinati, principalmente, a: sostegno delle spese per la tutela ambientale ed il controllo del funzionamento dellimpianto del termovalorizzatore consolidamento e sviluppo dei servizi alla persona e servizi socio-culturali copertura rate annuali dei mutui assunti nel corso del 2004

15 15 E, per quanto riguarda i principali servizi che offre il nostro Ente? Quali sono ?

16 16 I più importanti riguardano: i Servizi istituzionali i Servizi di Istruzione ed Assistenza scolastica i Servizi alla persona la Promozione di Attività culturali e turistiche la Gestione del patrimonio comunale, cimiteriale, la viabilità, parchi e giardini, fognature, ecc. i Servizi a tutela dellambiente

17 17 Quali sono i principali fattori di intervento del nostro Bilancio?

18 18 Spese per il personale (1) ,22( 25,4%) Acquisto beni di consumo (2) ,00 ( 2,9%) Prestazione di servizi(3) ,00 (43,7%) Trasferimenti a terzi (5) ,30 ( 5,4%) Interessi passivi mutui(6) ,56 ( 8,6%) Imposte e tasse (7) ,00 ( 2,4%) Oneri straordinari (8) ,00 ( 0,2%) F.do sval.crediti e F.do di riserva (10 e 11) ,45 ( 1,3%) Totale Titolo I ,53 Rimborso quota Capitale Mutui (Tit. III) ,27 (10,1%) Totale Spese Correnti ,80

19 19 E QUESTE SPESE COME SONO SUDDIVISE PER FUNZIONI ?

20 20 Servizi Generali ,93 Giustizia e Polizia Locale Istruzione Pubblica ,16 Biblioteca e Cultura ,02 Settore sportivo e ricreativo ,82 Campo turistico ,00 Viabilità ,63 Territorio ed ambiente ,24 Settore sociale (compreso cimitero) ,02 Sviluppo Economico ,00 Servizi Produttivi 5.738, TOTALE ,53

21 21 Invece, per realizzare le opere pubbliche e per la manutenzione di quelle esistenti, che cosa si prevede di utilizzare nel nostro Bilancio?

22 ,00dallAlienazione di beni ,00 dal rilascio di Concessioni Edilizie ,00 dalla contrazione di Mutui ,00 da altri Contributi del Settore Pubblico ,00 da altre Entrate vincolate (monetizzazione aree, quote destinate a reinvestimenti, Avanzo Economico,ecc.)

23 23 PERTANTO LE SPESE PER INVESTIMENTI AMMONTANO COMPLESSIVAMENTE AD ,00 (di cui ,00 inserito nel Programma delle Opere Pubbliche)

24 24 Si tratta di rapporti tra valori finanziari o tra valori finanziari e fisici che forniscono, in forma sintetica, ulteriori informazioni sulle dinamiche che si instaurano a livello finanziario nel corso dei diversi esercizi. Indicatori finanziari ed economici generali

25 25 Autonomia finanziaria INDICA LA CAPACITA DELLENTE DI REPERIRE RISORSE PROPRIE, DIRETTAMENTE O INDIRETTAMENTE

26 26 Pressione finanziaria INDICA LINCIDENZA PRO-CAPITE DELLE ENTRATE PROPRIE ACQUISITE DALLENTE

27 27 Autonomia impositiva INDICA LA CAPACITA DELLENTE DI REPERIRE RISORSE PROPRIE MEDIANTE LA LEVA TRIBUTARIA

28 28 Pressione tributaria INDICA LINCIDENZA PRO-CAPITE DEL PRELIEVO TRIBUTARIO OPERATO DALLENTE

29 29 Intervento erariale INDICA LA RESTITUZIONE PRO-CAPITE DELLE RISORSE PRELEVATE DALLO STATO

30 30 Intervento regionale INDICA LA RESTITUZIONE PRO-CAPITE DELLE RISORSE PRELEVATE DALLA REGIONE LOMBARDIA

31 31 Indebitamento pro-capite E UN INDICATORE DELLA RIGIDITA PRO-CAPITE DELLA GESTIONE

32 32 Rigidità della spesa corrente INDICA IL GRADO DI FINANZIAMENTO DELLE SPESE FISSE MEDIANTE LE ENTRATE CORRENTI

33 33 Rapporto dipendenti/abitanti E UN INDICATORE DELLA CAPACITA GESTIONALE DELLENTE


Scaricare ppt "1 Trezzo sullAdda BILANCIO DI PREVISIONE 2005. 2 Qual è la scadenza per lapprovazione del Bilancio 2005? il 28 FEBBRAIO 2005 Il termine è stato differito."

Presentazioni simili


Annunci Google