La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CONTABILITÀ ANALITICA A supporto delle decisioni aziendali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CONTABILITÀ ANALITICA A supporto delle decisioni aziendali."— Transcript della presentazione:

1 CONTABILITÀ ANALITICA A supporto delle decisioni aziendali

2 Premessa Le aziende hanno lesigenza strategica di conoscere i propri costi, per definire le politiche di prezzo. Le aziende hanno bisogno di definire le logiche di controllo e di governo dei costi per valutare lefficacia e lefficienza della gestione. La corretta fissazione di un prezzo serve per pianificare, controllare e attuare politiche di sconto, promozione. Un sistema non adeguato perpetua sistematicamente lerrore per ogni nuova offerta comportando grosse difficoltà poi per lazienda di correggere la rotta. Diventa per questo importante e strategico per lazienda avere progettato e impostato un adeguato sistema di calcolo dei costi.

3 Scopo della Contabilità Analitica Fornire spiegazioni che la sola contabilità generale non può dare sullandamento economico e finanziario dellazienda e supportare adeguatamente il processo decisionale. Quando lazienda opera in molteplici mercati, con elevata numerosità di prodotti e attraverso luso di tecnologie diversificate, diventa indispensabile la contabilità dei costi e di ricavo in ordine di indirizzare preventivamente ed adeguatamente lorganizzazione al raggiungimento dei risultati di equilibrio di medio termine stabiliti. Scopo fondamentale del progetto di contabilità a supporto decisionale del management è quello di poter rilevare i dati di costo e margine di profitto strutturati ai vari livelli informativi per prodotto e per cliente al fine di ottimizzare la pianificazione ed il controllo delle politiche commerciali e massimizzare i risultati combinati di profitto e vendite di prodotto e cliente.

4 I costi per le decisioni aziendali Caratteristiche dello strumento fornito a supporto delle decisioni: Flessibilità Semplicità dutilizzo Completezza

5 Caratteristiche Lo strumento è in grado di: 1) Elaborare il prezzo di equilibrio per la totale copertura dei costi di struttura; in funzione di un margine di profitto atteso stabilito e in funzione del margine di profitto calcolato per indirizzare lazienda verso un equilibrio. 2) Fornire evidenza oggettiva della convenienza economica nella produzione di un determinato prodotto 3) Stabilire in base al prezzo della concorrenza la produttività necessaria per essere competitivi. 4) Identificare i clienti per ordine di margine di contribuzione complessiva e di redditività oraria 5) In base al prezzo fissato dei prodotti per cliente calcolare le quantità minima di vendita cliente per singolo prodotto in funzione degli sconti per assicurare il raggiungimento di un maggiore margine di contribuzione complessivo di prodotto 6) Attuare politiche di prezzo e di sconto differenziate per cliente in base al mix di vendita in ordine di ottimizzare o massimizzare il profitto cliente

6 I 7 passi per lelaborazione dei costi 7. Creazione di schede prodotto con relativa distinta base 6. Ripartizione dei centri non produttivi (ausiliari e di servizio) sui centri produttivi 5. Attribuzione indiretta dei rimanenti costi fissi 4. Attribuzione diretta di alcuni costi fissi 3. Inserimento delle schede di manodopera e macchine 2. Creazione di centri di costo con relative caratteristiche 1. Inserimento dei costi fissi (indipendenti dalle quantità prodotte)

7 Ribaltamento dei costi fissi sui centri di costo -1 Costo Fisso 1 Costo Fisso 2 Costo Fisso 3 Costo Fisso 4 Costo Fisso 6 Costo Fisso 7 Centro Z (ausiliario) Centro Y (produttivo) Centro X (produttivo) C6 w C6 y C6 x C7 z C7 x COSTI DIRETTI COSTI INDIRETTI PARAMETRO DI LOCALIZZAZIONE Centro W (servizio) Costo Fisso 5

8 Ribaltamento dei costi fissi sui centri di costo -2 Centro Z (ausiliario) Centro W (servizio) Centro X (produttivo) Centro Y (produttivo) BASE DI IMPUTAZIONE BASE Chiusura centri intermedi

9 BASE DI IMPUTAZIONE Imputazione dei costi Centro Y (produttivo) Centro X (produttivo) Materie prime Lavorazioni esterne PRODOTTO A PRODOTTO B PRODOTTO C ELEMENTI DI COSTO CENTRI DI COSTO BASE

10 BASE DI IMPUTAZIONE Imputazione dei costi: esempio CY CX M.P M.O.D h/mod = 150 h h/macc = 60 h MP MOD % ind % ind h/mod = 150 h h/macc = 60 h MP MOD % ind % ind h/mod = 100 h h/macc = 60 h MP MOD % ind % ind h/mod = 100 h h/macc = 60 h MP MOD % ind % ind h/mod = 150 h h/macc = 80 h MP MOD % ind % ind h/mod = 150 h h/macc = 80 h MP MOD % ind % ind ELEMENTI DI COSTO CENTRI DI COSTO h/macc h/macc h/mod h/mod 27,5 16,25 Prodotto A Prodotto B Prodotto C h x h h h x h x 25 60h x 27,5 80h x 27,5 150h x 16,25 100h x 16,25 150h x 16,25

11 Scheda prodotto PREZZO TEORICOREALECONCOR% PROFFISSATOCRESCITA MARGINE DI CONTRIBUZIONE UTILE INDUSTRIALE REDDITO OPERATIVO PROFITTO

12 Scheda cliente prodotti Politiche di sconto e di quantità QuantitàQuantità P r e z z o (u) Ricavi Ricavi M a r g i n e (u) Margine Margine UtileUtile RedditoReddito ProfittoProfitto U t i l e (u) R e d d i t o (u) P r o f i t t o (u) unità tot


Scaricare ppt "CONTABILITÀ ANALITICA A supporto delle decisioni aziendali."

Presentazioni simili


Annunci Google