La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO PILOTA Alfabetizzazione motoria nella scuola primaria Indicazioni per lorganizzazione dellattività motoria nella scuola primaria Presentazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO PILOTA Alfabetizzazione motoria nella scuola primaria Indicazioni per lorganizzazione dellattività motoria nella scuola primaria Presentazione."— Transcript della presentazione:

1 PROGETTO PILOTA Alfabetizzazione motoria nella scuola primaria Indicazioni per lorganizzazione dellattività motoria nella scuola primaria Presentazione ai Coordinatori di E.F. e Coordinatori Tecnici Coni Roma, CPO Giulio Onesti – 10 dicembre 2009

2 Linee progettuali dintervento MIUR-Coni-PCM Il MIUR, il CONI e la Presidenza del Consiglio dei Ministri ATTORI Sviluppo di un progetto pilota nella.s per la definizione di un programma base per lalfabetizzazione motoria nella scuola primaria da attuarsi nel triennio su tutto il territorio nazionale in tutte le classi della scuola primaria OBIETTIVI Linsegnante titolare è affiancato in orario curricolare da un consulente esperto con lobiettivo di supportare gli alunni nel raggiungimento dei traguardi per lo sviluppo delle competenze motorie, attraverso una proposta guidata di riferimento, elaborata nel rispetto delle Indicazioni ministeriali per il Curricolo STRATEGIA Interventi di attività di Alfabetizzazione motoria proposti in 2 ore settimanali che nel progetto pilota avrà durata di 4 mesi (Febbraio-Maggio 2010) per un totale di 30 ore e, dallanno scolastico successivo, per lintera durata dellanno scolastico, con un intervento complessivo di 50 ore/anno MODALITA Il CONI si impegna a sostenere il costo del progetto pilota nella.s attraverso gli accantonamenti resi disponibili dal Ministero dellEconomia RISORSE Protagonisti: alunni, maestri e consulenti esperti Altri attori coinvolti a vario titolo: dirigenti scolastici, famiglie, coordinatori di Ed. Fisica, coordinatori tecnici CONI, Università, SRdS Enti di riferimento: Direzione Generale Regionale MIUR, Università, Comitato Regionale CONI/SRdS FIGURE INTERESSATE Ottobre PROGRAMMAZIONE Novembre PIANIFICAZIONE Dicembre-Gennaio FORMAZIONE Febbraio-Maggio ESECUZIONE/MONITORAGGIO/REGOLAMENTAZIONE PIANO TRIENNALE TIMING 2

3 3 Step Progetto Pilota Incarico Esperti Conferenza stampa nazionale Miur-Coni Individuazione delle scuole coinvolte Individuazione Formatori Formazione Formatori 2/12/2009 Delibere dIstituto Adesione al progetto Delibere dIstituto Adesione al progetto Presentazione del Progetto nelle scuole e sul territorio (Info stampa, scuole, famiglie) Presentazione del Progetto nelle scuole e sul territorio (Info stampa, scuole, famiglie) Attività nelle scuole Monitoraggio entro 22/12/2009 entro 31/12/2009 Verona /1/2010 entro 15/1/2010 entro 22/1/2010 entro 15/1/2010 Formazione Esperti MI & RM 30-31/1/2010 MI & RM 6-7/2/2010 Formazione Esperti MI & RM 6-7/2/2010 Formazione Esperti 1 -15/2/2010 Legenda: Dir. Regionale Scuola Tavolo tecnico CP Coni Individuazione Esperti

4 In rosso le Regioni a statuto speciale Il numero dei plessi è proporzionale alla popolazione scolastica Il numero dei formatori è di 1 per ogni 10 plessi Il numero delle province potrà essere integrato e/o variato al fine del raggiungimento del numero totale di plessi previsto LEGENDA: PLESSI REGIONI 20 PROVINCE DI RIFERIMENTO Sedi4 100 FORMATORI TERRITORIALI

5 Il team di progetto 5 Ufficio VUfficio Promozione Coordinatore di E.F. Coordinatore tecnico FormatoriScuole Esperti COORDINAMENTO Contatti: Direzione Generale per lo studente, lintegrazione, la partecipazione e la comunicazione - Ufficio V Mario Bellucci tel Contatti: Ufficio Promozione dello Sport tel. 06/ fax. 06/

6 6Scuole plessi classi 20 regioni COINVOLGIMENTI Plesso indicativamente di 2 sezioni (I-V= 10 classi, 1 esperto, 20 ore) Esperienze, parziali e/o episodiche nel campo dellattività motoria in ambito curricolare (preferibilmente) Disponibilità della Scuola ad aderire al progetto Disponibilità di spazi adeguati (palestra, campo sportivo, spazio aperto, ecc.) CRITERI di SELEZIONE

7 7 Analisi per plesso scolastico PLESSO SCOLASTICO* ESPERTO * Il numero dei plessi coinvolti è stato calcolato sulla base di dati di riferimento unitari che prevedono di assegnare ad un esperto 20 ore settimanali e pertanto di norma 2 sezioni e 10 classi dello stesso plesso.

8 8 I numeri del Progetto Pilota 1 esperto 250 alunni 320 ore ca. 10 classi 1000 esperti alunni ore ca classi (indicatore unitario di riferimento per plesso scolastico) plessi scolastici

9 Processo di identificazione delle scuole Plesso Scolastico Dir. Reg. MIUR dintesa con C.R. CONI La Commissione territoriale riceve la circolare MIUR con indicazioni operative Timing entro 10 dic. 09 Trasferimento delle indicazioni operative ai soggetti coinvolti sul territorio interessato Comunicazione dei plessi scolastici individuati e compilazione elenchi Adesione formale al progetto ed inserimento nel POF con delibera dIstituto MIUR Ufficio V CONI Uff. Promozione 9 Perfezionamento elenco regionale per monitoraggio nazionale Ricerca plessi scolastici conformemente ai criteri dettati nella provincia di riferimento o limitrofe Invio elenchi a MIUR/CONI per ricerca formatori Uff. Scolastico Prov. di riferimento dintesa con CP CONI interessati entro 15 gen. 10 entro 22 dic. 09

10 10Esperti Esperti Coinvolgimenti a cura delle Direzioni Regionali MIUR, con il coinvolgimento dei referenti provinciali interessati, tra i laureati in scienze motorie o diplomati ISEF in base a: possesso di titoli funzionali alla realizzazione del progetto docenti già destinatari di supplenza annuale senza rinnovo della nomina (precari) precari con numero limitato di orecompatibili con limpegni di 20 ore/settimana docenti in posizione di soprannumerarietà disponibilità di tempo da dedicare alla formazione personale e allattività di affiancamento allinsegnante titolare in orario curricolare (20 ore settimanali/10 classi) Individuazione attuazione del progetto pilota in modalità di affiancamento allinsegnante in orario curricolare Responsabilità contratto di prestazione dopera, Legge Pescante Rapporto di lavoro /300 h da febbraio a maggio 2010 (10 classi x 2h/settimanali ciascuna) Retribuzione

11 Processo di identificazione degli esperti Plesso aderente La Commissione territoriale riceve la circolare MIUR con indicazioni operative Timing entro 10 dic. 09 MIUR Ufficio V CONI Uff. Promozione 11 Uff. Scolastico Prov. di riferimento Trasferimento delle indicazioni operative sul territorio interessato per la massima diffusione del modello di domanda Raccolta delle domande e compilazione elenco provinciale esperti C.P. CONI interessati Ufficializzazione elenco esperti Assegnazione incarico esperto entro 15 gen.10 entro 22 gen.10 I Dirigenti Scolastici designano lesperto e inoltrano la segnalazione al CP CONI entro 29 gen.10 Dir. Reg. MIUR dintesa con C.R. CONI

12 12Formatori 100 formatori Coinvolgimenti a cura della Commissione Nazionale MIUR – CONI tra gli insegnanti di EF segnalati dalle commissioni miste territoriali interessate in base a: possesso di titoli funzionali alla realizzazione del progetto (max 20 docenti di EF) possesso di laurea in scienze motorie o di diploma I.S.E.F. esperienza di docenza a livello universitario sulla specifica area esperienza di docenza presso Scuole Regionali dello Sport esperienza di docenza presso le SISS o in corsi di formazione riservata precedenti esperienze di coordinamento di progetti di attività motoria nella scuola primaria a livello territoriale regionale, provinciale o locale pubblicazioni scientifiche altri titoli in ambito motorio o pedagogico disponibilità di tempo da dedicare alla formazione personale, allattività di formatore e di supervisione richieste max 80 (età max 35, senza incarico) Criteri di selezione formazione degli esperti Supervisione e monitoraggio del progetto Responsabilità Co.co.pro. Rapporto di lavoro tbd Retribuzione

13 Processo di identificazione dei Formatori Commissione Territoriale miste (MIUR CONI) La Commissione territoriale riceve la circolare MIUR con indicazioni operative Timing entro 10 dic. 09 MIUR Ufficio V CONI Uff. Promozione 13 entro 31 dic. 09 Ricerca candidati secondo i requisiti dati Trasferimento delle indicazioni operative sul territorio interessato Raccolta domande e C.V. dei candidati Inoltro rosa candidati a Commissione Nazionale per valutazione e formazione Uff. Scolastico Prov. di riferimento C.P. CONI interessati Assegnazione incarico formatore

14 14 Commissioni miste territoriali MIUR Direttore Regionale 1 Coordinatore di EF 1 Dirigente scolastico CONI Presidente C.R. Coordinatore tecnico Regionale RAPPRESENTANTI SINDACALI (osservatori)

15 Formazione esperti Individuazione formatori Formazione formatori Timing: scuole - formatori - esperti 10/12/2009 Individuazione scuole Individuazione esperti 22/12/ /01/ /01/ /02/2010 Formazione esperti entro il x x x 15


Scaricare ppt "PROGETTO PILOTA Alfabetizzazione motoria nella scuola primaria Indicazioni per lorganizzazione dellattività motoria nella scuola primaria Presentazione."

Presentazioni simili


Annunci Google