La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Turismo Spostamento temporaneo e non abituale delle persone, per scopi diversi, in località diverse dalla dimora abituale Turista: trascorre almeno una.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Turismo Spostamento temporaneo e non abituale delle persone, per scopi diversi, in località diverse dalla dimora abituale Turista: trascorre almeno una."— Transcript della presentazione:

1 Turismo Spostamento temporaneo e non abituale delle persone, per scopi diversi, in località diverse dalla dimora abituale Turista: trascorre almeno una notte nel luogo visitato Escursionista:rientra per la notte alla sua residenza I tre fattori che hanno trasformato il turismo sono: Aumento del benessere e del reddito Evoluzione dei mezzi di trasporto e delle infrastrutture (tecnologia e tariffe low cost) Aumento del tempo libero

2 TURISMO DI MASSA E quello praticato da molti turisti che vanno tutti negli stessi periodi, negli stessi posti a fare le stesse cose e comporta una serie di problemi: Affollamento Affollamento Oscillazione nelloccupazione Oscillazione nelloccupazione Scarsa qualità dei servizi Scarsa qualità dei servizi Prezzi alti Prezzi alti Inquinamento Inquinamento

3 PRODOTTO TURISTICO Eun insieme di diversi beni e servizi tutti necessari e comporre il prodotto stesso: Eun insieme di diversi beni e servizi tutti necessari e comporre il prodotto stesso: Risorse naturali (paesaggi, natura, clima,..) Risorse naturali (paesaggi, natura, clima,..) Risorse storico artistiche (monumenti, chiese, musei, opere darte,…) Risorse storico artistiche (monumenti, chiese, musei, opere darte,…) Risorse culturali (eventi di folklore, arte, sport, musica, fiere,…) Risorse culturali (eventi di folklore, arte, sport, musica, fiere,…) Strutture (tutte le imprese turistiche) Strutture (tutte le imprese turistiche) Infrastrutture (porti, strade, autostrade,aeroporti, ferrovie,linee elettriche, e telefoniche, acquedotti,…) Infrastrutture (porti, strade, autostrade,aeroporti, ferrovie,linee elettriche, e telefoniche, acquedotti,…) Ospitalità Ospitalità Enogastronomia Enogastronomia Servizi sanitari Servizi sanitari Sicurezza Sicurezza Pratica delle lingue straniere Pratica delle lingue straniere Ecc….. Ecc…..

4 LA LEGGE QUADRO SUL TURISMO del 29 marzo 2001 n. 135 definisce i principi di carattere generale entro cui ogni regione legifera Lart.7 della legge quadro stabilisce che sono imprese turistiche quelle che esercitano attività economiche, organizzate per la produzione,la commercializzazione, lintermediazione e la gestione di prodotti, di servizi (tra cui gli stabilimenti balneari), di infrastrutture e di esercizi, compresi quelli di somministrazio- ne facenti parte dei sistemi turistici locali, che concorrono a formare lofferta turistica ne facenti parte dei sistemi turistici locali, che concorrono a formare lofferta turistica Il sistema turistico locale è formato da più imprese pubbliche e private, che operano anche in ambiti diversi (es: imprese di viaggi con ristoranti, hotel e musei), ma lavorano per un progetto comune per attrarre i flussi turistici in un territorio che può comprendere anche più province o regioni.

5 PROFESSIONI TURISTICHE SECONDO LA LEGGE QUADRO LE PROFESSIONI TURISTICHE SONO QUELLE CHE ORGANIZZANO E FORNISCONO SERVIZI DI PROMOZIONE DELLATTI- VITA TURISTICA, NONCHE SERVIZI DI ASSISTENZA, ACCOGLIENZA, ACCOMPAGNAMENTO E GUIDA DEI TURISTI SECONDO LA LEGGE QUADRO LE PROFESSIONI TURISTICHE SONO QUELLE CHE ORGANIZZANO E FORNISCONO SERVIZI DI PROMOZIONE DELLATTI- VITA TURISTICA, NONCHE SERVIZI DI ASSISTENZA, ACCOGLIENZA, ACCOMPAGNAMENTO E GUIDA DEI TURISTI PER SVOLGERE QUESTE ATTIVITA OCCORRE LAUTORIZZAZIONE REGIONALE CHE PREVEDE: PER SVOLGERE QUESTE ATTIVITA OCCORRE LAUTORIZZAZIONE REGIONALE CHE PREVEDE: Un titolo di studio ( di solito diploma di scuola superiore) Un titolo di studio ( di solito diploma di scuola superiore) di un esame organizzato dalla regione di un esame organizzato dalla regione Pratica Superamento professionale ed esperienza lavorativa nel settore Pratica Superamento professionale ed esperienza lavorativa nel settore

6 PROFESSIONI TURISTICHE Guida turistica: conoscenza approfondita della lingua straniera, delle opere darte, delle bellezze naturali, dei beni archeologici e delle risorse ambientali della località in cui si esercita la professione Guida turistica: conoscenza approfondita della lingua straniera, delle opere darte, delle bellezze naturali, dei beni archeologici e delle risorse ambientali della località in cui si esercita la professione Interprete Accompagnatore turistico: è una figura flessibile e ha una preparazione generale per le visite alle città e sono di assistenza ai turisti durante tutto il viaggio anche nei problemi organizzativi. Conosce la lingua straniera Accompagnatore turistico: è una figura flessibile e ha una preparazione generale per le visite alle città e sono di assistenza ai turisti durante tutto il viaggio anche nei problemi organizzativi. Conosce la lingua straniera Organizzatore di congressi Organizzatore di congressi Istruttore nautico Istruttore nautico Maestro di sci Maestro di sci Guida alpina Guida alpina Animatore turistico Animatore turistico Guida speleologica Guida speleologica

7 LA DOMANDA TURISTICA E linsieme dei beni e servizi turistici richiesti dai consumatori in un determinato momento. Ha due caratteristiche principali: LA DOMANDA TURISTICA E linsieme dei beni e servizi turistici richiesti dai consumatori in un determinato momento. Ha due caratteristiche principali: Stagionalità : significa concentrazione del turismo in determinati periodi dellanno (senza neve non si scia, dinverno lacqua del mare è fredda, le ferie sono per lo più in agosto,…) con i problemi del turismo di massa Stagionalità : significa concentrazione del turismo in determinati periodi dellanno (senza neve non si scia, dinverno lacqua del mare è fredda, le ferie sono per lo più in agosto,…) con i problemi del turismo di massa Elasticità : è influenzata da fattori quali Elasticità : è influenzata da fattori quali Prezzo Prezzo Reddito Reddito Situazione sociale e politica Situazione sociale e politica Criminalità Criminalità Fenomeni naturali Fenomeni naturali Moda Moda

8 LOFFERTA TURISTICA E la quantità di beni e servizi turistici offerti dalle imprese turistiche al consumatore in un determinato momento Ha due caratteristiche principali: LOFFERTA TURISTICA E la quantità di beni e servizi turistici offerti dalle imprese turistiche al consumatore in un determinato momento Ha due caratteristiche principali: Rigidità in quanto non si può adeguare ai cambiamenti della domanda nel breve periodo Rigidità in quanto non si può adeguare ai cambiamenti della domanda nel breve periodo Intrasferibilità in quanto le strutture turistiche sono fisse e non possono essere spostate dove la domanda è maggiore Intrasferibilità in quanto le strutture turistiche sono fisse e non possono essere spostate dove la domanda è maggiore Le imprese turistiche quindi si adeguano alla domanda cambiando i prezzi in base alla stagione e cercano di distribuire meglio le presenze con politiche di destagionalizzazione, cioè propongono offerte molto vantaggiose nei periodi di bassa stagione (turismo scolastico, congressuale, anziani, single)

9 LITINERARIO: è la via più idonea da seguire per fare un viaggio e linsieme dei servizi utilizzati lungo la via prescelta. E costituito da: Percorso: via da seguire Percorso: via da seguire Periodo: tempo compreso tra la data di partenza e quella di arrivo Periodo: tempo compreso tra la data di partenza e quella di arrivo Tempi: percorrenze, soste e date Tempi: percorrenze, soste e date Mezzi: tutti i servizi che si usano durante il viaggio (trasporto, alloggio, ristoranti, guide, ingressi ) Mezzi: tutti i servizi che si usano durante il viaggio (trasporto, alloggio, ristoranti, guide, ingressi )

10 IL PROGRAMMA DI VIAGGIO Si stende dopo aver definito litinerario e comprende: Titolo Titolo Destinazione Destinazione Itinerario (percorso, periodo, tempi e mezzi) Itinerario (percorso, periodo, tempi e mezzi) Prezzo Prezzo Descrizione dei servizi forniti, supplementi e riduzioni, trattamento Descrizione dei servizi forniti, supplementi e riduzioni, trattamento Quota di iscrizione Quota di iscrizione La quota comprende e la quota non comprende La quota comprende e la quota non comprende Eventuali assicurazioni Eventuali assicurazioni

11 VOUCHER ( BUONO DI CAMBIO) E emesso in tre copie: cliente, agenzia/t.o., fornitore del servizio Attesta il diritto del cliente di ottenere un servizio Costituisce la ricevuta del pagamento del corrispettivo (totale o parziale) in caso di v. forfait o di deposito Evidenzia lobbligo per il fornitore di effettuare il servizio previsto

12 TIPI DI VOUCHER VOUCHER RISERVA: la.d.v. effettua una semplice prenotazione del servizio principale e solo su questo otterrà la provvigione. Pagamento in hotel. Nessun prezzo è scritto sul voucher. VOUCHER RISERVA: la.d.v. effettua una semplice prenotazione del servizio principale e solo su questo otterrà la provvigione. Pagamento in hotel. Nessun prezzo è scritto sul voucher. VOUCHER DEPOSITO: il cliente paga alla.d.v. una parte dei servizi richiesti. Il saldo verrà pagato in hotel. Sul voucher compare la cifra versata alla prenotazione. VOUCHER DEPOSITO: il cliente paga alla.d.v. una parte dei servizi richiesti. Il saldo verrà pagato in hotel. Sul voucher compare la cifra versata alla prenotazione. VOUCHER A FORFAIT SEMPLICE: il cliente paga tutti i servizi prenotati in agenzia e la provvigione è calcolata su tali servizi. Sul v. è scritto pagato ma non compare la cifra. VOUCHER A FORFAIT SEMPLICE: il cliente paga tutti i servizi prenotati in agenzia e la provvigione è calcolata su tali servizi. Sul v. è scritto pagato ma non compare la cifra. VOUCHER FULL CREDIT: la.d.v. si fa carico di tutto ciò che il cliente utilizza in albergo, anche degli extra. E usata soprattutto dalle aziende per i propri ospiti. Il cliente pagherà tutto in agenzia dopo il soggiorno. Sul v. cè scritto full credit VOUCHER FULL CREDIT: la.d.v. si fa carico di tutto ciò che il cliente utilizza in albergo, anche degli extra. E usata soprattutto dalle aziende per i propri ospiti. Il cliente pagherà tutto in agenzia dopo il soggiorno. Sul v. cè scritto full credit

13 FASI DEL VOUCHER EMISSIONE: è la prenotazione del servizio in tre copie EMISSIONE: è la prenotazione del servizio in tre copie ONORAMENTO: è la prestazione del servizio da parte del fornitore ONORAMENTO: è la prestazione del servizio da parte del fornitore PRESENTAZIONE AL PAGAMENTO: dopo la partenza del cliente lhotel invia alladv un estratto conto che riporta come riferimento il voucher, che viene allegato, indica i servizi prestati e limporto da versare PRESENTAZIONE AL PAGAMENTO: dopo la partenza del cliente lhotel invia alladv un estratto conto che riporta come riferimento il voucher, che viene allegato, indica i servizi prestati e limporto da versare PAGAMENTO:ladv ricevuto lestratto conto calcola la provvigione ed emette una fattura provvigioni inviando al fornitore il prezzo incassato alla prenotazione al netto della provvigione PAGAMENTO:ladv ricevuto lestratto conto calcola la provvigione ed emette una fattura provvigioni inviando al fornitore il prezzo incassato alla prenotazione al netto della provvigione

14 FASI DEI DOCUMENTI NELLA VENDITA DI UN VIAGGIO A CATALOGO il cliente (turista) chiede allADV... Prenotazione di un package a Parigi per 4 pax per 1 settimana 2.000, ,00 Il turista paga allADV… Lacconto del 25% 2.000,00 X 25% = 500, ,00 X 25% = 500,00 LADV rilascia al turista… Ricevuta non fiscale 500,00 500,00 Il turista paga allADV… Il saldo del viaggio almeno 20 giorni prima della partenza 1.500, ,00 Il turista ritira dalla ADV… Il biglietto aereo, il voucher e altri documenti Il turista riceve dal TO… La fattura entro il mese successivo alla partenza o al pagamento del saldo Alla ADV spetta… Una provvigione netta, calcolata sulla quota basse del pacchetto Ipotizziamo 110 di assicurazione e quote di iscrizione e una provvigione del 10% (2.000,00 – 110,00)X10%= 189 (2.000,00 – 110,00)X10%= 189 Per la ADV il ricavo è… Limporto della provvigione netta 189,00 189,00 LADV riceve autofattura provvigioni dal TO LADV versa al TO Il prezzo di listino del pacchetto al netto della provvigione 2.000,00 – 189,00 = 1.811, ,00 – 189,00 = 1.811,00

15 CONTRATTO DI VIAGGIO Secondo il d.lgs. 6 settembre 2005 n.206 il contratto di viaggio deve essere redatto: In forma scritta In forma scritta In tre copie (al cliente, allADV e al TO) In tre copie (al cliente, allADV e al TO) Firmato dal cliente Firmato dal cliente E composto di tre parti: Proposta di compravendita di pacchetto/ servizio turistico Condizioni generali di contratto di vendita di pacchetti turistici Comunicazione di conferma di pacchetto/servizio turistico Il contratto è valido solo se il cliente versa un acconto fino al 25% del prezzo I documenti di viaggio sono emessi dal TO e inviati allADV che li consegni al cliente

16 INTERMEDIAZIONE DI UNADV PER LA VENDITA DI UN PACCHETTO INTERMEDIAZIONE DI UNADV PER LA VENDITA DI UN PACCHETTO ADV TURISTA TO Versamento del prezzo del pacchetto al netto delle provvigioni Autofattura mensile riepilogativa di tutti i pacchetti venduti Pagamento saldo del package tour Copia del contratto di vendita del pacchetto firmata dal TO e ricevuta non fiscale dellADV attestante il versamento dellacconto Invio, tramite ADV, della fattura relativa al pacchetto entro il mese successivo allinizio del viaggio o alla riscossione del prezzo

17 STRUTTURE RICETTIVE IMPRESE TURISTICHE CHE FORNISCONO ALLOGGIO ED EVENTUALMENTE ALTRI SERVIZI A CHI EFFETTUA UNO SPOSTAMENTO DALLA LOCALITA DI RESIDENZA A UN LUOGO OVE ABBIA NECESSITA DI PERNOTTARE IMPRESE TURISTICHE CHE FORNISCONO ALLOGGIO ED EVENTUALMENTE ALTRI SERVIZI A CHI EFFETTUA UNO SPOSTAMENTO DALLA LOCALITA DI RESIDENZA A UN LUOGO OVE ABBIA NECESSITA DI PERNOTTARE SONO SOGGETTE AD AUTORIZZAZIONE RILASCIATA DAL SINDACO SONO SOGGETTE AD AUTORIZZAZIONE RILASCIATA DAL SINDACO SI DIVIDONO IN STRUTTURE ALBERGHIERE ED EXTRA-ALBERGHIERE SI DIVIDONO IN STRUTTURE ALBERGHIERE ED EXTRA-ALBERGHIERE

18 STRUTTURE ALBERGHIERE : offrono un pubblico servizio e nel prezzo sono compresi anche servizi tipici dellhotel: cambio biancheria, pulizia camere... STRUTTURE ALBERGHIERE : offrono un pubblico servizio e nel prezzo sono compresi anche servizi tipici dellhotel: cambio biancheria, pulizia camere... Gli alberghi Gli alberghi I motel I motel I villaggi – albergo I villaggi – albergo Le strutture alberghiere hanno dei REQUISITI MINIMI: Capacità ricettiva non inferiore a 7 stanze Capacità ricettiva non inferiore a 7 stanze Almeno un servizio igienico ogni 10 posti letto Almeno un servizio igienico ogni 10 posti letto Un lavabo con acqua corrente calda e fredda in ogni stanza Un lavabo con acqua corrente calda e fredda in ogni stanza Un locale ad uso comune Un locale ad uso comune La presenza di impianti tecnologici e di un numero di addetti adeguati e qualificati al funzionamento della struttura La presenza di impianti tecnologici e di un numero di addetti adeguati e qualificati al funzionamento della struttura STRUTTURE EXTRA-ALBERGHIERE : STRUTTURE EXTRA-ALBERGHIERE : Residenze turistico-alberghiere Residenze turistico-alberghiere Campeggi Campeggi Villaggi turistici Villaggi turistici Agriturismi Agriturismi Affittacamere Affittacamere Case e appartamenti per vacanza Case e appartamenti per vacanza Bed & breakfast Bed & breakfast Rifugi alpini Rifugi alpini Ostelli per la gioventù Ostelli per la gioventù Case per ferie Case per ferie

19 PRENOTAZIONE ALBERGHIERA INDIVIDUALE Il cliente (turista) chiede allADV Una prenotazione per il soggiorno in un hotel per un certo periodo 300,00 300,00 Il turista ritira dalla ADV Il voucher alberghiero Il turista paga allagenzia Il prezzo di listino 300,00 300,00 Il cliente per usufruire del servizio Presenta il voucher alla reception dellhotel Il cliente riceve dallalbergo La ricevuta fiscale al termine del soggiorno Solo importo extra per voucher forfait Lalbergo invia allADV Alla ADV spetta Una provvigione lorda, calcolata sul prezzo di listino delle prestazioni prenotate Ipotizziamo l8% su 300,00 = 24 Il ricavo per la ADV è Limporto della provvigione, al netto dellIVA; per determinare limponibile è quindi necessario effettuare uno scorporo 120:100=124:X X=100X24 = 20, LADV emette la fattura provvigioni Per la propria prestazione di in- termediazione a favore dellhotel Imponibile = 20,00 IVA 20% = 4,00 Totale = 24,00 LADV versa allalbergo Il prezzo di listino incassato dal turista al netto della provvigione (300,00 – 24,00) = 276,00 (300,00 – 24,00) = 276,00

20 STRUTTURA FUNZIONALE DELLHOTEL FRONT OF THE HOUSE ROOM DIVISION FOOD AND BEVERAGE Cucina :chef Sala: maitre Bar :barman PIANI: governante Guardaroba Lavanderia Pulizia FRONT OFFICE NELLA HALL Ricevimento: prenotazioni, check-in accoglienza Portineria: chiavi, posta, rapporti con P.S. Segreteria: check-out, rapporti con lamministrazione Cassa: riscossioni e cambiavalute

21 OPERAZIONI TIPICHE DI UN ALBERGO PRENOTAZIONI: garantite o non garantite (time limit ore 18.00) PRENOTAZIONI: garantite o non garantite (time limit ore 18.00) Tramite le imprese di viaggi (ADV e TO) Tramite le imprese di viaggi (ADV e TO) Direttamente dal cliente Direttamente dal cliente SCHEDA DI PRENOTAZIONE E PLANNING CHECK–IN : arrivo e accettazione CHECK–IN : arrivo e accettazione SCHEDA DI NOTIFICAZIONE E MOD. ISTAT C 59 (obbligatori) Viene aperto il conto cliente PERMANENZA DEL CLIENTE : live in PERMANENZA DEL CLIENTE : live in MAIN COURANTE è un elenco dettagliato di tutti gli addebiti ai clienti registrati giornalmente sulla base dei buoni dalbergo emessi dai vari reparti e inviati in segreteria PARTENZA DEL CLIENTE : check-out PARTENZA DEL CLIENTE : check-out RICEVUTA FISCALE: importo solo extra se voucher forfait e paga solo extra. RICEVUTA FISCALE: importo solo extra se voucher forfait e paga solo extra. Seguirà la fattura con limporto di tutti i servizi(pagati in Seguirà la fattura con limporto di tutti i servizi(pagati in agenzia) spedita allagenzia stessa. agenzia) spedita allagenzia stessa. Importo totale se voucher riserva e paga tutto in hotel Importo totale se voucher riserva e paga tutto in hotel Importo totale se voucher deposito e paga differenza Importo totale se voucher deposito e paga differenza


Scaricare ppt "Turismo Spostamento temporaneo e non abituale delle persone, per scopi diversi, in località diverse dalla dimora abituale Turista: trascorre almeno una."

Presentazioni simili


Annunci Google