La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 secondo forum pubblico con la cittadinanza F a b r i a n o 30 _settembre_ 2006 _Ambito turismo - cultura e marketing territoriale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 secondo forum pubblico con la cittadinanza F a b r i a n o 30 _settembre_ 2006 _Ambito turismo - cultura e marketing territoriale."— Transcript della presentazione:

1 1 secondo forum pubblico con la cittadinanza F a b r i a n o 30 _settembre_ 2006 _Ambito turismo - cultura e marketing territoriale L E I D E E P E R I L T E R R I T O R I O

2 2 Partecipazione e condivisione attraverso i forum pubblici I Forum Le vocazioni del territorio II forum Le idee per il territorio III forum I progetti per il territorio

3 3 Partecipazione e condivisione attraverso i forum pubblici I Forum Le vocazioni del territorio II forum Le idee per il territorio III forum I progetti per il territorio

4 4 _LE VOCAZIONI 1_ Posizionamento strategico tra Marche e Umbria 2_Affinità culturale con lampio territorio circostante 3_Patrimonio artistico e naturalistico diffuso nel territorio 4_Centro città ricco di emergenze artistiche 5_Intensa attività associativa 6_Presenza radicata della cultura produttiva e dellartigianato 7_Vocazione agricola ed enogastronomica

5 5 _ Posizionamento strategico tra Marche e Umbria _ Affinità culturale con lampio territorio circostante

6 6 _Patrimonio artistico-architettonico-culturale diffuso _ Patrimonio rurale diffuso nel territorio _Patrimonio naturalistico diffuso nel territorio

7 7 _Centro città ricco di emergenze _Intensa vita associativa nel settore culturale

8 8 _Presenza radicata della cultura produttiva e dellartigianato _Vocazione agricola ed enogastronomica

9 9 Vocazioni e linee strategiche_risultati e proposte del primo forum Le vocazioni da difendere e valorizzareLinee strategiche di intervento Posizionamento strategico tra Marche e Umbria Potenziamento dei collegamenti * Affinità culturale con lampio territorio circostante Ri-appropriazione della memoria storico culturale Patrimonio artistico, architettonico e culturale diffuso nel territorio Patrimonio rurale diffuso nel territorio Patrimonio naturalistico diffuso nel territorio Recupero, valorizzazione dei beni Coordinamento delle attività e della promozione Centro città ricco di rilevanze storico-architettoniche Intensa vita associativa nel settore culturale Valorizzazione e/o rifunzionalizzazione dei contenitori * Valorizzazione e razionalizzazione delle attività culturali attuali

10 10 Vocazioni e linee strategiche_risultati e proposte del primo forum Le vocazioni da difendere e valorizzareLinee strategiche di intervento Presenza radicata della cultura produttiva Forte tradizione artigianale Recupero delle tradizioni, e valorizzazione della cultura produttiva* Recupero degli edifici appartenenti allarcheologia industriale Vocazione agricola ed enogastronomica Recupero, valorizzazione e promozione dei prodotti tipici e di qualità

11 11 Partecipazione e condivisione attraverso i forum pubblici I Forum Le vocazioni del territorio II forum Le idee per il territorio III forum I progetti per il territorio

12 12 Azioni e politiche_le idee da condividere e sviluppare attraverso il secondo forum Linee strategiche di interventoAzioni e politiche (le idee) Potenziamento dei collegamenti Sviluppare le infrastrutture viarie * Sviluppare le reti di comunicazione * Linee strategiche di interventoAzioni e politiche (le idee) Ri-appropriazione della memoria storico culturale Definizione di un identità comune

13 13 Azioni e politiche_le idee da condividere e sviluppare attraverso il secondo forum Linee strategiche di interventoAzioni e politiche (le idee) Recupero e valorizzazione del patrimonio naturalistico, culturale ed architettonico Recupero contenitori storici Recupero degli edifici rurali sparsi nel territorio Definizione di reti e percorsi secondo il progetto del Museo Diffuso Definizione di percorsi naturalistici Product mix turistico e culturale

14 14 Linee strategiche di interventoAzioni e politiche (le idee) Coordinamento delle attività e della promozione Regista unico per l organizzazione, la promozione e la comunicazione Formazione di soggetti qualificati Azioni e politiche_le idee da condividere e sviluppare attraverso il secondo forum Linee strategiche di interventoAzioni e politiche (le idee) Valorizzazione e/o rifunzionalizzazione dei contenitori della città Valorizzazione e razionalizzazione delle attività culturali attuali · Musei permanenti in rete, Biblioteca e Archivi in rete, programmazione di mostre o eventi culturali temporanei, promozione del Teatro Formazione di soggetti qualificati Coordinamento delle attività delle singole associazioni

15 15 Linee strategiche di interventoAzioni e politiche (le idee) Recupero delle tradizioni, e valorizzazione della cultura produttiva Definizione di un museo delle tecniche applicate e delle innovazioni tecnologiche Recupero degli edifici appartenenti allarcheologia industriale Riscoperta degli antichi mestieri Ri-localizzazione delle attività artigianali nel centro città Valorizzazione della tradizione cartaia * Azioni e politiche_le idee da condividere e sviluppare attraverso il secondo forum

16 16 Linee strategiche di interventoAzioni e politiche (le idee) Vocazione agricola ed enogastronomica Recupero di antiche ricette e tradizioni Rafforzamento della cultura dell associazionismo tra i produttori Definizione di pacchetti misti promozionali di prodotti appartenenti al territorio vasto Azioni e politiche_le idee da condividere e sviluppare attraverso il secondo forum

17 17 I Forum Le vocazioni del territorio II forum Le idee per il territorio III forum I progetti per il territorio Partecipazione e condivisione attraverso i forum pubblici Verso il terzo forum: impostare progetti per lo sviluppo del territorio

18 18 I tavoli di approfondimento tematico per: _studiare a fondo alcune tematiche _condividere idee _impostare progetti

19 19 Idea: I luoghi della storia, delle radici culturali, delle produzioni artistiche diffusi nel territorio ricollegati in un un sistema museale che risponda alla precisa nozione di cultura, per la quale non la mera somma, ma il correlato insieme dei musei e delle raccolte locali esprime compiutamente lidentità storica e artistica del territorio e permette di esercitare unopera di salvaguardia preventiva e di ampio avviamento sociale dei beni diffusi nel paesaggio e la loro integrazione con le attività culturali. Le reti, strutturate secondo identità definite e riconosciute, intensificheranno relazioni sovra comunali tra attori istituzionali e sociali e permetteranno di superare la frammentarietà delle attività. Enti coinvolti per la creazione di un tavolo di lavoro: Regione Marche, Regione Umbria, Provincia di Ancona, Provincia di Macerata, Comune di Fabriano, Comunità Montana, Comune di Genga, Comune di Cerreto dEsi, Matelica, Castelraimondo, Camerino, Comune di Sassoferrato, Pergola, Castelleone di Suasa; Comune di Arcevia, Comune di Serra San Quirico, ecc. Alcune idee progettuale proposte: Reti di musei ; reti di biblioteche ed archivi (in linea con i progetti regionali di potenziamento del sistema di biblioteche per i giovani); reti di beni diffusi nel territorio (percorsi a costituire veri e propri musei allaria aperta – come il percorso dellarte nelle chiese e nei chiostri ; il percorso dellarchitettura industriale - le antiche cartiere, la fabbrica dei liquori, le antiche conce, il portico dei vasari e lantico mercato, le gualcherie, i mulini; il percorso archeologico ecc.. Tavolo di approfondimento_ il Museo Diffuso

20 20 Idea: Rifunzionalizzare e rivitalizzare, dando nuove funzioni secondo vocazioni specifiche, il continuum architettonico culturale rappresentato dalla emergenze strettamente connesse del Buon Gesù, Palazzo del Podestà, Palazzo Chiavelli, complesso di S.Francesco. Questo progetto coinvolge anche il complesso di S.Benedetto, la necessità o meno di spostare e/o potenziare il Museo della Carta (Convento di S.Domenico), il ricollocamento della biblioteca e degli archivi, lindagine sulle nuove forme di museografia (museo delle tecniche e dellinnovazione tecnologica, museo a cielo aperto delle emergenze dell archeologia industriale ecc.) e su quelle più tradizionali non presenti (museo archeologico o museo del territorio), ecc… Enti coinvolti per la creazione di un tavolo di lavoro: Regione Marche, Provincia di Ancona, Comune di Fabriano, Comunità Montana, Carifac ecc. Alcune idee progettuale proposte: Ridefinizione di un percorso museale continuo e correlato nel cuore della città storica. Tavolo di approfondimento_ Polo Museale nel cuore della città

21 21 Idea: Creazione di un teatro cittadino, di uno spazio per il teatro, la poesia, la musica, i laboratori più intimo, più piccolo del Teatro Gentile, dove sviluppare unattività annuale, senza limitare lesperienza della stagione teatrale, che rimarrebbe al Gentile. La creazione dunque di un punto di incontro intellettuale, di ricerca, anche multidisciplinare. Il luogo può essere individuato in una fabbrica abbandonata, in un chiostro, in un ex convento, in un edificio comunque vivo e aperto tutto lanno. Enti coinvolti per la creazione di un tavolo di lavoro: Regione Marche, Provincia di Ancona, Comune di Fabriano, Comunità Montana, Teatro Stabile delle Marche, Associazioni musicali, letterarie. artistiche ecc. Alcune idee progettuale proposte: Il laboratorio teatrale, laboratorio darte contemporanea; laboratorio di musica, ecc. Tavolo di approfondimento_ Progetto per un Teatro - Laboratorio multi disciplinare

22 22 Idea: La realtà culturale fabrianese è caratterizzata dalla presenza di una pluralità di soggetti: associazioni culturali diffuse nel territorio, la presenza significativa di imprese o fondazioni che promuovono e finanziano cultura, e da una elevata disponibilità di dotazioni culturali. È in atto un processo di intensificazione delle relazioni tra attori istituzionali e sociali che tuttavia non sembra al momento sufficiente per superare la frammentarietà e in alcuni casi la sovrapposizione di iniziative e attività. Si avverte la necessità di una programmazione coordinata (attraverso sistemi integrati o la costituzione di un organismo a regia regionale per la valorizzazione complessiva del sistema) per superare, attraverso modalità condivise di progettazione e organizzazione delle attività, la frammentarietà degli interventi. Enti coinvolti per la creazione di un tavolo di lavoro: ……………… Alcune idee progettuale proposte: ……………….. Tavolo di approfondimento_ Progetto per una Regia congiunta

23 23 secondo forum pubblico con la cittadinanza F a b r i a n o 30 _settembre_ 2006 _Ambito turismo-cultura e marketing territoriale Tavolo di approfondimento_ la Formazione Idea: Lesigenza di formazione è sentita a più livelli: 1_La formazione dei ragazzi per ricostituire una identità culturale comune e consapevole….. 2_Ladeguata formazione degli operatori culturali locali istituendo nuove strutture di formazione che potranno consentire lo sviluppo di nuova imprenditorialità e la creazione di nuova occupazione. Alla formazione andrà affiancata listituzione di innovative forme di utilizzo e valorizzazione delle risorse umane oggi a disposizione nel settore. 3_La formazione della cittadinanza che ha deciso di vivere a Fabriano, ma non è nata nel comune (chi si sposta per lavoro da altre città, immigrati, ecc..) Enti coinvolti per la creazione di un tavolo di lavoro: Regione Marche, Provincia di Ancona, Comune di Fabriano, Scuole cittadine, Politecnico delle Marche, Uni Camerino, ecc. Alcune idee progettuale proposte:……………….

24 24 secondo forum pubblico con la cittadinanza F a b r i a n o 30 _settembre_ 2006 _Ambito turismo-cultura e marketing territoriale L E I D E E P E R I L T E R R I T O R I O Tavolo di approfondimento_ la definizione di un Marchio Idea: ……. Enti coinvolti per la creazione di un tavolo di lavoro: …….. Alcune idee progettuale proposte:……………….


Scaricare ppt "1 secondo forum pubblico con la cittadinanza F a b r i a n o 30 _settembre_ 2006 _Ambito turismo - cultura e marketing territoriale."

Presentazioni simili


Annunci Google