La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

TRAFFICO E INQUINAMENTO A cura del Consigliere Armando VAGLIATI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "TRAFFICO E INQUINAMENTO A cura del Consigliere Armando VAGLIATI."— Transcript della presentazione:

1 TRAFFICO E INQUINAMENTO A cura del Consigliere Armando VAGLIATI

2 SOLUZIONI EFFICACI E REALISTICAMENTE ATTUABILI PER ELIMINARE IL PROBLEMA DELLINQUINAMENTO DI POLVERI SOTTILI NON POSSONO ESSERE IMPOSTATE CON ASPETTATIVE DI RISULTATI VALUTABILI NEL BREVE PERIODO TRAFFICO E INQUINAMENTO

3 QUALI ERANO LE EMERGENZE DI INQUINAMENTO DI 15 ANNI FA? TRAFFICO E INQUINAMENTO QUALI ERANO GLI INQUINANTI CHE 15 ANNI FA AVEVANO LONORE DI OCCUPARE LE PRIME PAGINE DEI GIORNALI? QUATTRO ERANO LE EMERGENZE PIU RILEVANTI BIOSSIDO DI ZOLFO -SO2- (prov. combustione carbone e nafta) OSSIDI DI AZOTO - NOX - (prov. utilizzo vecchi carburanti) MONOSSIDO DI CARBONIO -CO- (prov. utilizzo vecchi carburanti) BENZENE - C6H6 - (prov. utilizzo vecchie benzine)

4 POLITICHE SINERGICHE A LIVELLO NAZIONALE E EUROPEO TRAFFICO E INQUINAMENTO INTRODUZIONE DEI PARAMETRI (EURO 0, EURO 1…) INTRODUZIONE DEI PARAMETRI (EURO 0, EURO 1…) NUOVE TECNOLOGIE NELLA RAFFINAZIONE DEI CARBURANTI (BENZINA VERDE) NUOVE TECNOLOGIE NELLA RAFFINAZIONE DEI CARBURANTI (BENZINA VERDE) NUOVE TECNOLOGIE PER LABBATTIMENTO DELLE EMISSIONI DI SCARICO SIA NELLINDUSTRIA SIA NEI TRASPORTI NUOVE TECNOLOGIE PER LABBATTIMENTO DELLE EMISSIONI DI SCARICO SIA NELLINDUSTRIA SIA NEI TRASPORTI QUESTI ED ALTRI INTERVENTI SONO ALLA BASE DEI RISULTATI OTTENUTI PER LA RIDUZIONE DI QUESTI INQUINANTI NELLARCO DI 15 ANNI

5 BIOSSIDO DI ZOLFO TRAFFICO E INQUINAMENTO RIDUZIONE DI IMPORTANTI SOSTANZE INQUINANTI NEGLI ULTIMI 15 ANNI - 83 %

6 OSSIDI DI AZOTO TRAFFICO E INQUINAMENTO - 70 % RIDUZIONE DI IMPORTANTI SOSTANZE INQUINANTI NEGLI ULTIMI 15 ANNI

7 MONOSSIDO DI CARBONIO TRAFFICO E INQUINAMENTO - 75 % RIDUZIONE DI IMPORTANTI SOSTANZE INQUINANTI NEGLI ULTIMI 15 ANNI

8 TRAFFICO E INQUINAMENTO BENZENE - 90 % RIDUZIONE DI IMPORTANTI SOSTANZE INQUINANTI NEGLI ULTIMI 15 ANNI

9 DECISIONI ED INDIRIZZI ASSUNTI 15 ANNI FA SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE HANNO PORTATO ALLELIMINAZIONE DEI PROBLEMI LEGATI ALLINQUINAMENTO CAUSATI DA QUESTE SOSTANZE, OGGI TRAFFICO E INQUINAMENTO

10 FATTORI INDIPENDENTI EMISSIONI ESTERNE ALLA CITTA EMISSIONI INTERNE ALLA CITTA LEMERGENZA OGGI SI CHIAMA POLVERI SOTTILI PM10- PM2.5 FORMAZIONE DELLE POLVERI SOTTILI A MILANO TRAFFICO E INQUINAMENTO

11 PRINCIPALI FATTORI INDIPENDENTI POLVERI SOTTILI A MILANO PM10, PM 2.5 TRAFFICO E INQUINAMENTO CLIMA CLIMA VENTI VENTI POSIZIONAMENTO GEOGRAFICO POSIZIONAMENTO GEOGRAFICO

12 PRINCIPALI FATTORI CHE CONTRIBUISCONO ALLE EMISSIONI ESTERNE EMISSIONI DA TRAFFICO EMISSIONI DA TRAFFICO RISCALDAMENTO RISCALDAMENTO EMISSIONI DA INDUSTRIE EMISSIONI DA INDUSTRIE TRAFFICO E INQUINAMENTO POLVERI SOTTILI A MILANO PM10, PM 2.5

13 PRINCIPALI FATTORI CHE CONTRIBUISCONO ALLE EMISSIONI INTERNE TRAFFICO E INQUINAMENTO EMISSIONI DA TRAFFICO EMISSIONI DA TRAFFICO RISCALDAMENTO RISCALDAMENTO EMISSIONI DA INDUSTRIE EMISSIONI DA INDUSTRIE POLVERI SOTTILI A MILANO PM10, PM 2.5

14 ANDAMENTO CLIMATICO POSIZIONE GEOGRAFICA TRAFFICO E INQUINAMENTO POLVERI SOTTILI A MILANO PM10, PM 2.5 FATTORI DOMINANTI NEL BREVE PERIODO

15 IL SISTEMA DELLINQUINAMENTO DOVUTO ALLE POLVERI SOTTILI E UN SISTEMA APERTO. NON E QUINDI CREDIBILE AFFRONTARE TALE PROBLEMA PENSANDO SOLO AD AZIONI SPECIFICHE INTERNE ALLA CITTA DI MILANO TRAFFICO E INQUINAMENTO

16 LA PARTICOLARE POSIZIONE DI MILANO ALLINTERNO DELLA PIANURA PADANA, ASSOCIATA AGLI ORMAI FREQUENTI FATTORI METEREOLOGICI SFAVOREVOLI, COSTITUISCONO IL PRINCIPALE EFFETTO MOLTIPLICATORE CHE INCIDE SULLA COSTANTE PRESENZA DELLE POLVERI SOTTILI IN CITTA TRAFFICO E INQUINAMENTO

17 SCHEMA DEL SISTEMA CHE DETERMINA LA PRESENZA DI PARTICOLATO IN ATMOSFERA A MILANO Valore rilevato in città Masse daria in arrivo Componente secondaria Componente primaria Dispersione Diluizione POLITECNICO DI MILANO DIPARTIMENTO I.I.A.R. SEZIONE AMBIENTALE TRAFFICO E INQUINAMENTO Venti

18 INVERNO Carbonio elementare 3.4% Materia organica 34.1% NITRATI NO % SOLFATI SO 4 9.7% AMMONIO NH 4 7.5% Cristali, metalli, indefiniti 21.9% COMPOSIZIONE DEL PM2.5 – FONDO URBANO DI MILANO POLITECNICO DI MILANO DIPARTIMENTO I.I.A.R. SEZIONE AMBIENTALE

19 ESTATE Carbonio elementare 5.7% Materia organica 30.1% 11.7% 17.2% 6.4% Cristali,metalli, indefiniti 28.9% COMPOSIZIONE DEL PM2.5 – FONDO URBANO DI MILANO POLITECNICO DI MILANO DIPARTIMENTO I.I.A.R. SEZIONE AMBIENTALE NITRATI NO 3 SOLFATI SO 4 AMMONIO NH 4

20 TRAFFICO E INQUINAMENTO COMPONENTE PRIMARIA E SECONDARIA DELLE POLVERI SOTTILI PRESENTI A MILANO

21 TRAFFICO E INQUINAMENTO COMPONENTE PRIMARIA E SECONDARIA DELLE POLVERI SOTTILI PRESENTI A MILANO

22 IL DATO PIU RILEVANTE DI QUESTA RICERCA, ANCHE SE ANCORA OGGETTO DI STUDIO, EVIDENZIA UNA TENDENZA DI FONDO INDISCUTIBILE ALLINTERNO DELLA CITTA DI MILANO LA COMPONENTE PRIMARIA DELLINQUINAMENTO DI POLVERI SOTTILI E NETTAMENTE INFERIORE ALLA COMPONENTE SECONDARIA TRAFFICO E INQUINAMENTO

23 QUESTO CI CONFERMA CHE PER COMBATTERE LINQUINAMENTO DI POLVERI SOTTILI A MILANO BISOGNA AGIRE SU UN SISTEMA AMPIO ALMENO QUELLO DELLA PIANURA PADANA TRAFFICO E INQUINAMENTO

24 1.NON ESISTONO RICETTE MIRACOLOSE 2.I PIANI DI INTERVENTO DEVONO BASARSI SU LUNGHI PERIODI 3.NON CI SI PUO ASPETTARE RISULTATI VALUTATI SU BASE MENSILE PERCHE I FATTORI INDIPENDENTI, NEL BREVE PERIODO, SONO DI GRAN LUNGA PIU INFLUENTI 4.BISOGNA AGIRE CON INTERVENTI REGIONALI E/O MULTIREGIONALI 5.BISOGNA INDIRIZZARE LINDUSTRIA VERSO PRODUZIONI MENO INQUINANTI 6.BISOGNA INDIRIZZARE LA PRODUZIONE DI COMBUSTIBILI CHE CONTENGANO SEMPRE MENO RESIDUI INQUINANTI NE CONSEGUE TRAFFICO E INQUINAMENTO

25 BISOGNA PENSARE AD UN SISTEMA VOLTO ALLA RIDUZIONE DI TUTTE LE EMISSIONI INQUINANTI SU BASE REGIONALE/NAZIONALE CON PROGETTI DI MEDIO/LUNGO PERIODO TRAFFICO E INQUINAMENTO

26 LE PROPOSTE DI FORZA ITALIA CHE TROVERANNO GIA RISORSE DI FINANZIAMENTO NEL BILANCIO COMUNALE Piano di ammodernamento dei mezzi pubblici. 2.Aumento dellofferta dei mezzi pubblici. 3.Avvio/realizzazione delle nuove linee Metropolitane 4.Sviluppo di un efficace piano organico dei parcheggi di interscambio 5.Sviluppo delle corsie riservate ai mezzi pubblici 6.Nuova politica della sosta a pagamento differenziata per le diverse zone di Milano 7.Politiche di incentivo volte alluso di moto e motorini 4 tempi in citta 8.Politiche di disincentivo alluso delle auto e mezzi inquinanti in città con lintroduzione progressiva di misure della Pollution Charge 9.Realizzo di indispensabili opere di infrastrutturali di viabilità - Tunnel Viale Zara-Garibaldi- Repubblica, Tunnel Scarampo-Garibaldi, sottopassi…. 10.Utilizzo di nuovi materiali durante la manutenzione delle strade cittadine atti ad assorbire le polveri sottili 11.Blocco progressivo dei mezzi inquinanti - euro 0, euro 1… 12.Lotta contro linquinamento veicolare prodotto da auto e mezzi terziari che viaggiano senza ladeguata manutenzione 13.Interventi di ammodernamento degli impianti di riscaldamento e accorgimenti tecnici per i camini volti a diminuire le immissioni in atmosfera 14.Sviluppo del teleriscaldamento, dellenergia rinnovabile, degli isolanti termici TRAFFICO E INQUINAMENTO


Scaricare ppt "TRAFFICO E INQUINAMENTO A cura del Consigliere Armando VAGLIATI."

Presentazioni simili


Annunci Google