La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ruoli e comportamenti di ragazze e ragazzi. Losservazione critica dei comportamenti tipicamente maschili e tipicamente femminili permette ai ragazzi di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ruoli e comportamenti di ragazze e ragazzi. Losservazione critica dei comportamenti tipicamente maschili e tipicamente femminili permette ai ragazzi di."— Transcript della presentazione:

1 Ruoli e comportamenti di ragazze e ragazzi

2 Losservazione critica dei comportamenti tipicamente maschili e tipicamente femminili permette ai ragazzi di collocarsi in modo chiaro nellambito dei comportamenti e dei ruoli sessuali socialmente definiti. Questa osservazione è molto importante in un momento in cui gli adolescenti hanno bisogno di strumenti per affrontare i mutamenti e i conflitti tipici delletà. Lo scopo è aiutare i ragazzi ad assumere ruoli e comportamenti caratterizzati dalla flessibilità, che favorisce in genere i rapporti con laltro sesso, lo sviluppo delle capacità empatiche e di condivisione.

3 Definire i ruoli sessuali e individuare i fattori sociali e culturali che li determinano. Comprendere i vantaggi di unassunzione flessibile dei ruoli sessuali, soprattutto a livello relazionale.

4 Si parte dalle informazioni ricavate dagli stessi allievi mediante un elenco di caratteristiche fisiche e della personalità, di comportamenti, azioni e attività tipicamente maschili o femminili. In particolare si chiede ad ogni allievo di scrivere sui foglietti diversamente colorati le caratteristiche secondo il piano mostrato nella scheda seguente.

5 Di che sesso sei?Di che sesso sei? Non mettere il nome su alcun foglietto e scrivere in modo anonimo! Caratteristiche fisiche 3 caratteristiche fisiche tipicamente maschili(blu) 3 caratteristiche fisiche tipicamente femminili (giallo) Caratteristiche della personalità 3 caratteristiche della personalità tipicamente maschili(verde) 3 caratteristiche della personalità tipicamente femminili(rosso) La propria personalità 3 aspetti positivi della tua personalità(arancione) 3 aspetti negativi della tua personalità(bianco) Comportamenti, azioni e attività 3 comportamenti, azioni o attività tipicamente maschili(viola) 3 comportamenti, azioni o attività tipicamente femminili(verde chiaro)

6 I foglietti vengono poi raccolti per colore in relativi contenitori. Si formano le coppie/i gruppi che si occuperanno della raccolta, lelaborazione e il commento dei dati Ad ogni coppia/gruppo i foglietti di un colore differente. Questa fase può essere eseguita in aula informatica con l'uso di excel per la realizzazione di grafici, che verranno poi discussi ed interpretati anche sulla base di alcune domande di approfondimento.

7 Conclusi lelenco e le classificazioni, si invitano i ragazzi a fare liberamente le loro osservazioni sul lavoro svolto. Il conduttore fa osservare che maschi e femmine assumono spesso comportamenti differenziati e stimolerà i ragazzi a fare le loro prime ipotesi per spiegare questo.

8 Mettere in risalto quanto le attese sociali inducono spesso a mettere in atto comportamenti stereotipati. Comprendere quanto lassunzione dei ruoli sessuali può variare secondo lesperienza di ogni singola persona.

9 Si può proporre loro di scrivere la risposta su un foglio e poi il conduttore predispone una sintesi di quanto espresso e la sottopone a discussione. Oppure si scrivono alla lavagna o su lucido le risposte che escono dalla classe e poi si discutono.

10 Alcuni di questi comportamenti o di questi ruoli possono essere assunti da persone del sesso opposto? Nella realtà questo scambio di ruoli è possibile? E quali effetti, vantaggi e svantaggi può produrre? Lo scambio dei ruoli può in qualche modo compromettere limmagine ideale di un uomo o di una donna?

11 COME SIAMO FATTI: GLI ORGANI GENITALI MASCHILI E FEMMINILI Il conduttore prepara una serie di cartellini in cui vi sono scritti i nomi degli organi e della fisiologia maschile e femminile (v. scheda e scheda ) Dopo aver diviso la classe in tre gruppi/squadre e aver mescolato i cartellini, propone un gioco che ha lo scopo di analizzare le conoscenze dei ragazzi a riguardo e il sussistere di eventuali conoscenze errate. Ogni gruppo dovrà, a turno, prendere una carta e spiegare cosa significhi il termine scritto. Il gioco si conclude quando è stata sollevata lultima carta. A questo punto può essere introdotta lunità di informazione.

12 SCHEDA PeneVescica PrepuzioSperma TesticoliErezione Vescicole seminaliScroto ProstataDotto deferente EpididimoSpermatozoo GlandeCirconcisione EiaculazioneUretra EndometrioOvaia UteroGiorni fertili VaginaMestruazione ClitorideCiclo mestruale VulvaTube di Falloppio OvuloOvulazione MammellaCapezzolo FollicoloImene

13 Osservazioni sul linguaggio del corpo

14 Per ladolescente il corpo riveste una notevole importanza. Spesso si serve del corpo come forma di espressione delle sue difficoltà (p.e. attraverso i sintomi somatici) e come mezzo di relazione. È perciò importante aiutare i ragazzi a esprimersi rispetto a queste difficoltà, a confrontarsi con i coetanei in un clima di ascolto e di fiducia, per permettere loro di avere elementi utili per il superamento dei loro timori. Saper osservare e riconoscere le componenti non verbali della comunicazione aumenta la sensibilità interpersonale favorendo così rapporti gratificanti per sé e per gli altri.

15 Tutti dicono che ho la faccia allegra. Ma non mi sono mai visto buffo. È difficile capire leffetto che si fa agli altri. Dentro di me, io ho unimmagine che non rassomiglia per niente al mio fisico. (D. Maraini, Il bambino Alberto) E il riflesso del mio volto. Spesso, in queste giornate perdute, rimango a contemplarlo. Non ci capisco nulla di questo volto. Quelli degli altri hanno un senso. Ma non il mio. non posso nemmeno decidere se sia bello o brutto. Immagino sia brutto, poiché me lhanno detto. Ma questo non mi tocca. In fondo son perfino urtato che si possano attribuirgli qualità di questo genere, come se si dicesse bello o brutto un pezzo di terra o un masso di roccia. (Jean Paul Sartre, La nausea) Fin dal primo colpo docchio i giocatori lessero sul viso del novizio qualche orribile mistero, i suoi giovani tratti erano pieni duna grazia nebulosa, il suo sguardo attestava mille sforzi traditi, mille speranze ingannate! La cupa impassibilità del suicida donava a questa fronte un pallore opaco e malaticcio, un sorriso amaro disegnava delle pieghe leggere agli angoli della bocca, e la fisionomia esprimeva una rassegnazione che faceva pena a chi la vedeva. (H. de Balzac, La pelle di zigrino)

16 Confrontarsi con i ragazzi della propria età sulle possibilità comunicative del corpo. Aiutare i ragazzi a comprendere che tutte le persone sono portatrici di capacità comunicative corporee che possono facilitare la relazione con gli altri. Riconoscere i comportamenti di interazione non verbale.

17 In una prima fase i ragazzi sono invitati a osservare, identificare e descrivere i segnali del corpo a partire da una serie di fumetti (v. allegati), e a cercare di capire lo stato danimo delle persone raffigurate. Viene messo in risalto come, in ogni situazione interpersonale, trasmettiamo agli altri dei segnali ben precisi che hanno un significato, attraverso i movimenti, lespressione del viso, il modo di muovere le mani, il modo di camminare, la distanza/vicinanza dagli altri, linclinazione del corpo, labbigliamento, ecc.

18 Il linguaggio del corpo è legato alle emozioni e rappresenta in sostanza una serie di indicatori di stati emotivi osservabili, e perciò spesso racconta molto di più delle parole su ciò che la gente realmente vuol dire. Successivamente ognuno dei ragazzi, a turno, sarà invitato a esprime unemozione, un sentimento attraverso il corpo, senza usare le parole. [anche a piccoli gruppi] Gli altri compagni dovranno dire cosa sta comunicando il compagno ed esprimere unopinione sulla validità di quel modo di comunicare le proprie emozioni. Quali sono le potenzialità comunicative del corpo? Qual è limportanza che la comunicazione corporea ha nelle relazioni interpersonali?

19 Analizzando il linguaggio del corpo di unaltra persona, per ottenere unimpressione ragionevolmente sensata dei suoi pensieri e sensazioni (emozioni) è necessario osservarli in un unico insieme, tenendo conto della situazione interpersonale. Per avere una certa sicurezza di giudizio, dovrebbero convergere almeno tre elementi osservati (indicatori). Ogni ragazzo, utilizzando una scheda di osservazione, cercherà di registrare le osservazioni relative ai comportamenti non verbali manifestati dai diversi compagni (fumetti, immagini, fotografie, filmati, ecc.) e successivamente proporne uninterpretazione. Terminata la fase di osservazione, sulla scorta delle registrazioni effettuate, i ragazzi vengono stimolati a confrontarsi tra di loro.

20 Comportamento Descrizione del comportamento Emozioni comunicate (ipotesi) Contatto oculare Espressione della mimica facciale Postura e gestualità Distanza interpersonale/disposizione nello spazio Contatto fisico Interpretazione del comportamento: ____________________________________________________________________________ ____________________________________________________________________________ __________________________________________________________

21

22

23


Scaricare ppt "Ruoli e comportamenti di ragazze e ragazzi. Losservazione critica dei comportamenti tipicamente maschili e tipicamente femminili permette ai ragazzi di."

Presentazioni simili


Annunci Google