La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

F IGURE, IMMAGINI, OGGETTI DISEGNATI Manipolazione C ONVERTIRE UNA FIGURA IN UN OGGETTO DISEGNATO. Mediante il pulsante Forme si accede ad una vasta gamma.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "F IGURE, IMMAGINI, OGGETTI DISEGNATI Manipolazione C ONVERTIRE UNA FIGURA IN UN OGGETTO DISEGNATO. Mediante il pulsante Forme si accede ad una vasta gamma."— Transcript della presentazione:

1 F IGURE, IMMAGINI, OGGETTI DISEGNATI Manipolazione C ONVERTIRE UNA FIGURA IN UN OGGETTO DISEGNATO. Mediante il pulsante Forme si accede ad una vasta gamma di figure preimpostate che possono essere disegnate tracciandole semplicemente col mouse sulla diapositiva. Queste figure sono riunite in sette categorie: Forme, Frecce, Diagrammi di flusso, Stelle e decorazioni, Callout, Pulsanti di azione, Altre forme. Una volta costruita una figura complessa, che può richiedere anche molto lavoro, essa può essere convertita in un oggetto disegnato, ovvero in un file disponibile per altre applicazioni, ricorrendo ad un programma di grafica vettoriale, come Corel Draw. Purtroppo Microsoft Office non dispone di una applicazione di tal genere. In ogni caso per salvare un oggetto disegnato come file vettoriale (formato WMF) selezionare loggetto e copiarlo negli appunti dal menu Modifica / Copia. Incollarlo nellapplicazione di grafica vettoriale e salvarlo come file.wmf.

2 F IGURE, IMMAGINI, OGGETTI DISEGNATI Manipolazione R AGGRUPPARE FORME O OGGETTI Selezionare le forme o gli altri oggetti che si desidera raggruppare. Per ulteriori informazioni sulla selezione di forme, vedere Selezionare una forma o un altro oggetto. Nel gruppo Disponi della scheda Formato in Strumenti di disegno fare clic su Raggruppa, quindi su Raggruppa Note Dopo avere raggruppato forme o altri oggetti, sarà comunque possibile selezionare singoli oggetti o forme all'interno del gruppo. Selezionare il gruppo, quindi fare clic sul singolo oggetto o forma che si desidera selezionare. Non è possibile raggruppare forme e altri oggetti in più programmi diversi.

3 F IGURE, IMMAGINI, OGGETTI DISEGNATI Manipolazione S EPARARE FORME O OGGETTI Per separare un gruppo di forme o di altri oggetti, ad esempio se si desidera spostare un gruppo lasciando una forma nella stessa posizione oppure apportare modifiche estese a una forma senza modificare le altre, effettuare le seguenti operazioni: Selezionare il gruppo che si desidera separare. Nel gruppo Disponi della scheda Formato in Strumenti di disegno fare clic su Raggruppa, quindi su Separa

4 F IGURE, IMMAGINI, OGGETTI DISEGNATI Manipolazione S POSTARE IN PRIMO PIANO O IN SECONDO PIANO OGGETTI, SEGNAPOSTO O FORME Fare clic con il pulsante destro del mouse sul singolo componente, o sull'insieme di componenti raggruppati, che si desidera spostare in avanti o indietro. Nota Se i componenti della diapositiva (oggetti, segnaposto o forme) sono in pila e non è possibile accedervi singolarmente, utilizzare il riquadro Selezione e visibilità. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla forma e scegliere dal menu un'opzione per portarla in primo o in secondo piano.

5 Nella scheda Posizione possiamo impostare esattamente la distanza in cm sia orizzontale che verticale dallangolo sinistro o dal centro. Nelle altre schede possiamo impostare colori e linee di contorni, dimensioni e altro. F IGURE, IMMAGINI, OGGETTI DISEGNATI Manipolazione P OSIZIONARE ORIZZONTALMENTE E / O VERTICALMENTE UNA FIGURA, IMMAGINE, OGGETTO DISEGNATO SU UNA DIAPOSITIVA USANDO DELLE COORDINATE SPECIFICHE. Unimmagine o un oggetto di disegno può essere spostato facilmente col mouse semplicemente trascinandolo. Se abbiamo necessità di posizionare lelemento sulla diapositiva in una posizione esatta dobbiamo ricorrere al Formato oggetto. Selezionato loggetto cliccare su Formato / Oggetto oppure click col pulsante destro del mouse e poi su Formato Oggetto. Si apre la finestra di dialogo Formato oggetto, composta da più schede, alcune delle quali attive ed altre disattivate a seconda del tipo di oggetto selezionato.

6 F IGURE, IMMAGINI, OGGETTI DISEGNATI Manipolazione D ISTRIBUIRE ORIZZONTALMENTE E / O VERTICALMENTE FIGURE, IMMAGINI, OGGETTI DISEGNATI SELEZIONATI SU UNA DIAPOSITIVA. Distribuire significa porre alla stessa distanza luno dallaltro tutti gli oggetti compresi fra il primo e lultimo. Allineare significa mettere alla stessa altezza orizzontalmente oppure allineare a sinistra, al centro o a destra gli oggetti selezionati. Lallineamento può essere fatto rispetto al bordo superiore o sinistro, inferiore o destro, al centro orizzontale o al centro verticale a seconda se lallineamento è orizzontale o verticale. La distribuzione e lallineamento viene eseguito sganciando gli oggetti dalla griglia. Selezione oggetti oppure selezionandoli con un click del mouse uno ad uno tenendo premuto il tasto MAIUSC. Clicchiamo poi sul pulsante Disegno e poi su Allinea e distribuisci.

7 F IGURE, IMMAGINI, OGGETTI DISEGNATI Manipolazione NASCONDERE ELEMENTI GRAFICI DELLO SFONDO IN UNA DIAPOSITIVA, IN DIVERSE DIAPOSITIVE. Gli elementi grafici collocati sullo sfondo nello schema diapositiva e che, come sappiamo, compaiono su tutte le diapositive, possono essere nascosti su una o più diapositive a seconda delle esigenze estetiche o espressive. Per far ciò occorre selezionare la diapositiva interessata e poi cliccare su Formato / Sfondo oppure, al solito, cliccando col pulsante destro del mouse sulla diapositiva e poi su Sfondo. Nella finestra Sfondo che si apre è presente una casella di selezione che permette di escludere la grafica. La esclusione della grafica può essere applicata a tutte le diapositive oppure solo a quella corrente. Nascondere la grafica in una diapositiva non significa eliminarla. Essa si può sempre farla riapparire deselezionando la casella di selezione.

8 F IGURE, IMMAGINI, OGGETTI DISEGNATI Effetti A PPLICARE UN EFFETTO DI SEMI - TRASPARENZA AD UNA FIGURA, IMMAGINE, OGGETTO DISEGNATO. Per applicare leffetto di semitrasparenza occorre selezionare loggetto e poi cambiare il colore di riempimento cliccando sul pulsante Colore riempimento Nella menu a discesa cliccare sul pulsante Altri colori di riempimento. Nella finestra che si apre possiamo scegliere il colore di riempimento, ma anche se applicare leffetto di trasparenza selezionando la casella Semitrasparente.

9 F IGURE, IMMAGINI, OGGETTI DISEGNATI Effetti P OWER P OINT OFFRE ALTRI STRUMENTI CHE PERMETTONO DI ARRICCHIRE LA PRESENTAZIONE DI EFFETTI PER DARE ALLA DIAPOSITIVA UN ASPETTO PIÙ PROFESSIONALE COME : A PPLICARE EFFETTI TRIDIMENSIONALI AD UN OGGETTO DISEGNATO. A PPLICARE, RIPOSIZIONARE UN OMBRA DI COLORE SPECIFICATO SU UNA FIGURA, IMMAGINE, OGGETTO DISEGNATO. A PPLICARE SFUMATURE, MOTIVI, TRAME, IMMAGINI DI RIEMPIMENTO AD UN OGGETTO DISEGNATO DI UNA PRESENTAZIONE. C OPIARE LO STILE DI UN OGGETTO E APPLICARLO AD UN ALTRO OGGETTO.

10 F IGURE, IMMAGINI, OGGETTI DISEGNATI Elaborazione delle immagini M ODIFICARE LA PROFONDITÀ DI COLORE DI UN IMMAGINE, QUALE : 4 BIT, 8 BIT, 24 BIT. Per profondità di colore intendiamo il numero di colori fra cui scegliere il colore per il riempimento degli oggetti. Aumentare la profondità di colore significa aumentare il numero di byte occorrenti per memorizzare il colore di riempimento. E evidente che maggiore è la profondità di colore più vicina alla realtà sarà limmagine, ma occorrerà maggior quantità di memoria. Se loggetto è ancora da colorare clicchiamo sulla freccetta del pulsante Colore di riempimento. Si apre la finestra dei colori, che conosciamo già. In essa possiamo scegliere fra otto colori, cioè scegliere una profondità di colore di 4 bit. Cliccando sulla voce Altri colori di riempimento si apre unaltra finestra costituita da due schede. Nella scheda Standard possiamo scegliere fra 256 colori, cioè una profondità di colore di 8 bit. Infine nella scheda Personalizzati possiamo scegliere fra 16 milioni di colori, cioè una profondità di colore di 24 bit.

11 F IGURE, IMMAGINI, OGGETTI DISEGNATI Elaborazione delle immagini R ITAGLIARE E RIDIMENSIONARE PROPORZIONALMENTE UN IMMAGINE. Unimmagine è diversa da un disegno di PowerPoint. Unimmagine è formata da punti colorati, un disegno è formato da linee e riempimenti di colore. Unimmagine può essere ritagliata, eliminando le parti che non interessano usando lo strumento Ritaglia Sia limmagine che il disegno possono essere ridimensionati mantenendo o meno le proporzioni originali. Attivando al solito modo la finestra Formato oggetto, scegliamo fra le varie schede la scheda Dimensioni.

12 F IGURE, IMMAGINI, OGGETTI DISEGNATI Elaborazione delle immagini R UOTARE, CAPOVOLGERE, RIFLETTERE UN IMMAGINE. La barra degli strumenti Disegno contiene tutti gli strumenti per ruotare, capovolgere o ribaltare una forma o un disegno, ma tali strumenti non funzionano con le immagini. In PowerPoint non è possibile ottenere queste operazioni direttamente. Se si vuole manipolare unimmagine inclinandola di un numero di gradi qualunque o ribaltandola occorre usare unapplicazione per il ritocco delle immagine. Ce ne sono di potenti, come PhotoShop di Adobe, Corel Photo Paint, di molto più semplici come quelle fornite in dotazione a fotocamere digitali o altro. Ma non occorre acquistare una di queste applicazioni se le modifiche che vogliamo apportare allimmagine non sono troppo sofisticate, in quanto una applicazione che può essere utile allo scopo è Microsoft Photo Editor, tale applicazione fa parte degli Strumenti di Office e deve essere installata espressamente al momento dellinstallazione di Office oppure aggiungendola successivamente dopo che Office è stata installata. Addirittura potremmo usare Paint, che fa parte delle applicazioni di Windows.

13 F IGURE, IMMAGINI, OGGETTI DISEGNATI Elaborazione delle immagini A PPLICARE AD UN IMMAGINE DIVESI EFFETTI DISPONIBILI, QUALI : NEGATIVO, SFOCATURA, CONTRASTO, VETRO, RILIEVO, ECC. La barra degli strumenti Immagine contiene gli strumenti per applicare alcuni semplici effetti. Ciccando sul pulsante Controllo immagine si apre lelenco a discesa dal quale possiamo scegliere: Automatico, Gradazioni di grigio, Bianco e nero, Filigrana. I relativi effetti possono essere confrontati nelle immagini seguenti. Altri effetti devono essere applicati con altre applicazioni. Tutte le applicazioni per fotoritocco contengono effetti speciali. Anche Microsoft Photo Editor ne contiene alcuni. Cliccando sulla voce di menu Effetti, appare lelenco degli effetti disponibili

14 F IGURE, IMMAGINI, OGGETTI DISEGNATI Elaborazione delle immagini C ONVERTIRE UN IMMAGINE IN SCALA DI GRIGI, IN BIANCO E NERO. Abbiamo già visto nel paragrafo precedente come la barra di strumenti Immagine contiene gli strumenti per trasformare unimmagine in scala di grigi o in bianco e nero. Anche Microsoft Photo Editor contiene gli strumenti per modificare la profondità di colore delllimmagine. Ciccando sulla voce di menu File / Proprietà si apre la finestra delle proprietà Possiamo scegliere fra le profondità di colore 24, 8, e 1 bit.


Scaricare ppt "F IGURE, IMMAGINI, OGGETTI DISEGNATI Manipolazione C ONVERTIRE UNA FIGURA IN UN OGGETTO DISEGNATO. Mediante il pulsante Forme si accede ad una vasta gamma."

Presentazioni simili


Annunci Google