La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

NO ai MANDARINI DELLA POLITICA PRESENTAZIONE PDL SULLE NOMINE Firenze, 16 settembre 2005.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "NO ai MANDARINI DELLA POLITICA PRESENTAZIONE PDL SULLE NOMINE Firenze, 16 settembre 2005."— Transcript della presentazione:

1

2 NO ai MANDARINI DELLA POLITICA PRESENTAZIONE PDL SULLE NOMINE Firenze, 16 settembre 2005

3 INDICE DOSSIER DS E POTERE: SCHEDA ESPLICATIVA NOVITA INTRODOTTE NELLA PDL SULLE NOMINE SCHEDA ESPLICATIVA NOVITA INTRODOTTE NELLA PDL SULLE NOMINE NO AI MANDARINI DELLA POLITICA (Pdl n.45/2005 presentata dal Consigliere Marcheschi) SCHEDA 1.EGEMONIA POLITICA NEI VARI SETTORI SCHEDA 1.EGEMONIA POLITICA NEI VARI SETTORI (Uomini - Partito - Istituzioni- Enti: gli intrecci) Elenco esemplificativo di Nomi e Incarichi un caso esemplare: Paolo Regini SCHEDA 2.EGEMONIA ECONOMICA SCHEDA 2.EGEMONIA ECONOMICA 1.La grande distribuzione Mappa esemplificativa delle COOP in Prov di Firenze. Grande distribuzione, opere pubbliche e interessi convergenti 2. Edilizia e servizi C.F.I – Consorzio Etruria – INSO – Consorzio di Cooperativa Di Vittorio – CoopEd Unica – Cooper 2000 CASI EMBLEMATICI DI DISSESTI FINANZIARI CASI EMBLEMATICI DI DISSESTI FINANZIARI Il fallimento della Cooperchianti (il vizietto della Finanza Rossa…) Cantiere Navale Fratelli Orlando

4 SCHEDA 1. EGEMONIA POLITICA SUI SERVIZI PUBBLICI E NON ENTENOMINATIVOCARICAEX INCARICO ATAFValerio Vannetti Vice PresidenteSEGRETERIA DS DS acque spaFausto ValtrianiPresidente EX CONS.COMUNA LEDS acque spaVassili CampatelliPresidenteEX DEPUTATODS ACCDT (grande distrib.Coop)Paolo CantelliPresidente EX SEGRETARIO PROV PCI AmiaAngelo GuadagniPresidente EX ASSESSORE DS ARPATAlessandro LippiEX Direttore EX SINDACO/sena toreDS ARSIA Maria Grazia MammucciniDirettore EX CONS.REGION ALEDS asaLuca BussottiPresidente Consiglio Sorveglianza EX ASSESSORE DS ASL 3Renzo Bertiex Direttore amministrativoSINDACODS ASL 3Vairo ContiniDirettore Generale ASL EX ASSESSORE DS

5 ATO 1 LuccaGuidi CarlaPresidenteEX ASS.REG.DS AZIENDA AGRICOLA ALBERESEMoreno PericcioliAmministratoreEX ASS.REG.DS Banca ToscanaPiero Piiex Consigl. di Amm.EX SINDACODS CASA spaVincenzo Esposito Amm. Delegato EX CONS.COM.DS CASA spa LivornoAnna Maria BiricottiPresidenteEX DEPUTATADS CENTRALE DEL LATTEValter AcciaiConsigliereEX CONS.COMUN.DS CIRCONDARIO EMPOLESEAlfiero CiampoliniDirettoreEX ASS.PROV.DS CONSIAGLuciano BaggianiPresidente AssembleaEX SINDACODS CONSORZIO SELVAPIANAAnna Maria BigozziPresidenteEX SINDACODS COPITIvo LucchesiPresidente EX ASSESSORE DS COSECAEmilio BonifaziPresidenteEX SINDACODS EX ATAF e Estate FiesolanaFrangioni Aldo Ex Presidente EX SINDACODS SCHEDA 1.

6 EX PAL. DEI VINIGiuseppe Notaro EX Presidente COM. MONT.DS FIDI TOSCANASilvano Gori Presidente ASSESSORE FIORENTINAGASLorenzo Becattini Presidente EX Coord. Metrop. DSDS FIRENZE MOSTREGiorgio Bonsanti Presidente EX CONS.COM.DS FI PARCHEGGIMirna MiglioriniConsiglieri EX ASSESSORE DS FI PARCHEGGIPiero Certosi Amministratore DelegatoEX ASSESSORE DS INSO costruzioniMario PrimicerioConsigliereEX SINDACO ISTITUTI RIUNITI ASSISTENZASabato CerratoConsigliereEX CONS.COM.DS LEGACOOPGiovanni Doddoli Presidente EX SINDACODS LEGACOOPStefano Bassi Vice Presidente EX CONS.COM.DS Maggio Musicale FiorentinoGiorgio Van StratenEX SovrintendenteEX CONS.COM.DS MERCAFIR SPA Valdemaro Nutini PresidenteEX ASSESSORE DS SCHEDA 1.

7 MONTE DEI PASCHI SIENAIvano SacchettiConsiglio di AmministrazioneVice Pres UNIPOLDS PUBLIACQUACecchi Amos Presidente e Amministratore DelegatoEX ASSESSORE DS PUBLISERVIZIVittorio BugliPresidenteCONS. REG.DS QUADRIFOGLIOAlessandro Pesci Vice Presidente EX SINDACODS QUALITA' E SERVIZI e TECHSETAntonio MarrucciPresidenteEX SINDACODS SAFIMaria CapezzuoliPresidenteEX SINDACODS FONDAZIONE CR PePLido ScarpettiSocioEX SINDACODS SVILUPPO ITALIA TOSCANALuigi BadialiConsigliereEX ASS.REG.DS TAV FirenzeGianni BechelliResponsabile SedeEX SINDACODS Toscana Promozione Mauro GinanneschiEX DirettoreEX SINDACODS Toscana PromozioneRoberto PucciDirettoreEX SINDACODS UNICOOPTuriddu CampainiPresidenteEX CONS.COM.DS SCHEDA 1.

8 Vuoi aprire unattività, avere una licenza …un permesso... vai da PR Vuoi iscrivere il bimbo alla squadra locale vai da PR Vuoi un Mutuo, un finanziamento vai da PR Vuoi le bollette meno care…. vai da PR Chiedi di spostare un cassonetto... vai da PR Chi ti giudica se ricicli abbastanza… PR Attento a rispondere al telefono se sei soddisfatto dei servizi… potrebbe esserci... PR Si ma ora non fa più il sindaco…. Non cè più conflitto di interessi…. Infatti ora il Sindaco è la sua …compagna ! A Castello non si muove foglia che Regini non voglia

9 Paolo Regini Un caso esemplare Sindaco di Castelfiorentino per 9 anni Presidente della Banca cooperativa di Cambiano Vice Presidente (Call center) sui servizi Nel Consiglio direttivo della squadra di basket Presidente della Publiambiente (Rifiuti) Consigliere di Toscana ricicla Scrl Il Sindaco di Castelfiorentino è … la sua attuale compagna Presidente Comm. Ambiente Cispel

10

11 (La Repubblica 3 Luglio 1998) FAMIGLIE COL FIATO SOSPESO PER LE SORTI DI UNA COOPERATIVA CHE OPERA IN CHIANTI Pagati 120 milioni ma la casa non si vede SCHEDA 3. EGEMONIA nel settore EDILIZIA. IL FALLIMENTO DELLA COOPERCHIANTI (La Nazione 3 Luglio 1998) IL CROLLO DEL COLOSSO: UN DRAMMA PER 600 FAMIGLIE IN ATTESA DELLA CASA Cooper Chianti, buco da 40 milairdi (Il Giornale della Toscana, 3 Luglio 1998) LA COOPERCHIANTI DI IMPRUNETA MESSA IN STATO DI LIQUIDAZIONE COATTA DAL MINISTERO DEI LAVORI. ESPLODE LA POLEMICA Casa e soldi a rischio per 600 famiglie. GiA VERSATI DIVERSI MILIONI DAI SOCI

12 1. CFI – COMPAGNIA FINANZIARIA INDUSTRIALE, la finanziaria delle cooperative la finanziaria delle cooperative CFI è una società finanziaria di partecipazione costituita nel 1986 per iniziativa delle tre maggiori associazioni cooperative: Agci, Confcooperative e Legacoop. E un investitore istituzionale e, soprattutto, un possibile partner che ha come principale obiettivo l'avvio, il consolidamento e la crescita di imprese cooperative aventi concrete prospettive di successo. Agci ConfcooperativeLegacoopAgci ConfcooperativeLegacoop CFI è una finanziaria delle cooperative, anche quelle sociali, che può partecipare al capitale delle cooperative e finanziarne i progetti con somme che vanno da un minimo di 150 mila euro ad un massimo di 2,5 milioni di euro: interviene con la partecipazione di minoranza (inferiore al 50%) e temporanea (fino a 10 anni) al capitale della cooperativa e con la concessione diretta o indiretta di finanziamenti per la realizzazione dei programmi di investimento La CFI, rilanciata dalla nuova Legge Marcora (2002) é sostenuta in gran parte con i fondi del Ministero delle Attività Produttive che è socio sovventore con un contributo iniziale di 60 milioni di euro.

13 1. INSO: uno degli strumenti operativi del Consorzio Etruria INSO nasce negli anni 60 come Divisione Prefabbricati del Nuovo Pignone ed ha sede a Firenze Dal 2000 fa parte del Gruppo Consorzio Etruria e dal 2002 ha costituito lHBT s.c.a r.l., una società congiunta con la ESAOTE S.p.A. per la fornitura di infrastrutture ospedaliere nellintento di raggiungere una leadership sul mercato internazionale. INSO opera come prime contractor in progetti multidisciplinari integrati di edilizia ad alto contenuto tecnologico ed impianti, con particolare riguardo: alla Sanità (realizzazione di ospedali e strutture sanitarie chiavi in mano fornitura e installazione di attrezzature medicali servizi di ingegneria clinica); all'edilizia industriale e commerciale; all'impiantistica farmaceutica ed agroalimentare; alla realizzazione di strutture logistiche e prefabbricate. Alcuni degli appalti aggiudicatisi di recente: 10/2005 Ospedale di Vimercate (MI) 10/2005 Ospedale di Vimercate (MI) Inso è capofila di un raggruppamento di imprese che si è aggiudicato la costruzione e la gestione per i prossimi 25 anni dellOspedale di Vimercate: valore dellopera 120 milioni di euro, per la gestione si ipotizza un corrispettivo di circa 420 milioni di euro. 3/2005 Project financing a San Miniato (PI) 3/2005 Project financing a San Miniato (PI) Interventi sulle infrastrutture per un valore di 12,2 milioni di euro. 3/2005 Tramvia fiorentina 3/2005 Tramvia fiorentina Vengono firmati i contratti per il 2° e per il 3° lotto da realizzare con lo strumento del Project financing. 3/2005 Svincolo Empoli centro della S.G.C. FI-PI-LI 3/2005 Svincolo Empoli centro della S.G.C. FI-PI-LI Realizzazione di un asse di penetrazione verso il centro cittadino il cui importo è valutabile intorno ai 7 milioni di euro. 3/2005 Interporto di Prato 3/2005 Interporto di Prato Il Consorzio Etruria si è aggiudicato due lotti di lavori per la costruzione dellInterporto di Prato per un importo di 5,5 milioni di euro. 3/2005 Edilizia pubblica a Fucecchio e Castelfranco di Sotto 3/2005 Edilizia pubblica a Fucecchio e Castelfranco di Sotto Saranno realizzati unottantina di alloggi di edilizia pubblica. 3/2005 Strutture commerciali 3/2005 Strutture commerciali Interventi nel settore delle strutture commerciali a Cascina (PI), Prato e Lastra a Signa (FI), per complessivi 15 milioni di euro. 1/2005 Residence a 5 stelle ad Arezzo 1/2005 Residence a 5 stelle ad Arezzo Residence a 5 stelle realizzato dalla Aretium società del Consorzio Etruria che ha costruito anche il Centro commerciale Setteponti e lObi. Ospedale di Empoli Ospedale di Empoli Appalto per 65 milioni di euro.

14 2. COOPERATIVA DI VITTORIO, la più brava a vincere appalti nel settore socio-assistenziale 2. COOPERATIVA DI VITTORIO, la più brava a vincere appalti nel settore socio-assistenziale La Giuseppe Di Vittorio Società Cooperativa sociale onlus, attiva da più di dieci anni, rappresenta oggi la più grande cooperativa sociale della Toscana ed é fra le prime dieci a livello nazionale. E caratterizzata da una articolata e solida attività di progettazione ed erogazione di servizi socio-assistenziali e educativo-riabilitativi rivolti principalmente ad anziani, disabili, persone con problematiche psichiatriche minori. Esistono due tipi di cooperazioni. La prima si occupa di garantire residenze per anziani, asili, ludoteche e tutto ciò che serve alla vita pubblica del cittadino da 0 a 100 anni. La seconda gestisce linserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati (definiti dalla legge 381 del 1991), come ex alcolisti, ex detenuti, ex tossici e persone portatrici di handicap; limportanza di questa seconda categoria sta nel garantire almeno il 30% dei soci svantaggiati. Esistono due tipi di cooperazioni. La prima si occupa di garantire residenze per anziani, asili, ludoteche e tutto ciò che serve alla vita pubblica del cittadino da 0 a 100 anni. La seconda gestisce linserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati (definiti dalla legge 381 del 1991), come ex alcolisti, ex detenuti, ex tossici e persone portatrici di handicap; limportanza di questa seconda categoria sta nel garantire almeno il 30% dei soci svantaggiati. Vari sono i settori presenti nella cooperazione: amministrativo tecnico, manutenzione verde pubblico, archiviazione dei dati nel pc, mense scolastiche, pulizie di uffici, servizi socio- sanitari, servizi di psichiatria alla Asl 1 e servizi sociali per portatori di handicap. Presente in maniera massiccia su tutto il territorio regionale con rappresentanze in tutte le province, la cooperativa Di Vittorio vanta un notevole aumento, negli ultimi dieci anni, non solo in termini di fatturato (25 milioni di euro) e servizi ma anche di personale impiegato, che è di persone distribuite in tutta la regione. Firenze, la Cooperativa ha sede in via Aretina e, spesso in collaborazione con il Consorzio Zenit, gestisce a seguito di aggiudicazione di gare dappalto servizi socio-assistenziali, educativi e socio-educativi nelle seguenti aree: area infanzia, adolescenza e famiglia (Centro di pronta accoglienza centro sicuro, servizio di assistenza educativa per disabili nelle scuole di ogni ordine e grado del comune di Firenze, sostegno socio-educativo per minori e giovani disabili e a rischio di devianza, interventi socio-educativi e convitto per minori ed adolescenti non vedenti o ipovedenti, RSA Stella a Monsummano, Casa Famiglia Scarabeo, Gruppo Appartamento Quartiere 5, Sistema foresterie sociali IPAB Fuligno, accompagnamento alunni su scuolabus.

15 3. Cooperativa Ed Unica srl di Firenze e Cooper 2000 srl di Pisa 3. Cooperativa Ed Unica srl di Firenze e Cooper 2000 srl di Pisa Un esempio di Egemonia nel settore abitativo Alcuni finanziamenti assegnati negli ultimi 5 anni: COOPERATIVA ED UNICA SRL (alcuni esempi)[1]: [1] Decreto 234/ alloggi Comune Sesto F.no, loc. Padule - Decreto 235/ alloggi Comune di Firenze – Lotto Decreto 484/ alloggi Comune di Firenze - Lotto Decreto 1777/ alloggi Comune di Firenze San Lorenzo a Greve - Decreto 2506/ alloggi Comune di Firenze PRU San Bartolo a Cintola lotto 3 - Decreto 4609/ alloggi Comune di Scandicci Località Cerbaia COOPER2000 SRL[2] [2] - Decreto 3324/ alloggi Comune di Pisa Località S.Ermete - Decreto 3325/ alloggi Comune di Pontedera - Decreto 3441/ alloggi Comune di Cascina località San Frediano a Settimo (Pi) - Decreto 672/ ALLOGGI Comune di Monopoli in Vladarno località Capanne (Pi) - Decreto 752/ alloggi comune San Giuliano Terme Località Ricasso (Pi) - Decreto 1068/ alloggi Comune Santa Croce sullarno (Pi) - Decreto 5233/ alloggi Comune di Pisa - loc. Cep (Pi) [1][1] Fonte Banca dati Atti Giunta Regionale [1] [2][2] Fonte Banca dati Atti della Giunta Regionale [2]


Scaricare ppt "NO ai MANDARINI DELLA POLITICA PRESENTAZIONE PDL SULLE NOMINE Firenze, 16 settembre 2005."

Presentazioni simili


Annunci Google