La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Distretto Scolastico n. 17 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Liceo Scientifico - Ipsia Sedi associate: LICEO SCIENTIFICO STATALE - I.P.S.I.A. 87032 AMANTEA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Distretto Scolastico n. 17 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Liceo Scientifico - Ipsia Sedi associate: LICEO SCIENTIFICO STATALE - I.P.S.I.A. 87032 AMANTEA."— Transcript della presentazione:

1 Distretto Scolastico n. 17 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Liceo Scientifico - Ipsia Sedi associate: LICEO SCIENTIFICO STATALE - I.P.S.I.A AMANTEA Via S. Antonio 0982/41969 (Dirigente) – 0982/41761 (DSGA) 0982/41353 (Uffici) QUANTE PROFONDO IL MARE…. VALUTAZIONE DELLA QUALITA DELLE ACQUE DI BALNEAZIONE

2 INDICATORI MICROBIOLOGICI RICERCATI La valutazione della qualità delle acque di balneazione viene effettuata mediante la ricerca di microrganismi indicatori di contaminazione fecale, Escherichia coli ed Enterococchi fecali, secondo la normativa Dir.2006/7/CE recepita dal D.Lgs 116/2008 e seguito dal decreto attuativo D.M. 30 Marzo ParametriMetodi di analisi CLASSI DI QUALITA UFC/100 mlISOEccellenteBuonaSufficienteScarsa Escherichia coli 9308/ > 500 Enterococchi7899/ > 185

3 SIGNIFICATO DEGLI INDICATORI MICROBIOLOGICI RICERCATI ( Escherichia coli ed Enterococchi fecali) non sono microrganismi patogeni I parametri microbiologici proposti ( Escherichia coli ed Enterococchi fecali) non sono microrganismi patogeni e non costituiscono una minaccia diretta dal punto di vista igienico-sanitario. Tuttavia, la loro presenza in acqua di mare è collegata a fenomeni di contaminazione fecale ed è quindi indicatrice della possibile presenza di microrganismi patogeni. Infatti, le acque reflue sono caratterizzate, fra laltro, da elevate cariche batteriche con possibile presenza di patogeni batterici ed agenti virali. Si ricorda, dunque, che lacqua marina riflette solo le condizioni presenti al momento del campionamento, le quali sono suscettibili di rapide variazioni.

4 CARTINA DEI PUNTI DI PRELIEVO Si contrassegnano con la lettera A i prelievi eseguiti lungo la costa e con la lettera B i prelievi eseguiti al largo. Il punto di prelievo N°1 corrisponde al porticciolo turistico di Amantea Il punto di prelievo N°2 corrisponde alla foce del torrente Oliva Il punto di prelievo N°3 corrisponde alla località Coreca Il punto di prelievo N°4 corrisponde alla località Tonnara Il punto di prelievo N°5 corrisponde alla località Santa Maria (lungomare) Il punto di prelievo N°6 corrisponde alla foce del fiume Catocastro

5 CLASSIFICAZIONE DELLA QUALITA DELLE ACQUE DI BALNEAZIONE La valutazione della qualità delle acque di balneazione viene effettuata in relazione ai dati relativi alla stagione balneare in questione e alle tre stagioni balneari precedenti. Le acque di balneazione sono classificate secondo quattro classi di qualità sulla base della densità degli indicatori fecali ricercati. Qualità scarsa : se nella serie di dati sulla qualità delle acque per le ultime quattro stagioni balneari i valori percentili delle enumerazioni microbiologiche sono peggiori rispetto ai valori corrispondenti alla qualità sufficiente. Qualità sufficiente: se nelle ultime quattro stagioni balneari i valori delle enumerazioni microbiologiche sono uguali o migliori rispetto ai valori corrispondenti alla qualità sufficiente. Qualità buona: se per le ultime quattro stagioni balneari i valori delle enumerazioni microbiologiche sono uguali o migliori rispetto ai valori corrispondenti alla qualità buona. Qualità eccellente: se per le ultime quattro stagioni balneari i valori di enumerazioni microbiologiche sono uguali o migliori ai valori corrispondenti alla qualità eccellente.

6 POTENZIALI FONTI DI INQUINAMENTO PER UNACQUA DI BALNEAZIONE Sono maggiormente le fonti presenti sulla terraferma i responsabili dellinquinamento delle acque di balneazione e principalmente rappresentate da liquami non depurati, scarichi industriali e acque di dilavamento di suoli agricoli. Altre fonti di inquinamento per il mare includono scarichi di navi e piattaforme offshore per la produzione di energia. Tali fonti di inquinamento possono comportare rischi per la salute dei bagnanti a causa dellimmissione nellambiente di inquinanti di tipo chimico e microbiologico.

7 SCHEDA DI RILIEVO DEI RISULTATI ANALITICI DEL CAMPIONE N°1 (PORTO TURISTICO) Microrganismo ricercato Metodo usato Colonie UFC/ 100ml Giudizio Escherichia coli ISO 9308/02 100Eccellente Enterococchi fecali ISO 7899/03 1Eccellente Microrganismo ricercato Metodo usato Colonie UFC/ 100ml Giudizio Escherichia coli ISO 9308/02100Eccellente Enterococchi fecali ISO 7899/03 1Eccellente Campionamento al largo: Microrganismo ricercato Metodo usato Colonie UFC/100ml Giudizio Escherichia coli ISO 9308/02100Eccellente Enterococchi fecali ISO 7899/03 2Eccellente

8 SCHEDA DI RILIEVO DEI RISULTATI ANALITICI DEL CAMPIONE N°2 ( FOCE FIUME OLIVA) Microrganismo ricercato Metodo usato Colonie UFC/ 100ml Giudizio Escherichia coli ISO 9308/02120Eccellente Enterococchi fecali ISO 7899/0316Eccellente Campionamento al largo: Microrganismo ricercato Metodo usatoColonie UFC/100ml Giudizio Escherichia coli ISO 9308/02100Eccellente Enterococchi fecaliISO 7899/03 14Eccellente

9 SCHEDA DI RILIEVO DEI RISULTATI ANALITICI DEL CAMPIONE N°3 ( LOCALITA CORECA) Microrganismo ricercato Metodo usato Colonie UFC/ 100ml Giudizio Escherichia coli ISO 9308/0268Eccellente Enterococchi fecali ISO 7899/031Eccellente Campionamento al largo: Microrganismo ricercato Metodo usatoColonie UFC/100ml Giudizio Escherichia coli ISO 9308/0217Eccellente Enterococchi fecaliISO 7899/03 1Eccellente

10 SCHEDA DI RILIEVO DEI RISULTATI ANALITICI DEL CAMPIONE N°4 ( LOCALITA LA TONNARA) Microrganismo ricercato Metodo usato Colonie UFC/ 100ml Giudizio Escherichia coli ISO 9308/02103Eccellente Enterococchi fecali ISO 7899/031Eccellente Campionamento al largo: Microrganismo ricercato Metodo usatoColonie UFC/100ml Giudizio Escherichia coli ISO 9308/0232Eccellente Enterococchi fecaliISO 7899/03 1Eccellente

11 SCHEDA DI RILIEVO DEI RISULTATI ANALITICI DEL CAMPIONE N°5 ( LUNGOMARE SANTA MARIA) Microrganismo ricercato Metodo usato Colonie UFC/ 100ml Giudizio Escherichia coli ISO 9308/022Eccellente Enterococchi fecali ISO 7899/033Eccellente Campionamento al largo: Microrganismo ricercato Metodo usatoColonie UFC/100ml Giudizio Escherichia coli ISO 9308/022Eccellente Enterococchi fecaliISO 7899/03 201Scarsa

12 SCHEDA DI RILIEVO DEI RISULTATI ANALITICI DEL CAMPIONE N°6 ( FOCE TORRENTE CATOCASTRO) Microrganismo ricercato Metodo usato Colonie UFC/ 100ml Giudizio Escherichia coli ISO 9308/02152Eccellente Enterococchi fecali ISO 7899/0315Eccellente Campionamento al largo: Microrganismo ricercato Metodo usatoColonie UFC/100ml Giudizio Escherichia coli ISO 9308/0274Eccellente Enterococchi fecaliISO 7899/03 281Scarsa

13 DETERMINAZIONE DEL BOD Per BOD si intende la misura indiretta della sostanza organica carbonacea biodegradabile da parte dei microrganismi presenti in un campione dacqua. Durante la degradazione ossidativa della sostanza organica i microrganismi aerobici che ne sono responsabili consumano ossigeno, presente come gas disciolto nel liquido. La richiesta biochimica di ossigeno si esprime in peso di ossigeno consumato per un volume di liquido durante un determinato periodo di tempo (5 giorni) ad una temperatura di 20°C. 2 < BOD < 4 mg/l ossigeno Acque sospette 4 < BOD < 6 mg/l ossigeno Acque inquinate BOD > 10 mg/l ossigeno Acque molto inquinate

14 TABELLA DEI VALORI DI BOD OTTENUTI DAI CAMPIONI PRELEVATI AL LARGO Campione N°Indice BOD mg/l O2 1B4,9 2B21 3B37 4B41 5B58 6B48 La lettura è avvenuta dopo 5 giorni di incubazione alla temperatura di 20°C.

15 FASI DELLA RICERCA Prova dellindolo positiva ( formazione di un anello rosso ciliegia sulla superficie della coltura in brodo al Triptofano) che conferma la presenza dellindicatore Escherichia coli. Comparsa di un alone nero attorno alle colonie batteriche cresciute sul BEA agar che confermano la presenza degli Enterococchi fecali.

16 Piastre Petri contenenti il terreno Tergitol 7 nelle quali si sono sviluppate colonie di coliformi lattosio non-fermentanti e probabili colonie di Escherichia coli ( di colore giallo), che verranno confermate con il test dellindolo e della ossidasi. Piastra contenente il terreno TSA sulle cui colonie si effettuerà il test dellossidasi.

17 Esecuzione del test dellossidasi per la conferma della presenza dei batteri Escherichia coli, probabilmente presenti nel campione dacqua esaminato. Il tampone non risulta colorato ( assenza dellenzima ossidasi), ciò indica la presenza degli E. coli. BOD Sensor System

18 LETTURA DEI VALORI DI pH CAMPIONE N°VALORE DI pH 1A8,20 1B8,32 2A8,36 2B8,18 3A8,41 3B8,53 4A8,12 4B8,24 5A8,46 5B8,54 6A8,50 6B8,58 I valori di pH sono compresi tra 6-9. Il pH è il risultato di tutti gli equilibri chimici presenti nellacqua di mare.Variazioni di questo parametro possono derivare da condizioni naturali o in seguito ad attività umane.


Scaricare ppt "Distretto Scolastico n. 17 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Liceo Scientifico - Ipsia Sedi associate: LICEO SCIENTIFICO STATALE - I.P.S.I.A. 87032 AMANTEA."

Presentazioni simili


Annunci Google