La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Elezione = procedura di selezione di coloro che ricoprono posizioni di autorità ….. CHI partecipa (candidati-elettori)? COME si esprime il voto ? COME.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Elezione = procedura di selezione di coloro che ricoprono posizioni di autorità ….. CHI partecipa (candidati-elettori)? COME si esprime il voto ? COME."— Transcript della presentazione:

1 Elezione = procedura di selezione di coloro che ricoprono posizioni di autorità ….. CHI partecipa (candidati-elettori)? COME si esprime il voto ? COME si assegnano le cariche/i seggi ?

2 Un sistema elettorale è un insieme di regole che trasformano le preferenze/voti degli elettori in seggi/posizioni di autorità. Un sistema elettorale è composta da più elementi (tipi di regole): Formule elettorale: proporzionali, maggioritarie o miste Circoscrizioni elettorali, lambito elettorale nel quale avviene lespressione dei voti e lassegnazione dei seggi Soglie di rappresentanza (barriere implicite o esplicite) Tipo di voto o scheda (voto di preferenza o lista bloccata)

3 ELEZIONI MONOCRATICHEASSEMBLEARI

4 Elezioni Monocratiche In Regimi Presidenziali a maggioranza relativa (purché superiore al 40%) Venezuela, Costa Rica, Santo Domingo, Nicaragua maggioranza relativa con soglia minima 1) se non si raggiunge si va al ballottaggio 2) si trasferisce lelezione al Congresso Brasile, Cile, Ecuador, Perù Stati Uniti, Argentina, Cile ( )

5 In Regimi Semi- presidenziali Maggioranza assoluta, doppio turno con ballottaggio (Weimer 1919) Francia, Finlandia, Portogallo, Polonia, Bulgaria, Croazia, Lituania, Romania, Macedonia, Russia

6 In Regimi Parlamentari Maggioranza assoluta (elezione del capo dello stato) Austria, Irlanda, Islanda Premierato elettivo (elezione del capo del governo) Israele (metà anni 90) Vari tipi di regime Elezione dei sindaci (altre cariche di governo-locale) Italia, Germania, Austria, Norvegia, Inghilterra, Belgio, Danimarca

7 Sistemi maggioritari in ogni collegio vince chi prende di più Sistemi proporzionali … anche chi perde viene rappresentato Maggioranza relativa Maggioranza assolutavoti = seggi A vince su B; anche se Av < 50% il risultato è SECCO A vince su B solo se Av > 50% + 1 si crea il problema di cosa fare se nessuno ottiene il 50% + 1, due soluzioni - Formule elettorali a) metodi del divisore dHondt; Sainte-Lagüe b) metodi del quoziente Hare I metodi b) pongono la questione dei resti richiede un turno unico a) doppio turno: soglia, o un certo numero di piazzati b) voto alternativo australiano Strumenti della proporzionalità: - ampiezza della circoscrizione e dellassemblea - soglie - premi

8 Sistemi elettorali maggioritari Sistemi elettorali proporzionali Sistemi maggioritari a turno unico Sistemi maggioritari a doppio turno FORMULE ELETTORALI PLURALITY (maggioranza relativa) MAJORITY (maggioranza assoluta) il problema del secondo turno Ripartizione proporzionale voti = seggi AMBITO territoriale sub-nazionali o nazionale (Olanda e Israele) Collegi uninominali Collegi plurinominali Magnitudine della circoscrizione

9 Sistemi elettorali maggioritari Sistemi elettorali proporzionali Sistemi maggioritari a turno unico Sistemi maggioritari a doppio turno SOGLIE di rappresentanza Implicita; dipende dal numero dei concorrenti Implicita e esplicita (legale) Implicita o esplicita (legale) Modalità del VOTO Voto cardinale (un solo voto) Voto cardinale o ordinale (Australia) Voto cardinale o ordinale Lista bloccata PREMIO di maggioran. maggioranze artificiali come esito Eventuale, tipico del caso italiano Dimensioni delle ASSEMBLEE Variabile: più è basso più, più la soglia implicita è alta e più si producono effetti dis-proporzionali

10 Tipologia Livello diretti o meccaniciindiretti o psicologici locale o di collegio capacità riduttiva/selettiva maggioritario, proporzionale corretto coordinamento strategico del voto e delle candidature strategie di ingresso votare sinceramente vs strategicamente nazionale o sistemico effetto di composizione sommatoria di effetti locali; distribuzione concentrata e/o dispersa delle preferenze elettorali coordinamento strategico recupero dei resti, strutturazione del sistema, distanza ideologica, fedeltà degli elettori, rischio di sconfitta

11 Sartori 1995Sistema elettorale Sistema partitico Forte (sistemi maggioritari o proporzionali corretti) Debole (proporzionali puri o scarsamente corretti) Forte (strutturato) I Effetto riduttivo del sistema elettorale (Gran Bretagna) II Effetto controbilanciante del sistema partitico (Austria, Irlanda ) Debole (non- strutturato) III Effetto riduttivo o bloccante a livello di collegio (India, Italia post-93) IV Nessun influenza (America Latina, Europa dellEst)

12 Tipo di SCHEDA FORMULA ELETTORALE MaggioritariaNon maggioritaria Categorica Plurality Majority Double Ballot [Plurality, Majority, Double Ballot] Voto unico Voto limitato Metodi del quoziente Metodi del divisore Ordinale Voto alternativo trasferibile Plurality, Majority Voto limitato (con panachage) Voto cumulativo Voto limitato plurimo Voto singolo trasferibile Metodi del quoziente e del divisore con panachage

13

14 ABBABB ABBABB AAAAAA GERRYMANDERING

15 Tipo di quoziente (10 seggi) Partiti ABCDETotale voti Quoziente naturale Quoz. Interi Resti Hagenbach Bischoff Quoz. Interi Resti Imperiali Quoz. Interi Resti Quoz. Interi Resti


Scaricare ppt "Elezione = procedura di selezione di coloro che ricoprono posizioni di autorità ….. CHI partecipa (candidati-elettori)? COME si esprime il voto ? COME."

Presentazioni simili


Annunci Google