La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE CLASSI PRIME INSEGNANTE CAROLINA MARIELLA ANNO SCOLASTICO 2009/2010 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 8° CIRCOLO «S. PIO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE CLASSI PRIME INSEGNANTE CAROLINA MARIELLA ANNO SCOLASTICO 2009/2010 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 8° CIRCOLO «S. PIO."— Transcript della presentazione:

1 RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE CLASSI PRIME INSEGNANTE CAROLINA MARIELLA ANNO SCOLASTICO 2009/2010 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 8° CIRCOLO «S. PIO X» FOGGIA

2 F.S. Carla Mariella2 INCARICHI ATTRIBUITI DAL COLLEGIO DEI DOCENTI AREA 1 Coordinamento dell'offerta formativa curricolare ed extracurricolare Coordinamento delle attività del POF. Coordinamento della progettazione curricolare. Coordinamento della progettazione extracurricolare. Valutazione delle attività del POF. Raccordo con il D.S. e con le altre FF.SS. AREA 2 Sostegno al lavoro dei docenti Analisi dei bisogni formativi dei colleghi di interclasse. Segnalazione di iniziative dellextra- scuola (corsi di formazione, convegni) di interesse. Sostegno ai processi di innovazione: proposte di percorsi formativi innovativi, al fine di promuovere eventuali azioni di sostegno e di recupero. Predisposizione e cura della documentazione educativa e della modulistica. Raccordo con il D.S. e con le altre FF.SS.

3 F.S. Carla Mariella3 AREA 3 Interventi e servizi per gli alunni Individuazione dei bisogni reali e delle attese degli alunni. Coordinamento e gestione delle attività di continuità a cura delle classi prime e quinte. Pianificazione delle attività extracurricolari e rendicontazione. Coordinamento delle attività di integrazione e recupero. Raccordo con il D.S. e con le altre FF.SS. Realizzazione di percorsi formativi dintesa con Enti, Istituzioni esterne e con le famiglie Rapporti con gli EE.LL. e le agenzie formative presenti sul territorio. Cura dei rapporti scuola – famiglia. Organizzazione visite didattiche e viaggi d'istruzione. Raccordo con il D.S. e con le altre FF.SS. AREA 4

4 F.S. Carla Mariella4 AZIONI SVOLTE IN RELAZIONE ALLAREA 1 Coordinamento dell'offerta formativa curricolare ed extracurricolare Revisione e aggiornamento dei capitoli del P.O.F. in collaborazione con le altre FF.SS. Coordinamento delle modalità di stesura dei percorsi di apprendimento, con particolare attenzione alla realizzazione di collegamenti educativi e didattici tra la progettazione curricolare e quella extracurricolare. Monitoraggio delle attività progettuali extracurricolari, attraverso colloqui periodici con i docenti interessati, al fine di acquisire informazioni circa la regolarità degli interventi, la frequenza degli alunni e il rispetto degli orari. Valutazione delle attività del P.O.F. mediante lanalisi dei dati relativi ai livelli di apprendimento degli alunni, sistematicamente rilevati e tabulati.

5 F.S. Carla Mariella5 LIVELLI DI APPRENDIMENTO ALUNNI CLASSI PRIME DISCIPLINA: ITALIANO N. TOT. ALUNNI MONITORATI: 157 FINE 1° QUAD.; 158 A FINE 2° QUAD.

6 F.S. Carla Mariella6 LIVELLI DI APPRENDIMENTO ALUNNI CLASSI PRIME DISCIPLINA: INGLESE N. TOT. ALUNNI MONITORATI: 157 FINE 1° QUAD.; 158 A FINE 2° QUAD.

7 F.S. Carla Mariella7 LIVELLI DI APPRENDIMENTO ALUNNI CLASSI PRIME DISCIPLINA: STORIA N. TOT. ALUNNI MONITORATI: 157 FINE 1° QUAD.; 158 A FINE 2° QUAD.

8 F.S. Carla Mariella8 LIVELLI DI APPRENDIMENTO ALUNNI CLASSI PRIME DISCIPLINA: GEOGRAFIA N. TOT. ALUNNI MONITORATI: 157 FINE 1° QUAD.; 158 A FINE 2° QUAD.

9 F.S. Carla Mariella9 LIVELLI DI APPRENDIMENTO ALUNNI CLASSI PRIME DISCIPLINA: MATEMATICA N. TOT. ALUNNI MONITORATI: 157 FINE 1° QUAD.; 158 A FINE 2° QUAD.

10 F.S. Carla Mariella10 AZIONI SVOLTE IN RELAZIONE ALLAREA 2 Sostegno al lavoro dei docenti Individuazione dei bisogni formativi dei colleghi di interclasse, da cui è emersa la necessità di: approfondire le conoscenze informatiche (corsi TIC e LIM da realizzare con i fondi della L. 440); migliorare la gestione degli alunni con disturbi specifici di apprendimento (DSA, di cui ne è affetta il 5% della popolazione scolastica), come da scheda di autodiagnosi - Fondi Strutturali - PON 2010/2011 – Obiettivo Azione B4; potenziare le competenze metodologiche in Matematica, come da scheda di autodiagnosi - Fondi Strutturali – PON 2010/2011 – Obiettivo Azione B1.

11 F.S. Carla Mariella11 Segnalazione di iniziative dellextra-scuola di interesse. Predisposizione della modulistica: questionario di informazione socio culturale alle famiglie degli alunni di classe prima; schema per U.d.A.; griglia di rilevazione dati alunni in ingresso, in itinere e in uscita; Patto di corresponsabilità tra scuola e famiglia per i progetti extra-curricolari delle classi prime;

12 F.S. Carla Mariella12 scheda di valutazione aggiornata (solo per le classi quinte, il prossimo anno sarà uguale per tutte le altre classi) secondo le nuove disposizioni ministeriali (Decreto del Presidente della Repubblica 22 giugno 2009, n. 122, art.2); adesioni, autorizzazioni, liberatorie per foto e filmati, comunicazioni varie e questionari-gradimento; Cura di tutta la documentazione prodotta.

13 F.S. Carla Mariella13 AZIONI SVOLTE IN RELAZIONE ALLAREA 3 Interventi e servizi per gli alunni Individuazione dei criteri per il reclutamento degli alunni per i progetti extracurricolari, in collaborazione con i docenti delle classi interessate: Progetto Dalla penna al mouse. Progetto Dire, fare, sentire, gustare realizzato dallinsegnante Cavaliere.

14 F.S. Carla Mariella14 Individuazione dei percorsi PON per la.s.2010/2011, realizzata nel rispetto dei criteri della continuità didattica, della possibilità di ricaduta nelle attività curricolari e del gradimento dellutenza (per le classi prime sono stati riconfermati il laboratorio di teatro ATTORI IN PIAZZA e il laboratorio di lingua italianaUN LIBRO PER AMICO. Progetto continuitàIL FILO DELLE COMPETENZE DALLA SCUOLA DELLINFANZIA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO.

15 F.S. Carla Mariella15 Realizzazione di percorsi formativi dintesa con Enti, Istituzioni esterne e con le famiglie progetto Bambini al teatro(Le Storie di Orso); progetto Bambini al Cinema (La Stella di Laura); Progetto Il burattinaio a scuola (La vera storia di Babbo Natale); progetto Non è mai troppo presto (Dettato: Il gioco delle parole), (MIUR - DSA); progetto Pilota Alfabetizzazione Motoria (MIUR – C.O.N.I.); AZIONI SVOLTE IN RELAZIONE ALLAREA 4

16 F.S. Carla Mariella16 progetto Laboratorio di lettura CreaTTiva. progetto Esseri viventi e non viventi(Museo di Storia Naturale). progetto Dal grano al pane (Fattoria Didattica Fujanera).

17 F.S. Carla Mariella17 Le azioni relative a ciascuna area dintervento sono state svolte nel pieno rispetto dei principi della trasparenza e della lealtà, operando in stretta sinergia sia con i colleghi dellinterclasse di appartenenza sia con le altre Figure di Sistema e mirando sempre a una crescita culturale individuale e di gruppo, nonché al miglioramento della qualità della nostra Scuola. Sistematico è stato il rapporto con il D.S., finalizzato alla condivisione di iniziative e decisioni da intraprendere e alla rendicontazione del lavoro effettuato. Non sono mancati, inoltre, i raccordi con il DSGA, indispensabili per la predisposizione di spazi e strumenti multimediali. RACCORDO CON LE ALTRE FF.SS., CON IL D.S. E CON IL DSGA

18 F.S. Carla Mariella18 SINTESI PUNTI DI FORZA Offerta formativa ampia e di qualità. Progettazione integrata. Utenza disponibile ad accogliere proposte innovative e a collaborare. Docenti professionalmente qualificati e disponibili alla collaborazione. Collaborazione attiva allinterno dei gruppi di lavoro. Raccordo sistematico tra le FF.SS. Buona visibilità della scuola.

19 F.S. Carla Mariella19 PUNTI DI CRITICITA Rispetto dellorario di ingresso a scuola da parte dellutenza. Adesione a numerose proposte dellextrascuola. Carenza di docenti accompagnatori per uscite didattiche. Organizzazione oraria docenti di laboratori. Momenti di confronto e di programmazione docenti classi prime. Ambienti scolastici poco idonei alla ricerca, allapprofondimento e allo studio. Spazi non sempre funzionali agli scopi. Eccessivo carico di lavoro burocratico per i docenti. GRAZIE PER LATTENZIONE


Scaricare ppt "RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE CLASSI PRIME INSEGNANTE CAROLINA MARIELLA ANNO SCOLASTICO 2009/2010 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 8° CIRCOLO «S. PIO."

Presentazioni simili


Annunci Google