La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PIANO INTEGRATO DI ISTITUTO Annualità 2011-12 Bando prot. n° 4462 del 31/03/2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PIANO INTEGRATO DI ISTITUTO Annualità 2011-12 Bando prot. n° 4462 del 31/03/2011."— Transcript della presentazione:

1 PIANO INTEGRATO DI ISTITUTO Annualità Bando prot. n° 4462 del 31/03/2011

2 AUTODIAGNOSI – Aprile 2011 SCHEDE COMPILATE: D.S.n°1/1 D.S.G.A.n°1/1 Docenti (per dipartimento)n°11/13 A.T.A. (per profilo)n°2/3 Studenti (rappresentanti di classe)n° 41/48 Genitori (rappresentanti di classe)n°18/46 TOTALE PARTECIPANTIn°74/109 TASSO DI PARTECIPAZIONE68%

3 AUTODIAGNOSI i fattori prevalenti N. Punti di DEBOLEZZAPunti di FORZA N. PERSONALE DELLA SCUOLA 1° Consuetudine degli insegnanti a lavorare in gruppo. Efficacia e trasparenza delle procedure adottate dai servizi amministrativi. 1° 2° Adozione di prove di verifica comuni per la valutazione dei livelli di apprendimento. Monitoraggio del grado di soddisfazione del personale scolastico. 2° 3° Attività di prevenzione del disagio e di recupero dello svantaggio culturale. Utilizzo delle tecnologie informatiche e della comunicazione (TIC) nella pratica didattica. 3° 4° Attività di recupero metodologico e delle abilità di base. Monitoraggio del grado di soddisfazione di genitori e studenti. 4° 5° Attività di potenziamento per valorizzare le eccellenze. Attività per la valutazione distituto: strumenti e strategie per verificare la qualità dellofferta formativa. 5°

4 AUTODIAGNOSI i fattori prevalenti N. Punti di DEBOLEZZAPunti di FORZA N. STUDENTI 1° Capacità espressive e creative attraverso i diversi linguaggi (ad es. musicale, teatrale, letterario, ecc.) Livelli di apprendimento nella lingua straniera. 1° 2° Conoscenza del patrimonio culturale locale, nazionale e internazionale. Competenze digitali (ad es. uso del computer e della rete per ricerche, presentazioni, scambio e condivisione dinformazioni, ecc.). 2° 3° Capacità di orientarsi nella scelta dei successivi percorsi di studio e lavoro. Livelli di apprendimento nelle materie di indirizzo e/o professionalizzanti. 3° 4° Competenze civiche (ad es. conoscenza dei principi democratici, comprensione delle differenti culture, ecc.). Capacità di pianificare, organizzare e gestire attività per raggiungere obiettivi. 4° 5° Capacità di trasferire in altri contesti le conoscenze acquisite in ambito disciplinare. Livelli di apprendimento in matematica. 5°

5 AUTODIAGNOSI i fattori prevalenti N. Punti di DEBOLEZZAPunti di FORZA N. GENITORI 1° Attività in collaborazione con il mondo del lavoro (ad es. stage, tirocini, ecc.). 1° 2° Attività in collaborazione con Regione, Provincia, Comune (ad es. iniziative ambientali, progetti di educazione stradale, ecc.). 2° 3° Attività in collaborazione con le associazioni culturali e sportive (ad es. progetti di educazione motoria, musicale, ecc.). 3° 4° Interventi in collaborazione con gli enti locali per il diritto allo studio (ad es. borse di studio, buoni libro, trasporti, mensa, ecc.). 4° 5° Partecipazione delle famiglie ai processi educativi e formativi. 5°

6 AUTODIAGNOSI i fattori prevalenti N. Punti di DEBOLEZZAPunti di FORZA N. STRUTTURE/INFRASTRUTTURE (DS, DSGA, docenti - studenti - ata) 1°Condizioni igienico-sanitarie degli ambienti.Numero dei laboratori.1° 2° Attività per prevenire le diverse forme di discriminazione (ad es. culturale, di genere, fisica, ecc.) Numero delle aule.2° 3° Misure per la tutela dellambiente (ad es. raccolta differenziata, uso regolato dellacqua, ecc.). Uso dei laboratori multimediali/informatica.3° 4° Dotazioni delle aule (ad es. banchi, sedie, ecc.). Dotazioni dei laboratori di scienze.4° 5°Uso dei laboratori di lingua straniera. Dotazioni dei laboratori multimediali/informatica. 5°

7 AUTODIAGNOSI i fattori di priorità PERSONALE DELLASCUOLA (DS, DSGA, Docenti, Studenti, ATA) PrioritàFattori di indagine 1a1a Attività di potenziamento per valorizzare le eccellenze. 2a2a Attività di recupero metodologico e delle abilità di base. 3a3a Attività di prevenzione del disagio e di recupero dello svantaggio culturale.

8 AUTODIAGNOSI i fattori di priorità STUDENTI PrioritàFattori di indagine 1a1a Livelli di apprendimento nella lingua straniera 2a2a Capacità di trasferire in altri contesti le conoscenze acquisite in ambito disciplinare. 3a3a Conoscenza del patrimonio culturale locale, nazionale e internazionale.

9 AUTODIAGNOSI i fattori di priorità GENITORI PrioritàFattori di indagine 1a1a Attività in collaborazione con il mondo del lavoro (es. stage, tirocini, ecc.) 2a2a Coinvolgimento delle famiglie attraverso attività di informazione e di confronto. 3a3a Interventi in collaborazione con gli enti locali per il diritto allo studio (es. borse di studio, buoni libro, trasporti, mensa, ecc.)

10 AUTODIAGNOSI i fattori di priorità STRUTTURA E INFRASTRUTTURE (DS, DSGA, Docenti, Studenti, ATA) PrioritàFattori di indagine - PRIORITARI 1a1a Condizioni igienico-sanitarie degli ambienti. 2a2a Condizioni degli impianti di riscaldamento e aerazione 3a3a Misure per il risparmio energetico (ad es. doppi vetri, pannelli solari, ecc.).

11 PIANO INTEGRATO 2010/2011 BILANCIO INTERMEDIO: Frequenza N°Az.Corsoore CORSISTI IscrittiRitirati Dispersi one Media frequent anti Assentei smo 1C1LABMAT302913%2318% 2C1CNNA DISCOVERY %166% 3C1EBC*L – Pat. Eur. Ec. Az %1313% 4C1REACHING THE TOP502000%1620% 5C1 ZERTIFIKAT DEUTSCH FÜR JUGENDLICHE %1723% Riepilogo Azione C110533%8517% 1F2CITTADINANZA ATTIVA502700%2026% 2F2SPORT & EVENTI %160% 3F2LAB. COM. - TEATRO %176% Riepilogo Azione F %5313% 1C3DIRITTI AL DIRITTO502300%1917% 2C3AMBIENTALMENTE502300%1917% Riepilogo Azione C34600%3817% 1G1DISEGNATORE CAD %160% 2G1ECDL PER TUTTI %195% Riepilogo Azione G %353% RIEPILOGO PIANO %21114%

12 PIANO INTEGRATO 2010/2011 BILANCIO INTERMEDIO: Interesse e Partecipazione N°Az.Corso Livelli Carente234Eccellente 1C1LABMAT0% 13%55%32% 2C1CNNA DISCOVERY 10% 100%0% 3C1EBC*L – Pat. Eur. Ec. Az.0% 23%52%25% 4C1REACHING THE TOP0% 60%40% 5C1ZERTIFIKAT DEUTSCH FÜR JUGENDLICHE0% 17%81%3% Riepilogo Azione C10% 11%70%20% 1F2CITTADINANZA ATTIVA0% 21%57%20% 2F2SPORT & EVENTI0%2%55%42%2% 3F2LAB. COM. - TEATRO8%3%5%15%68% Riepilogo Azione F23%2%27%38%30% 1C3DIRITTI AL DIRITTO0%3%25%45%27% 2C3AMBIENTALMENTE0%41%26%13%20% Riepilogo Azione C30%22%26%29%24% 1G1DISEGNATORE CAD 2G1ECDL PER TUTTI 10%16%59%20%0% Riepilogo Azione G10%16%59%20%0% RIEPILOGO PIANO1%10%31%39%18%

13 PIANO INTEGRATO 2010/2011 BILANCIO INTERMEDIO: Valutazione cognitiva N° Azi one Corso ValutazioniLivelli di competenza rilevati Test ingres so Media Verific he Indice di succe sso inade guato mode sto adeg uato discr eto ottim o 1C1LABMAT3,37,8136%2%14%32%14%38% 2C1CNNA DISCOVERY 16,68,326%0%4%16%61%20% 3C1EBC*L – Pat. Eur. Ec. Az.3,47,9132%0% 29%49%22% 4C1REACHING THE TOP7,27,66%0% 44%50%6% 5C1 ZERTIFIKAT DEUTSCH FÜR JUGENDLICHE 6,46,0-6%0%28%72%0% Riepilogo Azione C15,47,559%0%9%39%35%17% 1F2CITTADINANZA ATTIVA7,78,612%0% 21%40%39% 2F2SPORT & EVENTI5,56,824%0% 63%38%0% 3F2LAB. COM. - TEATRO6,37,925%0% 28%72%0% Riepilogo Azione F26,57,819%0% 37%50%13% 1C3DIRITTI AL DIRITTO8,18,32%0% 27%69%4% 2C3AMBIENTALMENTE5,65,72%4%17%70%9%0% Riepilogo Azione C36,97,02% 9%49%39%2% 1G1DISEGNATORE CAD3,4 2G1ECDL PER TUTTI 13,56,586%0%24%58%18%0% Riepilogo Azione G13,56,586%0%24%58%18%0% RIEPILOGO PIANO5,57,230%1%10%46%35%8%

14 FATTIBILITA del PianoIntegrato = DISPONIBILITA del Personale FATTIBILITA del Piano Integrato = DISPONIBILITA del Personale INDIVIDUAZIONE DELLE AZIONI DA PROGETTARE CRITERIO CARDINE

15 INDIVIDUAZIONE AZIONI FATTIBILITA & DISPONIBILITA FOCALIZZAZIONE OBIETTIVO C dei progetti nellambito dell OBIETTIVO C (Migliorare i livelli di conoscenza e di competenza degli allievi) sulle competenze di base: Az.C1comunicazione nella madrelingua (Az. C1) Az.C1comunicazione nelle lingue straniere (Az. C1) Az.C1competenza matematica (Az. C1) Az. C1competenza di base in scienza e tecnologia (Az. C1) Az. C1competenza digitale (Az. C1)

16 INDIVIDUAZIONE AZIONI FATTIBILITA & DISPONIBILITA GARANTIRE nellambito delle AZIONI: B7B7 - Interventi per l'aggiornamento del personale scolastico (apprendimento linguistico) D1D1 - Interventi formativi rivolti ai docenti e al personale della scuola, sulle nuove tecnologie della comunicazione G1 - Interventi formativi flessibili finalizzati al recupero dellistruzione di base per giovani e adulti conseguimentocertificazione ai corsisti la partecipazione a esami esterni per il conseguimento di una certificazione. NON AMMISSIBILI I progetti che non prevederanno esplicitamente la certificazione (escluso G1) saranno dichiarati NON AMMISSIBILI al finanziamento.

17 INDIVIDUAZIONE AZIONI FATTIBILITA & DISPONIBILITA TEMPISTICA approvati entro il mese di luglio 2011 possibilità di programmare gli interventi … i piani integrati saranno approvati entro il mese di luglio 2011 per consentire … la possibilità di programmare gli interventi con adeguato anticipo rispetto alla effettiva attuazione. rallentamento dei flussi finanziari effettive attività potranno essere avviate non prima del mese di gennaio 2012 Tuttavia, in considerazione del rallentamento dei flussi finanziari provenienti da risorse nazionali e comunitarie, le effettive attività formative e le relative spese potranno essere avviate non prima del mese di gennaio anticipazioni sui pagamentiiniziare le attività prima Le Istituzioni scolastiche in grado di effettuare anticipazioni sui pagamenti potranno liberamente scegliere di iniziare le attività prima della data sopra indicata. La conclusioneil 31/12/2012 La conclusione dei progetti è prevista per il 31/12/2012 salvo diversa comunicazione dell'Autorità di Gestione

18 INDIVIDUAZIONE AZIONI FATTIBILITA & DISPONIBILITA AZIONI PROGRAMMABILI Obiettivo B: Formazione del Personale della scuola B7 - Interventi per l'aggiornamento del personale scolastico (apprendimento linguistico) Inglese Francese Spagnolo, Tedesco Altro Liv. A1 Liv. A2 Liv. B1 Liv. B2 Liv. C1 Liv. C2 Durata: Certificazione Enti esterni Lingue B9 - Sviluppo di competenze sulla gestione amministrativo/contabile e di controllo e sulle procedure di acquisizione di beni e servizi Durata: 30 50

19 INDIVIDUAZIONE AZIONI FATTIBILITA & DISPONIBILITA AZIONI PROGRAMMABILI Obiettivo C: Formazione studenti C1 – Interventi per lo sviluppo delle competenze chiave Percorso formativo: LINGUA MADRE Durata: Priorità per Allievi biennio Istituti Secondari di II grado C1 – Interventi per lo sviluppo delle competenze chiave (comunicazione nelle lingue straniere) Inglese Francese Spagnolo, Tedesco Altro Stati membri U.E. Liv. A1 Liv. A2 Liv. B1 Liv. B2 Liv. C1 Liv. C2 Durata: Certificazi one Enti esterni Lingue Priorità idem C1 – Interventi per lo sviluppo delle competenze chiave (comunicazione nelle lingue straniere con stage nei paesi Europei) Inglese Francese Spagnolo, Tedesco Altro Stati membri U.E. Liv. C1 Liv. C2 Cfr. Framewor k europeo Durata: 100 Certificazi one Enti esterni Lingue, Costi stage nei paesi UE Allievi in posses so della certifica zione Europe a B2

20 INDIVIDUAZIONE AZIONI FATTIBILITA & DISPONIBILITA AZIONI PROGRAMMABILI Obiettivo C: Formazione studenti C1 – Interventi per lo sviluppo delle competenze chiave (Competenza di base in matematica) Percorso formativo: MATEMATICA Durata moduli: 30h 50h Priorità per Allievi biennio Istituti Secondari di II grado C1 – Interventi per lo sviluppo delle competenze chiave (Competenza di base in scienza e tecnologia) Percorso formativo: SCIENZE Durata moduli: 30h 50h Priorità per Allievi biennio Istituti Secondari di II grado C1 – Interventi per lo sviluppo delle competenze chiave (Competenze digitali) Percorso formativo: COMPETENZE DIGITALI Durata moduli: 30h 50h Certificazi one Enti esterni ICT Priorità idem

21 INDIVIDUAZIONE AZIONI FATTIBILITA & DISPONIBILITA AZIONI PROGRAMMABILI Obiettivo C: Formazione studenti C4 - Interventi individualizzati per promuovere leccellenza (gare disciplinari); Percorso formativo: PREPARAZIONE GARE Durata: 30h Priorità per Allievi biennio Istituti Secondari di II grado C5 - Tirocini e stage, in Italia e nei Paesi Europei TIROCINI E STAGE Durata: 120h (40h orientamen to + 80h laboratoriali Allievi triennio Istituti Secondari di II grado Obiettivo D:Formazione del personale della scuola all'uso delle nuove tecnologie D1 - Interventi formativi rivolti ai docenti e al personale della scuola, sulle nuove tecnologie della comunicazione; Percorso formativo: COMPETENZE DIGITALI Livello BASE Durata moduli: 30h 50h Certificaz ione Enti esterni ICT Person ale della scuola Percorso formativo: GESTIONE DI RETI Livello AVANZATO Durata moduli: 30h 50h Certificaz ione Enti esterni ICT Person ale della scuola

22 INDIVIDUAZIONE AZIONI FATTIBILITA & DISPONIBILITA AZIONI PROGRAMMABILI Obiettivo F: Promuovere il successo scolastico, le pari opportunità e linclusione sociale F2 - Interventi per promuovere il successo scolastico per le scuole del secondo ciclo Percorso formativo: ALLIEVI - Abilità di studio/Orientamento - Cultura della legalità e partecipazione civile - Sviluppo sostenibile/salute - Tematiche estetico/espressive Durata: 150h (3 moduli da 50 ore oppure 5 moduli da 30 ore) Tutti gli allievi con priorità agli Alunni biennio Percorso formativo: GENITORI - Abilità di studio; Conoscenza dei soggetti istituzionali che operano nel territorio, dei servizi offerti, dei diritti degli utenti, ecc. - Riconoscimento delle situazioni fonte di rischio per i giovani e identificazione di tecniche e strumenti idonei alla loro soluzione - Sensibilizzazione, orientamento e integrazione socio culturale - Studio della realtà socio-culturale del territorio - Supporto alla promozione di atteggiamenti positivi nei confronti della scuola e dell'istruzione Durata: 60h Genitori degli alunni della scuola II Ciclo Assisten za parentale Incentivo genitori

23 INDIVIDUAZIONE AZIONI FATTIBILITA & DISPONIBILITA AZIONI PROGRAMMABILI Obiettivo G: Migliorare i sistemi di apprendimento durante tutto larco della vita G1 - Interventi formativi flessibili finalizzati al recupero dellistruzione di base per giovani e adulti Percorsi formativi: COMPETENZE LINGUISTICHE COMPETENZE STORICO-SOCIO- ECONOMICHE COMPETENZE MATEMATICO- SCIENTIFICHE COMPETENZE TECNOLOGICHE Durata moduli: 60h 120h Adulti/e e giovani adulti Assistenza parentale Mediatore linguistico, psicologo, ecc. ) (h. 10 max) Certificazione Enti esterni Lingue e ICT G4 - Interventi di formazione degli adulti sullutilizzo dei servizi digitali Percorso formativo: INFORMATICA DI BASE Conoscenze di base di informatica finalizzate alle competenze utili per usufruire dei nuovi servizi digitali Durata: 60h Adulti/e e giovani adulti Assistenza parentale

24 INDIVIDUAZIONE AZIONI FATTIBILITA & DISPONIBILITA SCHEDA PROPOSTA DI INTERVENTO AZIONE e TITOLO INTERVENTO DESTINATARI (caratteristiche) - n. di alunni, target frequenza, bisogno formativo: recupero, potenziamento, eccellenza PERIODO DI ATTUAZIONE DESCRIZIONE INTERVENTO (in breve) OBIETTIVI FORMATIVI (in termini di conoscenze e competenze) METODOLOGIE RISULTATI ATTESI INFORMAZIONI SPECIFICHE INTERVENTO: Tempi, modi, luoghi, livelli e/o enti di certificazione, etc. Presentazione PROPOSTA al Dirigente Scolastico entro le ore 12,00 del 5/5/11 Il modello è disponibile presso la reception e sul sito della Scuola in formato digitale (Word)

25 INDIVIDUAZIONE AZIONI FATTIBILITA & DISPONIBILITA GRUPPO DI LAVORO STESURA BOZZA DEL PIANO Dirigente ScolasticoDirigente Scolastico DSGADSGA Responsabili di dipartimentoResponsabili di dipartimento Funzioni StrumentaliFunzioni Strumentali Collaboratori del DSCollaboratori del DS Facilitatore e Referente per la valutazione - Piano 2010/11Facilitatore e Referente per la valutazione - Piano 2010/11 GIOVEDI – 05 MAGGIO 2011 – ORE 16,00 Collegio Docenti APPROVAZIONE PIANO 2011/12 LUNEDI – 09 MAGGIO 2011 – ORE 15,00


Scaricare ppt "PIANO INTEGRATO DI ISTITUTO Annualità 2011-12 Bando prot. n° 4462 del 31/03/2011."

Presentazioni simili


Annunci Google