La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I SETTE STEP DELLECDL MODULO 1 I CONCETTI DI BASE DELLICT.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I SETTE STEP DELLECDL MODULO 1 I CONCETTI DI BASE DELLICT."— Transcript della presentazione:

1 I SETTE STEP DELLECDL MODULO 1 I CONCETTI DI BASE DELLICT

2 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif HARDWARE L Hardware è linsieme di tutti i componenti fisici, cioè tutto ciò che si può toccare. L Hardware di un computer è rappresentato da tutte le parti meccaniche, magnetiche, ottiche ed elettroniche che permettono al computer di funzionare.

3 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif TIPI DI COMPUTER Il tipo più comune è il Desktop PC, cioè Personal Computer da tavolo. Un altro tipo di computer largamente utilizzato è il Laptop

4 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif Discreta diffusione e notevole successo hanno avuto i netbook o subnotebook, computer di dimensioni molto ridotte, dotati di una tastiera e di un monitor di pochi pollici. Essi sono destinati soprattutto alla navigazione e ai servizi Internet.

5 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif Tra i computer portatili troviamo anche il tablet PC (tavoletta), computer completo, ma dalle dimensioni di un blocco note. Il tablet non è dotato di tastiera, ed il dialogo con lutente avviene tramite lo schermo e una penna digitale, alcuni modelli prevedono luso di funzioni di riconoscimento vocale.

6 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif ALTRI DISPOSITIVI PORTATILI Il telefono cellulare, allinizio, era un semplice apparecchio radio trasmittente. La tecnologia della telefonia cellulare ha subito evoluzioni rapidissime, al punto che gli attuali cellulari, tramite lUMTS possono effettuare videotelefonate, registrazione e visualizzazione di filmati e programmi televisivi. I modelli recenti sono dotati di schermo a colori, fotocamera digitale, lettore MP3, connessioni ad infrarossi, Bluetooth. Quasi tutti cellulari possono sincronizzarsi e scambiare informazioni con il software installato sul proprio computer.

7 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif Lo smartphone è un incrocio tra computer e telefono cellulare. Tramite uno smartphone è possibile collegarsi in rete con altri dispositivi tramite il protocollo Bluetooth o con Internet via GSM o GPRS.

8 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif Il PDA (Personal Digital Assistant) o comunemente palmare è un computer di dimensioni ridotte ed è gestito attraverso un Touch Screen e una penna. Il PDA inizialmente era concepito come un semplice organizer (agenda elettronica) con scarse capacità di elaborazione e memorizzazione. I modelli più recenti eguagliano le prestazioni di un normale computer, e sono in grado di fungere da telefono cellulare in modo autonomo.

9 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif Il lettore multimediale è un dispositivo che permette di fruire di qualsiasi file contenente media, può anche non essere portatile. I file multimediali possono essere ospitati su memorie di massa proprie del lettore (pensate allIpod) o esterne, come nel caso dei lettori DVD.

10 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif LE PARTI PRINCIPALI DEL COMPUTER Un computer è costituito da un insieme di elementi necessari per il suo funzionamento. Alcuni elementi sono racchiusi allinterno del case, altri esterni e sono collegati in vario modo al case. Il cervello del computer è costituito dalla CPU (Central Processing Unit, o Unità centrale di elaborazione). Nella CPU avviene il processo di trasformazione dei dati, secondo la logica fornita dalle istruzioni dei programmi.

11 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif Durante lelaborazione, i dati vengono temporaneamente immagazzinati nella memoria RAM. La RAM è volatile perché i dati in essi memorizzati vengono cancellati quando si spegne il computer. Nel momento in cui salviamo tutti i dati vengono trasferiti dalla RAM al disco fisso o Hard disk.

12 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif L Hard disk è ununità di memoria di massa. La tastiera è un esempio tipico di dispositivo di input. La stampante ed il monitor sono esempi tipici di dispositivi di output.

13 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif PORTE DI INPUT E OUTPUT Il collegamento al computer dei diversi dispositivi avviene tramite le porte di input e di output che spesso sono integrate nella scheda madre del computer e sono visibili dallesterno. La porta parallela a 25 pin, è utilizzata generalmente per collegare la stampante. Nella comunicazione parallela i dati sono trasferiti un byte alla volta e i bit viaggiano su fili diversi dal computer al dispositivo collegato.

14 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif La porta seriale a 9 pin permette di trasferire i dati, un bit alla volta, in entrambe le direzioni. La porta USB (Universal Serial Bus) è una porta seriale ed ha soppiantato quella a 9 pin, viene utilizzata per collegare quasi tutti i dispositivi. Con lUSB è possibile collegare fino a 127 dispositivi diversi, ed è anche possibile collegare a caldo il dispositivo. LUSB è in grado di alimentare direttamente il dispositivo cui è collegato.

15 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif Il FireWire è unaltra interfaccia seriale di proprietà della Apple Computer, viene utilizzata per connettere dispositivi che comunicano tramite il protocollo Firewire. È molto utilizzata per videocamere.

16 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif PRESTAZIONI DI UN COMPUTER La potenza della CPU e la quantità di RAM influenzano direttamente la velocità del computer. Ci sono altri fattori che possono determinare la velocità di elaborazione, tra questi ricordiamo: Il numero di programmi in esecuzione La quantità di memoria sulla scheda grafica. (paragonabile alla memoria RAM)

17 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif IL FUNZIONAMENTO DELLA CPU La CPU (Central Processing Unit) chiamata comunemente processore o microprocessore è il cervello che sta alla base del funzionamento del computer. La CPU è composta da due elementi fondamentali: L ALU (unità logico-aritmetica), dove avvengono tutti i passaggi dellelaborazione. La CU (Control Unit o unità di controllo) che stabilisce la logica con cui devono essere effettuate le singole operazioni. Elemento indispensabile è la memoria cache, memoria particolarmente veloce che immagazzina i dati in modo da renderli immediatamente disponibili al processore.

18 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif LA RAM E LA ROM Esistono due tipi di memoria Memoria di massa Memoria fisica o di sistema. La memoria fisica viene utilizzata dallelaboratore in fase di avvio ed in fase di elaborazione, essa si divide in: memoria RAM Memoria ROM

19 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif La ROM ( Read Only Memory) contiene i programmi per il funzionamento del computer al momento dellaccensione. La RAM ( Random Access Memory) è la memoria utilizzata per contenere i dati in elaborazione. La memoria RAM è volatile.

20 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif LUNITA DI MISURA DELLA MEMORIA DI MASSA Il bit è lunità di misura delle informazioni trattate dal computer. Una sequenza di 8 bit è il byte. Nella seguente tabella sono elencati i multipli del byte MultiploSiglaValore Kilobyte Kb 2 10 byte=1024 byte MegabyteMb 2 20 byte GigabyteGb 2 30 byte TerabyteTB 2 40 byte

21 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif LE PERIFICHE DI INPUT La tastiera presenta diversi gruppi di tasti, che svolgono le varie funzioni. La parte principale è detta tastiera alfanumerica e serve per limmissione di numeri e lettere. Nella parte superiore troviamo i tasti funzionali, identificati con la F. Essi servono per svolgere particolari funzioni. È composta, inoltre dai tasti di Editing come PagSu, PagGiù, Home, End. Il tastierino numerico è organizzato come la tastiera di una calcolatrice.

22 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif Sono inoltre presenti: La Barra spaziatrice, Alt, Ctrl, Alt Gr,Maiusc,Bloc Maiusc, Tab,Esc,BackSpace,Invio.

23 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif IL MOUSE Il Mouse è un dispositivo di input, che si è affermato grazie ai sistemi operativi ed ai programmi ad interfaccia grafica. Le operazioni che si possono compiere sono: Spostamento Trascinamento Clic Doppio clic Esistono mouse dei generi più svariati. La maggior parte presenta 2 tasti e, al centro una rotellina che può avere svariate funzioni. Oltre ai Mouse tradizionali esistono in commercio anche mouse senza fili e mouse ottici.

24 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif La TRACKBALL è una sorta di mouse fisso, in cui il movimento del puntatore è gestito da una pallina. Il TOUCHPAD è un tappetino sul quale si muove un dito con una leggerissima pressione per gestire il movimento del puntatore.

25 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif Lo SCANNER serve per la digitalizzazione di immagini e lacquisizione di testi. La WEBCAM trasmette le immagini riprese, in forma digitale, attraverso una interfaccia USB. La Webcam insieme con i programmi di instant messaging o di telefonia via IP è molto utilizzata per realizzare videoconferenze. Il JOYSTICK è usato nel campo dei ideogiochi Le MACCHINE FOTOGRAFICHE Il MICROFONO

26 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif LE PERIFERICHE DI OUTPUT I MONITOR si differenziano in base alla dimensione, espressa in Pollici, alla nitidezza delle immagini e al numero di colori che è possibile visualizzare. Per far comunicare il monitor con il PC, è necessario che questultimo sia dotato di una scheda video le cui caratteristiche siano compatibili con il monitor. Le STAMPANTI più diffuse sono: a getto di inchiostro laser Altre periferiche di output sono le cuffie e gli altoparlanti.

27 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif Esistono periferiche che possono essere sia di input che di output, un esempio è dato dal TOUCHSCREEN, una sorta di monitor che permette di impartire i comandi al computer agendo direttamente sullo schermo.

28 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif I DISPOSITIVI DI MEMORIZZAZIONE Gli Hard Disk variano in funzione delle dimensioni, cioè della quantità di dati che possono memorizzare. Un Hard Disk è costituito da una pila di vari dischi che ruotano velocemente. Un gruppo di testine legge e scrive i contenuti dei dischi lungo la pila. Gli hard disk possono essere interni o esterni. Il disco rigido può essere dotato di una interfaccia di rete attraverso la quale può essere collegato ad ub router o un hub.

29 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif Altre memorie di massa sono: Il Cd Rom (Compact Disk Only Memory) Il DVD (Digital Versatile Disk) Il Floppy Disk Le penne USB Le schede di memoria o Memory Card Le unità di memorizzazione on line

30 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif IL SOFTWARE Il computer per funzionare ha bisogno del software, che è linsieme dei programmi. Il software può essere diviso in due grandi categorie: Software di sistema (necessario per lavvio ed il funzionamento del computer ad es. il sistema operativo) Software applicativo, installato dallutente per le proprie specifiche esigenze.

31 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif I SISTEMI OPERATIVI Il sistema operativo gestisce lelaborazione dei dati e coordina il funzionamento del computer e permette allutente di interagire con il computer ed impartire i comandi. Al momento dellaccensione del computer, il S.O. viene caricato automaticamente mediante un processo chiamato bootstrap. Il S.O. più diffuso è Windows, ma ne esistono altri, ricordiamo il Linux un software open source, cioè il codice da cui è costituito è aperto e liberamente modificabile da chi abbia la capacità di farlo.

32 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif I SOFTWARE APPLICATIVI I Software Applicativi sono quelli che comunemente vengono chiamati programmi. Esistono varie tipologie di software, tra queste ricordiamo: I programmi di videoscrittura I programmi di foglio elettronico I database I browser web I programmi di elaborazione immagini I software di presentazione I software di posta elettronica I videogiochi

33 Syllabus versione 5.0 sezione 1.0 rif Laccessibilità dei computer Negli anni si è diffusa lesigenza di rendere fruibile e utilizzabile il personal computer con ridotte, o impedite, capacità sensoriali o motorie. Per soddisfare questa esigenza sono stati introdotti dispositivi e software che rendono più accessibile il computer a qualsiasi tipologia di utenti. Con il software di riconoscimento vocale è possibile impartire comandi al PC. Lo screen reader è un software utilizzabile per rendere accessibile il computer alle persone con problemi di vista. Con lingranditore di schermo (o screen magnifier) si rende accessibile lelaboratore agli ipovedenti.


Scaricare ppt "I SETTE STEP DELLECDL MODULO 1 I CONCETTI DI BASE DELLICT."

Presentazioni simili


Annunci Google