La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SONO BRAMANTE IL PIPISTRELLO NARRANTE, NON SONO CATTIVO MA VOGLIO SOLO PRESENTARVI IL TESTO NARRATIVO!!

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SONO BRAMANTE IL PIPISTRELLO NARRANTE, NON SONO CATTIVO MA VOGLIO SOLO PRESENTARVI IL TESTO NARRATIVO!!"— Transcript della presentazione:

1

2

3 SONO BRAMANTE IL PIPISTRELLO NARRANTE, NON SONO CATTIVO MA VOGLIO SOLO PRESENTARVI IL TESTO NARRATIVO!!

4 GL ELEMENTI DEL TESTO NARRATIVO

5 PUO FORNIRE LE PRIME INDICAZIONI - SUL LUOGO, - SUL TEMPO, - SUI PERSONAGGI PUO DARE UNIDEA DELLARGOMENTO DEL TESTO IL TITOLO

6 IL MOTORE DEL TESTO NARRATIVO è IL PERSONAGGIO

7 IL PERSONAGGIO DI SOLITO E UN ESSERE UMANO MA TALVOLTA PUO ESSERE UN ANIMALE (FAVOLA) O UN ESSERE FANTASTICO (FIABA O RACCONTI FANTASTICI). COMPIE DELLE AZIONI E DAL LORO INTRECCIO NASCE LA TRAMA CHI E IL PERSONAGGIO E COSA FA ??

8 PERSONAGGI PRINCIPALI E PERSONAGGI SECONDARI SONO COLORO CHE OCCUPANO IL MAGGIOR SPAZIO NELLA VICENDA, PARTECIPANO ATTIVAMENTE ALLO SVILUPPO DELLE PRINCIPALI AZIONI DELLA STORIA SONO COLORO CHE OCCUPANO UNO SPAZIO PIU LIMITATO NELLA VICENDA, A VOLTE SONO SOLTANTO MENZIONATI, NON PARTECIPANO ATTIVAMENTE ALLO SVILUPPO DELLE AZIONI PRINCIPALI

9 La caratterizzazione dei personaggi Tipo di caratterizzazione Elementi di tale caratterizzazione Esempi FISICA + NOME Aspetto esteriore del personaggio, altezza, corporatura, volto, sguardo, età, ecc… COMPORTAMENTO Gesti, espressioni del volto, modo di camminare, abitudini, atteggiamenti verso gli altri, abbigliamento.

10 Tipo di caratterizzazione Elementi di tale caratterizzazione Esempi SOCIALE CULTURALE Titolo di studio,ambienti che frequenta, attività svolta, condizione sociale ed economica, linguaggio usato ecc… PSICOLOGICA Affetti, emozioni, stati danimo, desideri, reazioni

11 INDIVIDUIAMO ALCUNE CATEGORIE DI PROTAGONISTI TIPOCARATTERISTICHEesempio PERSONAGGIO DEL MITO CLASSICO E il personaggio del mito greco, vive in un mondo dominato dagli dei ed è lui stesso un dio o un semi-dio Alessandro, figlio di Giove e di Lena, uscito dalla dimora degli dei sul monte Olimpo, scese sulla Terra e, sotto false spoglie di un viandante cominciò a vagare per le vie di Tebe e incontrò un cane abbandonato e triste ……

12 PERSONAGGIO DELLA FIABA E DELLA LEGGENDA E il personaggio che vive a metà tra un mondo di fantasia e un mondo reale: è dotato di straordinari poteri e si accompagna a personaggi che usano la magia o a personaggi fantastici Il principe Alessandro uscì dal suo castello, vide appena fuori del ponte levatoio un cane triste, con una zampa ferita. Chiamò allora il mago di corte che preparò una pozione e lapplicò sulla zampa pronunciando una formula magica….

13 PERSONAGGIO DELLEPICA CAVALLERESCA E il personaggio che,animato da grandi ideali, di solito valoroso e coraggioso, guida un intero popolo a liberarsi dalloppressore o in guerre di conquista Il cavaliere Alessandro, dopo aver difeso, coprendosi di gloria per il coraggio dimostrato, il suo popolo dallinvasione degli stranieri, attraversava le strade ancora fumanti per gli incendi, quando vide un piccolo cane……..

14 PERSONAGGIO DEL MONDO REALE O VEROSIMILE E un personaggio che vive in un mondo reale o verosimile e che ha i pregi e i difetti delluomo comune. Può vivere grandi avventure o affrontare la vita quotidiana come unavventura Il giovane Alessandro esce come ogni mattina per recarsi a scuola. Accoccolato allangolo della via scorge un cane solo, con gli occhi tristi. I passanti frettolosi non lo degnano di uno sguardo ma Alessandro lo accarezza, si ricorda di avere in tasca un biscotto……

15 DALLINTRECCIO DELLE VICENDE DEI PERSONAGGI NASCE

16 LA TRAMA DI UN TESTO NARRATIVO SEGUE QUESTE FASI

17 UN TESTO SI PUO DIVIDERE IN SEQUENZE LA SEQUENZA E QUELLA SEZIONE DI TESTO CHE HA SENSO COMPIUTO E CHE SI POTREBBE STACCARE E LEGGERE SEPARATAMENTE

18 COME SI SCOMPONE UN TESTO IN SEQUENZE? IL PASSAGGIO DA UNA SEQUENZA ALLALTRA AVVIENE IN VARI MODI. GUARDA LA PROSSIMA DIAPOSITIVA E LO SAPRAI

19

20

21

22 LUIGI MANGIA IL GELATO (sequenza A) LUIGI SI SPORCA (sequenza B) LA MAMMA GLI TOGLIE IL GELATO (sequenza C) LUIGI PIANGE (sequenza D) LUIGI COMPRA UN ALTRO GELATO (sequenza E) LUIGI PIANGE. LUIGI ESCE E RACCONTA AL GELATAIO LA SUA DISAVVENTURA. STAVA MANGIANDO IL GELATO, SI ERA SPORCATO, PERCIO LA MAMMA GLI AVEVA TOLTO IL GELATO FABULA INTRECCIO

23 PER ANALIZZARE O COMPORRE UN TESTO NARRATIVO BISOGNA TENER PRESENTE ANCHE… - IL LUOGO ( dove è ambientata la vicenda) - IL TEMPO ( quanto tempo dura la storia, come è raccontato il tempo)

24 AUTORE E LO SCRITTORE DEL RACCONTO, E UNA PERSONA REALE, DI CUI SI CONOSCE LA BIOGRAFIA. IL SUO NOME APPARE IN FONDO AL RACCONTO O SULLA COPERTINA DEL LIBRO

25 NARRATORE E LA VOCE NARRANTE, E COLUI CHE TIENE LE FILA DEL DISCORSO. E PARAGONABILE AD UN REGISTA CHE MUOVE I PERSONAGGI E LI FA AGIRE

26

27 CARI RAGAZZI ARRIVEDERCI ALLANNO PROSSIMO PER GLI APPROFONDIMENTI!!


Scaricare ppt "SONO BRAMANTE IL PIPISTRELLO NARRANTE, NON SONO CATTIVO MA VOGLIO SOLO PRESENTARVI IL TESTO NARRATIVO!!"

Presentazioni simili


Annunci Google