La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Quale futuro per Lecco? PGT Lecco Giovedì 20 maggio 2010, ore 17.30-19.30 Salone Consiliare, Piazza Diaz, 1 Le città sono paragonabili a quei cristalli.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Quale futuro per Lecco? PGT Lecco Giovedì 20 maggio 2010, ore 17.30-19.30 Salone Consiliare, Piazza Diaz, 1 Le città sono paragonabili a quei cristalli."— Transcript della presentazione:

1 Quale futuro per Lecco? PGT Lecco Giovedì 20 maggio 2010, ore Salone Consiliare, Piazza Diaz, 1 Le città sono paragonabili a quei cristalli che rinnovano la loro struttura ogniqualvolta vi sintroduca una quantità supplementare della sostanza di cui sono costituiti (Richard Sennet) Lecco centro e Pescarenico Il lago e la città storica

2 PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco l.r. 11 marzo 2005 n. 12 Piano di Governo del Territorio Dalla pianificazione prescrittiva del dopoguerra dove lautorità pubblica interveniva in modo impositivo sugli usi del suolo nellottica di conoscere, prevedere, progettare il proprio territorio urbano, dalla pianificazione sociale (grazie ai regimi di welfare state) lurbanistica, a partire dalla fine del secolo scorso, si sta evolvendo verso il governo del territorio, ossia verso forme processuali, interattive e strategiche in grado di orientare e accompagnare i comportamenti negoziali degli attori di mercato, nel tentativo di realizzare una sorta di pianificazione concorrente dove lAutorità pubblica svolga comunque lindispensabile azione di regolazione generale.

3 PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco Gli indirizzi generali che la legge introduce riguardo il nuovo quadro di pianificazione comunale differenziandolo dal PRG sono: - lunivocità delle strategie attraverso larticolazione di un piano che, nelle sue tre componenti, intende essere strumento di regia delle politiche e azioni settoriali ed avere natura strategica ed, insieme, operativa - il piano come processo - Il piano come programma - la sostenibilità socio-economica ed ambientale delle scelte - la condivisione delle scelte - la responsabilizzazione dei soggetti coinvolti - la legittimazione dei meccanismi perequativi e compensativi, finanziari ed ambientali, nonché di incentivazione urbanistica l.r. 11 marzo 2005 n. 12 Piano di Governo del Territorio

4 PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco Legge regionale 12/2005 DOCUMENTO DI PIANO - elementi conoscitivi del territorio - linee di sviluppo - attiva i piani attuativi comunali - validità quinquennale - non produce effetti diretti sul regime giuridico dei suoli PIANO DEI SERVIZI - assicurare una dotazione globale di aree per attrezzature pubbliche ed interesse pubblico o generale a supporto delle funzioni insediative - eventuali aree per ERP - corridoi ecologici - sistema del verde di connessione - assicura una dotazione minima di standards pari a 18 mq/abitante - ha valore prescrittivo e vincolante sul regime dei suoli PIANO DELLE REGOLE - aspetti regolamentativi e gli elementi di qualità del costruito - concorre agli obbiettivi dichiariati nel documento di piano - ha valore prescrittivo e vincolante sul regime dei suoli Piano di Governo del Territorio

5 - Analisi territoriali e urbanistiche - Analisi sociali ed economiche - Analisi su mobilità e infrastrutture - Analisi ambientali e paesaggistiche Documento di piano - Governo dello sviluppo - Strumento di Tutela attiva - Strategia per il Governo del Territorio PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco PGT Lecco – Quale futuro per Lecco?

6 PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco formulare linventario dei servizi presenti nel territorio. determinare lo stato dei bisogni e della domanda di servizi. confrontare lofferta e la domanda di servizi. inquadrare il Comune nel contesto territoriale per la fruizione dei servizi. determinare il progetto e le priorità di azione. Piano dei servizi PGT Lecco – Quale futuro per Lecco?

7 PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? Perimetrare e disciplinare gli ambiti destinati alle attività agricole. Individuare ambiti ed edifici non soggetti a trasformazione. Definire modalità e criteri di intervento sui nuclei storici. Regolare i tessuti della città consolidata. Fornire criteri e indirizzi per la ridefinizione della morfologia urbana. Piano delle regole

8 PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Avvio del procedimento per la predisposizione del PGT (DGC 11 marzo 2008 n. 24) - Recepimento suggerimenti e proposte (dal 09/05/08 al 07/07/08) da chiunque abbia interesse, anche per la tutela degli interessi diffusi - Presa datto del Consiglio Comunale del Documento di Indirizzo Strategico per la redazione del PGT (DCC 22 dicembre 2008 n. 98) - Avvio del procedimento relativo alla Valutazione Ambientale Strategica (VAS) del Documento di Piano di Governo del Territorio (DGC 4 agosto 2009 n. 83) - Convegno di presentazione del quadro ricognitivo e conoscitivo in data 21 gennaio Presa datto del documento preliminare riguardante la definizione del quadro ricognitivo/orientativo e dello scenario strategico per lelaborazione del PGT (DCS 28 gennaio 2010 n. 16) - Prima Conferenza di Valutazione Strategica 2 marzo Pubblicazione del Documento di Scoping e recepimento (dal al ) osservazioni, suggerimenti e proposte da chiunque abbia interesse, anche per la tutela degli interessi diffusi Stato del procedimento

9 PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco -Inquadramento territoriale e programmazione sovraordinata - Piano Territoriale Regionale (PTR) e Piano Paesaggistico - Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP) - Vincoli amministrativi e tutele - Il sistema socio economico - Stato di attuazione della pianificazione vigente - Sistema delle infrastrutture e della mobilità - Sistema Urbano e insediativo - Sistema ambientale - Componente paesaggistica del PGT - Processi di sostenibilità ambientale-territoriale e partecipazione - Obiettivi di piano e scelte strategiche Quadro ricognitivo conoscitivo - scenario strategico

10 Sistema insediativo a scala urbana Settori urbani: tipologia morfologia funzionamento e criticità Settore A: Lecco centro Pescarenico A Settore B: Castello, Olate, Santo Stefano B Settore C: Belledo, Caleotto, Germanedo C Settore D: Acquate, Bonacina D Settore E: Rancio, Laorca, San Giovanni E Settore F: Chiuso, Maggianico F PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco

11 PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? Sistema infrastrutturale Rete stradale - Buona accessibilità allarea garantita dagli assi della rete principale e dallindiretto accesso alla rete extraurbana di livello superiore - Lattraversamento urbano della SS36 e lasse della mediana a retro dellarea trovano accesso a questultima tramite gli scavalchi della linea ferroviaria - Cospicuo flusso di attraversamento sullasse del lungolago - Lasse del lungolago è lunico che permette il transito di merce pericolosa - larea più centrale dellantico nucleo di Lecco è gestita a ZTL e AP Rete di trasporto pubblico - Linee urbane di autobus a lambire tutto il territorio - Attestazione presso la stazione ferroviaria delle linee urbane e extraurbane - Trasporto lacustre in corrispondenza dellImbarcadero - Darsena turistica in corrispondenza della Società Canottieri Sistema Ferroviario - Presenza della stazione ferroviaria nel centro di Lecco - Distanza tra la stazione ferroviaria e Pescarenico Parcheggi - Alta dotazione di parcheggi in termini assoluti sia su strada che in area di parcheggio - Maggior criticità data dal rapporto dellofferta con la domanda di sosta Sistema della mobilità dolce - Zona a Traffico Limitato - Percorsi pubblici - Piazze nel centro storico di Lecco - Viale alberato e attrezzato sul lungolago - Presenza della pista ciclopedonale Percorso ciclopedonale non in continuità di rete con le principali funzioni urbane, con i quartieri residenziali e con linterscambio della stazione ferroviaria - Carenze strutturali per la mobilità delle categorie disabili

12 PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? Sistema insediativo Città storica - Quartieri di Lecco/centro e Pescarenico - Carattere compatto e minuto del borgo murato - Espansione lineare della città borghese a partire dal Borgo Murato di Lecco. Costituzione di un edificato continuo e denso - Settore A collegato allesterno attraverso il Ponte Visconteo, il Ponte metallico sullAdda (ferrovia) e il Ponte A. Manzoni. - Elevata accessibilità zona meridionale quartiere di Pescarenico con decentramento delle funzioni urbane, insediamento del commercio e del terziario, formazione di unarea industriale - Tessuto della Città storica prevalente allinterno del settore A Città pubblica - Capillare diffusione di attrezzature e servizi anche di scala sovra locale Città consolidata - Tessuto ad impianto unitario Città della trasformazione - Alcuni ambiti dismessi o sottoutilizzati - Quattro ambiti di trasformazione strategica - Unarea interessata da un Accordo di Programma AP-1 Elementi specializzati - Attività commerciali (una grande struttura di vendita e altre nove di media grandezza) - Fronti commerciali: assi commerciali consolidati concentrati nella zona a traffico limitato nel centro di Lecco e nelle sue immediate vicinanze - Attività turistico-alberghiera: modesta presenza di ricezione alberghiera; presenza di pubblici servizi per rispondere alla vocazione turistica della città

13 PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? Centralità territoriali (livello di attrazione sovralocale) - Servizi sovracomunali: Palazzo di Giustizia, Provincia, Comune, edifici legati allistruzione, elementi di carattere culturale, servizi sportivi, servizi di assistenza socio- sanitaria, sedi dei corpi militari - Grande struttura di vendita, centri commerciali e nove medie strutture di vendita - Assi commerciali consolidati caratterizzati da fronti che ospitano negozi - Sedi bancarie e uffici - Modesta presenza di ricezione alberghiera; presenza di pubblici servizi per rispondere alla vocazione turistica della città Sistema dei servizi Centralità locali (livello di attrazione a scala comunale) - Servizi scolastici - Alcuni servizi religiosi - Servizio sportivo della Società Canottieri - Altri servizi di interesse collettivo - Esercizi di vicinato presenti con particolare concentrazione nei nuclei storici

14 Struttura: il lungolago Lapproccio non è sempre continuo e ha molteplici forme: - dalla camminata storica che lambisce il cuore della città, importante e significativa ancora oggi, pur con la necessità di una maggiore cura; - dal degradare di Pescarenico nel fiume, con la suggestione del nucleo storico e delle barche sulla riva; - dalle aree recentemente riqualificate, che hanno ridato accesso al lago, pur con forme e materiali differenti; - dai giardini pubblici che ripropongono il lago quale spazio di fruizione e per il tempo libero; - alle aree verdi non accessibili. indice complessivo per sezioni omogenee Lanalisi paesistica è stata condotta mediante rilievo delle pluralità di funzioni che ne permettono la fruizione e che ne definiscono la qualità, esprimendo un indice complessivo per sezioni omogenee. A cura di: Giovanna Michielin e Francesco Lussignoli PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco PGT Lecco – Quale futuro per Lecco?

15 Qualità del percorso: valutando la qualità dei seguenti parametri: - accessibilità pedonale- spazi di sosta - arredo urbano- monumenti - presenza di fasce alberate- servizi turistici Qualità del contesto : viene rilevata la presenza di aree residenziali, produttive, miste o di un nucleo storico, indicandone la qualità estetico – architettonica nonché la presenza di emergenze architettoniche o naturali. Qualità della rive : è stata valutata la naturalità delle rive o in caso di rive artificiali, la qualità dei materiali utilizzati. Pressioni : viene registrata la presenza di rumori, odori, linee elettriche, scarichi o altro elemento detrattore. A ciascuna voce dellindicatore viene attribuito un punteggio positivo, negativo o nullo che viene ponderato mediante un sistema di pesatura per ottenere il punteggio complessivo dellindicatore. La costruzione dellindice di qualità generale viene effettuata infine mediante ulteriore pesatura degli indicatori singoli. A cura di: Giovanna Michielin e Francesco Lussignoli PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? Struttura: il lungolago

16 A cura di: Giovanna Michielin e Francesco Lussignoli 1: scarsa 2: buona 3: buona 4: discreta 6: buona 7: scarsa 8: discreta 9: scarsa 5: discreta PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? Struttura: il lungolago

17 PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? Sistema ambientale e del paesaggio

18 PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco - I residenti del Settore A sono pari al 20% della popolazione lecchese - Il 70% della popolazione SU-A risiede nel quartiere di Lecco/Centro - Dal 2001 aumento della popolazione dovuto ad un indice di vecchiaia alto - Anche se in forte diminuzione allinterno del SU-A è presente la più alta concentrazione di stranieri - Settore caratterizzato dalla presenza di terziario e di elementi produttivi Aspetti socio-economici

19 PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco Elementi di rilevanza e di degrado Qualità urbana - Elevata accessibilità sia infrastrutturale che di servizio del TPL - Carenza aree di sosta nella zona centrale di Lecco - Percorso ciclopedonale non in continuità di rete con le principali funzioni urbane, con i quartieri residenziali e con linterscambio della stazione ferroviaria - Concentrazione dei maggiori servizi di interesse sovracomunale nel Settore A - carenza di spazi a parcheggio - Superamento del livello sonoro ammesso a causa della presenza di attività commerciali e di attività per il tempo libero allinterno di un tessuto prevalentemente residenziale - Fenomeni di esondazione delle acque del lago e dei corsi dacqua superficiali - Qualità acque lacuali - Depuratore insufficiente per il carico insediativo

20 PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco Aspetti del paesaggio - Elementi del paesaggio naturale: lago, lungolago attrezzato in cui emergono tre alberi monumentali, fiume Adda con presenza di viali alberati - Patrimonio edilizio: nuclei storici, siti archeologici, camminamenti sotterranei lungo il perimetro delle mura - Percorsi paesistici-panoramici e percorsi storici come elementi della percezione e della fruibilità del territorio - Presenza di elementi di degrado esistente o potenziale e di compromissione: presenza di alcune aree dismesse o in via di dismissione Elementi di rilevanza e di degrado

21 PGT Lecco Incontri con i Settori Urbani: Lecco/Centro e Pescarenico Il processo integrato PGT-VAS

22 La Direttiva stabilisce che per valutazione ambientale sintende lelaborazione di un rapporto di impatto ambientale, lo svolgimento delle consultazioni, la valutazione del rapporto ambientale e dei risultati delle consultazioni nelliter decisionale e la messa a disposizione delle informazioni sulla decisione... La Direttiva stabilisce che per valutazione ambientale sintende lelaborazione di un rapporto di impatto ambientale, lo svolgimento delle consultazioni, la valutazione del rapporto ambientale e dei risultati delle consultazioni nelliter decisionale e la messa a disposizione delle informazioni sulla decisione... La VAS è un processo valutativo delle conseguenze ambientali dei piani così che siano incluse, alla pari degli elementi economici e sociali allinterno dei modelli di sviluppo sostenibile

23 Set di obiettivi decision makers proponente altre prospettive, obiettivi e costrizioni altre prospettive, obiettivi e costrizioni piano decision makers Set di obiettivi proponente Procedura con VAS (Brown e Therivel, 1998) Procedura senza VAS Analisi ambientali Processi partecipativi Analisi strategiche Valutazioni

24 La Direttiva prevede apposite consultazioni: la proposta di piano o programma e il relativo rapporto ambientale devono essere messe a disposizione delle autorità e del pubblico (una o più persone fisiche e le loro associazioni o gruppi) che devono poter esprimere il loro parere. La Direttiva prevede apposite consultazioni: la proposta di piano o programma e il relativo rapporto ambientale devono essere messe a disposizione delle autorità e del pubblico (una o più persone fisiche e le loro associazioni o gruppi) che devono poter esprimere il loro parere. consultazioni PROCESSO PARTECIPATIVO per ottenere nuove informazioni, indicazioni, idee, suggerimenti per obiettivi ed azioni del PGT

25 Quadro ricognitivo, programmatorio e conoscitivo del PGT Conferenza di Valutazione Finale Incontri pubblici in funzione delle fasi del PGT PROCESSO PARTECIPATIVO VAS del PGT di Lecco Conferenza di Valutazione Iniziale Convegno 21 gennaio 2010

26

27 Settore Urbano A : Lecco/Centro e Pescarenico

28 Lecco centro e Pescarenico: il lago e la città storica Criticità emerse Perdita parziale dei connotati storici Mancanza di un sistema di fruizione a rete (aumento aree verdi e percorsi ciclopedonali) Scarsa valorizzazione degli elementi di pregio ambientale e stotico- culturale Presenza di aree dismesse (6), degradate e di alcune situazioni di impatto Commistione tra residenze e attività produttive Congestione del traffico in alcuni tratti Transito di mezzi pesanti sul lungolago Necessità di aumentare e differenziare aree per la sosta e per interscambio PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco PGT Lecco – Quale futuro per Lecco?

29 Lecco centro e Pescarenico: il lago e la città storica Opportunità Valorizzazione del lago-lungolago: percorsi, unitarietà, spazi pubblici Valorizzazione dei corsi dacqua – Caldone, Bione, Gerenzone Aumento della qualità urbana diffusa Centro commerciale naturale Valorizzazione del verde urbano e delle presenze storico-architettoniche – Recupero dei connotati storici del centro e di Pescarenico Incremento dei percorsi ciclopedonali di collegamento dei punti di maggiore afflusso e interesse lungolago, stazione, uffici pubblici, università, scuole, centri sportivi Incremento e razionalizzazione politiche della sosta Valorizzazione degli ambiti dismessi per nuove funzioni urbane di qualità, primo tra tutti il Polo regionale di Lecco del Politecnico PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco PGT Lecco – Quale futuro per Lecco?

30 Quali esigenze, quali necessità? Il Piano di Governo del Territorio è uno strumento urbanistico. Non può affrontare tutti i problemi, ma può intervenire per risolvere, o almeno migliorare in unottica di sostenibilità ambientale, sociale, ma anche economica,alcune situazioni relative allo spazio urbano ed extraurbano, per esempio : Di quali servizi la città di Lecco è carente? Come è la qualità dei servizi e delle strutture? Quali criticità il PGT deve cercare di risolvere? Quale scenario futuro proporre e in quali settori? Produzione di beni e servizi? Turismo (culturale, sportivo, scolastico,...)? ? PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco PGT Lecco – Quale futuro per Lecco?

31 PGT Lecco Il processo integrato PGT-VAS

32 PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco Sistema integrato dei Laghi Lecco con Varese e Como appartengono al tempo stesso: - Sistema Territoriale dei Laghi - Sistema Territoriale Pedemontano - Sistema Territoriale Montano Creazione di una Rete di poli più efficienti: - a servizio di più sistemi e complementare allarea metroploitana - Servizi di rango elevato localizzati in una logica non strettamente locale, facendo perno, non tanto sulla base della accessibilità sulle proprie peculiarità, I laghi della Lombardia costituiscono una grande ricchezza per lintera regione per il valore delle risorse paesaggistiche ed ambientali che li contraddistinguono e le potenzialità di sviluppo economico …per quanto riguarda i laghi a nord di Milano, infatti, è possibile immaginare la formazione di una rete di città (Como, Lecco, Varese e Lugano) integrate tra loro in termini funzionali e con una capacità di attrazione complessiva molto forte a livello internazionale. (Documento di Piano PTR vigente) Inquadramento strategico territoriale Piano Territoriale Regionale della Lombardia (PTR)

33 PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco Produrre uninnovazione territoriale efficace avvalendosi delle risorse di cultura e di tradizione urbana presenti nella città di Lecco Progettualità: - Realizzare nuove centralità della città regionale (PRINT) Polo universitario e Residenze Universitarie Riqualificazione Stazione Ferroviaria di Lecco e collegamento Via Balicco Centro espositivo museale di Lecco Polo formativo per il turismo Luoghi Manzoniani Porto turistico Lecco - Accessibilità e riqualificazione delle sponde del Lario orientale (PVA) - Interventi potenziamento e riqualificazione delle direttrici ferroviarie e stazioni ferroviarie come nodi di interscambio (PRINT) Territorio che deve essere caratterizzato da contenuti di qualità e per questo attrattivo per le famiglie e le imprese in una proiezione europea che limmagine della Città dei Monti e Laghi Lecchesi rende con efficienza, piuttosto che in una condizione di periferia metropolitana che è la minaccia che dobbiamo sventare (Parte introduttiva Norme Attuazione PTCP) Inquadramento strategico territoriale Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP)

34 PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? Caratteri dimensionali (lungo confine della città, tangenza delle infrastrutture ai bordi) Elementi di confine: - Continuità e qualità della percorrenza, sua riconoscibilità complessiva e creazione connessioni con la città, la fascia pedemontana la montagna (corridoi ecologici) - Riqualificazione dei fronti e rigenerazione, anche funzionale, di tessuti incisi dal nastro ferroviario - Ricucitura, in ambiti strategici, della fascia perilacuale con limpianto urbano al di là della ferrovia Unidea di progetto urbano strategico: fascia perilacuale compresa tra il limite terra-acqua (waterfront) e la barriera ferroviaria Il nuovo centro… Chi per Lecco circola oggi se scende sul lungo lago, non prova la sensazione fisica di essere in una città che si specchia in uno dei laghi più belli del mondo, del mondo nulla vede e non ne sente la presenza … (F.Meschi, A.Morone, F.Natoli, 1940)

35 PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? Porte di ingresso alla città, qualificate da interventi di eccellenza, connessione ideale: - Porto e navigabilità - Riqualificazione foce Bione e Polo sportivo - Valorizzazione tratto Rivabella/Vercurago e Sistema spazi verdi/aperti fruibili (Parco Adda Nord) Unidea di progetto urbano strategico: fascia perilacuale compresa tra il limite terra-acqua (waterfront) e la barriera ferroviaria Nuove Polarità: - Polo universitario e Centro espositivo Museale - Progetto di funzioni pubbliche area ex Piccola Velocità - Potenziamento di servizi localizzati in unarea strategica al limite del centro storico e del suo principale sistema di piazze e percorsi pedonali, caratterizzato da elementi archeologici e paesaggistici di assoluto rilievo. - Polo logistico

36 PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? Porto Navigabilità Corridoi ecologici Riqualificazione fronti Ricucitura Ambiti strategici di rigenerazione urbana - Polo universitario - Centro espositivo museale - Funzioni pubbliche ex piccola velocità Riqualificazione Lungolago Riqualificazione foce Bione Polo sportivo Polo logistico Sistema spazi verdi fruibili Potenziamento servizi

37 PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? Il Lago e la città storica Polarità densa di nuove e importanti potenzialità: - Di conferma e implemento di funzioni forti - Di crescita innovativa e di sviluppo competitivo (rete efficiente di città) - Di sviluppo della propria identità territoriale - Di potenziamento dellattratività offrendo qualità ambientale-paesaggistica e servizi Ricucitura degli impianti urbani incisi dalla barriera ferroviaria soprattutto in luoghi di contaminazione di funzioni eccellenti esistenti e/o in progetto Leggibilità delle reti ecologiche quali luoghi di riqualificazione di spazi naturali in contesti urbani (corsi dacqua) Presenza dei due nuclei storici fortemente identitari, divisi da un tessuto ancora frammisto e disomogeneo ricco di opportuità per funzioni qualificanti e miglioramento della qualità urbana diffusa Mantenimento e rafforzamento della cura della città con azioni capillari e diffuse di qualità nel centro storico Riqualificazione e valorizzazione di Pescarenico nucleo storico con grande potenzialità paesaggistica, evocativa e attrattiva finalizzate ad un ruolo accentratore connesso al turismo (luoghi manzoniani) e alle attività di svago Promozione e riconoscibilità della mobilità dolce

38 Struttura urbana policentrica PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? Unidea di Progetto urbano strategico: corona urbana di presidi storici: nodi strutturali dellinsediamento lecchese Borgo murato Pescarenico/Castello Sistema lineare dei rioni lungo il Gerenzone Altri nuclei

39 Rafforzamento del proprio ruolo identitario e di polarità rispetto al contesto urbanistico in cui il nucleo storico è inserito nellottica della qualità dellabitare: - Tutela della propria riconoscibilità e rafforzamento dei bordi ancora leggibili - Verifica e bilanciamento dei servizi di base e aree verdi pubbliche (centri di sviluppo e di servizi) - Mantenimento e promozione della mixitè funzionale - Individuazione e tutela dei beni archeologici-storici- archiettonici e cura della città storica, attraverso unazione manutentiva capillare e diffusa - Incremento della mobilità urbana per il pedone e il ciclista (corridoi ecologici e sistema del verde) e del sistema degli spazi aperti di relazione - Bellezza della città e qualità architettonica mediante la cura manutentiva capillare e diffusa (costruito, arredo urbano, spazi aperti) e la capacità di valorizzare la storia e lidentità dei luoghi…nella apertura al futuro (PTR vigente) e alle esigenze abitative e agli usi odierni - Tutela e promozione dei sistemi naturali commerciali lineari o areali di interstiziale e quotidiana valenza sociale (attività commerciali, esercizi di somministrazione e artigianato di servizio PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? - Ufficio di Piano – Comune di Lecco PGT Lecco – Quale futuro per Lecco? Unidea di Progetto urbano strategico: corona urbana di presidi storici: nodi strutturali dellinsediamento lecchese

40 Quale futuro per Lecco? PGT Lecco Si ringrazia per la partecipazione Lecco centro e Pescarenico Il lago e la città storica


Scaricare ppt "Quale futuro per Lecco? PGT Lecco Giovedì 20 maggio 2010, ore 17.30-19.30 Salone Consiliare, Piazza Diaz, 1 Le città sono paragonabili a quei cristalli."

Presentazioni simili


Annunci Google