La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Associazione Cluster Marche Manufacturing. Associazione Cluster Marche Manufacturing Fabbrica intelligente Il Cluster Nazionale Fabbrica Intelligente.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Associazione Cluster Marche Manufacturing. Associazione Cluster Marche Manufacturing Fabbrica intelligente Il Cluster Nazionale Fabbrica Intelligente."— Transcript della presentazione:

1 Associazione Cluster Marche Manufacturing

2 Associazione Cluster Marche Manufacturing Fabbrica intelligente Il Cluster Nazionale Fabbrica Intelligente - CFI si è costituito nel quadro del bando MIUR del 30 maggio 2012 n. 257, Avviso per lo sviluppo e il potenziamento di Cluster tecnologici nazionali. Il cluster affronterà temi rilevanti per la manifattura del futuro prossimo, con iniziative rivolte alla circolazione delle idee ed alla moltiplicazione delle opportunità, con particolare riferimento all'iniziativa comunitaria Horizon 2020

3 Associazione Cluster Marche Manufacturing Fabbrica intelligente Il cluster nazionale Fabbrica intelligente mira, attraverso lo sviluppo e l'applicazione di tecnologie innovative per i sistemi produttivi, tra le quali, ad esempio, la robotica, i nuovi materiali e dispositivi avanzati, il virtual prototyping e in generale l'applicazione delle tecnologie digitali al manufacturing, a favorire l'innovazione e la specializzazione dei sistemi manifatturieri nazionali, sul piano della produzione, dell'organizzazione e della distribuzione.

4 Associazione Cluster Marche Manufacturing Fabbrica intelligente REGIONI COINVOLTE: Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Marche, Puglia, che partecipano con numerosi attori che rappresentano leccellenza nazionale nellambito della ricerca sulla tecnologia e sui sistemi per la produzione manifatturiera.

5 Associazione Cluster Marche Manufacturing CFI: progetti di ricerca e piano strategico di sviluppo CFI avviare 4 progetti di ricerca e sviluppo per studiare, realizzare ed utilizzare tecnologie innovative per un manifatturiero sostenibile obiettivo primario e specifico di Horizon 2020, in cui la volontà di rafforzare significativamente la competitività si evince dalla presenza dellAdvanced Manufacturing and Processing tra le tecnologie abilitanti (Key Enabling Technologies) strategiche selezionate. Finanziamento di circa 48 milioni di euro

6 Associazione Cluster Marche Manufacturing Iniziative di ricerca Europee in corso Visioni Tecnologie abilitanti Priorità di ricerca Altre Roadmap e documenti strategici HORIZON 2020

7 Associazione Cluster Marche Manufacturing OCG Cluster nazionale Progetto Cluster reg. Distretto reg. Consorzio Reg. Esperti Ministero Regione 1 MINISTERO Regione n Regione 2 Industria Univ e enti di Ric. Associazioni e altre org.

8 Associazione Cluster Marche Manufacturing MIUR - Horizon 2020 Italy Roadmap Manifatturiera Nazionale CFI Trasmette priorità nazionali a policy maker Europei Visione dei membri del cluster CFI Altre Roadmap e documenti strategici Horizon 2020 Call 2 Call 1 Call n … Roadmap Regione 1 Roadmap Regione n … Regione 1Regione n Call 1 Call 2 Call n Call 2 Call n Call 1 Call 2 Call n Call 3 Processi, output e interfacce del Cluster CFI Call 1 Aziende, Università, Enti di Ricerca, Associazioni Societal Challenges Smart Specialization

9 Associazione Cluster Marche Manufacturing Cluster Fabbrica Intelligente: attività previste ATTIVITA 1 – Realizzazione di progetti di ricerca ATTIVITA 2 – Trasferimento tecnologico ATTIVITA 3 – Condivisione delle infrastrutture di ricerca e mobilità ATTIVITA 4 – Smart and sustainable entrepreneurship ATTIVITA 5 – Foresight tecnologico ATTIVITA 6 – Capitale umano

10 Associazione Cluster Marche Manufacturing Lassociazione CFI e le attività in corso

11 Associazione Cluster Marche Manufacturing LAssociazione CFI Cluster Fabbrica Intelligente Associazione non riconosciuta ex art. 36 e seg. C.C. Costituita il 21 settembre 2012 Costituzione Promuovere, agevolare e sostenere la ricerca e linnovazione sui sistemi di produzione Supportare lo sviluppo del comparto manifatturiero nazionale Obiettivi Membri industriali: Grandi Imprese e PMI Membri di ricerca: Università, centri di ricerca pubblici e privati Membri associati: Associazioni e stakeholder Membri dellAssociazione

12 Associazione Cluster Marche Manufacturing I membri del CFI 291 adesioni (*) (*) al 15 aprile 2013

13 Associazione Cluster Marche Manufacturing Organismo di Coordinamento e Gestione (Consiglio Direttivo) Membri di diritto Rappresentanti nominati dai soggetti individuati dalle regioni che svilupperanno un accordo di programma con il MIUR CNR in raccordo con le iniziative nazionali (incluso il progetto Bandiera Fabbrica del Futuro) Rappresentanti industriali Rappresentanti proposti ed eletti da: Imprese molto grandi (+ di 750 dipendenti e 150 milioni di di fatturato): 1 Grandi Imprese (secondo la classificazione europea): 1 Piccole e Medie imprese (secondo la classificazione europea: 2 Rappresentanti di ricerca Rappresentanti proposti ed eletti dai Membri di Ricerca: 3 Totale 16 componenti

14 Associazione Cluster Marche Manufacturing Progetti CFI 1.Sustainable Manufacturing, 2.ADAPTIVE - Approccio Modulare ed Adattivo alla Fabbrica Digitale, 3.Smart Manufacturing High Performance Manufacturing Piano Strategico di Sviluppo (PSS)

15 Associazione Cluster Marche Manufacturing Aziende Marchigiane nei Progetti CFI Nel progetto n.1 oltre alla Università Politecnica delle Marche è coinvolta unaggregazione di imprese marchigiane chiamataMarche Sustainable Manufacturing costituita da: – Elica S.p.A., Indesit Company S.p.A., Itaca s.n.c. di Malvatani Emanuele e C., AEA (Gruppo Loccioni) S.p.A., Nuova Maip S.p.A., Nuova Simonelli S.p.A., Picenum Plast S.p.A., Profilglass S.p.A., Eurosuole S.p.A., Zannini S.p.A.. Lazienda AEA (Gruppo Loccioni) è coinvolta anche nel progetto n 2 relativo allapproccio modulare e adattativo alla fabbrica digitale lazienda marchigiana HSD/Biesse è operativa nel progetto n Finanziamento: 5 milioni d circa

16 Associazione Cluster Marche Manufacturing I primi progetti del Cluster Primo set di enabling technologies ritenute prioritarie dalle imprese Primi progetti per lo sviluppo delle enabling technologies

17 Associazione Cluster Marche Manufacturing Progetto 1 Sustainable Manufacturing CTN01_00163_ Obiettivi strategici Sostenibilità ambientale dei processi, dei sistemi di produzione e delle fabbriche, con paradigmi di manufacturing/de-manufacturing Centralità delle persone e valorizzazione delle competenze avanzate Incremento dei livelli di sicurezza del lavoratore sul luogo di lavoro Sostenibilità economica grazie alla manifattura dalle alte prestazioni (elevata qualità e produttività, ridotti sprechi) Contenuti del progetto Sviluppo di metodologie e tecnologie abilitanti con le seguenti caratteristiche Minimizzare gli impatti ambientali negativi Conservare e, laddove possibile, rigenerare energia e risorse naturali Sicurezza per i lavoratori, le comunità di cittadini e per i consumatori Efficienti da un punto di vista economico Rif. Industriale: Finnord Spa Resp. Scientifico: Prof. Tullio Tolio

18 Associazione Cluster Marche Manufacturing Progetto 2 Approccio Modulare e Adattivo alla Fabbrica Digitale CTN01_00163_ Obiettivi strategici Sviluppare tecnologie e soluzioni per migliorare la capacità delle moderne fabbriche di essere flessibili ed efficienti Sviluppare dispositivi innovativi e macchine per sostenere la riconfigurazione e l'adeguamento di macchine e robot, Garantire il soddisfacimento delle esigenze del mercato Velocità Elevata personalizzazione Contenuti del progetto Riconfigurabilità e flessibilità delle celle robotizzate Flessibilità dei sistemi di produzione modulari e adattabili Interfacce uomo- macchina adattative ed efficienti Rif. Industriale: SCM Group Resp. Scientifico: Prof. C. Fantuzzi

19 Associazione Cluster Marche Manufacturing Progetto 3 Manufacturing Intelligente CTN01_00163_ Obiettivi strategici Utilizzo delle tecnologie digitali a supporto del manufacturing allo scopo di permettere ad aziende manifatturiere di essere più competitive, più produttive, più reattive alle necessità del mercato Arricchire i prodotti strumentali di servizi abilitati dalle tecnologie ICT per garantire la massima efficienza e qualità produttiva Contenuti del progetto Sistemi di pianificazione e monitoraggio produttivo per lottimizzazione delluso delle risorse e dellenergia Soluzioni manifatturiere per la manutenzione preventiva e intelligente Prototipazione virtuale di prodotti e processi produttivi Rif. Industriale: Siemens Italia Spa Resp. Scientifico: Prof. M. Taisch

20 Associazione Cluster Marche Manufacturing Progetto 4 High Performance Manufacturing CTN01_00163_ Obiettivi strategici Incremento prestazionale a livello di processo (in termini di tempi di lavorazione e qualità complessiva) Flessibilità dei sistemi di lavorazione (in termini di condizioni di lavoro e autonomia) Utilizzo ottimale delle risorse materiali ed energetiche disponibili Contenuti del progetto Progettazione intelligente con uso di materiali avanzati e tecniche di modellazione Integrazione di diverse tecnologie allinterno dello stesso processo produttivo Integrazione di una rete di sensori e metodi per il monitoraggio e diagnostica in grado di ottimizzare il processo nonché le tecniche di manutenzione Attrezzature standardizzate, altamente riconfigurabili e performanti Rif. Industriale: MCM Machining Resp. Scientifico: Prof. M. Monno

21 Associazione Cluster Marche Manufacturing I progetti futuri I progetti già definiti Sustainable Manufacturing Approccio Modulare e Adattivo alla Fabbrica Digitale Manufacturing intelligente High performance Manufacturing I progetti futuri Produzione di prodotti personalizzati Nuovi sistemi di smontaggio Sistemi di produzione per la micro e nano fabbricazione Produzione di materiali compositi avanzati

22 Associazione Cluster Marche Manufacturing Attività in corso Preparazione della prima assemblea generale Avvio delle attività di comunicazione Avvio del processo di individuazione della Roadmap Coinvolgimento delle imprese sul territorio

23 Associazione Cluster Marche Manufacturing Assemblea Generale Elettiva Si terrà a Milano ……… Parte privata: Approvazione budget, definizione quote associative Elezione dei membri elettivi dellOCG Parte pubblica Interventi istituzionali: MIUR Intervento di un esperto internazionale Divulgazione di: PSS e impostazione della Roadmap Contenuti dei progetti finanziati dal MIUR

24 Associazione Cluster Marche Manufacturing Roadmap E stato costituito uno specifico Gruppo Roadmapping con lobiettivo di: Costituire un Osservatorio permanente sugli Scenari internazionali di interesse del CFI Definire ed aggiornare periodicamente uno scenario nazionale ed una roadmap tecnologica in ambito manufacturing che costituisca la posizione ufficiale del CFI Redazione della prima bozza della Roadmap Presentazione allassemblea generale Bozza Roadmap Prima versione in public consultation Convegno per la presentazione di proposte e orientamenti Condivisione e discussione Redazione della versione finale Divulgazione e diffusione capillare a livello nazionale, regionale e delle realtà territoriali Versione finale

25 Associazione Cluster Marche Manufacturing Coinvolgimento delle imprese sul territorio Centinaia di migliaia di imprese attive nel manifatturiero Garantire la massima partecipazione a tutte le imprese, grandi e piccole Adozione di uno schema a rete con il coinvolgimento di comunità di innovazione e trasferimento tecnologico attive sul territorio

26 Associazione Cluster Marche Manufacturing Il modello di trasferimento tecnologico e coinvolgimento territoriale National Level Regional Level Local Level National Cluster Research Centres Academy Regional Initiatives Local Technology Service Centres Roadmaps, Partnering Opportunities, Research Results, Patents, Knowledge, Experience Needs, Ideas, Suggestion Enterprises EU Initiatives

27 Associazione Cluster Marche Manufacturing Il ruolo di CFI per lo sviluppo e linnovazione dei sistemi di produzione Promuovere lo sviluppo del settore Manifatturiero italiano e della Fabbrica Intelligente: Elemento cruciale per il rafforzamento competitivo dellItalia Rilancio dellindustria manifatturiera nazionale Svolgere un ruolo di supporto delle Istituzioni pubbliche preposte alle politiche di sviluppo e di innovazione nei sistemi di produzione: Ministero dellUniversità e della Ricerca, Ministero dello Sviluppo Economico Regioni Stimolare i principali stakeholders, pubblici e privati, ad attivare iniziative, politiche, misure, azioni, volte al raggiungimento degli obiettivi

28 Associazione Cluster Marche Manufacturing

29 Associazione Cluster Marche Manufacturing ACMM – Associazione Cluster Marche Manufacturing Luglio 2013: Costituzione dellAssociazione Cluster Marche Manufacturing

30 Associazione Cluster Marche Manufacturing ACMM – Associazione Cluster Marche Manufacturing SOCI FONDATORI: – AEA S.r.l., – HSD S.p.a., – Università Politecnica delle Marche e, – ATS Marche Sustainable Manufacturing (10 aziende marchigiane nei progetti) rappresentata da Eurosuole Spa capofila e Zannini SpA indicata dalle aziende dellATS. SEDE SOCIALE: – c/o Università Politecnica delle Marche, piazza Roma 22, Ancona,

31 Associazione Cluster Marche Manufacturing CARATTERISTICHE: Favorire la cooperazione e il trasferimento di innovazione tra i diversi settori. Massima inclusività possibile di soggetti affinché, oltre alle imprese del primo bando altre anche più piccole tipicamente dotate di scarsa capacità di ricerca possano agire e trarre vantaggio operando in progetti con aziende dotate di maggiori risorse da azioni di ricerca regionali e nazionale Raccogliere, ma anche per elaborare le esigenze della produzione manifatturiera nella "fabbrica intelligente", automatizzata, efficiente, a basso impatto ambientale, orientata verso luomo, in alcuni settori chiave del made in Italy (calzaturiero; prodotti in legno; macchine e sistemi per la lavorazione del legno, meccanica, ecc). ACMM – Associazione Cluster Marche Manufacturing

32 Associazione Cluster Marche Manufacturing ACMM – Associazione Cluster Marche Manufacturing parteciperà alle attività del cluster nazionale Fabbrica Intelligente esprimendo per essa un componente dell'organo di coordinamento e gestione (Ocg). attività di roadmapping per la ricerca regionale sulle tematiche legate alla manifattura; gestione di un osservatorio permanente sugli aspetti della "fabbrica intelligente" nel settore manifatturiero oltre che la promozione delle istanze presso policy maker internazionali. ADESIONE : dal 1 ottobre partendo delle aziende marchigiane che hanno presentato proposte progettuali nei quattro progetti del bando iniziale

33 Associazione Cluster Marche Manufacturing ACMM

34 Associazione Cluster Marche Manufacturing Missione del Cluster MARCHE MANUFACTURING (ACMM) Costruire e coordinare una comunità stabile del Manifatturiero Marchigiano che esprima priorità comuni riguardo la ricerca nel manufacturing Rappresentare la comunità del Manifatturiero Marchigiano presso Regione Marche per supportare la Regione nella identificazione delle priorità di ricerca e nella definizione di strategie di ricerca.

35 Associazione Cluster Marche Manufacturing Missione del Cluster MARCHE MANUFACTURING (ACMM) Supportare la strategia di internazionalizzazione della ricerca manifatturiera marchigiana favorendo lallineamento delle politiche regionali con I trend internazionali. Supportare lincremento di competitività del Manifatturiero Marchigiano attraverso la ricerca: – Inclusività e cooperazione tra i soggetti (imprese, università, enti di ricerca) – condivisione e sviluppo di nuove strutture di ricerca – promozione di ricerca e innovazione transettoriale – promozione di formazione di competenze nel manufacturing

36 Associazione Cluster Marche Manufacturing Infrastrutture di Ricerca Le infrastrutture di ricerca sostengono linnovazione Impianti, laboratori e relativi servizi utilizzati dalle comunità di ricerca per condurre attività di ricerca di punta come: – dispositivi scientifici rilevanti o insiemi rilevanti di dispositivi scientifici – risorse di conoscenza come collezioni, archivi o informazione scientifica strutturata – infrastrutture basate su ICT (reti, risorse di calcolo, software, basi di dati) – ogni altra entità, caratterizzata da unicità, essenziale per ottenere o favorire leccellenza della ricerca. Le infrastrutture di ricerca possono essere concentrate in un unico luogo o possono essere distribuite (reti di risorse). Source: European Commission

37 Associazione Cluster Marche Manufacturing Infrastrutture di Ricerca Regionali Lo sviluppo di infrastrutture di ricerca Regionali (in particolare impianti e laboratori intra regionali e inter regionali) rappresenteranno una via importante alla costruzione di capacità e aiuteranno a concentrare capitale umano (ad es. formando e attraendo ricercatori e tecnici a livello internazionale) stimolando la traduzione della ricerca e innovazione in uno strumento chiave per lo sviluppo regionale in termini di vantaggi socio-economici. The development of regional Research Infrastructures (in particular Regional Partner Facilities and Cross Border Facilities) should create a particularly important way of capacity-building, should help to concentrate regional human capital (e.g. training and attracting international researchers and technicians) and thus stimulate turning science and innovation into a key instrument of regional development, in terms of socio-economic return Source: European Commission


Scaricare ppt "Associazione Cluster Marche Manufacturing. Associazione Cluster Marche Manufacturing Fabbrica intelligente Il Cluster Nazionale Fabbrica Intelligente."

Presentazioni simili


Annunci Google