La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Mod. Informatica amica Esperto: prof. G. Sciacca Tutor: prof. R. Paparcone C1 - FSE - 2011 – 629 Ann. 2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Mod. Informatica amica Esperto: prof. G. Sciacca Tutor: prof. R. Paparcone C1 - FSE - 2011 – 629 Ann. 2012."— Transcript della presentazione:

1

2 1 Mod. Informatica amica Esperto: prof. G. Sciacca Tutor: prof. R. Paparcone C1 - FSE – 629 Ann. 2012

3 2 IL COMPUTER o elaboratore elettronico sistema integrato tra HARDWARE insieme dei dispositivi la parte fisica del computer SOFTWARE insieme dei programmi insieme delle istruzioni che elabora informazioni fornendo dei risultati inputoutput elaborazione 1

4 3 SOFTWARE insieme delle istruzioni insieme dei programmi HARDWARE OPERATORE Programmi applicativi (es: Word, Excel…) SISTEMA OPERATIVO MS-DOS SISTEMA OPERATIVO (WINDOWS) 1

5 41 LA RAPPRESENTAZIONE DEI DATI La rappresentazione dei dati è il modo con cui codifichiamo e memorizziamo informazioni e dati. Nel linguaggio comune rappresentiamo le informazioni usando caratteri, numeri, suoni, immagini, ecc. Nel linguaggio comune rappresentiamo le informazioni usando caratteri, numeri, suoni, immagini, ecc. Il computer le rappresenta mediante numeri.

6 51 I dati possono essere rappresentati in modo analogico e digitale. ANALOGICO E DIGITALE ANALOGICO quando i dati variano in modo continuo nel tempo (es.: un orologio con le lancette) DIGITALE quando i dati variano in modo discontinuo nel tempo (es.: un orologio senza lancette, che mostra lora 10:09 per un intero minuto prima di passare allora successiva, 10:10)

7 6 IL SISTEMA BINARIO Il sistema binario (o in base 2) è un sistema posizionale: le cifre cioè, assumono un valore diverso a seconda della posizione in cui si trovano allinterno di un numero. Nel sistema decimale le cifre variano da 0 a 9; nel sistema binario, invece compaiono solo le cifre 0 e 1, coefficienti di una potenza di 2. Es. la cifra non si legge diecimiladieci, bensì «uno zero zero uno zero» = (1x2 4 )+(0x2 3 )+(0x2 2 )+(1x2 1 )+(0x2 0 ) = = (1x2 4 )+(0x2 3 )+(0x2 2 )+(1x2 1 )+(0x2 0 ) = = ( ) = 18 = ( ) = 18 1

8 7 IL SOFTWARE è contenuto nella memoria di massa (hard disk, floppy, CD) occupa una spazio misurato in byte (insieme di 8 bit) che è lunità di misura della memoria è organizzato in file e directory Ogni cifra, 0 oppure 1, è chiamata bit (binary digit = cifra binaria). Il bit è ununità paragonabile ad un circuito elettrico (0 = aperto / 1 = aperto)

9 8 1 Le memorie di massa floppy disk CD o DVD memory stick disco fisso (hard disck) 1,44 MB 650 MB 512 MB 80 GB

10 9 multiplisimboloequivale a …ossia a … byteB8 bitun carattere alfanumerico kilobytekB1.024 byteuna pagina di testo megabyteMB1.024 kilobyte byte circa 300 pagine di testo (un romanzo) gigabyteGB1.024 megabyte kilobyte byte circa pagine di testo (1000 romanzi) terabyteTB1.024 gigabyte megabyte circa 300 milioni di pagine di testo 1 Le unità di misura della memoria Bit = unità fondamentale di informazione (1 bit = cifra binaria 0 opp. 1)

11 10 1 Le unità di misura della memoria 1B = 2 3 1B = 8 bit = KB =1024 byte = 2 10 byte 1 MB = 1024 kilobyte = byte = 2 20 byte 1 GB = 1024 megabyte = kilobyte = byte = 2 30 byte Anche se la progressione numerica ricorda il sistema decimale, va notato che, come conseguenza delluso del sistema binario, le potenze di 2 intervengono anche nella definizione delle unità di misura relative al computer.

12 11 1 Le unità di misura della memoria Come si può trovare un numero binario che corrisponda ad un a numero intero espresso nel sistema decimale? Esistono vari algoritmi (procedure di calcolo basate su una sequenza sistematica di operazioni). Il più semplice è il cosddetto «metodo del resto» Sia N il numero in base 10 di partenza: -Si divide N per 2 e si annotano la parte intera (M) ed il resto (0 se pari, 1 se dispari); -Si ripete la procedura per il numero M; -Si continua fino a quando il risultato della divisione diventa inferiore a 2; -Alla fine si inverte la sequenza dei resti, trovando il numero binario ricercato

13 12 1 Le unità di misura della memoria Esempio: N = /2 = 96 con resto di 0 96/2 = 48 con resto di 0 48/2 = 24 con resto di 0 24/2 = 12 con resto di 0 12/2 = 6 con resto di 0 6/2 = 3 con resto di 0 3/2 = 1 con resto di 1 1/2 = 0 con resto di = 192 Esempio: N = /2 = 95 con resto di 1 95/2 = 47 con resto di 1 47/2 = 23 con resto di 1 23/2 = 11 con resto di 1 11/2 = 5 con resto di 1 5/2 = 2 con resto di 1 2/2 = 1 con resto di 0 1/2 = 0 con resto di = 191

14 13 1 Le unità di misura della memoria Sulla base degli esempi precedenti, manualmente, trova i numeri binari corrispondenti alle seguenti cifre: 137, 256, 500, Successivamente verifica i risultati, utilizzando la calcolatrice di Windows, secondo le istruzioni che ti saranno fornite

15 14 Consiglio del giorno "Abbiate fede e pazienza e vedrete che i progressi non mancheranno. Non ostinatevi a voler memorizzare tutto ciò che si dirà, ma cercate di ricordare i meccanismi che si ripetono e quindi intuire per quale strada eventualmente potete arrivarci da soli…"


Scaricare ppt "1 Mod. Informatica amica Esperto: prof. G. Sciacca Tutor: prof. R. Paparcone C1 - FSE - 2011 – 629 Ann. 2012."

Presentazioni simili


Annunci Google