La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Marzo 2012 Slide 1 Valore economico del patrimonio artistico e culturale, analisi e benchmark Patrizia Asproni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Marzo 2012 Slide 1 Valore economico del patrimonio artistico e culturale, analisi e benchmark Patrizia Asproni."— Transcript della presentazione:

1 Marzo 2012 Slide 1 Valore economico del patrimonio artistico e culturale, analisi e benchmark Patrizia Asproni

2 Marzo 2012 Slide 2 Report Cultura - v.1.0 Il settore culturale e contribuisce al PIL del nostro Paese per circa il 2,3% (valore diretto, indiretto e indotto) PIL settore culturale e creativo/PIL nazionale 2011 PIL settore culturale e creativo ( mld) – trend 2007/2012 Fonte: Elaborazioni e stime su dati, WTTC ed Eurostat Pil settore culturale e creativo ( mld) (E) CAGR Germania % UK % Francia % Italia % Spagna % Nel 2011 il Pil generato dal settore culturale in Italia è pari a circa 36 miliardi di Euro. Il peso del settore culturale registra un valore pari al 2,3% del PIL nazionale, in linea con i valori della Spagna, ma inferiore a Germania (2,8%), Francia (4,0%), Regno Unito (4,5%). STIME Il Settore culturale, contributo al PIL

3 Il settore culturale impiega in media solo il 2% degli addetti totali Marzo 2012 Slide 3 Report Cultura - v.1.0 occupati cultura/occupati tot 2011 Occupati nel settore culturale – trend 2007/2012 2%2,9%1,9% 2,8% Differente risulta il quadro occupazionale relativamente al settore culturale dove la Germania ed il Regno Unito sono i best performer rispettivamente con il 2.8% e 2.9% di occupati sul totale (che corrisponde a più di un milione di unità per la Germania e quasi 850 mila per lUK). LItalia conta circa 470 mila unità pari al 2% degli occupati totali Note: Occupati nel settore culturale e ricreativo: Totale lavoratori attivi in una professione culturale o che lavorino in una unità economica allinterno del settore culturale Fonte: Elaborazioni e stime su dati, WTTC ed Eurostat Occupati settore culturale e creativo ('000) (E) CAGR Germania1,0561,0751,0781,094 1,1081.0% UK % Francia % Italia % Spagna % STIME Il Settore culturale, contributo alloccupazione

4 Il ROCA (ritorno sugli asset culturali), rapporto tra PIL settore culturale (return) e siti Unesco (proxy del patrimonio o equity culturale) è per lItalia notevolmente inferiore a quello di altri Paesi Marzo 2012 Slide 4 Report Cultura - v.1.0 Per valutare il rapporto tra ricavi da merchandising e siti Unesco viene proposta come proxy lindicatore RAC (Ritorno economico sugli Asset Culturali) attraverso cui è possibile effettuare un Benchmark internazionale Stima normalizzata dellindice di ritorno economico sugli asset culturali (ROCA) Il ritorno commerciale sugli asset culturali (ROCA) di UK è oltre 3 volte quello italiano trainato più dallo sviluppo delle creative industries che non dallheritage. A fronte della ricchezza del patrimonio culturale Italiano, rispetto alle realtà estere esaminate, emergono enormi potenzialità di crescita non ancora sfruttate Numero di siti Unesco (n°) e PIL settore culturale (mld euro, 2011) Utilizzando il PIL del settore culturale di un Paese (a) e il numero dei siti storico e culturali Unesco (b), è stato calcolato un indice di ritorno economico su patrimonio artistico e culturale come rapporto tra (a) e (b), ponendo il dato italiano come indice di riferimento pari a 100. Fonte: Elaborazioni e stime su dati, WTTC ed Eurostat e d Unesco Il settore culturale, un nuovo indicatore, il ROCA una sorta di Return On Equity

5 Marzo 2012 Slide 5 Valore economico del patrimonio artistico e culturale, analisi e benchmark Firmate LA PETIZIONE su:


Scaricare ppt "Marzo 2012 Slide 1 Valore economico del patrimonio artistico e culturale, analisi e benchmark Patrizia Asproni."

Presentazioni simili


Annunci Google