La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

dai Discorsi di SantAgostino dIppona Ciò che vedete sullaltare di Dio è un pane e un calice; questo lo dicono anche i vostri occhi: la vostra fede invece.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "dai Discorsi di SantAgostino dIppona Ciò che vedete sullaltare di Dio è un pane e un calice; questo lo dicono anche i vostri occhi: la vostra fede invece."— Transcript della presentazione:

1

2 dai Discorsi di SantAgostino dIppona

3 Ciò che vedete sullaltare di Dio è un pane e un calice; questo lo dicono anche i vostri occhi: la vostra fede invece vi insegna a vedere nel pane il Corpo di Cristo e nel vino il Sangue di Cristo.

4 Ma tu potresti dire: Ci hai insegnato a crederlo, ora spiegalo, perché possiamo anche capirlo.

5 Gesù ha ricevuto il suo corpo dalla Vergine Maria. Da bambino fu allattato e nutrito, crebbe e giunse alla giovinezza, morì sulla Croce, fu deposto, sepolto e il terzo giorno è risuscitato.

6 nel giorno che ha voluto è asceso al Cielo col suo corpo; di là verrà a giudicare i vivi e i morti, e ora siede là alla destra del Padre.

7 Come può essere Suo Corpo il pane, e in che modo nel calice è contenuto il Suo Sangue?

8 Nei Sacramenti ciò che vediamo è diverso da ciò che comprendiamo. Quello che vediamo ha un aspetto materiale, quello che comprendiamo ha in sé un frutto spirituale.

9 San Paolo dice: Ora voi siete corpo di Cristo e sue membra (1 Cor 12, 27). Se siamo il Corpo di Cristo e le sue membra, sulla mensa del Signore viene posto il nostro mistero. Quando riceviamo il Corpo di Cristo rispondiamo Amen. Siamo veramente membra del corpo di Cristo, perché lAmen sia vero!

10 Ancora San Paolo: Poiché cè un solo pane, noi, pur essendo molti, siamo un corpo solo ( 1 Cor 10, 17 ). Chi è questunico pane? Il pane non si fa con un chicco di grano, ma con molti chicchi.

11 Siate quello che vedete, e ricevete ciò che siete! Come per ottenere le specie visibili del pane, molti grani di frumento vengono uniti a formare una cosa sola, affinché si avveri ciò che la Scrittura dice della moltitudine dei fedeli Aveva un cuore solo e unanima sola (At. 4, 32)

12 …così avviene per il vino. Sono molti gli acini che pendono dal grappolo, ma il succo degli acini confluisce in unità.

13 In questo modo il Cristo Signore ha contrassegnato noi, ha voluto che a Lui noi appartenessimo, consacrando sulla sua mensa il mistero della nostra pace e della nostra unità.

14 Chi riceve il mistero dellunità e non mantiene il vincolo della pace, non riceve il mistero per la sua salvezza, ma come testimonianza contro di sé.

15 Il calice della benedizione è comunione con il Sangue di Cristo; il pane che noi spezziamo è comunione con il Corpo di Cristo. Quanto è meraviglioso, Signore, il Tuo Sangue che ci inebria e il Tuo Corpo che ci sazia!


Scaricare ppt "dai Discorsi di SantAgostino dIppona Ciò che vedete sullaltare di Dio è un pane e un calice; questo lo dicono anche i vostri occhi: la vostra fede invece."

Presentazioni simili


Annunci Google