La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Storicamente, le radici dellUnione Europea risalgono alla seconda guerra mondiale. NellEuropa occidentale,sconvolta dalla guerra,maturò da una parte.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Storicamente, le radici dellUnione Europea risalgono alla seconda guerra mondiale. NellEuropa occidentale,sconvolta dalla guerra,maturò da una parte."— Transcript della presentazione:

1

2

3 Storicamente, le radici dellUnione Europea risalgono alla seconda guerra mondiale. NellEuropa occidentale,sconvolta dalla guerra,maturò da una parte la scelta di superare la divisione degli Stati nazionali ispirandosi al principio della fratellanza fra i popoli per evitare il pericolo di altre guerre, dallaltra la collaborazione internazionale era ormai necessaria per lo sviluppo scientifico e tecnologico che richiese sforzi economici che i singoli paesi non erano in grado di affrontare. Nel dopoguerra i paesi europei dovevano fare i conti con la presenza di due schieramenti contrapposti,dove, negli anni ,si consolidarono sistemi politici ed economici diversi:luno facente capo agli Stati Uniti, laltro allUnione Sovietica. Iniziò così una grande Guerra fredda durata quaranta anni,che fece gravare sul mondo lincubo della guerra nucleare e della autodistruzione.

4 Luigi Einaudi, grande economista e uomo politico liberale, nel discorso La guerra e lunità europea, del 1947 riteneva che il nemico principale con cui lottare era individuato nel mito della sovranità assoluta degli Stati e lobiettivo era la realizzazione degli Stati Uniti dEuropa: i parlamenti dei singoli Stati dovevano rinunciare ad una parte della loro sovranità a vantaggio di un parlamento unico.

5 La prima grande organizzazione totalmente europea è la Comunità Europea del carbone e dell Acciaio ( CECA), il trattato fu firmato nel 1951, entrò in vigore però nel 1952, sei furono i paesi che vi aderirono: Belgio, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo e Paesi Bassi. Questa iniziativa aveva come obiettivo la realizzazione di un mercato comune tra i paesi aderenti attraverso la soppressione dei dati doganali sul carbone e sullacciaio, indispensabili per la ripresa e lo sviluppo dellindustria. In tal modo nessuno Stato avrebbe potuto fabbricare armi proprie da rivolgere contro gli altri,come avvenuto in passato. armi proprie da rivolgere contro gli altri,come avvenuto in passato.

6 Col trattato di Roma del 1957 veniva istituito tra gli stessi paesi della CECA un organismo comunitario, Comunità Europea per lenergia atomica (CEEA o EURATOM) basato sulla istituzione di ununione doganale per quanto riguarda i materiali destinati allo sviluppo delle industrie nucleari. Esso favoriva inoltre lattività di ricerca per luso pacifico dell energia nucleare. Ancora nel 1957, un altro trattato di Roma sanciva la costituzione della più importante organizzazione comunitaria Europea, la Comunità Economica Europea (CEE) con sede a Bruxelles. Dal punto di vista economico, il trattato prevedeva leliminazione, entro dodici anni, delle barriere doganali tra gli Stati membri, lo sviluppo di un sistema comune di dazi doganali per gli scambi con gli altri paesi del mondo e la creazione di una politica agricola comune. Il trattato rafforzò il ruolo dei governi nazionali rispetto al precedente trattato della CECA, ma obbligò nel contempo la costruzione graduale di ununità politica tra gli Stati membri.

7

8 Le tre comunità (CEE,CECA, ED EURATOM) confluirono in unorganizzazione denominata Comunità Europea(CE).

9 Dopo un lungo negoziato il 1° Gennaio 1973 i sei paesi fondatori diventarono ufficialmente nove, poiché aderirono allUE Danimarca, Gran Bretagna e Irlanda.

10

11 Nel 1981 la CEE si ampliò nuovamente con lingresso del decimo paese: la Grecia. (Il paese ha potuto aderire allUE dopo la caduta del regime militare e il ritorno alla democrazia nel 1974).

12

13 Nel 1986 fu la volta della Spagna e del Portogallo.

14

15 UnEuropa senza frontiere Nel 1991, nei Balcani, la Jugoslavia cominciò a dissolversi. Scoppiarono i conflitti dapprima in Croazia, poi in Bosnia-Erzegovina, dove serbi, croati e musulmani combatterono una sanguinosa guerra civile. Il crollo del comunismo nell Europa centrale ed orientale ha determinò un avvicinamento dei cittadini europei. Nel 1993 venne completato il mercato unico in virtù delle quattro libertà fondamentale: la libera circolazione di beni,servizi, persone e capitali. Gli anni Novanta furono in oltre il decennio di due importanti trattati: il trattato di Maastricht sullUnione Europea (1993) e il trattato di Amsterdam (1999). Con i suddetti trattati i cittadini europei si preoccuparono di come proteggere l ambiente e di come i paesi europei potessero collaborare in materia di difesa e sicurezza.

16 Nel 1995 aderirono all UE Austria, Finlandia e Svezia. Gli Stati membri erano diventati quindici e comprendevano quasi tutta l Europa occidentale. L ex Germania dell Est entrò a far parte dell UE.

17

18 Un decennio di ulteriore espansione. Nel 2004 ci fu ladesione allUE di ben dieci nuovi Stati membri : Cipro, Estonia, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia e Ungheria. In questo modo erano state definitivamente sanate le divisioni politiche tra Europa Orientale e Occidentale. I venticinque paesi dellUE firmarono inoltre un trattato che istituiva una Costituzione per lEuropa.

19

20 Il 1° Gennaio 2007 altri due paesi dell Europa dell Est, la Bulgaria e la Romania, entrarono a far parte dell UE facendo salire il numero degli Stati membri a ventisette.

21


Scaricare ppt "Storicamente, le radici dellUnione Europea risalgono alla seconda guerra mondiale. NellEuropa occidentale,sconvolta dalla guerra,maturò da una parte."

Presentazioni simili


Annunci Google