La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

NEL LABORATORIO DI SCIENZE……. CI E PIACIUTO TANTO GIOCARE CON LACQUA. E STATO DIVERTENTE FARE TANTE ATTIVITA CON LACQUA. VI CONSIGLIAMO DI PROVARE A FARLE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "NEL LABORATORIO DI SCIENZE……. CI E PIACIUTO TANTO GIOCARE CON LACQUA. E STATO DIVERTENTE FARE TANTE ATTIVITA CON LACQUA. VI CONSIGLIAMO DI PROVARE A FARLE."— Transcript della presentazione:

1 NEL LABORATORIO DI SCIENZE……

2 CI E PIACIUTO TANTO GIOCARE CON LACQUA. E STATO DIVERTENTE FARE TANTE ATTIVITA CON LACQUA. VI CONSIGLIAMO DI PROVARE A FARLE ANCHE VOI!!! I BAMBINI DELLA 1°A INS.: Rosalba PRANDO IN COLLABORAZIONE CON E. BELLAVIGNA

3 ABBIAMO GIOCATO CON LACQUA. DAI NOSTRI DISCORSI : MESCOLANDO LACQUA, ABBIAMO NOTATO CHE: È LISCIA NON SI RIESCE A PRENDERE CON LE MANI È TRASPARENTE, SI VEDE DALLALTRA PARTE È LIQUIDA CON LACQUA SI LAVANO I PIATTI, I VETRI PER FARLI DIVENTARE PULITI. LACQUA CE NELLE POZZANGHERE, NEI FIUMI, NEL MARE…QUANDO PIOVE, NELLA RUGIADA. LACQUA CE NELLE FONTANE, IN PISCINA. LACQUA IN MONTAGNA VIENE DALLE SORGENTI CHE STANNO SOTTO TERRA. SARA E VALENTINA

4 LACQUA NEL LABORATORIO DI SCIENZE SIAMO NEL LABORATORIO DI SCIENZE NELLAULA SONO PRESENTI 4 GROSSI TAVOLI CON SOPRA DEI RECIPIENTI CONTENENTI PER 1/3 ACQUA. LINSEGNANTE CHIEDE AI BAMBINI DI DISPORSI INTORNO AI 4 TAVOLI, MANTENENDO UNA CERTA DISTANZA COSÌ DA NON TOCCARE I TAVOLI E NON FAR MUOVERE LACQUA NELLE VASCHETTE.

5 COSA AVETE DAVANTI A VOI? SARA: UNA VASCHETTA ESTERA: DELLACQUA NELLA VASCHETTA MICHAEL: ACQUA VERDE/GIALLINO ? COSA TI HA FATTO SEMBRARE LACQUA GIALLINA? TANTILE VASCHETTE SONO TRASPARENTI COME IL VETRO. LACQUA SEMBRA BAMBINI:GIALLINA MA NON LO È… PERCHÉ È LA VASCHETTA GIALLINA! MARTINA: CE NÈ MENO DI ACQUA ANDREA: L'ACQUA TREMA OGNUNO PROVA A DIRE UN PENSIERO SULL'ACQUA SARA: PUOI LAVARE I PIATTI ANDREA:LAVARE I VETRI, FARLI DIVENTARE PULITI ROSALBA: LAVARE A TERRA GIULIO: CI SERVE PER BERE ODILIA: INNAFFIARE I FIORI

6 DA DOVE VIENE L'ACQUA? ELMY: NEL GABINETTO …. CI SONO DEI TUBI CHE FANNO PASSARE L'ACQUA E LA PORTANO A CASA NOSTRA MICHAEL: SI MUOVE QUANDO C'È VENTO ….. MEILIN: L'ACQUA VIENE DAL MARE CLAUDIA: LA NOSTRA ACQUA È DOLCE MARTINA: C'È QUANDO PIOVE ODILIA: LA RUGIADA SARA: C'È NELLE POZZANGHERE CRISTINA: VIENE DALLE MONTAGNE, C'È UN BUCO DA CUI ESCE "VOI CONOSCETE DEI FIUMI?" TANTI:SÌÌÌÌ IL LUNGO PO DOVE SIAMO STATI! SIMONE: ACQUA DELLE VASCHETTE ESTERA: FONTANE, I MIEI NONNI IN ROMANIA LA VANNO A PRENDERE DALLE FONTANE. AIMAN: SERVE PER NUOTARE SIMONE: PER PULIRE GIULIO: PUÒ ESSERE GHIACCIATA FEDERICA: CI DEVE ESSERE IL FREDDO PER AVERE GHIACCIO

7 L'ACQUA FA COSE DIVERSE SE SI TROVA A TEMPERATURE DIVERSE! MICHAEL: SERVE PER I PESCI ANDREI: CÈ IN PISCINA ODILIA: PER LAVARSI SARA: SI FANNO LE PALLE DI NEVE: LA NEVE ELMY: LE RANE VIVONO NELL'ACQUA MOLTI VIVENTI VIVONO NELL'ACQUA "GUARDANDO L'ACQUA NELLE VASCHETTE DOVETE DIRMI DELLE PROPRIETÀ DELL'ACQUA….COS'È CAPACE DI FARE L'ACQUA. MARTINA: L'ACQUA SCIVOLA : DEV'ESSERCI UN CONTENITORE ALTRIMENTI "VA IN GIRO DAPPERTUTTO! TUTTI: L'ACQUA È LIQUIDA, SE IO VOGLIO METTERE QUALCOSA SOPRA, QUESTA COSA VA GIÙ, L'ACQUA SI LASCIA TRAPASSARE. ANDREA: È TRASPARENTE

8 PROVATE A VEDERE OLTRE LA VASCHETTA: VEDETE I COMPAGNI CHE SONO DALL'ALTRA PARTE? TUTTI: SÌÌÌ ANDREA:E COME IL VETRO PROVIAMO A RIPETERE LE INFORMAZIONI CHE SONO EMERSE: - SE FA FREDDO CÈ IL GHIACCIO - SE FA UN PO FREDDO CÈ LA NEVE - SE FA MENO FREDDO CÈ LA PIOGGIA - LACQUA PER TENERLA ASSIEME DEVE AVERE UN CONTENITORE - È TRASPARENTE - È LIQUIDA - SE METTO UNA MANO DENTRO LA PUÒ ATTRAVERSARE - IL GHIACCIO NON SI LASCIA ATTRAVERSARE PERCHÈ È DURO

9 LE GOCCE DAI NOSTRI DISCORSI DI COS'È FATTA L'ACQUA? POSSO FARLA PIÙ PICCOLA?GUGLIELMO: TOGLIENDONE UN PO SI ESEGUE CIÒ CHE I BAMBINI DICONO: TANTI:ESCONO GOCCE DI ACQUA! SI TOGLIE UN BICCHIERE DI ACQUA DA UNA DELLE VASCHETTE SUI TAVOLI, POI SI TOGLIE UN CUCCHIAIO GRANDE DI ACQUA DAL BICCHIERE E DOPO DAL CUCCHIAIO GRANDE SI TOGLIE 1 CUCCHIAINO PICCOLO DI ACQUA. SI APRE POCO POCO IL RUBINETTO …

10 CLAUDIA LINSEGNANTE INVITA I BAMBINI AD IMMEDESIMARSI IN UNA GOCCIA DI ACQUA: UNO ALLA VOLTA PASSANO SOTTO LE GAMBE DELLINSEGNANTE SIMULANDO LE GOCCE DI ACQUA CHE PASSANO DAL RUBINETTO! CLAUDIA

11 AI BAMBINI VIENE CHIESTO DI DISPORSI COME LE GOCCE DI ACQUA CHE SI TROVANO NELLE VASCHETTE E GUGLIELMO HA IL COMPITO DI ORGANIZZARE LA DISPOSIZIONE DEI COMPAGNI! I BAMBINI SI DISPONGONO UNO VICINO ALLALTRO STRETTI STRETTI E GUGLIELMO LI DISPONE IN FORMA DI RETTANGOLO. ESTERA: LE GOCCE SONO TUTTE APPICCICATE ESTERA GUGLIELMO: DEVONO METTERSI QUADRATE PERCHÉ HANNO LA FORMA DEL RECIPIENTE

12 SE PENSO ALLE GOCCE MI VIENE IN MENTE… ANCHE NOI ABBIAMO FATTO FINTA DI ESSERE GOCCE. LA MAESTRA FACEVA FINTA DI ESSERE IL RUBINETTO E LE GOCCE (NOI) PASSAVAMO SOTTO LE GAMBE COME LE GOCCE CHE SGOCCIOLANO DAL RUBINETTO. CRISTINA E ELMY ABBIAMO PROVATO A FARE LACQUA SEMPRE PIU PICCOLA. PRIMA ABBIAMO DIVISO LACQUA PRENDENDONE UN BICCHIERE, POI CON UN CUCCHIAIO, POI ABBIAMO FATTO DELLE GOCCE E CI SIAMO RICORDATI DELLE GOCCE CHE SCENDONO DAL RUBINETTO. YASSINE E FEDERICA

13 ABBIAMO FATTO CADERE LE GOCCIOLINE FATTE DI ACQUA SUL GIORNALE. CERANO ANCHE DELLE CARTE COLORATE DOVE ABBIAMO FATTO CADERE LE GOCCE E LACQUA DELLA GOCCIA SI ALLARGAVA. ROSALBA ELMY

14 ABBIAMO PRESO IL GIORNALE E CON IL CONTAGOCCE ABBIAMO MESSO UNA GOCCIA SULLA SCRITTA E SI E INGRANDITA E ABBIAMO CAPITO CHE LA GOCCIA FA COME LA LENTE D INGRANDIMENTO. ANDREA E MEILIN SE BAGNAMO LO SCOTTEX LA MACCHIA DACQUA SI ALLARGA PIANO PIANO ED E MOLTO PIU GRANDE DELLA GOCCIA CHE AVEVAMO MESSO. SE GUARDIAMO LA CARTA CONTRO LA LUCE CHE ENTRA DAL VETRO E PIU TRASPARENTE DI DOVE E ASCIUTTO. MEILIN

15 ABBIAMO GIOCATO CON LE SIRINGHE CHE LA MAESTRA CI HA DATO PER FARE GLI SCHIZZI DACQUA. CERANO TANTI TIPI DI CARTE COLORATE, PER ESEMPIO CARTA DI GIORNALE, CARTA DACUCINA, DELLE STOFFE… CON LE SIRINGHE E CON I CONTAGOCCE ABBIAMO FATTO SCENDERE DELLE GOCCE SOPRA DELLA CARTA DI GIORNALE E ABBIAMO VISTO CHE INGRNDIVA LE LETTERINE DEL GIORNALE. LA CARTA BLU SI TENEVA DENTRO DI SE LE GOCCE ED ERA DI UN BLU PIU SCURO. UNALTRA CARTA COLORATA INVECE TENEVA SOPRA LE GOCCE E SOLO DOPO UN PO LA CARTA RIUSCIVA A FAR ENTRARE DENTRO DI SE LE GOCCE. GUGLIELMO E AIMAN AIMANGUGLIELMO

16 ABBIAMO FATTO CADERE LE GOCCE SULLA STOFFA: SE LA METTEVI ALLA LUCE SEMBRAVA PIU TRASPARENTE LA PARTE CHE ABBIAMO BAGNATO. ABBIAMO FATTO GOCCIOLARE LE GOCCE CON LA SIRINGA E CON IL CONTAGOCCE: LA GOCCIA FACEVA COME LENTE DI INGRANDIMENTO SULLA SCRITTA DEL GIORNALE. CI SIAMO DIVERTITI A FARE GLI SCHIZZI LUNGHI CON LA SIRINGA E CERCAVAMO DI BAGNARE LA MAESTRA. PAUL E CLAUDIA CLAUDIAPAUL

17 ABBIAMO MESSO LE GOCCE SULLA SCRITTA PICCOLA E DIVENTAVA GRANDE. SUL FAZZOLETTO LE GOCCE SI ALLARGAVANO ENTRANDO DENTRO LA STOFFA. IN UNALTRA STOFFA LA GOCCIA RESTAVA SEMPRE GOCCIA E NON SI ALLARGAVA E NON ENTRAVA. CON LA SIRINGA ERA DIFFICILE FARE LA GOCCIA PERCHE LACQUA USCIVA TUTTA INSIEME. CON IL CONTAGOCCE ERA PIU FACILE. LA GOCCIA E UNA PARTE PICCOLA DI ACQUA CON TANTE GOCCE PIU PICCOLE DENTRO. ESTERA E GIULIO GIULIO

18 ABBIAMO PROVATO A FARE LE GOCCE CON LA SIRINGA E IL CONTAGOCCE. ABBIAMO RIEMPITO LA SIRINGA E ABBIAMO ANCHE FATTO LA GARA NEL CORRIDOIO SU CHI SCHIZZAVA PIU LONTANO. ABBIAMO GIOCATO A VEDERE COME CARTE DIVERSE PRENDONO LACQUA IN MODO DIVERSO: A VOLTE LACQUA ENTRA DENTRO SUBITO (ASSORBE), ALTRE VOLTE NON CE LA FA. FEDERICA E YASSINE FEDERICA YASSINE

19 CI SIAMO DIVERTITI A FARE GLI SCHIZZI DI ACQUA CON LA SIRINGA. ABBIAMO VISTO LE GOCCE CHE FACEVAMO CON I CONTAGOCCE E ANCHE CON LA SIRINGA. OGNI GOCCIA E FORMATA DA TANTE GOCCIOLINE PIU PICCOLE. LE GOCCE SONO ACQUA PICCOLA. ABBIAMO FATTO GOCCIOLARE LACQUA SULLA STOFFA, SU DEI CARTONCINI COLORATI, CARTA DI GIORNALE, CARTA SCOTTEX, CARTA IGIENICA… ALCUNE VOLTE LA GOCCIA SI ALLARGAVA IN FRETTA, IN ALCUNE CARTE RESTAVA COME UNA TORTINA PICCOLA E NON RIUSCIVA AD ENTRARE DENTRO. VALENTINA E MICHAEL MICHAEL VALENTINA

20 ABBIAMO GIOCATO A FARE LE GOCCE CON LACQUA: HO VISTO CHE LE GOCCE SUL FOGLIO DI GIORNALE PIANO PIANO SI ALLARGANO. A VOLTE SI FORMA UNA SPECIE DI MEZZA BOLLA E ALLORA FA VEDERE PIU GRANDE COME SE FOSSE UNA LENTE DI INGRANDIMENTO. SU UNALTRA CARTA LUCIDA INVECE LA GOCCIA RIMANE PER PIU TEMPO. ABBIAMO CAPITO CHE A VOLTE LACQUA ENTRA DENTRO LA CARTA E ALTRE VOLTE NON RIESCE. MARTINA E SIMONE MARTINA SIMONE

21 ABBIAMO FATTO LE GOCCE SUL GIORNALE DI CARTA E LA SCRITTA SI INGRANDISCE. POI ABBIAMO FATTO DIVENTARE LE GOCCE PIU PICCOLE CON IL CONTAGOCCE E POI ABBIAMO FATTO LE GOCCE SULLO SCOTTEX E QUI LA CARTA ASSORBIVA LACQUA DIVENTANDO SUBITO BAGNATA. CRISTINA E ALESSIA ALESSIA CRISTINA

22 ABBIAMO SCHIZZATO LA MAESTRA IN CORRIDOIO GIOCANDO A FARE GLI SCHIZZI PIU LUNGHI USANDO UNA SIRINGA, SENZA AGO: E STATO DIVERTENTE! ABBIAMO GIOCATO A DIVIDERE LACQUA IN GOCCE CON UNA SIRINGA E UN PORTAGOCCE. ABBIAMO VISTO COSA FA UNA GOCCIA SU TANTE CARTE DIVERSE: SULLO SCOTTEX SI ALLARGA SUBITO E IL COLORE E PIU SCURO, SUL GIORNALE FA VEDERE LA SCRITTA PIU GRANDE, SULLA CARTA COLORATA FACEVA VEDERE IL COLORE PIU SCURO. MATTEO E SARA MATTEO SARA

23 LE ONDE TUTTI I BAMBINI SONO DISPOSTI A GRUPPO INTORNO ALLE VASCHETTE E LINSEGNANTE PROVOCA IN UNA VASCHETTA DELLE ONDE. TUTTI:LE ONDE! I BAMBINI INVENTANO MODI DIFFERENTI DI PROVOCARE LE ONDE: TUTTI SI DIVERTONO MOLTO! YASSINE

24 ANDREI: SI VEDE CHE SCHIZZANO E TUTTE LE GOCCE CONTENGONO GOCCE PIÙ PICCOLE LE ONDE CHE PROVOCANO ALCUNI BAMBINI SONO STRANISSIME E LINSEGNANTE CHIEDE A TUTTI DI RIPROVARE A PROVOCARLE SBATTENDO PIÙ FORTE LINSEGNANTE INVITA TUTTI A PROVARE A RECITARE LE ONDE. CRISTINA ODILIA

25 I BAMBINI SI DISPONGONO COME L 'ACQUA CHE È FERMA NELLA VASCHETTA. LINSEGNANTE BUSSA CON LA MANO SULLA FINTA VASCHETTA: BATTE CON LA MANO SULLA SPALLA DEI BAMBINI ALLINIZIO DELLA FILA E OGNI BAMBINO SBATTE CON LA SPALLA CONTRO IL VICINO…... I BAMBINI SI MUOVONO SIMULANDO IL MOVIMENTO DELLACQUA: COMINCIANO DAPPRIMA I DUE BAMBINI CHE STANNO AD UN ESTREMO E POI TRASMETTONO IL MOVIMENTO A CHI GLI STA VICINO, FINO AD ARRIVARE AGLI ULTIMI. GUGLIEMO E MARTINA

26 ANDREA PROPONE DI PROVARE AD ABBASSARCI MENTRE SI FA L'ONDA. "PRONTI?".. " FACCIAMO NOI LE ONDE! I BAMBINI SI PRENDONO PER MANO E QUANDO SONO TOCCATI INIZIA L'ONDA! DOPO L'INTERVALLO ORA I BAMBINI DEVONO DISEGNARE CIÒ CHE È STATO FATTO. OGNUNO PUÒ SCEGLIERE DI RAPPRESENTARE UN MOMENTO DELLATTIVITÀ. LINEGNANTE INVITA TUTTI A TROVARE UN TITOLO PER IL LAVORO SVOLTO. ESTERA: IL LAVORO DELL'ACQUA MICHAEL: LE ONDE DELL'ACQUA I BAMBINI DETTANO QUESTO TITOLO, SCANDENDO OGNI SINGOLA LETTERA, ALLINSEGNANTE ALLA LAVAGNA (STANNO IMPARANDO A LEGGERE E SCRIVERE E QUESTO LI STIMOLA MOLTO! ) INSIEME SI ESPLICITANO PENSIERI CHE POSSONO RACCONTARE MOMENTI SIGNIFICATIVI DELLESPERIENZA E SI SCRIVONO SUL QUADERNO: - LE ONDE DELL'ACQUA - L'ACQUA PUO DIVENTARE GHIACCIO - LA SORGENTE CI DA L'ACQUA MOLTI SONO I PENSIERI PROPOSTI MA SI DECIDE DI FERMARSI PER NON STANCARE I BAMBINI.

27 LE BOLLE SE PENSO ALLE BOLLE MI VIENE IN MENTE… GIULIOESTERA CI SIAMO MOLTO DIVERTITI A FARE LE BOLLE. ALLINIZIO E STATO DIFFICILE FARE LE BOLLE CON LA CANNUCCIA PERCHE NON SAPEVAMO COME FARE: BISOGNA SOFFIARE PIANO PIANO. MEILIN E ESTERA

28 ANCORA BOLLE …UNALTRA VOLTA ABBIAMO FATTO LE BOLLE USANDO I TUBI CHE STANNO DENTRO LA PELLICOLA DELLA CUCINA. SOFFIANDO NEL TUBO VENIVANO BOLLE GIGANTI. CI SIAMO DIVERTITI A FARE TANTE BOLLE SUL TAVOLO: ERANO UNA MONTAGNA. POI CI SONO VENUTE TANTE BOLLE UNA DENTRO LALTRA. ALESSIA E MEILIN MEILIN

29 NOI ABBIAMO FATTO FINTA DI ESSERE LE BOLLE: UN GRUPPO DI NOI FACEVA LA PARTE DELLACQUA E LALTRO GRUPPO FACEVA IL SAPONE. UN BAMBINO-ACQUA STAVA VICINO A UN BAMBINO-SAPONE E POI CERA DI NUOVO UN BAMBINO-ACQUA E COSI FACEVAMO FINTA DI ESSERE LA PELLE DELLA BOLLA. DENTRO CERANO DEI BAMBINI-ARIA. POI LA MAESTRA BUCAVA LA BOLLA: I BAMBINI-ACQUA E SAPONE SI SPIACCICAVANO PER TERRA E I BAMBINI- ARIA ANDAVANO IN GIRO PER LA STANZA. CI SIAMO DIVERTITI MOLTO! GUGLIELMO E MARTINA

30 RICETTE PER FARE BOLLE GIGANTI VOLETE DIVERTIRVI COME NOI A FARE LE BOLLE? PRENDERE LACQUA DAL RUBINETTO E METTERLA IN UN CONTENITORE COME UNA CARAFFA (CIRCA UN LITRO) PRENDERE MEZZO BICCHIERE DI DETERSIVO PER I PIATTI E AGGIUNGERLO ALLACQUA MESCOLARE CON UN CUCCHIAIO MOLTO BENE PRENDERE UNA CANNUCCIA O MEGLIO IL TUBO DELLA PELLICOLA DA CUCINA BAGNARE UN PO NELLA SAPONATA POI SOFFIARE CON LA BOCCA LENTAMENTE … ECCO DELLE SPLENDIDE BOLLE BUON DIVERTIMENTO!!! ALESSIA E ODILIA ALESSIA

31 LE POZIONI MAGICHE CI SONO 6 CONTENITORI DI FORMA DIFFERENTE CONTENENTI LIQUIDO COLORATO VIOLA COSA VI VIENE IN MENTE GUARDANDO QUESTI CONTENITORI? DAI NOSTRI DISCORSI ROSALBA: A ME SEMBRA VINO E UVASIMONE: VINO E UVA ANDREA: A ME SEMBRANO BRICIOLE DI PENNARELLO SCIOLTE NELLACQUA SARA:SEMBRA INCHIOSTRO GUGLIELMO: QUESTE SONO POZIONI GUGLIELMO

32 ESTERA: … POZIONI MAGICHE ABBIAMO DECISO SONO LE NOSTRE POZIONI MAGICHE!!!!! ANCORA DAI NOSTRI DISCORSI ODILIA: QUEL CONTENITORE SEMBRA UNA CLESSIDRA EMANUELA: E COME FUNZIONA UNA CLESSIDRA? MICHAEL: LA CLESSIDRA SEMBRA UN IMBUTO DA QUI SCENDE E SI SEGNA IL TEMPO ALESSIA: ASSOMIGLIA AD UN VASO PER I FIORI ODILIA: LALTRO CONTENITORE SEMBRA LA L IN STAMPATELLO GIULIO: QUELLO SEMBRA IL CONO DEL GELATO MARTINA

33 MARTINA:I CONTENITORI HANNO FORME DIVERSE ALESSIA: UN CONTENITORE HA LACQUA UN PO MEDIA PERCHE CE POCA ACQUA, IN QUELLO LI E RIEMPITO ED E MOLTO ALTO, QUELLO E COSI COSI, POI CE QUELLO RIEMPITO FINO AL FONDO MICHAEL: SONO SEI CONTENITORI SIMONE: NEL PRIMO BARATTOLO CE MENO ACQUA E IL SECONDO E QUELLO CHE HA PIU POZIONE. ROSALBA: VA DAL PIU GRANDE AL PIU PICCOLO AYMAN: I BARATOLI UNO, DUE E TRE SONO IN SCALA

34 EMANUELA CI RACCONTA: «PER VOSTRA FORTUNA IERI HO INCONTRATO UNA STREGHETTA CHE MI HA DETTO: SENTI UN PO, IO SO CHE TU HAI UNA CLASSE DI BAMBINI CHE SI SONO TRASFORMATI TUTTI IN ROSPI!!! IO HO LA POZIONE CHE LI FARA TORNARE TUTTI PRINCIPI E PRINCIPESSE! E MI HA DATO QUESTA FORMULA MAGICA: SE PRINCIPE O PRINCIPESSA VUOI RIDIVENTARE LA POZIONE GIUSTA DEVI TROVARE MA PER NON SBAGLIARE, PRENDI IL CONTENITORE, CON LA QUANTITA DI POZIONE MAGGIORE!

35 ESTERA CHI SA COSA VUOL DIRE PRENDERE LA POZIONE CON LA QUANTITA MAGGIORE?

36 MICHAEL: PIU QUANTITA DACQUA OGNI BAMBINO ESPLICITA IN QUALE CONTENITORE PENSA CI SIA PIU POZIONE 13 BAMBINI CONTENITORE 3 4 BAMBINI CONTENITORE 5 1 BAMBINO CONTENITORE 6 COME FACCIAMO A SAPERE IN QUALE CONTENITORE CE PIU POZIONE? MICHAEL: MISURANDOSARA: …CON IL RIGHELLOANDREA: …CON UN METRO ALESSIA: LI METTIAMO VICINI E GUARDIAMO DALLALTO MEILIN: COL DITO GUARDIAMO QUAL E PIU ALTO, SE IL TRE O IL CINQUE ELMY: GUARDIAMO LA GRANDEZZA CLAUDIA: PRENDIAMO UNA BILANCIA E PESIAMO I CONTENITORI ESTERA: … SI PUO GUARDARE LO SPAZIO LIBERO DEL BARATTOLO ODILIA: QUESTO SISTEMA NON VA BENE PERCHE NOI DOBBIAMO GUARDARE IL LIQUIDO PER SCOPRIRE QUELLO CHE CE NE DI PIU MICHAEL: SE MIA MAMMA PRENDE UNA BACINELLA LARGA E CI METTE QUATTRO LITRI DI ACQUA IO ARRIVO E GLI DICO CHE CE POCA ACQUA… MA QUESTO E PERCHE IL CONTENITORE E LARGO E LACQUA SI SPARGE IN LARGHEZZA

37 ROSALBA VALENTINA

38 FEDERICA ELMY DOPO ALCUNE DISCUSSIONI EMERGE CHE: LACQUA DI UNO DI QUESTI CONTENITORI SE VIENE VERSATA IN UNA BACINELLA LARGA SEMBRA POCA MA IN REALTA E LA STESSA DI PRIMA SI PROVA A VERSARE IN UN CONTENITORE BASSO E LARGO…

39 MEILIN MATTEO

40 CONCLUSIONI ODILIA: ODILIA:ABBIAMO LAVORATO CON LACQUA. ABBIAMO PARLATO DELLA QUANTITA DELLACQUA. HO CAPITO CHE I BARATTOLI HANNO TUTTI FORME DIVERSE E DENTRO SI VEDEVA LA POZIONE E IL LIVELLO DIVERSO… AIMAN

41 CLAUDIA SIMONEELMY: PER CAPIRLO ABBIAMO VERSATO IN UNA CARAFFA TRASPARENTE UNA POZIONE PER VOLTA…

42 FEDERICA: SEMBRAVA CHE IL LIVELLO FOSSE DIVERSO, UNO DI PIU, UNO DI MENO ANDREA: IN REALTA LE POZIONI ERANO TUTTE UGUALI GUGLIELMO: PER CAPIRE CHE LA QUANTITA E UGUALE, ABBIAMO MESSO UNA TACCA SULLA CARAFFA FIN DOVE ARRIVAVA LA POZIONE E ABBIAMO VISTO CHE IL LIVELLO E SEMPRE UGUALE, PER TUTTI I CONTENITORI ANDREA

43 YASSINEODILIA MICHAEL: POI ABBIAMO PROVATO CON UN BARATTOLO PICCOLO E TUTTE LE POZIONI MISURAVANO DUE BARATTOLINI E UN PO

44 CRISTINA PAUL CLAUDIA: IL CONTENITORE PICCOLO CON CUI MISURIAMO LO POSSIAMO CHIAMARE MISURINO

45 MICHAELSARA SIMONE: HANNO TUTTI LA STESSA QUANTITA!

46 ALESSIAGIULIO


Scaricare ppt "NEL LABORATORIO DI SCIENZE……. CI E PIACIUTO TANTO GIOCARE CON LACQUA. E STATO DIVERTENTE FARE TANTE ATTIVITA CON LACQUA. VI CONSIGLIAMO DI PROVARE A FARLE."

Presentazioni simili


Annunci Google