La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Valutazione della composizione corporea Corso di allenatore di pesistica e cultura fisica – I° livello 28 Novembre 2009 - Cervignano del Friuli (UD) Stefano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Valutazione della composizione corporea Corso di allenatore di pesistica e cultura fisica – I° livello 28 Novembre 2009 - Cervignano del Friuli (UD) Stefano."— Transcript della presentazione:

1 Valutazione della composizione corporea Corso di allenatore di pesistica e cultura fisica – I° livello 28 Novembre Cervignano del Friuli (UD) Stefano Lazzer Università degli Studi di Udine Corsi di Laurea in Scienze Motorie e Scienza dello Sport Gemona del Friuli (UD) mail:

2 Antropometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

3 Massa corporea La misura della massa corporea è effettuata con una bilancia fornita di barra a pesi mobili, con graduazione visibile da entrambi i lati. Possono essere utilizzati anche altri modelli di bilance purché ben calibrati e affidabili Il soggetto deve indossare solo la biancheria intima e posizionarsi rivolto verso loperatore e con il peso egualmente distribuito sui due piedi Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

4 Statura La statura viene misurata con lo stadiometro, che può essere fisso o portatile. Il soggetto scalzo si trova su di una superficie piana posta ad angolo retto rispetto allasse verticale dello stadiometro Il peso è egualmente distribuito sui due piedi e la testa orientata secondo il piano orizzontale o di Francoforte Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

5 Bicipite Avambraccio Polpaccio Addome Anche Coscia Le circonferenze corporee esprimono le dimensioni trasversali dei vari segmenti corporei. Mediante un metro da sarto e opportune equazioni si può ottenere anche la % di massa grassa Circonferenze Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

6 Am J Clin Nutr Sep;80(3): Circonferenze Addome Rischio di mortalità in funzione della circonferenza addominale associato a diversi valori di indice di massa corporea (IMC, kg/m 2 ) BMI (kg/m 2 ) Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

7 Addome 25 Circonferenze Rischio di mortalità in funzione della circonferenza addominale associato a diversi valori di indice di massa corporea (IMC, kg/m 2 ) Am J Clin Nutr Sep;80(3):790-1 BMI (kg/m 2 ) Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

8 Addome Circonferenze NormaleRischio moderato Rischio elevato Uomini< 94 cm> 95 cm> 102cm Donne< 80 cm> 81 cm> 88 cm Valori della circonferenza addominale per cui si ha un aumento del rischio di malattie cardiovascolari Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

9 Addome Anche Si misura la circonferenza a livello delladdome e quella a livello delle anche. Addome Anche Il rapporto: Circonferenze Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

10 Addome Anche Questo rapporto permette di identificare la distribuzione della massa adiposa addominale. Un rapporto superiore a 1 corrisponde a una ripartizione androide del grasso. Mette in evidenza la presenza di grasso viscerale e dei rischi ad esso legati. Addome Anche Il rapporto: Circonferenze Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

11 Addome Anche Per gli uomini valori >0.95 e per le donne valori >0.80 sono considerati corrispondenti ad un aumento del rischio per le malattie cardiache Addome Anche Il rapporto: Circonferenze Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

12 Peso corporeo (kg) IMC (kg/m 2 ) = Indice di Massa Corporea (Body Mass Index o Indice di Queetelet) Statura (m 2 ) Esempio : persona con un peso di 82 kg ed una statura di 1.85 m 82 IMC (kg/m 2 ) = (1.85 x 1.85) = Indice di massa corporea Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

13 Il 50° percentile corrisponde al valore rispetto al quale i dati per la metà della popolazione risultano superiori e per l'altra metà inferiori: tale valore è detto MEDIANA. Maschi Età (anni) IMC (kg/m²) I dati che si trovano sulle linee corrispondenti al 3° e al 97° percentile indicano che solo 3 soggetti su 100 di quella popolazione presentano un valore rispettivamente più basso o più alto di quello considerato. Obeso Normale Magro Indice di massa corporea (< 18 anni) Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

14 Maschi Età (anni) IMC (kg/m²) Femmine Età (anni) IMC (kg/m²) Obeso Normale Magro Obeso Normale Magro Indice di massa corporea (< 18 anni) Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

15 97 50 (kg/m²)Maschi Età (anni) (kg/m²)Femmine Età (anni) Indice di massa corporea (< 18 anni) Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

16 Indice di massa corporea = Peso (kg) / statura (m 2 ) ModeratoMolto bassoModeratoAltoMolto alto Livelli di rischio Malattie dellapparato digerente e respiratorio Malattie cardiovascolari, ipertensione, diabete Indice di massa corporea (kg/m 2 ) Indice di mortalità ,5 2,0 1,5 1,0 Basso DonneUomini Indice di massa corporea Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

17 Shaquille ONeal IMC = 31 Courtney Cox IMC = 17 S Lazzer IMC = 24 Indice di massa corporea = Peso (kg) / altezza (m 2 ) Normale Sovrappeso Obeso IObeso IIObeso III Sumo IMC > 40 Indice di massa corporea (> 18 anni) Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

18 Vantaggi: Semplice e rapida Limiti: Non si hanno indicazioni sulla composizione corporea Errata classificazione e interpretazione dello stato fisico di una persona Indice di massa corporea Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

19 Composizione corporea Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

20 La composizione corporea visualizza il peso corporeo in termini qualitativi e quantitativi di massa grassa, massa magra, acqua e calcio osseo FemmineMaschi Grasso primario 3 % 12 % Grasso primario Grasso primario: presente nel midollo osseo, in tessuti come cuore, polmone, milza, reni, intestino, muscoli, sistema nervoso. Questa quota di grasso è continuamente utilizzata metabolicamente dai tessuti 15 % Grasso di deposito 12 % Grasso di deposito Grasso di deposito: si tratta del grasso che ricopre i visceri e li protegge dal punto di vista meccanico e dal grasso sottocutaneo Composizione corporea Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

21 Grasso primario 3 % La composizione corporea visualizza il peso corporeo in termini qualitativi e quantitativi di massa grassa, massa magra, acqua e calcio osseo 12 % Grasso primario 15 % Grasso di deposito 12 % Grasso di deposito 12 % Ossa 15 % 36% Muscolo 45% 25% Tessuti rimanenti 25% FemmineMaschi Composizione corporea Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

22 Massa grassa Grasso primario Grasso di deposito Grasso primario Grasso di deposito Massa grassa Ossa Muscolo Massa magra Tessuti rimanenti Ossa Muscolo Tessuti rimanenti Massa magra 3 % La composizione corporea visualizza il peso corporeo in termini qualitativi e quantitativi di massa grassa, massa magra, acqua e calcio osseo 12 % 15 % 12 % 36% 25% 15 % 45% 25% FemmineMaschi Composizione corporea Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

23 GiovaniMezza etàAnziani Muscolo Massa magra (no muscolo) Massa corporea % Massa grassa Aumento del tessuto adiposo addominale: diminuzione dellossidazione dei lipidi aumento del deposito di lipidi Diminuzione della massa muscolare: diminuzione della sintesi proteica Variazione della composizione corporea con letà Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

24 Donne dedite a specialità che richiedono una bassa % di grasso corporeo presentano una maggiore incidenza di : Ritardi mestruali Irregolarità del ciclo mestruale (oligomenorrea) Assenza di mestruazioni (amenorrea) La funzione riproduttiva viene sospesa quando le condizioni di stress psicofisico sono tali da non consentire levoluzione di una regolare maternità Rischio di demineralizzazione ossea e conseguentemente di fratture ossee o lesioni muscolo scheletriche Magrezza attività fisica e irregolarità mestruali Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

25 Percentuale di grasso corporeo per diverse categorie di soggetti % Massa Grassa MaschiFemmine Atleti Fitness Leggero sovrappeso Obesi>24.0>31.0 Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

26 Metodi di valutazione della composizione corporea Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

27 Metodo diretto: Attraverso lanalisi chimica dei tessuti della carcassa o del cadavere Problemi etici sulluomo Metodi di valutazione della composizione corporea Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

28 Metodo indiretto: Densitometria (DEXA) Risonanza magnetica nucleare Impedenziometria Plicometria Metodi di valutazione della composizione corporea Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

29 Metodo indiretto: Densitometria (DEXA) Risonanza magnetica nucleare Impedenziometria Plicometria Metodi di valutazione della composizione corporea Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

30 Densitometria (DEXA) Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

31 Principio: Lesame consiste nel colpire i tessuti con due fasci di energia a bassa potenza ma a due intensità diverse. I fasci di energia che attraversano i tessuti vengono parzialmente assorbiti o diffusi in funzione delle caratteristiche del tessuto stesso I tessuti magri assorbono determinate onde elettromagnetiche in modo differente rispetto al tessuto grasso, e questo permette di ricavare una valutazione delle percentuali dei due componenti nell'organismo nei tessuti esaminati Densitometria (DEXA) Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

32 SoggettoSovrappeso Eta (anni)12 Altezza (cm)149 Peso (kg)51.0 IMC (kg/m²)23.0 MM (kg)35.2 MG (kg)15.8 MG (%)30.9 Obeso Densitometria (DEXA) Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

33 Vantaggi: Determinazione non invasiva della composizione corporea Misura rapida e precisa della massa magra e grassa e del contenuto in minerali delle ossa Misura sul corpo intero e per segmenti Valutazione indiretta della massa muscolare Buona riproducibilità Rischi bassi Limiti: Costo elevato Complessità della misura Ipotisi che la massa magra contenga il 73% dacqua Densitometria (DEXA) Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

34 Metodo indiretto: Densitometria (DEXA) Risonanza magnetica nucleare Impedenziometria Plicometria Metodi di valutazione della composizione corporea Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

35 Risonanza magnetica nucleare Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

36 Soggetto sportivoSoggetto sedentario Osso Massa muscolare Massa grassa Risonanza magnetica nucleare Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

37 Vantaggi: Determinazione non invasiva della composizione corporea Le misure localizzate a livello di un segmento corporeo sono relativamente rapide (8-10 min), precise (errore < 6%) e riproducibili (errore < 4%) Non sono stati riscontrati effetti nocivi legati al campo magnetico prodotto durante le misure Limiti: Costo elevato Complessità della misura La determinazione della composizione corporea sul corpo intero richiede un tempo elevato Risonanza magnetica nucleare Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

38 Metodo indiretto: Densitometria (DEXA) Risonanza magnetica nucleare Impedenziometria Plicometria Metodi di valutazione della composizione corporea Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

39 Principio: Il corpo contiene dei liquidi intra- e extra-cellulari conduttori di elettricità (R) e membrane cellulari che agiscono come condensatori elettrici (Xc) Impedenziometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

40 Viene applicata una bassa corrente alternata (50 kHz) La corrente passa più facilmente attraverso i tessuti corporei idratati (concentrazione di elettroliti) Si calcola limpedenza: Z = R 2 + Xc 2 V Impedenziometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

41 Limpedenza al flusso di corrente elettrica dipende dalla quantità di acqua totale. Una condizione di disidratazione diminuisce limpedenza Limpedenza misurata viene in seguito tradotta in composizione corporea con lutilizzo di equazioni Impedenziometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

42 Ripartizione dellimpedenza nel corpo umano: limpedenza è direttamente proporzionale alla lunghezza del conduttore e inversamente proporzionale allarea della sezione muscolare 70 % dellimpedenza si situa a livello degli arti inferiori e superiori 30 % dellimpedenza si situa a livello del tronco Impedenziometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

43 Utilizzare le equazioni corrispondenti alle caratteristiche del soggetto di cui si vuole stimare la composizione corporea Le equazioni per stimare la composizione corporea prendono generalmente in considerazione : Impedenza Sesso Età Peso Statura Impedenziometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

44 Vantaggi: Determinazione non invasiva della composizione corporea Rapida Poco costosa Riproducibile Limiti: Il 70 % dellimpedenza si situa a livello degli arti inferiori e superiori Utilizzare equazioni adeguate Impedenziometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

45 Bilance impedenziometriche Impedenziometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

46 ·800·850·900·951·001·05 Differenza tra MG (kg): Bilancia e DEXA Diff. (kg) = MG(Bilancia ) – MG(DEXA) Addome/anche Maschi Femmine (MG maschi 23 kg, MG femmine 28 kg) Bilance impedenziometriche Impedenziometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

47 Impedenziometro Impedenziometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

48 Metodo indiretto: Densitometria (DEXA) Risonanza magnetica nucleare Impedenziometria Plicometria Metodi di valutazione della composizione corporea Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

49 Principio: Misura del grasso sottocutaneo in certi siti particolari Lo spessore delle pliche viene utilizzato per stimare il grasso totale, per la correlazione tra: o Grasso sottocutaneo o Grasso totale o Densità corporea Plicometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

50 Il calibro Plicometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

51 Plica tricipitale In verticale sulla linea mediana posteriore dellarto superiore I Siti: Plicometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

52 Plica sottoscapolare In senso obliquo al di sotto dellangolo inferiore della scapola I Siti: Plicometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

53 Plica addominale In senso verticale a 3 cm dallombelico I Siti: Plicometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

54 Plica soprailiaca In senso obliquo sopra la cresta iliaca I Siti: Plicometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

55 Plica femorale In senso verticale sulla linea mediana della coscia I Siti: Plicometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

56 Plica bicipitale In senso verticale sulla linea mediana anteriore dellarto superiore I Siti: Plica pettorale In senso diagonale con lasse lungo diretto verso il capezzolo Plicometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

57 Confronto per lo stesso soggetto della somma delle pliche o dei valori individuali prima e dopo un periodo particolare Utilizzare le equazioni matematiche disponibili per calcolare la % di massa grassa Applicazione Plicometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

58 Utilizzare le equazioni corrispondenti alle caratteristiche del soggetto di cui si vuole stimare la composizione corporea Le equazioni per stimare la composizione corporea prendono generalmente in considerazione : Spessore delle pliche Sesso Età Peso Altezza Plicometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

59 Determinazione della densità corporea (DC) secondo Jackson e Pollock (1980) per adulti: Uomini: DC = ( x Pl) + ( x Pl 2 ) – ( x età) (Br J Nutr 1978; 40: ) Donne: DC = – ( x Pl) + ( x Pl 2) – ( x età) (Med Sci Sport Exerc 1980; 12(3): ) Dove letà è in anni e Pl è la somma delle seguenti pliche sottocutanee (in mm): Pl T: plica tricipitale; Pl Ss: plica sottoscapolare; Pl A: plica addominale; Pl F: plica femorale; Pl As: plica media ascellare; Pl Si: plica soprailiaca obliqua. Plicometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

60 La percentuale di massa grassa (% MG) si ricava dalle misure di DC, tramite la formula di Siri (1961): MG(%) = ((4.95 / DC) - 4,5) · 100 La massa grassa si determina prendendo in considerazione i valori di % di grasso e il peso del soggetto: MG (kg) = (% MG. P) / 100 La massa magra si ricava prendendo in esame il peso del soggetto ed i valori di massa grassa: MM (kg) = P (kg) - MG (kg) Plicometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

61 Determinazione della percentuale di massa grassa (%MG) secondo Slaughter (1988) per soggetti 8-18 anni: Maschi : Prepuberi: % MG = 1,21 (T + SS) – 0,008 (T + SS)² - 1,7 Puberi: % MG = 1,21 (T + SS) – 0,008 (T + SS)² - 3,4 Postpuberi: % MG = 1,21 (T + SS) – 0,008 (T + SS)² - 5,5 Femmine tutte le età: % MG = 1,33 (T + SS) – 0,013 (T + SS)² - 2,5 T: plica tricipitale (mm) SS: plica sottoscapolare (mm) (Human Biology 1988; 60(5):709-23) Plicometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)

62 Vantaggi: Determinazione non invasiva della composizione corporea Rapida Poco costosa Limiti: Esperienza dellesaminatore Variabilità tra gli esaminatori Non si considera il tessuto adiposo intra-addominale Difficoltà per la misura delle pliche nei soggetti obesi Plicometria Lazzer S Novembre Cervignano del Friuli (UD)


Scaricare ppt "Valutazione della composizione corporea Corso di allenatore di pesistica e cultura fisica – I° livello 28 Novembre 2009 - Cervignano del Friuli (UD) Stefano."

Presentazioni simili


Annunci Google