La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I cantieri di lavoro.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I cantieri di lavoro."— Transcript della presentazione:

1 I cantieri di lavoro

2 L’arco di piano 2020 2015 2011 2012 2013 2014 2016 2017 2018 2019 2010 Avvio progetto

3 Il campo d’azione: i bisogni della città
ambiente ed energia agroalimentare Pagamenti istruzione e formazione mobilità e logistica Disponibilità servizi PA Infrastruttura di comunicazione Da Milano al sistema Paese commercio, moda e design salute e benessere turismo, beni e attività culturali sicurezza Il Gruppo di Lavoro ICT ha individuato e avviato nel 2010 sette cantieri di lavoro, non omogeneamente distribuiti sui bisogni della città individuati Il progetto, per sua natura pluriennale, aggiungerà ogni anno ulteriori cantieri di lavoro

4 I cantieri 2010 Innovazione in corso Istruttoria Vision Lug | Ago | Set | Ott | Nov Infomobilità Wi-Fi Milano ePayments Travel Experience Ecosostenibilità Alberghi Didattica digitale Inclusione digitale I sette cantieri sono stati avviati in momenti diversi nella seconda metà del 2010, e hanno quindi gradi di maturità differenti

5 Il metodo di lavoro 2010 | 2011 | 2012 | 2013 | 2014 | 2015
Business Plan c Gap Analysis | | | | | b As Is Vision a Scenario proattivo Scenario inerziale

6 Infomobilità I cantieri 6
Riproduzione riservata – Tutti i diritti esclusivi di utilizzazione economica sono di Assinform

7 Cantiere Infomobilità | Vision
Immagina questo… Rendere lo spostamento di cittadini e visitatori più fluido e veloce, aumentando l’utilizzo del trasporto pubblico.

8 Cantiere Infomobilità | Proposta di lavoro
Problem Setting: assenza di linee guida per l’interoperabilità e visione strategica Best Practice: Piemonte, Emilia Romagna, Liguria, San Francisco, Stoccolma, UK, Stoccarda, etc. As Is: assenza di un unico punto d’ingresso all’offerta di trasporto ANALISI VISION ICT Disponibilità di un sistema interoperabile per l’erogazione di servizi integrati per la mobilità NEXT STEPS Realizzare un sistema di cooperazione fra i principali attori di trasporto pubblico, che favorisca la progressiva interoperabilità nei servizi per la mobilità GOAL Un servizio mobile, per la costruzione in tempo reale del piano spostamenti Un sistema mobile e contactless per semplificare i pagamenti nei trasporti 8 Riproduzione riservata – Tutti i diritti esclusivi di utilizzazione economica sono di Assinform

9 Cantiere Infomobilità | Architettura di lavoro
Informazione Prenotazione Acquisto Fruizione Fulfillment Web Mail Call center Mobile Infopoints REGIONE PROVINCIA COMUNE CITTADINO (residente/pendolare) VISITATORE (turista/uomo d’affari) Servizi all’utente (esempi) Percorso, fermate e orari Servizi a chiamata Bike / Car sharing Sosta e Parcheggi Rivendite Autonoleggio Zone a Traffico Limitato Informazioni di viabilità straordinaria UTENTE

10 Wi-Fi a Milano I cantieri 10
Riproduzione riservata – Tutti i diritti esclusivi di utilizzazione economica sono di Assinform

11 Cantiere Wi-Fi a Milano | Vision
Immagina questo… Cittadini e visitatori accedono facilmente via Wi-Fi a servizi istituzionali, gratuiti e a pagamento forniti dai soggetti pubblici e privati della città.

12 Cantiere Wi-Fi a Milano | Proposta di lavoro
Problem Setting: assenza di un business model condiviso che faccia convergere i differenti attori sull’obiettivo comune Best Practice: l’analisi delle esperienze in Italia e all’estero ha identificato il modello di rete multiprovider come il più adatto alla città As Is: avviata sperimentazione rete cittadina oltre a iniziative locali ANALISI VISION ICT Disponibilità di una rete Wi-Fi – complementare alle altre soluzioni wireless disponibili sul mercato – che valorizzi l’infrastruttura broadband di cui la città dispone e su cui soggetti, pubblici e privati, possano erogare servizi avanzati creando valore per cittadini, imprese e visitatori NEXT STEPS Avvio di un tavolo congiunto con i soggetti coinvolti nella attuale sperimentazione per: Valutare potenzialità/interesse su servizi avanzati erogabili su infrastruttura Wi-Fi Avviare uno studio di fattibilità sulla costituzione di una “Società della Rete” mista pubblico-privata che realizzi e gestisca l’infrastruttura: sviluppo business case, identificazione partner, eccetera GOAL Facilitare la realizzazione di una rete Wi-Fi cittadina multiprovider 12 Riproduzione riservata – Tutti i diritti esclusivi di utilizzazione economica sono di Assinform

13 Cantiere Wi-Fi a Milano | Architettura di lavoro
Fornitori di servizi pubblici e privati Servizi Istituzionali Servizi Interni PA Servizi Gratuiti/ Sponsorizzati Servizi a pagamento Rete Wi-Fi Milano Tablet, Smartphone, Laptop… CITTADINI (residenti/pendolari) AZIENDE VISITATORI (turisti/business) CITY AGENCIES

14 I cantieri ePayments 14 Riproduzione riservata – Tutti i diritti esclusivi di utilizzazione economica sono di Assinform

15 Cantiere ePayments | Vision
Immagina questo… Semplificare e favorire i pagamenti di tutti i giorni in città.

16 Cantiere ePayments | Proposta di lavoro
ANALISI Problem Setting: cambio paradigma pagamenti, Payment Service Directive, Banca d’Italia, interoperabilità, massa critica Best Practice: Paybox Austria, Nokia NFC, Mastercard PayPass As Is: AmaMi card, PostePay&Go Ravenna, circuiti privativi VISION ICT Disponibilità di uno strumento di pagamento elettronico utilizzabile per acquisire qualsiasi bene e/o servizio in modalità contactless e mobile NEXT STEPS Costituire un’entità di Trusted Service Manager per garantire interoperabilità di pagamento mobile/contactless su diversi circuiti di pagamento privativi nazionali partendo da Milano GOAL Innescare la massa critica per diffondere un sistema di pagamento privativo e interoperabile con i sistemi di pagamento attuali, creando un circolo virtuoso di smaterializzazione del contante 16 Riproduzione riservata – Tutti i diritti esclusivi di utilizzazione economica sono di Assinform

17 Cantiere ePayments | Architettura di lavoro
DRIVER GARANTE INTEROPERABILITÀ Utenti Trusted Service Manager Banche Una figura di TSM può garantire interconnessione ed interoperabilità sui diversi sistemi di pagamento

18 Travel Experience I cantieri CITY+ 18
Riproduzione riservata – Tutti i diritti esclusivi di utilizzazione economica sono di Assinform

19 Cantiere Travel Experience | Vision
Immagina questo… Aumentare il numero di visitatori, la durata e la qualità del soggiorno a (e attorno a) Milano. Creare un’esperienza innovativa della vita cittadina. DREAM PLAN BUY BE THERE BACK TOUCH POINTS

20 Cantiere Travel Experience | Proposta di lavoro
Problem Setting: frammentazione operatori e soggetti istituzionali, scarsa interoperabilità Best Practice: Visit London, Trip Advisor, eDreams, etc. As Is: offerta servizi ricca ma copertura incompleta delle varie fasi. Rischio entropia e/o eccessivo spazio a piattaforme general purpose ANALISI VISION ICT Opportunità di creare una piattaforma multicanale che integri tutte le fasi del viaggio, garantendo un’esperienza “rotonda”, interattiva, 2.0 NEXT STEPS Avvio di un tavolo congiunto di regia finalizzato a: analizzare il “prodotto Milano” e definire la “Milan Experience” aggregare contenuti, servizi e applicazioni già esistenti – mash-up – integrati da altri ad hoc definire il piano di fattibilità per la sottostante piattaforma ICT GOAL Rendere Milano una destinazione più attrattiva, competitiva con le top cities, progettando un’esperienza arricchita ma semplice, anche in ottica Expo 2015 20 Riproduzione riservata – Tutti i diritti esclusivi di utilizzazione economica sono di Assinform

21 Cantiere Travel Experience | Architettura di lavoro
DREAM PLAN BUY BE THERE BACK TOUCH POINTS UNIQUE POSITIONING (front-end) PIATTAFORME (back-end) WEB SOCIAL MEDIA MOBILE CALL-CENTER DIGITAL INFOPOINTS Virtuale Fisico NUOVI SERVIZI, APPLICAZIONI, CONTENUTI MASH UP SERVIZI, APPLICAZIONI, CONTENUTI ESISTENTI E CONDIVISIBILI

22 Ecosostenibilità alberghi
I cantieri Ecosostenibilità alberghi 22 Riproduzione riservata – Tutti i diritti esclusivi di utilizzazione economica sono di Assinform

23 Cantiere Ecosostenibilità alberghi | Vision
Immagina questo… Milano sfrutta la domanda crescente di Ecoturismo, rendendo le sue strutture alberghiere ecosostenibili, smart e più efficienti.

24 Cantiere Ecosostenibilità alberghi | Proposta di lavoro
Problem Setting: ecoturismo > 11% della spesa mondiale dei turisti (+5% a/a). Eterogeneità disciplinari di ecosostenibilità. Imprenditoria spesso familiare e poco abituata all’ICT Best Practice: Ecolabel, Eco World Hotel, Lega Ambiente, Green Key… As Is: ICT di fatto assente nei disciplinari di sostenibilità ANALISI VISION ICT Valorizzare il contributo che l’ICT può dare all’ecosostenibilità delle strutture ricettive e più in generale all’attività alberghiera NEXT STEPS Avvio della collaborazione per la: Definizione di un set di requisiti di ecosostenibilità ICT-based Integrazione dei requisiti nei disciplinari esistenti o creazione di un nuovo disciplinare “Eco-Tech” Definizione di pacchetti modulari “ICT per la sostenibilità alberghiera” GOAL Stimolare la sensibilità degli alberghi alle politiche di eco sostenibilità e facilitarne lo sviluppo grazie all’ICT. Abbassare le barriere all’utilizzo dell’ICT negli alberghi milanesi 24 Riproduzione riservata – Tutti i diritti esclusivi di utilizzazione economica sono di Assinform

25 Cantiere Ecosostenibilità alberghi | Stato dell’arte
Alberghi eco-sostenibili Certificazioni di eco sostenibilità nel turismo

26 Cantiere Ecosostenibilità alberghi | Il possibile ruolo dell’ICT
Eco-Tech ICT

27 Cantiere Ecosostenibilità alberghi | Scenario finale
Alberghi eco-tech sostenibili Eco-Tech: certificazione + pacchetti ICT Certificazioni di eco sostenibilità nel turismo

28 Didattica digitale I cantieri 28
Riproduzione riservata – Tutti i diritti esclusivi di utilizzazione economica sono di Assinform

29 Didattica digitale | Vision
Immagina di… Innovare la didattica almeno alla velocità dell’innovazione digitale dei giovani. Aumentare il rendimento e la competitività degli studenti.

30 Didattica digitale | LIM e Tablet

31 Didattica digitale | Problem Setting
1 Le tecnologie di rete nelle scuole ci sono, ma Internet non arriva nelle aule BANDA LARGA COLLEGAMENTI DIDATTICA INTERNET IN CLASSE 97% 37 % < 15 % delle aule Fonte: Osservatorio Piattaforme – Between, 2010 Base: scuole italiane 2 L’adozione di LIM, Tablet, e-reader, contenuti digitali e applicazioni da sola non basta La LIM non deve finire in un angolo Bisogna superare il digital divide culturale L’editoria scolastica deve cambiare Nuovi modelli di business per l’editoria scolastica Metà delle scuole ha collocato le LIM in laboratorio > docenti in Italia non sanno usare un PC

32 Didattica Digitale | Proposta di lavoro
ANALISI Problem Setting: digital divide culturale, Internet in classe, nuovo modello di business Best Practice: Regione Sardegna As Is: sperimentazioni in corso su iniziativa del MIUR e in prospettiva della Regione VISION ICT Ottimizzare l’utilizzo didattico delle Lavagne Interattive Multimediali da parte dei docenti di tutte le materie NEXT STEPS Stato dell’arte nelle scuole di Milano, focus group con il mondo dell’editoria e con i docenti, definizione modello e piano per le scuole della città GOAL Disponibilità di Internet e LIM in tutte le classi Interoperabilità di device, contenuti e applicazioni Digitalizzazione dell’editoria e eliminazione del peso dello zaino Recuperare le risorse per estendere sulla città l’innovazione nella didattica 32 Riproduzione riservata – Tutti i diritti esclusivi di utilizzazione economica sono di Assinform

33 Inclusione digitale I cantieri 33
Riproduzione riservata – Tutti i diritti esclusivi di utilizzazione economica sono di Assinform

34 Inclusione digitale | Vision
Immagina questo… Tutta la cittadinanza conosce e sa utilizzare i servizi online. Gli erogatori di servizi hanno ridotto i costi di gestione dei canali tradizionali (sportelli) grazie allo switch-off.

35 Inclusione digitale | Proposta di lavoro
ORIGINI RISULTATI IN 10 ANNI È una scuola gratuita per persone dai 50 anni in su Il progetto è nato a Milano nel 2000 per iniziativa dell’ Associazione Interessi Metropolitani (AIM) e il supporto di quattro partner privati Presenza in 3 città lombarde (Milano, Pavia, Sondrio) e altre 4 città italiane Offerta corsi (principali): medicina in rete, uso del cellulare, ebanking, eBay, Facebook, Mail, Skype, video digitale… Corsisti: ( a Milano) Tutor: 80 MOLTIPLICARE INTERNET SALOON Diamoci un obiettivo entro il 2015 di includere cittadini milanesi esclusi digitali, moltiplicando Internet Saloon e le iniziative simili Ce lo chiede la Comunità Europea con l’Agenda Digitale, ne hanno bisogno i cittadini e la città GOAL 35 Riproduzione riservata – Tutti i diritti esclusivi di utilizzazione economica sono di Assinform

36 Inclusione digitale | Un format “mobile” per Milano
Fonte: Io Donna del 23 ottobre 2010

37 Exit dei cantieri Il lavoro di ciascun cantiere si conclude con una delle seguenti opzioni: 1 Valutazione di non fattibilità o non implementabilità del cantiere ALTERNATIVA ZERO 2 Valorizzazione dell’innovazione individuata e analizzata 3 Contributo alla composizione di interessi non convergenti INDIRIZZO/ ADVICE 4 Redazione di uno studio di fattibilità 5 Redazione di un business plan 7 Presentazione di un progetto finanziabile a livello nazionale o europeo 6 Supporto alla stesura di un bando di gara REALIZZAZIONE

38 Progettare (in grande)
Risorse Il progetto ha bisogno di risorse per… Progettare (in grande) Immaginare Fare

39 The end Grazie. 39 Riproduzione riservata – Tutti i diritti esclusivi di utilizzazione economica sono di Assinform


Scaricare ppt "I cantieri di lavoro."

Presentazioni simili


Annunci Google