La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Alessandro Dionigi Cocaina e nuovi format di consumo Coordinatore della Cooperativa Sociale Il Pettirosso, Bologna Coordinatore FICT, Rete tematica Cocaina.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Alessandro Dionigi Cocaina e nuovi format di consumo Coordinatore della Cooperativa Sociale Il Pettirosso, Bologna Coordinatore FICT, Rete tematica Cocaina."— Transcript della presentazione:

1 Alessandro Dionigi Cocaina e nuovi format di consumo Coordinatore della Cooperativa Sociale Il Pettirosso, Bologna Coordinatore FICT, Rete tematica Cocaina Alcool e nuovi stili di consumo Università degli studi di Bologna, Facoltà di Scienze della Formazione Rovigo, 3 Dicembre 2009

2 Persona - Utente – Paziente La definizione dellOMS non descrive la varietà e leterogeneità delle situazioni Il termine malattia è idoneo a descrivere una quota delle problematiche attuali Concordiamo con il termine cronico riferendolo al decorso e non allesito della situazione, non può essere un sinonimo di incurabilità/inguaribilità Non cè una univocità su questo nemmeno tra gli addetti ai lavori.. Ladozione di un unico paradigma esplicativo produce approcci mono-disciplinari ( es: esclusivamente medico sanitario, o pedagogico riabilitativo) La ricerca indica la necessità di costruire percorsi multidisciplinari, integrati e personalizzati. (Rounsaville B., Gossop M., Olivienstein C., Serpelloni G., Lovaste R., Fea M., 1982 – 2008) ALCUNE RIFLESSIONI PRELIMINARI

3 Il nostro approccio culturale, scientifico e metodologico orienta (condiziona) la relazione, le proposte di intervento e… gli esiti del trattamento. LA RAPPRESENTAZIONE E, QUINDI, O PARTE DELLA SOLUZIONE O PARTE DEL PROBLEMA. LIMPORTANZA DELLE PAROLE

4 Il mercato della cocaina produce l 8/10% del flusso di denaro complessivo mondiale * Il mercato illegale di sostanze è parte integrante del mercato globale 1.Conforma i propri modelli 2.Condivide i target 3.Compensa i format di consumo UNA RIFLESSIONE INTRODUTTIVA * NIDA:

5 1. 1.Aumenta la reperibilit à della sostanza 2. 2.La quota di chi la consuma occasionalmente è enormemente superiore a quella di chi sviluppa dipendenza 3. 3.Il luogo di assunzione perde significato ( il luogo è ovunque ) 4. 4.Diminuisce la valenza simbolica della sostanza CARATTERISTICHE DEL MERCATO

6 Il consumatore allontanandosi da dimensioni culturali e simboliche compra effetti non ricerca significati. I consumatori sono figli legittimi di questo tempo. Il linguaggio tradizionale dei servizi (marginalit à, patologia, disagio … ) non è la loro lingua, non gli parla.

7 Riduzione delle catene causali Prevalenza del codice seduttivo vs codice normativo Il rapporto col tempo è la fretta (life is now) Logica del possesso/consumo Logica del gruppo elitario/esclusivo Logica della scorciatoia/azzardo [Baudrillard, Illich, Mc Luan, Bauman, Mantegazza, Pasolini ] ALCUNE LOGICHE DOMINANTI:

8 Percezione di disvalore diffusa a tutte le istituzioni rappresentative Cultura individualistica/egocentrica (più individui meno società) La definizione del denaro da mezzo a valore a sé stante Il passaggio da oggetto a merce Il passaggio dalla cultura alla moda Il passaggio dalla storia allevento La domanda ipertrofica di salute e bellezza (ciò che è bello e seduttivo è anche legittimo/desiderabile) La pubblicizzazione degli spazi privati (esibizionismo) svalorizzazione degli aspetti intimi ed individuali La fuga dal confronto di opinioni e credenze, laffermarsi di condotte e messaggi violenti Bauman Z., Elias N., Dumazedier J., Gatti R., Fabris G., Merico M., Natoli S., Seconduulfo D., Iadanza F., (1983 – 2008) AREE SU CUI INTERFERISCONO QUESTI DISPOSITIVI DI SISTEMA

9 Il nostro è il tempo della normalità deviante? Leffimero è lultimo spazio di libertà che ci è concesso? PICCOLE PROVOCAZIONI

10 linee su cui stimolare un pensiero divergente COME USCIRE DALLA SERIALITÀ? I l p r o g e t t o e s i g e i l f u t u r o e n e a n t i c i p a i l p o s s i b i l e : i l p r o g e t t o c h i e d e c h e v e n g a a d e s s e r e c i ò c h e d a s é n o n v e r r e b b e [ W i t t g e n s t e i n ] Partecipazionevsperformance Senso / significatovseffetto Progettualitàvslife is now Stimolare una cultura: etica, politica, cooperativa.

11 Grazie Maledetta la scienza che non si trasforma in amore [Bousset] Presentazione curata da Silvia Pasquali Rovigo, 3 Dicembre 2009


Scaricare ppt "Alessandro Dionigi Cocaina e nuovi format di consumo Coordinatore della Cooperativa Sociale Il Pettirosso, Bologna Coordinatore FICT, Rete tematica Cocaina."

Presentazioni simili


Annunci Google