La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Genitori, figli, media e non solo Per un uso corretto dei mezzi di comunicazione Daniele Damele.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Genitori, figli, media e non solo Per un uso corretto dei mezzi di comunicazione Daniele Damele."— Transcript della presentazione:

1 Genitori, figli, media e non solo Per un uso corretto dei mezzi di comunicazione Daniele Damele

2 Indice Mezzi di Comunicazione Insidie possibili derivanti dai Media Provvedimenti per la tutela dei minori Conclusioni …

3 Mezzi di Comunicazione Televisione Internet Videogiochi Video/telefonini (Pubblicità)

4 Internet Molti sono i RISCHI legati ad Internet. Luso del PC deve essere consapevole e la navigazione on-line controllata, attraverso: attivazione della consapevolezza mediante le differenti agenzie educative (famiglie, scuole, mezzi di comunicazione) Decalogo Codice di autoregolamentazione per la tutela dei minori

5 Videogiochi Perché ACQUISTARE CON ATTENZIONE i videogiochi? Propongono modelli comportamentali violenti e lanciano messaggi subliminali ai ragazzi; I videogiochi ad interazione neurale interagiscono direttamente col cervello del soggetto, isolandolo dalla società. Necessità: Spingere i genitori ad intervenire sul tempo di esposizione e sulla tipologia del gioco, scegliendo adeguatamente.

6 Video/telefonini Come TUTELARE I MINORI? Il Ministero delle Comunicazioni prevede: 1.Controlli e verifiche sullinvio di filmati fatti in casa; 2.Richiesta di codice PIN per disabilitare la protezione fissa; 3.Verifica delletà del fruitore e introduzione di un filtro contro i siti nocivi; 4.Revisione Codice di tutela dei minori; 5.Attivazione del Comitato per il controllo dei media Situazione in Gran Bretagna: Attivate nuove misure per la protezione dei minori dai numerosi problemi legati a queste nuove tecnologie.

7 Pubblicità I pubblicitari vogliono inserire la PUBBLICITÀ anche NELLE SCUOLE. È una scelta giusta? Si a pubblicità progresso e informative, purtroppo unesigua minoranza. No a pubblicità commerciale che mira alla seduzione e non alleducazione. Necessità: Analisi critica della pubblicità (ruolo di scuola, famiglia e IAP)

8 Insidie possibili derivanti dai Media Pedofilia Bullismo Anoressia Depressione – stress

9 Aumento della pedofilia I PEDOFILI oggi sono facilitati dalla Rete ad entrare nelle nostre case. Come affrontare il problema? dialogo tra genitori e figli per avvisarli dei pericoli della Rete; ICRA, organizzazione internazionale no – profit nata per proteggere i bambini dalle insidie della Rete e per avvertire i genitori dellesistenza del problema (filtro ICRA salva famiglia; filtro davide.it); Legge parlamentare 2006, pene contro la pedo-pornografia; propone un centro per contrastare il fenomeno via internet; Decreto Gentiloni, aumenta le misure preventive disposte dalla Legge. La Caramella Buona Onlus è unassociazione nazionale contro la pedo-pornografia che si occupa di informazione corretta favorendo lo sviluppo della cultura dellinfanzia.

10 Incremento del bullismo Chi è il BULLO? È colui che prende di mira il coetaneo con insulti, scherzi e percosse, talvolta con la complicità di altri, senza che la vittima abbia la possibilità di reagire. Il bullismo è un fenomeno sia maschile sia femminile. È un fenomeno recidivo, che in età adulta può sfociare in mobbing o violenza e può causare disturbi della personalità. Come arginare il problema? Dialogo non solo con la vittima, ma anche con il bullo; Affrontare il problema nelle scuole; Creare un dialogo scuola – famiglia; Diffusione a mezzo stampa

11 Aumento dellanoressia Patologia umana di natura psicologica che si manifesta attraverso il rifiuto del cibo e nel rapporto peso – corpo. Tv, moda e pubblicità sono additate come principali responsabili.

12 Depressione - stress Ritorniamo ad essere padroni dei mezzi ed evitiamo di farci plagiare da loro! Oggi i giovani sono soggetti a NUOVE SINDROMI derivanti dalluso di tecnologie multimediali; le più diffuse sono quelle legate alluso dei telefoni cellulari e ai PC. (Stress, fobie e tecno- superstizioni derivano dallabuso di queste tecnologie) Nascita della figura dei TECNO-ADOLESCENTI

13 Pacs – famiglia allargata Che cosa sono i PACS? Il cosiddetto patto civile di solidarietà introduce la previsione delle unioni tra due persone di sesso opposto differenti da quelle matrimoniali, ovvero la regolarizzazione delle convivenze. Oggi si sta assistendo ad unevoluzione della famiglia patriarcale grazie a numerose proposte sia da parte dello Stato sia dalle stesse famiglie. Famiglia allargata SI; Adottabilità di bambini da parte di coppie omosessuali NO.

14 Provvedimenti per la tutela dei minori 4 A e 3 A Decalogo Contratto nazionale di servizio Stato – Rai ( )

15 4 A e 3 A: dalle 4 necessità (del 2006) alle 3 emergenze (del 2008) 4 A Attenzione Amore AffettoAscolto 3 A Acqua Ambiente, energia e cambiamento climatico

16 Decalogo per Internet 1. esercitare un controllo moderato e cauto sul minore; 2. porre il PC in luoghi comuni e usarlo assieme; 3. insegnare al minore a non divulgare dati personali in rete; 4. non rispondere a volgari; 5. richiedere il permesso dei genitori per compilare moduli; 6. concordare tempo e modalità; 7. introdurre filtri salva famiglie privilegiando i filtri umani; 8. denunciare larrivo di hard o compromettenti; 9. cooperare per rendere consapevole luso di internet; 10.promuovere leggi per la tutela del minore in Internet.

17 Contratto Stato - RAI Il nuovo CONTRATTO NAZIONALE DI SERVIZIO prevede: MINORI divieto pubblicità nei programmi per minori (meno di 30 min.); segnali iconografici di riconoscimento programmi per adulti; divieto trailer per adulti nelle fasce 7-9; DISABILI almeno un TG nella lingua dei segni; sottotitolatura programmi da parte della RAI; confronto permanente con le associazioni per disabili.

18 Conclusioni I mezzi di comunicazione possono giocare un ruolo importante nella nostra vita, sia in positivo, sia in negativo. Tutto dipende dalle persone: da come giocano la loro partita e da come sono preparati dal loro allenatore a giocarla. Lunica cosa certa è che grazie allascolto, allamore, allaffetto e allattenzione la vittoria può essere molto più semplice e spensierata che non nel caso in cui prevalga lindifferenza e la violenza!


Scaricare ppt "Genitori, figli, media e non solo Per un uso corretto dei mezzi di comunicazione Daniele Damele."

Presentazioni simili


Annunci Google