La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Distretto Hi Mech per lAlta Tecnologia Meccanica Elisabetta Toschi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Distretto Hi Mech per lAlta Tecnologia Meccanica Elisabetta Toschi."— Transcript della presentazione:

1 Il Distretto Hi Mech per lAlta Tecnologia Meccanica Elisabetta Toschi

2 I distretti tecnologici italiani Nascono per iniziativa del MIUR nellambito del Piano per la Ricerca Nazionale con le finalità di: –Potenziare la collaborazione con i governi regionali per sviluppare azioni di ricerca come leva di crescita socio- economica del territorio –Potenziare e realizzare reti di ricerca ed innovazione diffuse su tutto il territorio nazionale –Incrementare il tasso di valorizzazione dei risultati della ricerca con finalità economiche e sociali

3 Perché la meccanica avanzata in Emilia-Romagna? 42% dellindustria manifatturiera 55% dellexport imprese 70% della domanda di ricerca industriale 1500 Ricercatori

4 Distretto Hi-Mech: lidea Lidea che sta alla base del Distretto Hi-Mech è quella di utilizzare la ricerca come volano delleconomia regionale, in un settore come la meccanica avanzata che pur se tradizionalmente competitivo necessita di impulsi innovativi per mantenersi tale, aggregando le competenze tecnico scientifiche e industriali presenti sul territorio, con le finalità di: –stimolare lindustria regionale ad utilizzare la ricerca e linnovazione per migliorare la propria competitività; –indirizzare il sistema della ricerca verso il trasferimento dei risultati allindustria per velocizzare il processo di modernizzazione produttivo regionale; –creare una massa critica della ricerca capace di competere a livello internazionale.

5 Il distretto Hi-Mech: alcuni numeri 11 Laboratori di ricerca industriale 5 Centri per linnovazione 700 ricercatori coinvolti nei laboratori di ricerca industriale 240 Imprese del settore meccanico che hanno sviluppato progetti di ricerca industriale attraverso il PRRIITT 68 progetti, che coinvolgono complessivamente 141 imprese sono stati presentati sul bando Hi- Mech del MIUR. 140 NUOVI GIOVANI RICERCATORI

6 Il distretto Hi-Mech: larchitettura

7 Sistemi meccanici intelligenti Metodi innovativi per lingegneria meccanica Materiali, superfici e nanofabbricazione 3 AREE TEMATICHE

8 Distretto HI-MECH: Sistemi Meccanici Intelligenti LABORATORI LARER - Laboratorio di Automazione Regione Emilia-Romagna Bologna MECTRON - Laboratorio di meccatronica dellEmilia-Romagna Reggio Emilia MUSP - Laboratorio Macchine Utensili e Sistemi di Produzione Piacenza TECAL - Tecnologie e impianti per industria alimentare Parma CENTRI REI - Reggio Emilia Innovazione Scrl - Centro a Supporto dellInnovazione di Prodotto nella Meccatronica - Reggio Emilia T3LAB - Centro per il Trasferimento Tecnologico Tematico ICT Bologna

9 Distretto HI-MECH: Metodi innovativi per lingegneria meccanica LABORATORI SIMECH - Laboratorio simulazione e progettazione integrata – Modena LAV - Laboratorio di acustica e vibrazioni – Ferrara SIGEVAMA - Laboratorio di gestione veicolare per applicazioni multi-servizio aeroportuali – Forlì CENTRI DEMOCENTER- CITTAMEC Centro per l'Innovazione e il Trasferimento Tecnologico per la meccanica e nei Sistemi Produttivi - Modena

10 Distretto HI-MECH: Materiali, superfici e nanofabbricazione LABORATORI MATMEC - Laboratorio materiali per la progettazione meccanica – Bologna MIST E-R - Laboratorio di Micro e Submicro Tecnologie Abilitanti per lEmilia-Romagna – Bologna NANOFABER - Laboratorio di nanofabbricazione – Bologna SUP&RMAN - SUPerfici & Ricoprimenti per Meccanica Avanzata e Nanomeccanica - Modena CENTRI CALL - Centro per l'innovazione nell'Applicazione delle Leghe Leggere - Bologna

11 MATMEC Laboratorio materiali per la progettazione meccanica - BO LAB Distretto HI-MECH Materiali, superfici e nanofabbricazione ATTIVITÀ IN CORSO Le linee di sviluppo delle attività del laboratorio riguardano i materiali metallici, ceramici, polimerici e compositi ed i processi per il loro ottenimento, con attenzione alle strategie sia di sostituzione sia di innovazione. I due principali settori di ricerca sono rappresentati da: tribologia industriale comportamento strutturale dei materiali COMPETENZE caratterizzazione di materiali innovativi e/o tradizionali progettazione di materiali innovativi progettazione e realizzazione di componenti meccanici progettazione di sistemi di misura ingegnerizzazione di prodotti/processi

12 COORDINATORE Università di Bologna - Dip. di Ingegneria delle Costruzioni Meccaniche Nucleari Aeronautiche e di Metallurgia - Bologna PARTNER ENEA, UTS Tecnologie Fisiche Avanzate - Sezione Metodologie Diagnostiche - Bologna ENEA - MAT-ING, Sezione di Ingegnerizzazione di Componenti e Processi - Faenza (RA) CNR-ISTEC - Istituto di Scienza e Tecnologia dei Materiali Ceramici - Faenza (RA) CSM - Centro Sviluppo Materiali SpA - Sede di Modena - Modena Università di Bologna - DICASM - Dip. di Chimica Applicata e Scienza dei Materiali - Bologna Università di Modena e Reggio - DIMA - Dip. Ingegneria dei Materiali e dell'Ambiente - Modena Università di Bologna - BOMET - Istituto di Metallurgia - Bologna Università degli Studi di Parma - IED - Dip. di Ingegneria Industriale - Parma MATMEC Laboratorio materiali per la progettazione meccanica - BO LAB Distretto HI-MECH Materiali, superfici e nanofabbricazione

13 MISTER Laboratorio di Micro e Submicro Tecnologie Abilitanti per lEmilia-Romagna - Bologna LAB Distretto HI-MECH Materiali, superfici e nanofabbricazione ATTIVITÀ IN CORSO tecnologie di micro-funzionalizzazione di materiali e superfici per la realizzazione di micro e sub-micro strutture per meccanica, ottica e sensoristica tecnologie abilitanti per la realizzazione di micro sistemi ibridi agenti da interfaccia fra i dispositivi realizzati con le nanotecnologie e il mondo macroscopico COMPETENZE simulazione, processing, realizzazione, caratterizzazione dei materiali e dei microsistemi

14 COORDINATORE CNR-IMM - Istituto per la Microelettronica e Microsistemi - Sezione di Bologna - Bologna PARTNER CNR-IMEM - Istituto dei Materiali per l'Elettronica ed il Magnetismo - Sede di Parma - Parma CNR-ISMN - Istituto per lo Studio dei Materiali Nanostrutturati - Sezione di Bologna - Bologna DEMOCENTER - Innovazione Scrl - Modena Carlo Gavazzi Space SpA - Sede di Bologna MEEC Management Engineering & European Consulting Srl - Ferrara SACMI Cooperativa Meccanici Imola Scarl - Imola (BO) Università di Bologna - DEIS - Dip. di Elettronica Informatica e Sistemistica - Bologna Università di Ferrara - Dip. di Fisica - Lab sensori e semiconduttori - Ferrara Università di Ferrara - DI - Dip. di Ingegneria - Ferrara LAB Distretto HI-MECH Materiali, superfici e nanofabbricazione MISTER Laboratorio di Micro e Submicro Tecnologie Abilitanti per lEmilia-Romagna - Bologna

15 NANOFABER Laboratorio di nanofabbricazione - Bologna LAB Distretto HI-MECH Materiali, superfici e nanofabbricazione ATTIVITÀ IN CORSO nanostrutturazione di materiali multifunzionali e convenzionali fabbricazione sostenibile di dispositivi elettroattivi basati su materiali multifunzionali integrazione di sistemi funzionali per identificazione e stoccaggio in materiali polimerici COMPETENZE capacità di integrare nuove funzionalità e nuovi dispositivi in materiali convenzionali - materiali multifunzionali di diversa natura (organici, composti di coordinazione, nanoparticelle, ibridi)

16 COORDINATORE CNR-ISMN - Istituto per lo Studio dei Materiali Nanostrutturati - Bologna PARTNER INFM-S3 - National Research Center on nanoStructures and bioSystems at Surfaces - Modena CNR-IMM - Istituto per la Microelettronica e i Microsistemi - Sezione di Bologna - Bologna CNR-ISOF - Istituto per la Sintesi Organica e Fotochimica - Bologna Datalogic SpA - Calderara di Reno (BO) Organic Spintronics - Bologna SACMI Cooperativa Meccanici Imola Scarl - Imola (BO) Tecna - Parma Università di Bologna - Dip. di Chimica "G. Ciamician" - Bologna Università di Bologna - Dip. di Chimica Fisica ed Inorganica - Bologna Università di Parma - Dip. di Fisica - Parma LAB Distretto HI-MECH Materiali, superfici e nanofabbricazione NANOFABER Laboratorio di nanofabbricazione - Bologna

17 LAB Distretto HI-MECH Materiali, superfici e nanofabbricazione ATTIVITÀ IN CORSO studio e realizzazione di rivestimenti innovativi per applicazioni meccaniche comprensione e controllo delle proprietà tribologiche di superfici e ricoprimenti comprensione e controllo dei processi di interazione ionici ione- materia ingegnerizzazione di superfici e rivestimenti microscopica multiscala realizzazione e gestione di una Digital library per archivio dati del Laboratorio COMPETENZE caratterizzazione chimico-fisica, morfologica e meccanica di superfici e ricoprimenti tecniche di analisi, ricoprimenti superficiali e tecniche di deposizione, proprietà meccaniche e tribologiche di superficie sperimentazione nel settore delle superfici, dei ricoprimenti e delle modifiche superficiali per il miglioramento delle performance meccaniche e tribologiche SUP&RMAN SUPerfici & Ricoprimenti per Meccanica Avanzata e Nanomeccanica - Modena

18 COORDINATORE INFM - National Research Center on nanoStructures and bioSystems at Surfaces (S3) - Modena PARTNER CINECA - Consorzio Interuniversitario per il calcolo Automatico dell'Italia nord-orientale dell'Università - Casalecchio di Reno (BO) CNR-ISMN - Istituto per lo Studio dei Materiali Nanostrutturati - Sede di Bologna - Bologna Alter Srl - Reggio Emilia Arcotronics Industries SpA - Sasso Marconi (BO) Modena Centro Prove Srl - Modena Tecno-pro Srl - Formigine (MO) Università di Ferrara - Dip. di Fisica - Ferrara Università di Modena e Reggio Emilia - Dip. di Fisica - Modena Università di Modena e Reggio Emilia - Dip. di Ingegneria Meccanica e Civile - Modena Università di Modena e Reggio Emilia - Dip. di Ingegneria dei Materiali e dell'Ambiente – Modena LAB Distretto HI-MECH Materiali, superfici e nanofabbricazione SUP&RMAN SUPerfici & Ricoprimenti per Meccanica Avanzata e Nanomeccanica - Modena

19 CENTRI Distretto HI-MECH Materiali, superficie nanofabbricazione CALL - Centro per l'innovazione nell'Applicazione delle Leghe Leggere - Bologna


Scaricare ppt "Il Distretto Hi Mech per lAlta Tecnologia Meccanica Elisabetta Toschi."

Presentazioni simili


Annunci Google