La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Politecnico di Bari CORSO DI SIMULAZIONE E PROTOTIPAZIONE VIRTUALE Modellazione di un elettroutensile: trapano Facoltà di Ingegneria Corso di laurea in.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Politecnico di Bari CORSO DI SIMULAZIONE E PROTOTIPAZIONE VIRTUALE Modellazione di un elettroutensile: trapano Facoltà di Ingegneria Corso di laurea in."— Transcript della presentazione:

1 Politecnico di Bari CORSO DI SIMULAZIONE E PROTOTIPAZIONE VIRTUALE Modellazione di un elettroutensile: trapano Facoltà di Ingegneria Corso di laurea in Ingegneria Meccanica Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Gestionale Professore: Ing. Michele Fiorentino Gruppo α : Michele Cassano Viviana Chimienti Marino Diaferia Francesco Giordano Filippo Quarto Anno Accademico 2007/08 Autorizziamo ai sensi degli artt. 13 e 23 del D. LGS n.196/2003 il trattamento dei dati personali

2 Il trapano Lobiettivo del nostro lavoro è stato quello di modellare un trapano Bosch modello B310.

3 Autorizziamo ai sensi degli artt. 13 e 23 del D. LGS n.196/2003 il trattamento dei dati personali

4 Come funziona Collegando alla rete elettrica lelettroutensile e premendo il pulsante di avvio, si crea un campo magnetico indotto allinterno del quale si trova il motore elettrico asincrono trifase: Il rotore, ruotando, ingrana con una ruota dentata calettata sullalbero mandrino. La rotazione è cosi trasmessa al corpo mandrino e, quindi, allutensile serrato su di esso con un particolare dispositivi di bloccaggio.

5 Autorizziamo ai sensi degli artt. 13 e 23 del D. LGS n.196/2003 il trattamento dei dati personaliAssieme

6 Modellazione E stato suddiviso in 4 gruppi: Guscio Esterno Gruppo Mandrino Gruppo Motore Gruppo Pulsante

7 Autorizziamo ai sensi degli artt. 13 e 23 del D. LGS n.196/2003 il trattamento dei dati personali GRUPPO MOTORE

8 Autorizziamo ai sensi degli artt. 13 e 23 del D. LGS n.196/2003 il trattamento dei dati personali GRUPPO PULSANTE

9 Autorizziamo ai sensi degli artt. 13 e 23 del D. LGS n.196/2003 il trattamento dei dati personali MANDRINO

10 GUSCIO

11 ESEMPIO DI RENDERING

12 Autorizziamo ai sensi degli artt. 13 e 23 del D. LGS n.196/2003 il trattamento dei dati personali PROBLEMI Oltre ai problemi legati al dover imparare a usare un programma nuovo, sono stati riscontrati problemi nellutilizzo dellambiente motion, che in pratica chiudeva il programma quando si cercava di impostare i vincoli per poter fare la simulazione. Inoltre non è stato possibile imporre il vincolo per lingranamento delle ruote dentate in quanto non è previsto nel programma.

13 Autorizziamo ai sensi degli artt. 13 e 23 del D. LGS n.196/2003 il trattamento dei dati personali PROBLEMI Nella modellazione delle parti è stata problematica la realizzazione del guscio per la sua forma complessa sia esternamente che internamente. Esternamente le superfici sono state ricavate dalle foto del trapano da diverse angolazioni, internamente abbiamo rilevato le geometrie con il calibro


Scaricare ppt "Politecnico di Bari CORSO DI SIMULAZIONE E PROTOTIPAZIONE VIRTUALE Modellazione di un elettroutensile: trapano Facoltà di Ingegneria Corso di laurea in."

Presentazioni simili


Annunci Google