La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Biografie in pillole A cura di: Elisabetta Corigliano 2^C Valentina Amati 2^C Angelo Colelli 2^C a.s. 2005-06 Docente: Nicola Filipponio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Biografie in pillole A cura di: Elisabetta Corigliano 2^C Valentina Amati 2^C Angelo Colelli 2^C a.s. 2005-06 Docente: Nicola Filipponio."— Transcript della presentazione:

1 Biografie in pillole A cura di: Elisabetta Corigliano 2^C Valentina Amati 2^C Angelo Colelli 2^C a.s Docente: Nicola Filipponio

2

3 Emile BOREL 7 Gennaio 1871 – 3 Febbraio 1956 Elaborò la prima efficace teoria della misura dellinsieme dei punti, iniziando dalla moderna teoria delle funzioni di una variabile reale.

4 David HILBERT 23 Gennaio 1862 – 14 Febbraio 1943 Il suo lavoro in geometria ha avuto una grande influenza in questarea dopo Euclide. Uno studio sistematico degli assiomi della geometria Euclidea lo indusse a proporre 21 assiomi ed egli analizzò il loro significato. Diede contributi in molte aree della matematica e della fisica.

5 Camille JORDAN 5 Gennaio 1838 – 22 Gennaio 1922 Era tenuto molto in considerazione dai suoi contemporanei per il suo lavoro in algebra, nella teoria degli insiemi e nella teoria di Galois.

6 Helge von KOCH 25 Gennaio 1870 – 11 Marzo 1924 E conosciuto per il famoso frattale chiamato curva di Koch.

7 Sofia KOVALEVSKAYA 15 Gennaio 1850 – 10 Febbraio 1891 Diede validi contributi alla teoria delle equazioni differenziali.

8 Joseph-Louis LAGRANGE 28 Gennaio 1736 – 10 Aprile 1813 Si distinse in tutti i campi di analisi, della teoria dei numeri e della meccanica analitica e dei corpi celesti.

9 Isaac NEWTON 4 Gennaio 1643 – 31 Marzo 1727 Pose le basi per i calcoli differenziali e integrali. Il suo lavoro per quanto riguarda lottica e la gravità fa di lui uno dei più grandi scienziati che il mondo abbia mai conosciuto.

10 Hermann SCHWARZ 25 Gennaio 1843 – 30 Novembre 1921 Lavorò sulla superficie dei poliedri e sul problema del calcolo delle variazioni.

11

12 Daniel BERNOULLI 8 Febbraio 1700 – 17 Marzo 1782 Nel suo lavoro più importante, considerò le proprietà fondamentali della circolazione di un fluido, la pressione, la densità e la velocità, e le raccolse nel cosiddetto principio di Bernoulli.

13 Nicolaus II BERNOULLI 6 Febbraio 1695 – 31 Luglio 1726 Era il preferito dei tre figli di Johann Bernoulli. Diede importanti contributi alla matematica sul problema delle traiettorie, mentre cera la disputa tra Newton e Leibniz.

14 Jacques BINET 2 Febbraio 1786 – 12 Maggio 1856 Lavorò sulle basi della teoria delle matrici. Nel 1812 scoprì la regola per la moltiplicazione delle matrici.

15 Ludwig BOLTZMANN 20 Febbraio 1844 – 5 Ottobre 1906 Diede grandi contributi allelettromagnetismo e alla termodinamica.

16 Rufus BOWEN 23 Febbraio 1947 – 30 Luglio 1978 Lavorò sui sistemi dinamici.

17 Nicolaus COPERNICUS 19 Febbraio 1473 – 24 Maggio 1543 Elaborò la teoria eliocentrica che prevede per la Terra un moto quotidiano di rotazione sul suo asse ed un moto annuale di rotazione intorno al Sole.

18 Guillaume DE LHOPITAL 1661 – 2 Febbraio 1704 Nel 1696 ha scritto il primo manuale sul calcolo, basato sulle conferenze del suo insegnante Johann Bernoulli.

19 Girard DESARGUES 21 Febbraio ? Settembre 1661 Fu il fondatore della geometria proiettiva. Il suo lavoro è centrato sulla teoria delle sezioni di coniche e della prospettiva.

20 Lejeune DIRICHLET 13 Febbraio 1805 – 5 Maggio 1859 Diede importanti contributi allo studio della convergenza delle serie di Fourier, alla teoria potenziale e alla teoria dei numeri.

21 Galileo GALILEI 15 Febbraio 1564 – 8 Gennaio 1642 Formulò la legge di base sulla caduta dei gravi che dimostrò con misurazioni accurate. Costruì un telescopio col quale studiò i crateri lunari, e scoprì quattro dei satelliti di Giove.

22 Godfrey Harold HARDY 7 Febbraio 1877 – 1 Dicembre 1947 Si interessò a molti temi della matematica: l'analisi di Diophantine, la sommatoria di serie divergenti, la serie di Fourier, la funzione zeta di Riemann e la distribuzione dei numeri primi.

23 Gaston JULIA 3 Febbraio 1893 – 19 Marzo 1978 E uno dei primi fondatori della teoria dei sistemi della dinamica moderna ed è ricordato meglio per quello che ora è chiamato linsieme di Julia.

24 Colin MECLAURIN ? Febbraio 1698 – 14 Giugno 1746 Nel 1742 pubblicò il Trattato dei flussi, la prima esposizione sistematica dei metodi di Newton scritta come replica all'attacco di Berkeley sul calcolo per la sua mancanza di rigidi fondamenti.

25 Alfred WHITEHEAD 15 Febbraio 1861 – 30 Dicembre 1947 Matematico e filosofo che collaborò con Bertrand Russell su Principia Mathematica ( ).

26

27 Stefan BANACH 30 Marzo 1892 – 31 Agosto 1945 Diede molti contributi allo sviluppo dellanalisi funzionale e della teoria degli spazi.

28 Joseph BERTRAND 11 Marzo 1822 – 5 Aprile 1900 Era un professore di Parigi che, nel 1845, congetturò: L ho detto una volta ed lo dirò di nuovo C'è sempre un numero primo tra n e 2n. Questo fu provato da Chebyshev nel 1850.

29 Georg CANTOR 3 Marzo 1845 – 6 Gennaio 1918 Fondò la teoria degli insiemi e presentò il concetto di numeri infiniti con la sua scoperta dei numeri cardinali. Avanzò anche lo studio della serie trigonometrica.

30 Renè DESCARTES 31 Marzo 1596 – 11 Febbraio 1650 Filosofo il cui lavoro, La géométrie, si basa sullapplicazione dellalgebra alla geometria, grazie alla quale noi ora abbiamo la geometria Cartesiana.

31 Albert EINSTEIN 14 Marzo 1879 – 18 Aprile 1955 Offrì più di chiunque altro scienziato molti contributi alla visione moderna della realtà fisica. Le sue teorie della relatività ristretta e generale esercitarono un influsso decisivo sulla nascita della fisica moderna.

32 Paul ERDÖS 26 Marzo 1913 – 20 Settembre 1996 Pose e risolse problemi sulla teoria dei numeri e su altre aree della matematica.

33 Joseph FOURIER 21 Marzo 1768 – 16 Maggio 1830 Studiò la teoria matematica della conduzione del calore. Stabilì la parziale equazione differenziale tenendo presente la diffusione del calore e la risolse usando una serie infinita di funzioni trigonometriche.

34 Pierre-Simon LAPLACE 23 Marzo 1749 – 5 Marzo 1827 Dimostrò la stabilità del sistema solare. In analisi presentò la funzione potenziale ed i coefficienti di Laplace. Elaborò anche la teoria della probabilità matematica sulla posizione del suono.

35 Tullio LEVI – CIVITA 29 Marzo 1873 – 29 Dicembre 1941 E più conosciuto per il suo lavoro sul calcolo differenziale ed assoluto con le sue applicazioni alla teoria della relatività. Nel 1900 pubblicò, insieme a Ricci, la teoria dei tensori in una forma che fu usata 15 anni più tardi da Einstein nella sua teoria della relatività.

36 William OUGHTRED 5 Marzo 1574 – 30 Giugno 1660 E conosciuto per linvenzione di molti simboli nuovi incluso X per la moltiplicazione e : per la proporzione.

37 Jakob STEINER 18 Marzo 1796 – 1 Aprile 1863 Fu uno dei più grandi collaboratori della geometria proiettiva.

38

39 Harald BOHR 22 Aprile 1887 – 22 Gennaio 1951 Lavorò sulla serie di Dirichlet, ed applicò l'analisi alla teoria di numeri. E stato l'unico matematico a vincere una medaglia Olimpica (un argento per rappresentare la Danimarca a calcio nel 1908).

40 Paul COHEN 2 Aprile 1934 Usò una tecnica chiamata forcing per dimostrare l'indipendenza nella teoria degli assiomi.

41 Leonhard EULER 15 Aprile 1707 – 18 Settembre 1783 Stabilì i confini della geometria analitica e moderna e della trigonometria. Contribuì molto alla geometria, al calcolo e alla teoria dei numeri.

42 Carl Fiedrich GAUSS 30 Aprile 1777 – 23 Febbraio 1855 Lavorò in molti campi della matematica e della fisica: la teoria dei numeri, l'analisi, la geometria differenziale, la geodesia, il magnetismo, l'astronomia e l'ottica. Il suo lavoro ha avuto un'influenza immensa in molte aree.

43 Marie-Sophie GERMAIN 1 Aprile 1776 – 27 Giugno 1831 Diede notevoli contributi alla teoria dei numeri, allacustica e all'elasticità.

44 Kurt GODEL 28 Aprile 1906 – 14 Gennaio 1978 Ottenne risultati fondamentali sui sistemi assiomatici dimostrando che in qualsiasi sistema matematico ed assiomatico ci sono proposizioni che non possono essere provate o confutate all'interno degli assiomi del sistema.

45 Hermann GRASSMANN 15 Aprile 1809 – 26 Settembre 1877 E ricordato principalmente per il suo sviluppo di un calcolo generale per vettori.

46 Felix KLEIN 25 Aprile 1849 – 22 Giugno 1925 La sintesi di Klein della geometria così come lo studio delle proprietà di un spazio invariabile sotto un determinato gruppo di trasformazioni, noto come l'Erlanger Programm, influenzò profondamente lo sviluppo della matematica.

47 Leonardo DA VINCI 15 Aprile 1452 – 2 Maggio 1519 Possedeva molti talenti oltre al dipingere. Lavorò nella meccanica ma la geometria era la sua principale passione.

48 Edouard LUCAS 4 Aprile 1842 – 3 Ottobre 1891 E più conosciuto per i suoi risultati nella teoria dei numero. Studiò la sequenza di Fibonacci e i numeri di Mersenne usati ancora oggi.

49 John NAPIER 1550 – 4 Aprile 1617 E più conosciuto per linvenzione dei logaritmi e per altri contributi matematici che includono delle formule usate per risolvere i triangoli sferici e due formule note come le analogie di Napier.

50 Henri POINCARE 29 Aprile 1854 – 17 Luglio 1912 Si può dire che Poincaré sia stato l'inventore della topologia algebrica e della teoria delle funzioni analitiche di molte variabili complesse.

51 Francesco SEVERI 13 Aprile 1879 – 8 Dicembre 1961 Diede molti contributi alla geometria algebrica.

52 Marshall STONE 8 Aprile 1903 – 9 Gennaio 1989 E più conosciuto per il teorema di Stone- Weierstrass sull'approssimazione uniforme delle funzioni continue dei polinomi.

53 Teiji TAKAGI 21 Aprile 1875 – 29 Febbraio 1960 Lavorò sulla teoria delle classi, basandosi sul lavoro di Heinrich Weber.

54 Stan ULAM 3 Aprile 1909 – 13 Maggio 1984 Risolse il problema della fusione nella bomba a idrogeno. Concepì anche il metodo Monte- Carlo che usò molto nel risolvere problemi matematici con campioni statistici.

55 Andrew WILES 11 Aprile 1953 Nel 1995 ha finalmente dimostrato Lultimo teorema di Fermat.

56

57 Maria Gaetana AGNESI 16 Maggio 1718 – 9 Gennaio 1799 E nota per il suo lavoro nel calcolo differenziale. Discusse la curva cubica ora conosciuta come la strega di Agnesi.

58 Lazare CARNOT 13 Maggio 1753 – 2 Agosto 1823 E più conosciuto come geometra. Nel 1803 pubblicò il libro Géométrie de position.

59 Pafnuty CHEBYSHEV 16 Maggio 1821 – 8 Dicembre 1894 E ricordato per le sue ricerche sulla teoria dei numeri. Si interessò anche alla meccanica ed è famoso per linvenzione dei polinomi ortogonali.

60 Gaspard-Gustave de CORIOLIS 21 Maggio 1792 – 19 Settembre 1843 E noto per aver scoperto linfluenza della rotazione terrestre sul moto dei corpi (effetto di Coriolis). A lui si deve la prima definizione moderna di energia cinetica e di lavoro.

61 Abraham DE MOIVRE 26 Maggio 1667 – 27 Novembre 1754 Incentivò lo sviluppo della geometria analitica e della teoria delle probabilità.

62 John FIELDS 14 Maggio 1863 – 9 Agosto 1932 Nel 1924 propose che da ogni Congresso internazionale fosse attribuita una medaglia (Medaglia Fields) a un matematico al di sotto dei 40 anni. E, per la matematica, lequivalente del premio Nobel. Tra i premiati, ci sono gli italiani E. Bombieri (1974) e E. De Giorgi (1990).

63 Omar KHAYYAM 18 Maggio 1048 – 4 Dicembre 1131 Era un poeta e un matematico. Scoprì un metodo geometrico per risolvere le equazioni cubiche intersecando una parabola con un cerchio.

64 Rudolf LIPSCHITZ 14 Maggio 1832 – 7 Ottobre 1903 E ricordato per le condizioni di Lipschitz, un'disuguaglianza che garantisce una soluzione unica all'equazione differenziale y' = f (x, y).

65 Gaspard MONGE 9 Maggio 1746 – 28 Luglio 1818 E considerato il padre della geometria differenziale per il suo lavoro Application de l'analyse à la géométrie in cui presentò il concetto di linee di curvatura di una superficie in 3 spazi.

66 Bertrand RUSSEL 18 Maggio 1872 – 2 Febbraio 1970 In una carriera lunga e varia Russell pubblicò un numero enorme di libri sulla logica, sulla teoria della conoscenza e molti altri temi. Il suo lavoro più conosciuto è Principia Mathematica.

67 Francesco TRICOMI 5 Maggio 1897 – 21 Novembre 1978 Studiò le equazioni differenziali che diventarono molto importanti nella teoria del volo supersonico.

68 Vito VOLTERRA 3 Maggio 1860 – 11 Ottobre 1940 Pubblicò lavori sulle equazioni differenziali e parziali, in particolare l'equazione di onde cilindriche. Il suo lavoro più famoso è basato sulle equazioni integrali (equazione integrale di tipo Volterra).

69 Henry WHITE 20 Maggio 1861 – 20 Maggio 1943 Lavorò sulla teoria invariante, sulla geometria delle curve e delle superfici, sulle curve algebriche e sulle curve distorte. E uno dei pochi matematici morto nel giorno del suo compleanno.

70

71 Sadi CARNOT 1 Giugno 1796 – 24 Agosto 1832 E conosciuto per la sua teoria sulla termodinamica.

72 Augustus DE MORGAN 27 Giugno 1806 – 18 Marzo 1871 In 1838 insieme a Boole fondò lalgebra della logica (leggi di De Morgan).

73 Maurits ESCHER 17 Giugno 1898 – 27 Marzo 1972 E un artista i cui lavori hanno incluso un contenuto matematico considerevole.

74 Henri LEBESGUE 28 Giugno 1875 – 26 Luglio 1941 Nel 1901 formulò la teoria delle misure e diede contributi nellintegrazione e nelle serie trigonometriche.

75 John LITTLEWOOD 9 Giugno 1875 – 6 Settembre 1977 Collaborò con G H Hardy sulla teoria di serie, sulla funzione zeta di Riemann, sulle disuguaglianze e sulla teoria delle funzioni.

76 Hermann MINKOWSKI 22 Giugno 1864 – 12 Gennaio 1909 Sviluppò una prospettiva nuova di spazio e tempo e posò le basi matematiche per la teoria della relatività.

77 Blaise PASCAL 19 Giugno 1623 – 19 Agosto 1662 Lavorò su sezioni coniche e su importanti teoremi di geometria proiettiva. In corrispondenza con Fermat pose le basi per la teoria della probabilità.

78 Simeon POISSON 21 Giugno 1781 – 25 Aprile 1840 I più importanti lavori di Poisson sono una serie di carte su gli integrali e sulle sue anticipazioni sulla serie di Fourier. Questo lavoro fu più tardi la base dello studio di Dirichlet e Riemann in questa area.

79 Ernst STEINITZ 13 Giugno 1871 – 29 Settembre 1928 Lavorò sulla teoria dei campi.

80 Alan TURING 23 Giugno 1912 – 7 Giugno 1954 Ipotizzò una macchina ideale che chiariva il concetto di computabilità.

81

82 Max ZORN 6 Giugno 1906 – 9 Marzo 1993 E conosciuto per il cosiddetto lemma di Zorn, equivalente all'Assioma di Scelta.

83 Johann BERNOULLI 27 Luglio 1667 – 1 Gennaio 1748 Fra tanti temi studiò: riflessione e rifrazione della luce, traiettorie ortogonali di famiglie di curve, quadratura di aree ed il calcolo infinitesimale.

84 Wilhelm BESSEL 22 Luglio 1784 – 17 Marzo 1846 Calcolò lorbita della cometa di Halley e la prima distanza di una stella. Studiò unimportante classe di funzioni.

85 Gabriel CRAMER 31 Luglio 1704 – 4 Gennaio 1752 E ideatore dellomonimo metodo di risoluzione delle equazioni di primo grado, che dice che date due equazioni del tipo: ax + by = c e a'x + b'y = c', si ha X = (cb' - bc')/(ab'- a') e y = (ac' - a'c)/(ab' - a'b).

86 Gottfried LEIBNIZ 1 Luglio 1646 – 14 Novembre 1716 Sviluppò il calcolo differenziale e integrante. Non pensò mai al derivativo come un limite. Ebbe successo anche nella filosofia e inventò una prima macchina calcolatrice.

87 Jean-Victor PONCELET 1 Luglio 1788 – 22 Dicembre 1867 E uno dei fondatori della geometria proiettiva moderna.

88

89 Niels ABEL 5 Agosto 1802 – 6 Aprile 1829 Nel 1824 dimostrò l'impossibilità di risolvere algebricamente l'equazione generale di quinto grado.

90 Augustin-Louis CAUCHY 21 Agosto 1789 – 23 Maggio 1857 Studiò analisi, sia reale sia complessa, e la teoria degli insiemi di permutazione. Lavorò anche nella convergenza e divergenza di una serie infinita, nelle equazioni differenziali, nei determinanti, nella probabilità e nella fisica matematica.

91 Pierre FERMAT 17 Agosto 1601 – 12 Gennaio 1665 Era un avvocato ed ufficiale di governo, ricordato per il suo lavoro nella teoria dei numeri, in particolare per l'Ultimo Teorema di Fermat.

92 William Rowan HAMILTON 4 Agosto 1805 – 2 settembre 1865 A lui si devono la formulazione delle leggi della meccanica newtoniana mediante una funzione e lintroduzione dei quaternioni.

93 Wolfgang KRULL 26 Agosto 1899 – 12 Aprile 1971 Dimostrò il teorema di Krull-Schmidt per scomporre i gruppi abeliani e definì la dimensione di Krull di un anello.

94 Johann LAMBERT 26 Agosto 1728 – 1777 Fu il primo ad offrire una dimostrazione inconfutabile che π è irrazionale.

95 Giuseppe PEANO 27 Agosto Aprile 1932 Fu il fondatore della logica simbolica basò i suoi studi sulle basi della matematica e sullo sviluppo di una lingua logica e formale.

96 Erwin SCHRODINGER 12 Agosto 1887 – 4 Gennaio 1961 Fondatore della meccanica ondulatoria, ricevette un premio di Nobel nel 1933.

97 Waclaw SIERPINSKI 20 Agosto 1882 – 21 Ottobre 1969 Il più importante lavoro di Sierpinski è nell'area della teoria dei numeri e degli assiomi di scelta.

98 Thomas SIMPSON 20 Agosto 1710 – 14 Maggio 1761 E ricordato per il suo lavoro sull'interpolazione e sui metodi numerici di integrazione.

99 George STOKES 13 Agosto 1819 – 1 Febbraio 1903 E ricordato per i suoi studi di idrodinamica e per la sua legge di viscosità che descrive la velocità di una piccola sfera attraverso un fluido viscoso.

100 Brook TAYLOR 18 Agosto 1685 – 29 Dicembre 1731 E autore del primo trattato di calcolo alle differenze finite; a lui si deve il metodo della trasformazione di funzioni in serie infinite.

101 Edward WARING 1736 – 15 Agosto 1798 Ottenne molti risultati sulla scomposizione dei numeri in somme di poteri e in somme di numeri primi.

102

103 Abu Rayhan AL - BIRUNI 15 Settembre 973 – 13 Dicembre 1048 Diede un contributo allastronomia, alla matematica, alla fisica, alla medicina e alla storia.

104 Constantin CARATHEODORY 13 Settembre 1873 – 2 Febbraio 1950 Diede significativi contributi al calcolo delle variazioni, alla teoria della misura del punto e alla teoria delle funzioni della variabile reale.

105 Adrien-Marie LEGENDRE 18 Settembre 1752 – 10 Gennaio 1833 Il suo lavoro più grande sugli integranti ellittici fornì strumenti analitici fondamentali per la fisica matematica.. Egli diede una semplice prova che è irrazionale così come lo è 2.

106 Marin MERSENNE 8 Settembre 1588 – 1 settembre 1648 E meglio conosciuto per il suo ruolo di stanza di compensazione, per la corrispondenza tra illustri filosofi e scienziati e per il suo contributo nella teoria dei numeri.

107 Bernhard RIEMANN 17 Settembre 1826 – 20 Luglio 1866 La sua innovazione riguardo la geometria dello spazio ebbe un profondo effetto sullo sviluppo della moderna teoria della fisica.. Egli chiarificò la nozione di integrale definendo ciò che noi oggi chiamiamo lintegrale di Reimann.

108 Allen SHIELDS 1927 – 16 Settembre 1989 Lavorò su una vasta gamma di argomenti matematici inclusa la teoria della misura, le funzioni complesse, lanalisi funzionale e la teoria degli operatori..

109

110 Isaac BARROW ? Ottobre 1630 – 4 Maggio 1677 Sviluppò un metodo per determinare le tangenti e fu il primo a riconoscere che lintegrazione e la differenziazione sono operazioni inverse

111 Enrico BETTI 21 Ottobre 1823 – 11 Agosto 1892 E conosciuto per il suo contributo nellalgebra e nella topologia. Fece importanti lavori anche nel campo della fisica teorica, in particolare la teoria potenziale e lelasticità.

112 Bernard BOLZANO 5 Ottobre 1781 – 18 Dicembre 1848 Liberò il calcolo dal concetto di infinitesimale.diede anche esempi della corrispondenza 1-1 tra gli elementi di una serie infinita e gli elementi di una sottoserie propria.

113 Richard DEDEKIND 6 Ottobre 1831 – 12 Febbraio 1916 Il suo maggior contributo è stata una ridefinizione dei numeri irrazionali. Egli introdusse il concetto di un ideale fondamentale per elaborare una teoria.

114 Evariste GALOIS 25 Ottobre 1811 – 31 Maggio 1832 Famoso per il suo contributo nella teoria dei numeri, elaborò un metodo per determinare quando unequazione generale può essere risolta dai radicali.

115 Karl WEIERSTRASS 31 Ottobre 1815 – 19 Febbraio 1897 E meglio conosciuto per la sua costruzione della teoria delle funzioni complesse.

116

117 Eugenio BELTRAMI 16 Novembre 1835 – 4 Giugno 1899 Contribuì al lavoro sulle geometrie differenziali riguardo le curve e le superfici e diede una concreta conoscenza delle geometrie non euclidee.

118 George BOOLE 2 Novembre 1815 – 8 Dicembre 1864 Approcciò la logica in maniera diversiva, riducendola alla semplice algebra, incorporando la logica alla matematica.. Egli lavorò anche sulle equazioni differenziali, il calcolo delle differenze finite e su metodi generali di probabilità..

119 Bonaventura CAVALIERI 1598 – 30 Novembre 1647 Sviluppò un metodo di indivisibilità che diventò un punto di partenza per lo sviluppo del calcolo integrale.

120 Michel CHASLES 15 Novembre 1793 – 18 Dicembre 1880 Lavorò su geometria algebrica e proiettiva.. Egli scrisse Aperçu historique sur l'origine et le développement des méthodes en géométrie (1837) che è ancora un importante riferimento storico.

121 Jean DALEMBERT 17 Novembre 1717 – 29 Ottobre 1783 Era un pioniere nello studio delle equazioni differenziali e le utilizzò anche in fisica.. Egli studiò lequilibrio e il moto dei fluidi..

122 Felix HAUSDORFF 8 Novembre 1868 – 26 Gennaio 1942 Lavorò nella topologia creando la teoria sugli spazi topologici e metrici. Egli lavorò anche nella teoria della serie e introdusse il concetto di una serie parzialmente ordinata..

123 Benoit MANDELBROT 20 Novembre 1924 E stato il principale responsabile dellattuale interesse nella geometria frattale. Egli dimostrò come i frattali possono trovarsi sia in matematica che in natura.

124 August MOBIUS 17 Novembre 1790 – 26 Settembre 1868 E meglio conosciuto per i suoi lavori in topologia, specialmente per lideazione della striscia di Möbius, a due superfici dimensionali con solo un lato.

125 John WALLIS 23 Novembre 1616 – 28 Ottobre 1703 Lavorò sul metodo di indivisibilità di Cavalieri per introdurre un metodo di interpolazione.. Usando il concetto di continuità di Keplero, scoprì nuovi metodi per calcolare gli integrali.

126 Hermann WEYL 9 Novembre 1885 – 9 Dicembre 1955 Dal 1923 al 1938 elaborò il concetto di gruppi continui usando rappresentazioni di matrici. Con la sua applicazione della teoria dei gruppi alla meccanica quantistica egli gettò le basi per le discipline moderne.

127

128 Jacob BERNOULLI 27 Dicembre 1654 – 16 Agosto 1705 Fu il primo a usare il termine integrale. Studiò il calcolo delle variazioni e il calcolo delle probabilità

129 János BOLYAI 15 Dicembre 1802 – 27 Gennaio 1860 Tra il 1820 e il 1823 preparò un trattato su un completo sistema di geometrie non euclidee

130 Max BORN 11 Dicembre 1882 – 5 Gennaio 1970 Fece un importante lavoro sulla fondamentale importanza della meccanica quantistica.

131 Felice CASORATI 17 Dicembre 1835 – 11 Settembre 1890 E meglio conosciuto per il teorema Castrati – Weierstrass sul comportamento di una funzione vicino a una singolarità essenziale.

132 Luigi CREMONA 7 Dicembre 1830 – 10 Giugno 1903 Fu linventore della statistica grafica, dello studio delle forze in equilibrio, usando i metodi grafici. Scrisse molto sulle trasformazioni geometriche, sulla geometria proiettiva e sulle soluzioni grafiche.

133 Jacques HADAMARD 8 Dicembre 1865 – 17 Ottobre 1963 Ebbe grandi risultati nel teorema dei numeri primi che dimostrò nel 1896, in cui i numeri primi < n tendono allinfinito come n/log e n.

134 Werner HEISENBERG 5 Dicembre 1901 – 1 Febbraio 1976 Diede importanti contributi alla meccanica quantistica e alla fisica nucleare.

135 Charles HERMITE 24 Dicembre 1822 – 14 Gennaio 1901 Lavorò sulla teoria delle funzioni, inclusa lapplicazione delle funzioni ellittiche. Nel 1873 dimostrò la trascendenza del numero e.

136 Carl JACOBI 10 Dicembre 1804 – 18 Febbraio 1851 Pose le basi per lo studio delle funzioni ellittiche; fece importanti ricerche sulle equazioni differenziali parziali e le applicò alle equazioni differenziali della dinamica.

137 Johannes KEPLER 27 Dicembre 1571 – 15 Novembre 1630 Scoprì che la Terra e gli altri pianeti ruotano intorno al Sole su orbite ellittiche. Egli diede tre fondamentali leggi per il moto planetario.

138 Leopold KRONECKER 7 Dicembre 1823 – 29 Dicembre 1891 Diede importanti contributi nella teoria delle equazioni, nelle funzioni ellittiche e nella teoria dei numeri algebrici.

139 Sophus LIE 17 Dicembre 1842 – 18 Febbraio 1899 Studiò la teoria dei gruppi di trasformazione e le sue applicazioni alla teoria delle equazioni differenziali. I gruppi di Lie e lalgebra di Lie hanno preso il nome da lui.

140 Nikolai Ivanovich LOBACHEVSKY 1 Dicembre 1792 – 24 Febbraio 1856 Nel 1829 pubblicò le sue geometrie non euclidee.

141 Ada LOVELACE 10 Dicembre 1815 – 27 Novembre 1852 Si interessò allingegneria analitica di Babbage e descrisse come poteva essere programmata

142 Georgii PFEIFFER 23 Dicembre 1872 – 10 Ottobre 1946 Diede importanti contributi alle equazioni differenziali parziali.

143 George POLYA 13 Dicembre 1887 – 7 Settembre 1985 Lavorò sulla probabilità, sullanalisi, sulla teoria dei numeri, sulla geometria e sulla fisica matematica.

144 Srinivasa RAMANUJAN 22 Dicembre 1887 – 26 Aprile 1920 Diede sostanziali contributi alla teoria analitica dei numeri e lavorò sulle funzioni ellittiche, sulle frazioni continue e sulle serie infinite.

145 Thomas STIELTJES 29 Dicembre 1856 – 31 Dicembre 1894 Lavorò in molti campi danalisi, sulle frazioni continue e sulla teoria dei numeri.

146 Niccolo TARTAGLIA 1500 – 13 Dicembre 1557 E famoso per il suo metodo di risoluzione algebrica delle equazioni cubiche, pubblicato nellArs Magna di Cardan.

147 François VIETE 1540 – 13 Dicembre 1603 Contribuì allaritmetica,, alla geometria e allalgebra introducendo luso di simboli per variabili e costanti.

148 John VON NEUMANN 28 Dicembre 1903 – 8 Febbraio 1957 Diede contributi importanti alla logica, alla probabilità, alla meccanica quantistica. Creatore della teoria dei giochi, è uno dei padri dellelaboratore elettronico.

149 COMTE 1798 – 1857 Teorico del positivismo, concepisce tre stadi della civiltà e del metodo scientifico e spiega storicamente levoluzione delle scienze, dalla più semplice e deduttiva, la matematica, alla più complessa e positiva, la sociologia.

150 AL-KHWARIZMI 780 ca. – 850 ca. Fece conoscere in Europa i simboli per indicare i numeri (cifre arabe). Dal suo nome deriva il termine algoritmo; dal titolo di un suo trattato (al- Giabr restituzione) deriva algebra.


Scaricare ppt "Biografie in pillole A cura di: Elisabetta Corigliano 2^C Valentina Amati 2^C Angelo Colelli 2^C a.s. 2005-06 Docente: Nicola Filipponio."

Presentazioni simili


Annunci Google