La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Principi Tecnici del Settore Giovanile Stagione 2007/08.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Principi Tecnici del Settore Giovanile Stagione 2007/08."— Transcript della presentazione:

1 Principi Tecnici del Settore Giovanile Stagione 2007/08

2 Attacco Difesa Preparazione fisica Attacco Difesa Preparazione fisica ATTIVITA AGONISTICA Gruppi Campionati LINEE GUIDA TECNICHE SOMMARIO PRINCIPI GENERALI ATTIVITA AGONISTICA Obiettivi Metodologia Organizzazione Gruppi Campionati LINEE GUIDA TECNICHE PRINCIPI GENERALI Obiettivi Metodologia Organizzazione

3 VINCERE per CRESCERE… VINCERE per CRESCERE… PRINCIPI GENERALI OBIETTIVI Formare UOMINI Formare GIOCATORI EDUCARE attraverso lo SPORT RESPONSABILITA vs. ALIBI EMOTIVITA e AUTOCONTROLLO SOCIALITA e AMICIZIA Capaci di usare SPAZIO e TEMPO Capaci di fare scelte in AUTONOMIA in COLLABORAZIONE con i compagni Capaci di acquisire e/o mantenere EQUILIBRIO VINCERE... …per far contenti i DIRIGENTI ? …per far contenti i GENITORI ? …per far contenti i RAGAZZI ? …per noi ALLENATORI ? …per lIMMAGINE SOCIETARIA ? o CRESCERE per VINCERE?

4 PRINCIPI GENERALI OBIETTIVI Formare UOMINI EDUCARE attraverso lo SPORT RESPONSABILITA vs. ALIBI EMOTIVITA e AUTOCONTROLLO SOCIALITA e AMICIZIA Capaci di usare SPAZIO e TEMPO Capaci di fare scelte in AUTONOMIA in COLLABORAZIONE con i compagni Capaci di acquisire e/o mantenere EQUILIBRIO VINCERE... …per far contenti i DIRIGENTI …per far contenti i GENITORI …per far contenti i RAGAZZI …per noi ALLENATORI …per lIMMAGINE SOCIETARIA o CRESCERE per VINCERE? Formare GIOCATORI GIOCATORI Formare

5 GIOCATORI PRINCIPI GENERALI OBIETTIVI TECNICI SPAZIO e TEMPO AUTONOMIA e COLLABORAZIONE EQUILIBRIO Piano TECNICO TATTICO Piano MEDICO FISICO Piano MENTALE RELAZ.LE Spaziature Timing Linee Capacità condizionali e coordinative Leadership Alleanze Fondam. individuali e di squadra Conoscenza del corpo e lavoro spec. Relazione responsabile con gli altri Individuale e di squadra (variazioni) Salute Propriocettiva Gesti tecnici Con sé, in famiglia, nel gruppo, ecc.

6 REGOLA DEL 4 ALLENARE TUTTI I SINGOLI e puntare alla loro CRESCITA PRINCIPI GENERALI METODOLOGIA E DEONTOLOGIA UTILIZZARE Porre LA SQUADRA DAVANTI alle esigenze dei singoli. PROGETTARE Porre LE PERSONE DAVANTI allattività di squadra Considerare i giocatori A SERVIZIO DELLA SOCIETA Considerare la società A SERVIZIO DEI GIOCATORI ALLENARE LA SQUADRA e puntare ai RISULTATI ALLENARSI e GIOCARE quanto e quando SERVE A NOI ALLENARSI e GIOCARE quanto e quando SERVE A LORO ALLENARE TUTTI I SINGOLI e puntare alla loro CRESCITA RIPOSARE quando SI PUÒ RIPOSARE quando SI DEVE Troppi 4 ANNI consecutivi con lo stesso coach Troppi 4 GIORNI consecutivi di allenamento Troppe 4 ORE consecutive di allenamento

7 POSTULATI PRINCIPI GENERALI METODOLOGIA E INSEGNAMENTO INFORMARE DIRE ai giocatori cosa fare, con precisione e nei minimi dettagli. FORMARE Stimolare i giocatori con delle DOMANDE e aiutarli a rispondere Dare SOLUZIONI ai problemi dei giocatori Dare PROBLEMI da risolvere ai giocatori, che cercheranno soluzioni Dare ai giocatori posizioni e movimenti precisi e precostituiti (giocare per SCHEMI) Dare ai giocatori poche regole e principi a complessità crescente (giocare per SITUAZIONI) PARLARE, PARLARE, … GIOCARE!!! SPAZIO e TEMPO AUTONOMIA e COLLABORAZIONE EQUILIBRIO

8 Diamo a tutto il GIUSTO PESO: miglioramenti, entusiasmo, consenso, vittorie, sacrifici… Noi non abbiamo GIOCATORI, sono loro che HANNO NOI. Meritiamoceli. PRINCIPI GENERALI PUNTI DA SOTTOLINEARE Siamo allenatori INDIVIDUALI in uno sport di SQUADRA. ALLENIAMO la squadra, ma RISPETTIAMO le persone. La RICCHEZZA della società equivale a quantità e qualità dei GIOCATORI che ne fanno parte. Partecipare allECCELLENZA è un OBIETTIVO e una VERIFICA dei miglioramenti, non un traguardo narcisistico. ma anche SALUTE, STUDIO, SVAGO, AMICIZIA … I ragazzi sono PROPRIETÀ DI SÈ STESSI, i giocatori sono un patrimonio della società. Ci appartengono solo se li rendiamo AUTONOMI. GENITORI : qualcuno può dare una mano, ma tutti possono essere utili: …semplicemente RESTANDO AL LORO POSTO.

9 Attacco Difesa Preparazione fisica Attacco Difesa Preparazione fisica ATTIVITA AGONISTICA Gruppi Campionati LINEE GUIDA TECNICHE SOMMARIO PRINCIPI GENERALI ATTIVITA AGONISTICA Obiettivi Metodologia Organizzazione Gruppi Campionati LINEE GUIDA TECNICHE PRINCIPI GENERALI Obiettivi Metodologia Organizzazione

10 ATTACCO PRINCIPI GENERALI FONDAMENTALI INDIVIDUALI ORGANIZZAZIONE GIOVANILE DI SQUADRA Per giocare 1c1 CON LA PALLA (tiro, palleggio, passaggio) Per giocare 1c1 SENZA PALLA (smarcamento, taglio) TOCCA A VOI… Giocare per RUOLI o per POSIZIONI ? Giocare per CASISTICHE complesse o per SITUAZIONI semplici ? ATTACCARE INSIEME… Prendendo lINIZIATIVA e mantenendo il VANTAGGIO. LIBERI (U13, U14, U15, U17r) ma rispettando dei PRINCIPI. ORGANIZZATI (U17o, U19) ma con ampio spazio alle LETTURE. Dare INFORMAZIONI o fare FORMAZIONE ?

11 TRANSIZIONE Transizione su 3 corsie, sfruttando le linee del campo di volley SCHIERAMENTO Cinque esterni Mai 3 giocatori nella stessa corsia Conoscenza posizioni No ruoli fissi ATTACCO FINO AD UNDER 14 : TRANSIZIONE E SCHIERAMENTO

12 TRANSIZIONE Transizione su 3 corsie, sfruttando le linee del campo di volley SCHIERAMENTO Cinque esterni Mai 3 giocatori nella stessa corsia Conoscenza posizioni No ruoli fissi ? ATTACCO FINO AD UNDER 14 : TRANSIZIONE E SCHIERAMENTO

13 ATTACCO DA UNDER 15 IN POI : TRANSIZIONE E SCHIERAMENTO TRANSIZIONE Transizione su 4 corsie 1 con palla in guardia 2 e 3 sulle corsie laterali 4 e 5 in guardia e in post medio SCHIERAMENTO Due guardie Due ali Post lato palla

14 SITUAZIONE La guardia sul lato del post penetra sul fondo MOVIMENTI 5 a orologio dietro tab. 2 in angolo 3 a orologio per skip 4 safety dietro palla LINEE DI PASSAGGIO sul lato forte (2) sul lato debole (3,5) ribaltamento ATTACCO DA UNDER 15 IN POI : PENETRA E SCARICA (IPOTESI 1)

15 SITUAZIONE La guardia sul lato del post penetra sul fondo. MOVIMENTI 5 in angolo 2 safety dietro palla 3 in vista per skip 4 in vista per skip LINEE DI PASSAGGIO sul lato forte (5) sul lato debole (3,4) ribaltamento ATTACCO DA UNDER 15 IN POI : PENETRA E SCARICA (IPOTESI 2)

16 ATTACCO DA UNDER 15 IN POI : GIOCO CON IL POST PALLA AL POST passaggio da 2 a 5 linea di passaggio vicina taglio flash lato debole rimpiazzo dello spazio

17 ATTACCO DA UNDER 15 IN POI : GIOCO CON IL POST PALLA AL POST passaggio da 2 a 5 linea di passaggio vicina taglio flash lato debole rimpiazzo dello spazio passaggio skip ribaltamento

18 ATTACCO DA UNDER 15 IN POI : GIOCO CON IL POST PALLA AL POST passaggio da 2 a 5 linea di passaggio vicina taglio flash lato debole rimpiazzo dello spazio passaggio skip ribaltamento penetra e scarica

19 TRANSIZIONE 4 blocca verticale per 3 ATTACCO DA UNDER 17 IN POI : INTRODUZIONE DEI BLOCCHI

20 TRANSIZIONE 4 blocca verticale per 3 ATTACCO DA UNDER 17 IN POI : INTRODUZIONE DEI BLOCCHI 5 blocca cieco per Ribaltamento Palla dentro 2 Se non cè subito 1c1 del post, giochiamo un taglio flash lato debole.

21 TRANSIZIONE 4 blocca verticale per 3 ATTACCO DA UNDER 17 IN POI : INTRODUZIONE DEI BLOCCHI blocca cieco per …e riceve palla in ala!

22 TRANSIZIONE 4 blocca verticale per 3 ATTACCO DA UNDER 17 IN POI : INTRODUZIONE DEI BLOCCHI blocca cieco per 2 2 …e riceve palla in ala! 5 Non cè palla dentro…

23 TRANSIZIONE 4 blocca verticale per 3 ATTACCO DA UNDER 17 IN POI : INTRODUZIONE DEI BLOCCHI 5 blocca cieco per 2 …e riceve palla in ala! Non cè palla dentro… Blocchi orizzontali Due linee di passaggio

24 TRANSIZIONE 4 blocca sulla palla ATTACCO DA UNDER 17 IN POI : USO DEL PICK N ROLL

25 TRANSIZIONE 4 blocca sulla palla ATTACCO DA UNDER 17 IN POI : USO DEL PICK N ROLL Uso delle sponde

26 TRANSIZIONE 4 blocca sulla palla ATTACCO DA UNDER 17 IN POI : USO DEL PICK N ROLL Uso delle sponde

27 DOPPIA USCITA ATTACCO DA UNDER 19 IN POI : CONTRO DIFESA SCHIERATA e 5 bloccano per 2 2 sceglie il lato di blocco 3 esce sul lato opposto 1 si sposta in palleggio OPZIONI

28 DOPPIA USCITA ATTACCO DA UNDER 19 IN POI : CONTRO DIFESA SCHIERATA 4 4 e 5 bloccano per 2 2 sceglie il lato di blocco 3 esce sul lato opposto 1 si sposta in palleggio ricciolo OPZIONI 2

29 DOPPIA USCITA ATTACCO DA UNDER 19 IN POI : CONTRO DIFESA SCHIERATA 4 4 e 5 bloccano per 2 2 sceglie il lato di blocco 3 esce sul lato opposto 1 si sposta in palleggio ricciolo 3 OPZIONI allontanamento

30 DOPPIA USCITA ATTACCO DA UNDER 19 IN POI : CONTRO DIFESA SCHIERATA 4 4 e 5 bloccano per 2 2 sceglie il lato di blocco 3 esce sul lato opposto 1 si sposta in palleggio ricciolo 3 OPZIONI allontanamento 5 1 uscita diretta 2 …e schieramento base OBIETTIVI giocare P&S giocare in CONTINUITA

31 GIOCO PER LINTERNO ATTACCO DA UNDER 19 IN POI : SITUAZIONI SPECIALI creare un buon tiro per 5 2 esce sul lato di 5, riceve, dà palla dentro a 5, mentre gli altri giocatori si spaziano sul lato debole

32 GIOCO PER LINTERNO ATTACCO DA UNDER 19 IN POI : SITUAZIONI SPECIALI creare un buon tiro per 5 2 esce sul lato di 5, ma 1 dà palla sul lato opposto 2

33 GIOCO PER LINTERNO ATTACCO DA UNDER 19 IN POI : SITUAZIONI SPECIALI creare un buon tiro per 5 2 esce sul lato di 5, ma 1 dà palla sul lato opposto 1a opzione: palla dentro 2a opzione: ribaltamento 2

34 GIOCO PER LINTERNO ATTACCO DA UNDER 19 IN POI : SITUAZIONI SPECIALI creare un buon tiro per esce sul lato di 5, ma 1 dà palla sul lato opposto 1a opzione: palla dentro 2a opzione: ribaltamento …con dai e vai di 5 5 gioca 1c1 da post

35 GIOCO PER LESTERNO ATTACCO DA UNDER 19 IN POI : SITUAZIONI SPECIALI creare un buon tiro per 2

36 GIOCO PER LESTERNO ATTACCO DA UNDER 19 IN POI : SITUAZIONI SPECIALI creare un buon tiro per

37 PRINCIPI ATTACCO ATTACCO ALLE DIFESE A ZONA conoscere le 6 aree di difficoltà per la difesa

38 PRINCIPI ATTACCO ATTACCO ALLE DIFESE A ZONA spostare il pallone tra aree con il passaggio occupare unarea vuota per dare una nuova linea di passaggio conoscere le 6 aree di difficoltà per la difesa SPAZIO? TEMPO? SPAZIO? TEMPO?

39 PRINCIPI ATTACCO ATTACCO ALLE DIFESE A ZONA spostare il pallone tra aree con il passaggio occupare unarea vuota per dare una nuova linea di passaggio conoscere le 6 aree di difficoltà per la difesa palla dentro collaborazione tra interni occupare unarea lasciata libera da un compagno

40 PRINCIPI ATTACCO ATTACCO ALLE DIFESE A ZONA spostare il pallone tra aree con il passaggio occupare unarea vuota per dare una nuova linea di passaggio occupare unarea lasciata libera da un compagno conoscere le 6 aree di difficoltà per la difesa palla dentro palla fuori ribaltamento collaborazione tra interni

41 PRINCIPI ATTACCO ATTACCO ALLE DIFESE A ZONA spostare il pallone tra aree con il passaggio occupare unarea vuota per dare una nuova linea di passaggio occupare unarea lasciata libera da un compagno conoscere le 6 aree di difficoltà per la difesa palla dentro palla fuori ribaltamento collaborazione tra interni

42 Attacco Difesa Preparazione fisica ATTIVITA AGONISTICA Gruppi Campionati LINEE GUIDA TECNICHE SOMMARIO PRINCIPI GENERALI ATTIVITA AGONISTICA Obiettivi Metodologia Organizzazione Gruppi Campionati LINEE GUIDA TECNICHE PRINCIPI GENERALI Obiettivi Metodologia Organizzazione Attacco Difesa Preparazione fisica

43 DIFESA PRINCIPI GENERALI FONDAMENTALI INDIVIDUALI ORGANIZZAZIONE GIOVANILE DI SQUADRA Difesa 1c1 su attaccante CON PALLA (scivolamento, corsa, tagliafuori) Difesa 1c1 su attaccante SENZA PALLA (scivolamento, corsa, tagliafuori) TOCCA A VOI… Difendere per VINCERE o per MIGLIORARE ? Difendere con TATTICA o con TECNICA & INTENSITA ? DIFENDERE INSIEME… Prendendo lINIZIATIVA e mantenendola (anche in difesa !!!). INDIVIDUALMENTE e in COLLABORAZIONE RESPONSABILE. ORGANIZZATI (uomo o zona) ma consapevoli delle MOTIVAZIONI. Dare INFORMAZIONI o fare FORMAZIONE ?

44 1 2 3 DIFESA FINO AD UNDER 14 : RESPONSABILITA INDIVIDUALE PRINCIPI DIFENSIVI postura posizione sul campo responsabilità iniziativa e aggressività POSTULATI SPAZIO e TEMPO AUTONOMIA e COLLABORAZIONE EQUILIBRIO 1 2 3

45 DIFESA DA UNDER 15 IN POI : RESPONSABILITA DI SQUADRA 2 3 PRINCIPI DIFENSIVI aiuto e recupero POSTULATI SPAZIO e TEMPO AUTONOMIA e COLLABORAZIONE EQUILIBRIO

46 DIFESA DA UNDER 15 IN POI : RESPONSABILITA DI SQUADRA 2 3 PRINCIPI DIFENSIVI aiuto e recupero POSTULATI SPAZIO e TEMPO AUTONOMIA e COLLABORAZIONE EQUILIBRIO

47 DIFESA DA UNDER 15 IN POI : RESPONSABILITA DI SQUADRA PRINCIPI DIFENSIVI aiuto e recupero POSTULATI SPAZIO e TEMPO AUTONOMIA e COLLABORAZIONE EQUILIBRIO rotazioni dal lato debole

48 DIFESA DA UNDER 17 IN POI : ORGANIZZAZIONE DI SQUADRA PRINCIPI DIFENSIVI aiuto e recupero POSTULATI SPAZIO e TEMPO AUTONOMIA e COLLABORAZIONE EQUILIBRIO rotazioni dal lato debole cenni di difesa a zona… …non convenzionale

49 DIFESA DA UNDER 19 IN POI : TATTICA DI SQUADRA PRINCIPI DIFENSIVI aiuto e recupero POSTULATI SPAZIO e TEMPO AUTONOMIA e COLLABORAZIONE EQUILIBRIO rotazioni dal lato debole cenni di difesa a zona… …non convenzionale difese a zona… …convenzionali ZONA 2-1-2

50 ZONA 3-2 PRINCIPI DIFENSIVI aiuto e recupero POSTULATI SPAZIO e TEMPO AUTONOMIA e COLLABORAZIONE EQUILIBRIO rotazioni dal lato debole cenni di difesa a zona… …non convenzionale difese a zona… …convenzionali DIFESA DA UNDER 19 IN POI : TATTICA DI SQUADRA

51 ZONA PRINCIPI DIFENSIVI aiuto e recupero POSTULATI SPAZIO e TEMPO AUTONOMIA e COLLABORAZIONE EQUILIBRIO rotazioni dal lato debole cenni di difesa a zona… …non convenzionale difese a zona… …convenzionali DIFESA DA UNDER 19 IN POI : TATTICA DI SQUADRA

52 Attacco Difesa Preparazione fisica Attacco Difesa Preparazione fisica ATTIVITA AGONISTICA Gruppi Campionati LINEE GUIDA TECNICHE SOMMARIO PRINCIPI GENERALI ATTIVITA AGONISTICA Obiettivi Metodologia Organizzazione Gruppi Campionati LINEE GUIDA TECNICHE PRINCIPI GENERALI Obiettivi Metodologia Organizzazione

53 IL LAVORO PER TUTTI Tronco Stretching Posture PREPARAZIONE FISICA A CURA DI GENNARO BOCCIA

54 IL LAVORO PER TUTTI Tronco Stretching Posture 2 volte a settimana Variare gli esercizi Torsione e flessione laterale Sia ad inizio che fine allenamento

55 IL LAVORO PER TUTTI Tronco 2 volte a settimana Variare gli esercizi Torsione e flessione laterale Sia ad inizio che fine allenamento DORSO Posizioni statiche da tenere per Tenere perfettamente in linea spalle e mani. PREPARAZIONE FISICA A CURA DI GENNARO BOCCIA

56 IL LAVORO PER TUTTI Tronco 2 volte a settimana Variare gli esercizi Torsione e flessione laterale Sia ad inizio che fine allenamento ADDOMINALI Posizioni statiche da tenere per Il tronco resta immobile anche se si alzano gli arti. PREPARAZIONE FISICA A CURA DI GENNARO BOCCIA

57 IL LAVORO PER TUTTI Tronco Stretching PREPARAZIONE FISICA A CURA DI GENNARO BOCCIA Proviamo a farlo alla fine ! Tenere la posizione per almeno 30 Fare anche 2 serie per esercizio Variare gli esercizi

58 Posture Tronco IL LAVORO PER TUTTI PREPARAZIONE FISICA A CURA DI GENNARO BOCCIA Stretching Per finire lallenamento… Gambe distese contro il muro Braccia lungo i fianchi Piedi a martello Tenere per 4-10 Imparare a rilassarsi…


Scaricare ppt "Principi Tecnici del Settore Giovanile Stagione 2007/08."

Presentazioni simili


Annunci Google