La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto per la promozione integrata delle risorse naturali e dei beni artistici e culturali del comprensorio della Baia di Napoli Annual Report 2007 13.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto per la promozione integrata delle risorse naturali e dei beni artistici e culturali del comprensorio della Baia di Napoli Annual Report 2007 13."— Transcript della presentazione:

1 Progetto per la promozione integrata delle risorse naturali e dei beni artistici e culturali del comprensorio della Baia di Napoli Annual Report marzo 2008

2 Il progetto ed i suoi assets

3 La destinazione Baia di Napoli Un set interconnesso e complementare di risorse attrattive che insieme creano, per il turista, unesperienza emozionale, nonché una proposizione di valore del territorio. Un comprensorio geografico allargato, epicentrico alla città di Napoli ma esteso anche alla zona Vesuviana e Flegrea.

4 LAssociazione Baia di Napoli È unorganizzazione che si propone come una Destination Management Organization (DMO). Crea ed implementa un network di attori legati alla filiera turistica/territoriale per lo sviluppo sistemico dellattività del progetto, coordinandone gli interessi e le azioni.

5 I Partners

6 La mission Promuovere limmagine, i luoghi e le attività del comprensorio della Baia di Napoli come destinazione turistica legata alle risorse e al fascino del mare. Costruire e sviluppare una dimensione di attrattività della destinazione facendo leva su contenuti ed elementi di qualità. Stimolare lo sviluppo di un sistema di offerta di servizi e di opportunità già presenti nellarea, creando un network di operatori. Diffondere la cognizione che turismo e cultura, sviluppati in modo sostenibile, creano valore economico e migliorano la qualità della vita.

7 Elementi caratterizzanti.1 IL MARE Straordinario attrattore e patrimonio di risorse ambientali culturali e sociali

8 Elementi caratterizzanti.2 Attraverso la creazione di percorsi che propongono itinerari diversi da quelli turistici prefissati, con altissimi riferimenti storico-culturali, ed integrati da interessanti informazioni collaterali. Musealizzazione del comprensorio per distretti culturali omogenei

9 Un brand e una vision, che fanno trasparire una strategia di marketing di territorio e di prodotto (pianificazione di tipo industriale) ed orientati alla costruzione di una Fabbrica Territoriale Diffusa. Creare un brand coerente con il profilo della destinazione con un payoff di lettura e percezione internazionale. Elementi caratterizzanti.3 Life was created from the sea. See Naples!

10 Obiettivo: Sviluppare un sistema interconnesso di conoscenza e promozione della destinazione modulare. Azioni ed elementi: La piattaforma operativa Servizi SeminariWorkshop Indagini Statistiche Mappe Itinerari Studi e ricerche Portale web

11 Report attività 2007

12 GENNAIO 2007 –Presentato alla stampa e ai media il progetto NapoliMare sull'ammiraglia Msc Opera. FEBBRAIO 2007 –Primo workshop di presentazione agli operatori del turismo di Napoli-Mare, presentato a Castellammare il progetto e litinerario n° 9 "Napoli-Mare. Stabia Città di Mare. –Presenza alla BIT di Milano con un proprio stand negli spazi della Regione Campania. MARZO 2007: –Presenza alla ITB di Berlino presso lo stand della Regione Campania. –Indagine statistica con raccolta dati a mezzo di interviste nellambito del NAUTIC SUD presso testimoni qualificati ed operatori. Report attività 2007

13 APRILE 2007: –Presenza del progetto alla BORSA MEDITERRANEA DEL TURISMO, Napoli: installazione di un desk informativo e pannelli illustrativi, distribuzione di materiale a stampa, presenza dei materiali presso gli stand dei partner GESAC e GRIMALDI FERRIES. –BMT Workshop Le nuove tecnologie digitali a supporto del marketing territoriale e della promozione turistica dedicato a NapoliMare e al sito –Indagine statistica con raccolta dati a mezzo di interviste nellambito della BMT presso testimoni qualificati ed operatori. –Presenza con un proprio desk alla 48 ORE DEL MARE, organizzata da Confitarma,convegno sui temi di turismo, lavoro, energia, finanza ed economia. MAGGIO 2007: –Napoli Mare sbarca negli Stati Uniti, pubblicato il servizio effettuato alla Bit, sul blog americano Italy from the Inside, che contiene informazioni turistiche sull Italia. Report attività 2007

14 GIUGNO 2007: –Pubblicati sul portale i percorsi guidati di NapoliMare: Napoli dal Mare in collaborazione con Sun Sail, Parco archeologico di Pausilypon e Gaiola Amp in collaborazione con CSI Gaiola, La Cava Voci dal sottosuolo in collaborazione con Associazione culturale Nartea. –Firmato protocollo dintesa con EXPEDIA.COM per la diffusione dei percorsi NapoliMare sul network internazionale di Expedia. LUGLIO 2007 –Promozione del progetto baia di napoli attraverso la collaborazione con il progetto SAILING TOUR 2007 (Un percorso in barca a vela che navigando, a partire da Sud, da un estremo allaltro del Golfo di Napoli, tocca anche le isole. A bordo dellimbarcazione ci sono velisti ed animatori che divulgano un messaggio di amore per il mare e per lambiente) –Rapporto di cooperazione con la società Terminal Napoli S.p.a., predisponendo una mappa dettagliata della città arricchita da itinerari creati in funzione delle esigenze dei crocieristi. A partire da luglio 2007 la mappa è in distribuzione presso gli information point situati all'interno della Stazione Marittima. SETTEMBRE 2007 –Ampliamento della piattaforma operativa del portale ed ulteriore implementazione degli itinerari. Report attività 2007

15 OTTOBRE 2007 –NapoliMare Canoa Marathon l 'Associazione Baia di Napoli presenta la prima edizione di 'Napoli Mare Canoa Marathon ' manifestazione organizzata da Makers e dallAssociazione Baia di Napoli in collaborazione con il Circolo Nautico Posillipo e la Federazione Italiana Canoa Kayak (FICK). –TTG INCONTRI 2007 di Rimini presso gli stand della Regione Campania e della Grimaldi Ferries Prestige, presentati i nuovi itinerari e le nuove proposte. NOVEMBRE 2007 : –Presenza del progetto con linstallazione di uno stand Baia di Napoli alla BORSA DEL TURISMO NAUTICO, Napoli. Accordo di cooperazione con il Consorzio Borsa turismo nautico, e ha partecipato al convegno "Nautica e Sport: fattori di sviluppo per il Mezzogiorno. –Pubblicati sul portale i nuovi percorsi guidati Il sentiero del mistero e Archeologando in collaborazione con Mani e Vulcani. DICEMBRE 2007 : –Rilevati i dati del portale relativi al primo anno dalla messa on line: visite con visitatori unici assoluti. Visualizzate pagine. Provenienza dei visitatori: Stati Uniti, Germania, Francia, Spagna, Svizzera, Svezia, Belgio, Brasile ed Italia. Report attività 2007

16 Analisi di scenario e strategie future

17 La domanda: il turista oggi … Ha voglia di esperenzialità, di una vacanza autentica: niente deve essere percepito come costruito, perchè ama immergersi in una realtà emozionale diversa dalla propria e conoscere la cultura locale. Ha una pluralità di bisogni: trasporto, alloggio, ristorazione, svago, riposo, cura, attività sportive, benessere, affari, etc. Desidera servizi personalizzati, offerte dinamiche e flessibili. È fortemente instabile: è un consumatore inquieto, è infedele. Maggiormente attento alla qualità/prezzo. È informato e consapevole di ciò che intende acquistare e delle varie opportunità di mercato. Sa scegliere ed è abituato a confrontare.

18 La domanda: le tendenze attuali Gli short break: vacanze sempre più brevi, ma più frequenti, ricche di contenuti. Vacanze costruite su misura. Vacanze legate al benessere. Vacanze per nicchie di mercato (a tema, per interessi). Viaggi individuali. Voli low cost. Diventa importante operare con attenzione al cliente sulla base di tre elementi fondamentali: accoglienza, competenza e professionalità nelle relazioni e rapporto qualità/prezzo del prodotto/servizio offerto.

19 Lofferta: i livelli di competizione Singolo servizio: ricettivo, di trasporto, sportivo, ricreativo … (prospettiva del produttore). Pacchetto turistico a prezzo forfettario: (presuppone un primo livello di integrazione fra i produttori locali e un avvicinamento alla prospettiva del consumatore). Destinazione turistica: sistema integrato percepito dal turista. Quarto livello di competizione: altre attività di occupazione del tempo libero (entertainement) Competizione tra prodotti della stessa destinazione o dello stesso settore Competizione a livello di canali commerciali/intermediazione Competizione tra destinazioni simili Competizione tra destinazioni diverse

20 Il modello di sviluppo territoriale di Napoli Mare La gestione della destinazione è essenzialmente il tentativo di promuovere e organizzare lintegrazione dellinsieme - eterogeneo e variabile - di elementi di un territorio (definibile su scale diverse) che convergono nel dar corpo ad una offerta turistica distintiva, creando un modello di governance dello sviluppo tenendo conto sia della competitività che della sostenibilità. LUOGO PRODOTTOPRODOTTO DESTINAZIONEDESTINAZIONE

21 Le azioni future Rafforzare limmagine del brand Napoli Mare attraverso adeguate azioni di comunicazione integrata. Aumentare il livello qualitativo dellofferta declinando nuovi prodotti/servizi insieme ai partners e sviluppando nuove nicchie di mercato. Allargare la composizione della domanda, ampliando i mercati di interesse. Sviluppare ulteriori integrazioni fra attrazioni forti e risorse meno valorizzate. Comunicare in modo organico e tempestivo gli eventi e le manifestazioni sul territorio. Promuovere lo sviluppo dei servizi di accoglienza. Rafforzare ed allargare il network tra i partners, sviluppando progettualità condivise. Produrre attività di intelligence (studi, ricerche ed analisi).

22 Associazione Baia di Napoli sede legale Viale Augusto, 10 sede operativa Via Santa Lucia, A cura di Fabio Borghese - Amm. Delegato Marco Picardi - Turismo e Sviluppo Locale con la collaborazione di Erika Quercia – responsabile operativa Gaetano Gambardella – trade marketing


Scaricare ppt "Progetto per la promozione integrata delle risorse naturali e dei beni artistici e culturali del comprensorio della Baia di Napoli Annual Report 2007 13."

Presentazioni simili


Annunci Google