La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1: PROGETTARE UN DATABASE Valeria Pallotta Matricola: 567202 Laurea Magistrale in Marketing.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1: PROGETTARE UN DATABASE Valeria Pallotta Matricola: 567202 Laurea Magistrale in Marketing."— Transcript della presentazione:

1 1: PROGETTARE UN DATABASE Valeria Pallotta Matricola: Laurea Magistrale in Marketing

2 ANALISI DEI REQUISITI Si vuole progettare un database per una biblioteca personale in cui il proprietario presta libri ai suoi amici. DOMINIO APPLICATIVO Il dominio applicativo è rappresentato dalle entità coinvolte nel sistema Biblioteca.

3 PROGETTAZIONE LOGICA DEFINIZIONE DELLE RELAZIONI AmiciLibri 1 : N N : 1 N : N Prestiti

4 Ogni amico può prendere in prestito più libri; Ogni libro può essere preso in prestito da più amici. Dalla relazione N:N scaturisce una nuova entità, PRESTITI, che avrà i seguenti attributi: Id Prestito Campo link alla tabella Amici Campo link alla tabella Libri Data restituzione del Prestito

5 PROGETTAZIONE LOGICA DEFINIZIONE DELLE CARATTERISTICHE DEGLI ATTRIBUTI NOME CAMPOTIPO CAMPODIMENSIONEVINCOLINOTE IdAmicoNumericoIntero LungoPrimary Key SoprannomeAmicoTesto20Not null TABELLA AMICI NOME CAMPOTIPO CAMPODIMENSIONEVINCOLINOTE IdLibroNumericoIntero LungoPrimary Key TitoloLibroTesto50Not null TABELLA LIBRI

6 TABELLA PRESTITI NOME CAMPOTIPO CAMPODIMENSIONEVINCOLINOTE IdPrestitoNumericoIntero lungoPrimary Key FKAmicoPrestitoNumericoIntero lungoForeign KeyLink alla tabella Amici FKLibroPrestitoNumericoIntero lungoForeign KeyLink alla tabella Libri DataRestituzione Prestito Data Siccome le informazioni circa i Libri e gli Amici, come si può vedere dalle tabelle precedenti, sono scarse, risulta superfluo a mio parere elaborare tre tabelle quindi ho pensato di fare soltanto la relazione Prestiti che sia comprensiva di tutte le informazioni necessarie (titolo, soprannome, data di restituzione) e che riporto di seguito in forma esemplificativa:

7 La chiave della relazione è TITOLO perché non ci sono libri con lo stesso titolo, invece ogni amico può prendere in prestito più libri e restituirli in date diverse. La DATA DI RESTITUZIONE è lunico attributo a poter essere nullo perché potrebbe non essere stata decisa una data in particolare per la restituzione del libro; il TITOLO LIBRO non può essere nullo perché è una chiave, e il SOPRANNOME non può esserlo perché bisogna sapere chi possiede un certo libro in un preciso momento. TITOLO LIBROSOPRANNOME AMICODATA DI RESTITUZIONE Il signore degli anelliGigio30 Marzo 2011 Il Codice da VinciTitty15 Aprile 2011 Il Piccolo PrincipeChicca27 luglio 2011 La Coscienza di ZenoMilly8 settembre 2011 PRESTITI

8 2: BASE DI DATI OSPEDALE Le CHIAVI sono: Cod per la relazione PAZIENTI Paziente e Inizio per la relazione RICOVERI (questa scelta presuppone che un paziente possa essere ricoverato solo una volta nello stesso giorno) Matr per la relazione MEDICI Cod per la relazione REPARTI I VINCOLI DINTEGRITÁ sono: o Tra lattributo Paziente in RICOVERI e Cod in PAZIENTI o Tra Reparto nella relazione RICOVERI e Cod nella relazione REPARTI o Tra Pimario in REPARTI e Matr nella relazione MEDICI o Tra Reparto in MEDICI e Cod in REPARTI

9 Possono essere VALORI NULLI: Gli attributi Cognome e Nome nella relazione PAZIENTI Lattributo Fine nella relazione RICOVERI Gli attributi Cognome e Nome nella relazione MEDICI L attributo Nome nella relazione REPARTI Questi attributi non essendo chiavi, non hanno nessun vincolo di integrità referenziale.


Scaricare ppt "1: PROGETTARE UN DATABASE Valeria Pallotta Matricola: 567202 Laurea Magistrale in Marketing."

Presentazioni simili


Annunci Google