La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Dipartimento di Studi sullImpresa Emissioni obbligazionarie e Cartolarizzazione 1 Emiliano DI CARLO Emissioni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Dipartimento di Studi sullImpresa Emissioni obbligazionarie e Cartolarizzazione 1 Emiliano DI CARLO Emissioni."— Transcript della presentazione:

1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Dipartimento di Studi sullImpresa Emissioni obbligazionarie e Cartolarizzazione 1 Emiliano DI CARLO Emissioni obbligazionarie UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Dipartimento di Studi sullImpresa

2 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Dipartimento di Studi sullImpresa Emissioni obbligazionarie e Cartolarizzazione 2 1.Individuazione dellopera da finanziare 2.Verifica della capacità di indebitamento 3.Analisi degli strumenti alternativi di finanziamento IL REPERIMENTO DELLE RISORSE PER IL FINANZIAMENTO DEGLI INVESTIMENTI

3 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Dipartimento di Studi sullImpresa Emissioni obbligazionarie e Cartolarizzazione 3 Mutui passivi (Sistema bancario e Cassa Ddpp) Altre forme di ricorso al mercato finanziario consentite dalla legge (es. Emissioni obbligazionarie, Leasing Finanziario) Ricorso al mercato finanziario 2 2 Project Finance Ricorso al capitale privato 3 3 Fonti di Finanziamento degli investimenti Testo Unico degli Enti Locali, D.lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Finanziamento con mezzi propri 1 1

4 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Dipartimento di Studi sullImpresa Emissioni obbligazionarie e Cartolarizzazione 4 Emissioni obbligazionarie Il prestito obbligazionario rappresenta una forma di raccolta diretta di denaro a medio e lungo termine

5 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Dipartimento di Studi sullImpresa Emissioni obbligazionarie e Cartolarizzazione 5 Le emissioni obbligazionarie degli enti locali e territoriali sono regolate dalla Legge 724/1994 nonché dal Decreto del Ministero del Tesoro n. 420/ I soggetti abilitati allemissione sono individuati essenzialmente nelle regioni (BOR), comuni (BOC), province (BOP) e comunità montane, unioni di comuni, consorzi di comuni 2.I fondi raccolti attraverso le emissioni devono essere utilizzati per realizzare investimenti Emissioni obbligazionarie Due importanti principi legislativi:

6 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Dipartimento di Studi sullImpresa Emissioni obbligazionarie e Cartolarizzazione 6 Procedure di collocamento Emissioni obbligazionarie Ente Locale Intermediario creditizio Collocamento a fermo Mercato dei capitali Ente Locale Collocamento con OPS Mercato dei capitali Intermediario creditizio

7 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Dipartimento di Studi sullImpresa Emissioni obbligazionarie e Cartolarizzazione 7 Emissioni obbligazionarie L'importo del Prestito Obbligazionario è definibile sulla base del valore del progetto esecutivo e potrà al più essere uguale all'investimento complessivo previsto Il prezzo di emissione deve essere alla pari Valuta di denominazione (se in valuta estera, obbligo di copertura con contratto swap) I tassi effettivi devono rispettare un limite massimo costituito dal rendimento lordo dei titoli di Stato di pari durata emessi nel mese precedente maggiorati di un punto percentuale annuo Caratteristiche tecniche principali /1:

8 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Dipartimento di Studi sullImpresa Emissioni obbligazionarie e Cartolarizzazione 8 Emissioni obbligazionarie I prestiti possono essere perfezionati per una durata minima di 5 anni e regolati a tasso fisso o variabile Ammortamento del prestito (es. sottoscrizione a fermo) Valore di rimborso e modalità di rimborso Regime fiscale è assimilato a quello dei titoli pubblici Quotazione sui mercati regolamentati Diritti accessori (es. BOC convertibili o Cum Warrant) Garanzie Caratteristiche tecniche principali /2:

9 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Dipartimento di Studi sullImpresa Emissioni obbligazionarie e Cartolarizzazione 9 Vantaggi dei prestiti obbligazionari Recupero del 50% del gettito dellimposta sostitutiva (12,50%) sugli interessi passivi che maturano sul prestito Emissioni obbligazionarie Remunerazione delle giacenze in attesa di utilizzo regolata ai vigenti tassi di mercato (gestione della liquidità) Possibilità di sottoscrivere a fermo i titoli da parte della banca che assiste lemittente con conseguente semplificazione del processo di collocamento dei titoli

10 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Dipartimento di Studi sullImpresa Emissioni obbligazionarie e Cartolarizzazione 10 II rating è una valutazione della capacità e della volontà di un ente di rimborsare il suo debito finanziario con puntualità alla scadenza prevista. Il rating fornisce uninformazione regolarmente aggiornata sulla solvibilità degli enti in qualità di prenditori di fondi. MERITO CREDITIZIO La richiesta del rating per ridurre il costo delle emissioni obbligazionarie Emissioni obbligazionarie

11 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Dipartimento di Studi sullImpresa Emissioni obbligazionarie e Cartolarizzazione 11 Convenzione ai sensi dellart. 30, DLgs. N. 267/2000 per la negoziazione unitaria delle condizioni di emissione dei prestiti obbligazionari Scopo della convenzione è la gestione unitaria delle procedure di ricorso al credito mediante procedure negoziali, al fine di ottenere condizioni migliori sul mercato dei capitali, nonché consentirne l'accesso anche ai comuni medio-piccoli che difficilmente potrebbero porre in essere procedure complesse e di importo non interessante per gli istituti di credito Emissioni obbligazionarie


Scaricare ppt "UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Dipartimento di Studi sullImpresa Emissioni obbligazionarie e Cartolarizzazione 1 Emiliano DI CARLO Emissioni."

Presentazioni simili


Annunci Google