La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso per i Volontari Civili che prestano servizio nel Polo di Cesena La ricerca nelle banche dati dAteneo Polo Scientifico Didattico di Cesena Area Servizi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso per i Volontari Civili che prestano servizio nel Polo di Cesena La ricerca nelle banche dati dAteneo Polo Scientifico Didattico di Cesena Area Servizi."— Transcript della presentazione:

1 Corso per i Volontari Civili che prestano servizio nel Polo di Cesena La ricerca nelle banche dati dAteneo Polo Scientifico Didattico di Cesena Area Servizi Bibliotecari ;

2 23/01/2009Le Banche dati dAteneo2 Struttura del corso La ricerca nella banche dati dAteneo Introduzione teorica sulle banche dati e sulle principali tecniche di interrogazione Banche dati dAteneo: multidisciplinari, giuridiche, disciplinari (architettura, ingegneria, scienze informazione, agraria, psicologia) Internet e il web I motori di ricerca Esercitazioni

3 23/01/2009Le Banche dati dAteneo3 Che cosè una banca dati Definizione e tipologie (1) In base alle modalità di accesso una banca dati può essere : ad accesso gratuito (free); a pagamento. in base al supporto: offline, su CD-ROM; online, accessibile via Internet. Una banca dati è un archivio digitale che raccoglie in modo strutturato un insieme di informazioni, le quali possono essere recuperate mediante specifiche tecniche di interrogazione.

4 23/01/2009Le Banche dati dAteneo4 Definizioni e tipologie (2) In base alle informazioni che contiene, una banca dati può essere: a testo pieno (full text), ovvero di informazione primaria (source database): linformazione primaria è costituita dai documenti veri e propri (libri, capitoli di libri, articoli, leggi, brevetti…); bibliografica, ovvero di informazione secondaria (reference database): linformazione secondaria è costituita da riferimenti bibliografici, cioè documenti che rimandano ad altri documenti; può contenere dei riassunti (abstracts).

5 23/01/2009Le Banche dati dAteneo5 Come è strutturata una banca dati I dati bibliografici relativi a un documento (articolo, libri, capitoli, ecc.) sono conservati in uno spazio virtuale chiamato RECORD. Ciascun record è suddiviso in CAMPI. Ciascun campo può essere oggetto specifico di ricerca. Sapere come sono organizzate le informazioni serve a reperirle

6 23/01/2009Le Banche dati dAteneo6 Lo scopo di una ricerca Trovare riferimenti bibliografici, riassunti (abstracts) o testo completo (full-text) relativi a un certo argomento è utile per: sapere se esiste una letteratura scientifica su un certo argomento e preparare una bibliografia; effettuare una ricerca sperimentale; redigere una tesina desame o la tesi di laurea o un articolo scientifico; soddisfare una curiosità; etc…

7 23/01/2009Le Banche dati dAteneo7 La ricerca semplice e avanzata Le banche dati presentano quasi sempre le due possibilità: - una maschera di ricerca semplice (Quick o Basic search, ricerca veloce): la ricerca viene effettuata in tutti i campi contemporaneamente; a volte cè la possibilità di scegliere alcuni campi a testo libero (Title, Author, Asbtract). Qui usiamo i termini del linguaggio naturale. Possiamo inserire manualmente operatori e filtri (lAND è presente di default; vedi oltre) e combinarli in unespressione logica. - una maschera di ricerca avanzata (Advanced search): di solito presenta più campi e la possibilità guidata di combi- narli con operatori semplici (AND, OR, NOT, vedi oltre); si può cercare anche nei campi a vocabolario controllato, inserendo i descrittori (termini accettati) recuperati dai thesauri, specifici per ogni banca dati.

8 23/01/2009Le Banche dati dAteneo8 La ricerca nelle banche dati N.B.: Le banche dati sono strutturate in inglese!!! La ricerca va quindi fatta in lingua inglese. Per fare qualunque ricerca devo elaborare una strategia adeguata: 1.Formulazione della domanda: un buon presupposto è quello di sapere esattamente cosa stiamo cercando. Trasformare la domanda in una espressione chiara e completa (creazione di un enunciato o stringa di ricerca). 2.Scomposizione in concetti fondamentali: in questa fase di messa a fuoco si fa una scomposizione analitica della domanda, isolando i concetti fondamentali parole chiave / key words 3.Collegamento dei concetti In ogni caso, ogni banca dati è dotata di Help o Database guide. Do you speak english?

9 23/01/2009Le Banche dati dAteneo9 Scomposizione in concetti con lausilio del Thesaurus I concetti possono essere espressi con parole libere o con termini reperiti nel Thesaurus. Thesaurus: soggettario standardizzato allinterno del quale un concetto viene sempre ricondotto ad un unico termine. Il Thesaurus offre la possibilità di una ricerca più precisa in quanto consente di ignorare il linguaggio naturale degli autori e di accedere ai records attraverso i soggetti assegnati al documento da qualcuno che ne ha letto il contenuto

10 23/01/2009Le Banche dati dAteneo10 Collegamento dei concetti AND OR NOT se mi interessa lallevamento dei cavalli se mi interessano sia i cavalli sia gli asini se mi interessano tutti gli equini tranne gli asini

11 23/01/2009Le Banche dati dAteneo11 AND : cerca gli elementi uniti (intersezione): come risultato quindi limita il numero di documenti recuperati. OR : cerca entrambi gli elementi (somma), indifferentemente, possono essere presenti entrambi o solo uno dei due: come risultato quindi aumenta il numero di documenti recuperati. NOT : elimina dalla ricerca un termine, restituendo i documenti che non lo contengono (esclusione): come risultato quindi limita il numero di documenti recuperati. Loperatore AND è impostato di default nei campi di ricerca dei cataloghi e di molte banche dati; gli operatori OR e NOT sono attivi solo nelle banche dati, nelle maschere di ricerca avanzata. Scorciatoie: gli operatori booleani

12 23/01/2009Le Banche dati dAteneo12 Link utili portale delle Biblioteche dellUniversità di Bologna percorso alternativo: > Biblioteche e musei N.B.: Alcune banche dati richiedono username e password allaccesso; chiederle ai bibliotecari o ai referenti segnalati nelle maschere informative delle singole banche dati.

13 23/01/2009Le Banche dati dAteneo13 Le risorse elettroniche oltre e-journal (periodici elettronici) di cui free; oltre e-book (libri elettronici); oltre 270 banche dati; dizionari ed enciclopedie. (http://almadl.cib.unibo.it) (= Alma Digital Library, biblioteca digitale) è il deposito open access dellAteneo; comprende: - oltre fra tesi di laurea e di dottorato, e studi vari (AMS Acta); - quasi materiali didattici preparati dai docenti come supporto ai loro insegnamenti (AMS Campus); - libri antichi digitalizzati (AMS Historica). E dotata di un motore di ricerca interno Search) ed è spogliata da Google Scholar.

14 23/01/2009Le Banche dati dAteneo14 Le banche dati multidisciplinari Ci sono molte banche dati multidisciplinari interessanti (scorrete lelenco!). A titolo esemplificativo esaminiamo quella de (Il) Sole 24 ore (voce n. 2). Si può sfogliare il quotidiano, i suoi inserti, le riviste, oppure fare una ricerca, con varie modalità: - semplice: con un campo unico, sullultimo mese; - avanzata: per fonte (nelle diverse riviste), per argomenti (discipline e sottodiscipline), per società, per estremi dellatto, etc.; permette: luso degli operatori booleani (e contenenti anche = AND; ma non contenenti = NOT; oppure = OR); la ricerca nei diversi campi (Tutto il testo, Titolazione, Autore, Tabelle, Persone); la possibilità di fornire un range di date e decidere un ordinamento; luso di * e ?. Vengono visualizzate le pagine dei periodici in pdf.

15 23/01/2009Le Banche dati dAteneo15

16 23/01/2009Le Banche dati dAteneo16

17 23/01/2009Le Banche dati dAteneo17 Pro-quest Research Library Argomenti: Banca dati bibliografica e a testo pieno ad ampio spettro disciplinare riguardante ambiti tematici come arte, cultura, diritto, discipline militari, scienze sociali, tematiche riguardanti le donne e i bambini. Tipologia: Abstract di oltre 3800 riviste; testo pieno di oltre 2600 titoli. A pagamento, via web. Copertura: Tipo di documenti indicizzati: articoli Ambito geografico: internazionale Lingua di interfaccia: inglese

18 23/01/2009Le Banche dati dAteneo18 Le banche dati giuridiche (1) Ci sono molte banche dati giuridiche, relative sia alla legislazione sia alla giurisprudenza. A titolo esemplificativo guardiamo le più semplici e generali. Gazzetta Ufficiale (della Repubblica Italiana)- free ultimi 60 giorni EUR-LEX (Gazzetta Ufficiale dellUnione Europea) - free Sono i periodici online ufficiali su cui vengono pubblicati tutti i provvedimenti emanati rispettivamente in Italia e nell UE (attenzione: nell UE, non nei singoli paesi dell UE ). In entrambe le banche dati si possono aprire i singoli numeri scegliendoli dagli elenchi, divisi per sezioni; dai sommari si arriva poi ai testi, in html o in pdf; oppure si può fare una ricerca.

19 23/01/2009Le Banche dati dAteneo19

20 23/01/2009Le Banche dati dAteneo20

21 23/01/2009Le Banche dati dAteneo21

22 23/01/2009Le Banche dati dAteneo22

23 23/01/2009Le Banche dati dAteneo23 Le banche dati giuridiche (2) Unaltra banca dati giuridica molto comoda è NIR, Norme In Rete: o semplicemente Si tratta di una banca dati free, non ufficiale, ma che attinge a fonti ufficiali; oltre alla normativa nazionale e comunitaria, spoglia anche quella regionale. Presenta 3 modalità di ricerca: - una sulla homepage, semplice, preimpostata sulle norme statali e regionali; permette di scegliere il tipo di provvedimento, e di cercarlo con gli estremi se noti; - una estesa, comprendente anche la normativa comunitaria; Entrambe permettono di usare gli operatori AND e OR (ma non loperatore NOT), e la frase esatta. - una avanzata, più sofisticata (operatore NOT, ricerca nel titolo, materia), ma non attiva sulla normativa comunitaria.

24 23/01/2009Le Banche dati dAteneo24

25 23/01/2009Le Banche dati dAteneo25

26 23/01/2009Le Banche dati dAteneo26

27 23/01/2009Le Banche dati dAteneo27 Il web è una miniera ricchissima di informazioni, ma attenzione: ci si trova di tutto e di più! Nessuno ci garantisce lautorevolezza di questo materiale. Ad esempio, la tanto usata Wikipedia è alimentata in modo volontario da chiunque voglia inserire dei contenuti: CHIUNQUE! Internet e il web Il CIL (Corso di Information Literacy) realizzato dai bibliotecari dellUniversità di Bologna (http://www.biblioteche. unibo.it/portale/formazione/corso-di-information-literacy) forni- sce alcuni semplici criteri per valutare linformazione in rete: il tipo di sito, laccessibilità, laccuratezza delle informazioni e della loro presentazione, lorganizzazione dei contenuti, la stabilità, la presenza dei nomi degli autori, delle date di pubblicazione e di aggiornamento, di link.

28 23/01/2009Le Banche dati dAteneo28 I motori di ricerca Un motore di ricerca è un sistema automatico che analizza un insieme di dati, spesso raccolti dal moto-re stesso, e restituisce le informazioni ordinandole in base al grado di rilevanza. Anche coi motori di ricerca si possono usare gli operatori booleani: AND, di default, oppure segno +; OR ; segno -, che equivale a NOT (attenzione: ricordarsi di scriverli in carattere maiuscolo) e le virgolette (…) per cercare la frase esatta. Il più noto è Google, ma ve ne sono anche altri (per esempio Altavista, Yahoo, in Italia Arianna e Virgilio). Google Scholar (http://scholar.google.it) è un motore specifico per le ricerche nella letteratura accademica, ed è collegato con ACNP e con

29 23/01/2009Le Banche dati dAteneo29 = AND =... = OR = NOT FILTRI

30 23/01/2009Le Banche dati dAteneo30 nel titolo dellarticolo = AND =... = NOT = OR FILTRI

31 23/01/2009Le Banche dati dAteneo31 Proquest Ricerca per argomento (aziendale): Gestione delle relazioni con i clienti. Articoli full-text ultimi 12 mesi. Il Sole 24 ore Ricerca per fonte: La globalizzazione in Europa ; La sicurezza nelle imprese edili Ricerca per argomenti: Luso del fotovoltaico Esercizi: Banche dati multidisciplinari

32 23/01/2009Le Banche dati dAteneo32 EUR-LEX Gazzetta Ufficiale: Serie L n. 52 del 2008 ; Serie C n. 23 del 2006 Ricerca semplice: Libera circolazione delle merci tra Francia e Italia Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana Concorsi banditi dal CNR e pubblicati il 23/12/2008 Legge 30 dicembre 2008, n. 210 NIR – Norme In Rete Ricerca estesa: normativa statale sulla privacy Ricerca avanzata: Decreto legge 25 giugno 2008 n.112 leggi sullagriturismo emanate in Emilia-Romagna Esercizi: Banche dati giuridiche

33 23/01/2009Le Banche dati dAteneo33 Avery Index studi sulle Ville di Palladio pubblicati tra il 2005 e il 2008 disegni delle ville di Palladio larchitettura normanna in Italia: provare combinazioni diverse Urbadoc le opere di Eugene Emmanuel Viollet-le-Duc larchitettura normanna in Italia il piano regolatore di Roma Esercizi: Banche dati di Architettura

34 23/01/2009Le Banche dati dAteneo34 FSTA – Food Science and Technology Abstracts controllo di qualità nellolio di oliva zuccheri nei succhi di frutta, non di mela le vitamine contenute nelle carote o nei mirtilli CAB Abstracts coltivazione biologica del pero allevamento delle ostriche in Bretagna Esercizi: Banche dati di Agraria

35 23/01/2009Le Banche dati dAteneo35 PsycINFO Disturbi alimentari (anoressia, bulimia) negli adolescenti maschi. Documenti in italiano Esercizi: Banca dati di Ingegneria IEEE - Institute of Electrical and Electronics Engineers Riconoscimento e classificazione di forme (viso) Esercizi: Banca dati di Psicologia


Scaricare ppt "Corso per i Volontari Civili che prestano servizio nel Polo di Cesena La ricerca nelle banche dati dAteneo Polo Scientifico Didattico di Cesena Area Servizi."

Presentazioni simili


Annunci Google