La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Palestrina rappresentata dai ragazzi LIstituto Comprensivo è composto da Scuola Secondaria di primo grado che risiede nella Sede centrale: Via di Valle.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Palestrina rappresentata dai ragazzi LIstituto Comprensivo è composto da Scuola Secondaria di primo grado che risiede nella Sede centrale: Via di Valle."— Transcript della presentazione:

1

2 Palestrina rappresentata dai ragazzi

3

4 LIstituto Comprensivo è composto da Scuola Secondaria di primo grado che risiede nella Sede centrale: Via di Valle Zampea, 2 Scuola Infanzia e Scuola Primaria Plesso Barberini, situato in Via a circa 1 Km dalla sede centrale Scuola Infanzia e Scuola Primaria Plesso di Castel San Pietro, situato nel Comune di Castel San Pietro a circa 3 Km dalla sede centrale

5 La scuola "Giovanni Pierluigi" di Palestrina, sede centrale, è ubicata in via di Valle Zampea 2. I diversi plessi sono collegati telefonicamente. Il plesso di valle Zampea è articolato su due piani, dispone, oltre ai disimpegni e servizi igienico-sanitari, di trentanove locali, di cui quattro occupati dalla Direzione e dagli uffici amministrativi, venticinque per aule normali, e otto aule speciali (una sala biblioteca- video, tre laboratori di informatica, un laboratorio di scienze, un laboratorio di musica, un laboratorio di artistica, un laboratorio di ceramica, due sale professori).

6

7 Il plesso Barberini si trova nella parte più antica ed alta di Palestrina, adiacente al Tempio della Dea Fortuna, oggi sede del Museo Archeologico di Palestrina, gode di una splendida vista panoramica che arriva fino al mare. Il plesso accoglie una popolazione scolastica proveniente da varie zone del paese ed estremamente eterogenea sotto il profilo socio-culturale ed economico con diversi livelli di scolarizzazione. La composizione dei nuclei familiari presentano diverse caratteristiche, troviamo famiglie tradizionali, allargate, mononucleari e straniere. In questo contesto, così mutevole, emergono situazioni di difficoltà di vario genere che listituzione scolastica si trova a dover fronteggiare.

8

9 La scuola d infanzia di Castel San Pietro Romano, situata nell omonimo paese, è un plesso distaccato dell I. C. G. Pierluigi di Palestrina. La scuola ha una sezione unica ed eterogenea, accoglie alunni provenienti da Castel San Pietro, da Capranica e anche da Palestrina. E organizzata con un modello orario di 40 ore settimanali. La scuola d infanzia è stata fondata nel 1941 da Adolfo Porry Pastorel, famoso fotoreporter divenuto poi anche sindaco del paese. La scuola primaria è intitolata a Jacopone Da Todi, è organizzata in tre classi di cui due pluriclassi. Nel corso dell anno 2010, ledificio che ospita la scuola è stato ristrutturato. La scuola d infanzia ha sede nello stesso stabile della scuola primaria, è dotata di un refettorio, di cucina, di un aula multimediale e di un laboratorio polifunzionale. All esterno è presente un piccolo giardino con cortile.

10

11

12

13 Plesso Via Barberini Dal lunedì al venerdì Scuola dell'Infanzia Entrata ore 8.00 – 9.00 uscita ore15.40 – Scuola Primaria Entrata ore 8.20 uscita ore13.20 (venerdì ore 12.20) I giorni in cui le classi usufruiscono del servizio mensa luscita è alle ore16.20 Classe 2^ martedì Classe 3^ lunedì mercoledì Classe 5^ lunedì giovedì Plesso Castel San Pietro Dal lunedì al venerdì Scuola dell'Infanzia Entrata ore uscita ore Scuola Primaria Entrata ore 8.20 uscita ore16.20

14 DIRIGENTE SCOLASTICO prof.ssa Silvia Mezzanzani Martedì e venerdì dalle ore 8.30 alle ore 9.30 Giovedì dalle ore alle ore DIRETTORE S.G.A. Silvano Ladogana Dal lunedì al venerdì dalle ore alle ore il venerdì dalle ore alle ore 17.00

15 Per il personale docente Lunedi, mercoledì, venerdì dalle ore alle ore Martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 10. Per i genitori degli alunni Lunedì, martedì e venerdì dalle ore alle ore Dal lunedì al giovedì dalle ore alle ore 16.00

16 Il curricolo è il percorso scolastico e formativo di ogni alunno dellIstituto Comprensivo, ed è anche il bagaglio di apprendimenti e di esperienze che si porta via una volta terminato il primo ciclo di istruzione. Questo percorso comincia già con la scuola dellinfanzia, prosegue nella primaria e termina nella secondaria di primo grado.

17 Plesso Barberini e Castel San Pietro Romano 40 ore settimanali Nella scuola dellinfanzia lapprendimento è organizzato in base a cinque campi di esperienza: Il sé e laltro Il corpo e il movimento Immagini, suoni, colori I discorsi e le parole La conoscenza del mondo

18 Plesso Barberini 27 o 30 ore settimanali Plesso Castel San Pietro 40 ore settimanali Nella scuola primaria lapprendimento è organizzato per discipline, in base alla progettazione dellequipe pedagogica di ciascuna classe. Le discipline sono: Italiano Inglese (indicare le ore settimanali per classe) Storia Geografia Matematica Scienze Musica Arte e immagine Educazione fisica Tecnologia Religione (2 ore settimanali, per chi se ne avvale)

19 Tempo scuola ordinario (30 ore settimanali ) Due classi ad indirizzo musicale (32 ore settimanali) Italiano, storia, geografia; cittadinanza e Costituzione 9 Attività di approfondimento 1 Inglese 3 Francese 2 Matematica e scienze 6 Tecnologia 2 Arte e immagine 2 Musica 2 Educazione fisica 2 Religione / attività alternativa 1

20 Centralità della persona Educare alla cittadinanza – Per una nuova cittadinanza Educare alla tutela dellambiente Educare allapprendimento autonomo Educare alla creatività come produzione personale Educare alla scelta: lorientamento scolastico

21 I presupposti delle Indicazioni Nazionali si trovano nella Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio del 18 dicembre 2006 relativa a competenze chiave per lapprendimento permanente, dove sono definite otto competenze chiave che ciascun stato membro dellUnione Europea è invitato a sviluppare nellambito del proprio sistema di istruzione. Le otto competenze chiave sono: 1) Comunicazione nella madrelingua; 2) Comunicazione nelle lingue straniere; 3) Competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia; 4) Competenza digitale; 5) Imparare a imparare; 6) Competenze sociali e civiche; 7) Spirito di iniziativa e imprenditorialità; 8) Consapevolezza ed espressione culturale.

22 Al fine di conseguire le finalità educative e gli obiettivi dapprendimento delle discipline, si utilizzeranno: Problematizzazione Discussione Lezione frontale Interventi personalizzati Metodo della ricerca Lezioni itineranti Attività laboratoriali Attività di gruppo Contratto formativo

23 Incontri formalizzati quali assemblee di classe, Consigli di classe, Consigli dIntersezione Incontri di tipo non formalizzato quali colloqui ed iniziative particolari

24 Consigli di classe mensili Due incontri collegiali con i genitori in orario pomeridiano Incontri con i genitori in orario antimeridiano (terza settimana di ogni mese), dal mese di ottobre al mese di maggio Convocazioni dirette in caso di situazioni specifiche

25 Uscite nel Paese e nellambito del Territorio Contatti con le diverse istituzioni ed enti locali del territorio Visite guidate in luoghi scelti in base alle priorità delineate nelle specifiche programmazioni didattiche Spettacoli teatrali e musicali Uscite didattiche di una giornata Campi scuola

26 Area del recupero e della comunicazione Recupero Orientamento scuola superiore di secondo grado Accoglienza e italiano per stranieri Area delle abilità operative Laboratorio informatico Laboratorio artistico Laboratorio di ceramica Laboratorio di scienze Area dellapprofondimento Approfondimenti disciplinari

27 Ogni classe può usufruire di questo spazio per ricerche ed approfondi menti

28 Conoscere laltro per conoscere se stesso Conoscere la guerra per scegliere la pace Recupero: lingua inglese, aritmetica e algebra Progetto adolescenza La valorizzazione della memoria storica: Museo XI Martiri Lettura di un quotidiano in versione digitale GIOCHI MATEMATICI CON LE MANI E CON LA MENTE GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI

29 Pour mieux se connaitre Obiettivo ambiente: uso e consumo trekking Ceramicando ECDL Crescere in Musica Flauto Magico Concorsi, Eventi e Spettacoli Incontri con personalità del mondo letterario, scientifico e storico Laboratori di L2 per stranieri Giochi Sportivi Studenteschi

30 Progetto accoglienza Aiutiamo ed aiutiamoci ( progetto solidarietà) Tutti insieme per scoprire le festività Progetto inglese Sport: nuoto e ritmica Progetto continuità Un libro per amico (progetto lettura) Progetto ambiente

31 Progetto per crescere Come una volta Presepe nel chiostro Silenzio si ascolta Musicoterapia Scavando si impara Pigotte Progetto ambiente Nuoto Progetto continuità Progetto music a

32 ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI PIERLUIGI DI PALESTRINA sede centrale Via Di Valle Zampea, Palestrina tel.- fax sito della scuola plesso Barberini tel Plesso Castel San Pietro tel

33 Cè un solo bene : il sapere e un solo male : L ignoranza Socrate


Scaricare ppt "Palestrina rappresentata dai ragazzi LIstituto Comprensivo è composto da Scuola Secondaria di primo grado che risiede nella Sede centrale: Via di Valle."

Presentazioni simili


Annunci Google