La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DUE MESI COMUNICANDO LHC, OVVERO IL JUDO DELLA COMUNICAZIONE Gianluca Alimonti INFN Sezione di Milano Ricercare e Comunicare Milano 27 gennaio 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DUE MESI COMUNICANDO LHC, OVVERO IL JUDO DELLA COMUNICAZIONE Gianluca Alimonti INFN Sezione di Milano Ricercare e Comunicare Milano 27 gennaio 2009."— Transcript della presentazione:

1 DUE MESI COMUNICANDO LHC, OVVERO IL JUDO DELLA COMUNICAZIONE Gianluca Alimonti INFN Sezione di Milano Ricercare e Comunicare Milano 27 gennaio 2009

2 LHC: è la macchina più grande del mondo è il punto più freddo dellUniverso è il punto più caldo della galassia è il progetto europeo più affollato è loccasione per superare la fisica americana ha una presenza massiccia dei fisici e delle industrie italiani

3

4 Estate 2008 I giornalisti di Repubblica, Il Giornale, Messaggero, Tg1, Tg2, Tg3, Tg5, la7, eccetera: Va bene, ma A CHE COSA SERVE???

5

6 Poi è arrivato il Buco Nero... E CI HA SALVATO IL POSTO DI LAVORO

7 Chiarito che non cera nulla da temere... Il CERN ha redatto un documento di tre pagine per dire tutto sulla sicurezza. Secondo le consolidate proprietà della gravità, descritte dalla relatività di Einstein, è impossibile che buchi neri microscopici siano prodotti allLHC. Esistono però alcune teorie speculative che prevedono la produzione di queste particelle allLHC. Tutte queste teorie prevedono che queste particelle si disintegrino immediatamente. I buchi neri quindi non avrebbero il tempo di iniziare un processo di accrescimento della materia e di causare effetti macroscopici.

8 La prima reazione dei dirigenti dellINFN è basta, non ne vogliamo parlare più. Ma poi vengono convinti che è meglio un loro intervento che quello di sedicenti esperti. Ehi, ciao, sono quello del Buco nero Al nostro ufficio stampa piovono le richieste di interviste sul rischio Buco nero. SI DECIDE DI CAVALCARE LA TIGRE Un evento non primario per i media, il first beam del 10 settembre, diventa caldissimo.

9 Le Tv e i giornali vogliono il buco nero: noi spieghiamo che in realtà è solo un fascio singolo che gira, non ci saranno urti tra particelle Facciamo finta di niente, lo diciamo dopo. Mi sono già venduto il servizio / larticolo Vabbè, ma è comunque linizio. Dopo il buco nero lo fate Diciamo che cè lo stesso, sennò non gliene frega niente a nessuno

10

11 ARRIVA IL 10 SETTEMBRE LINFN diventa il punto di riferimento per tutte le informazioni su LHC e il CERN Mandiamo a Ginevra sei testate (Tg1, Tg2, Tg3, Canale 5, Repubblica Corriere) Abbiamo a Roma Sky, Tg3, la7, Rete4, sette testate radiofoniche, RepubblicaTv, una ventina di giornali e siti web. Abbiamo una diretta del presidente dalla sede per il Caffè di Rainews24 alle 8 del mattino.

12 IL SOGNO DI OGNI UFFICIO STAMPA!

13 Abbiamo fatto un buon raccolto sulla stampa e il web IL 10 settembre 45 articoli che citavano lINFN L11 settembre 74 articoli Il 12 settembre 12 articoli

14

15 E andata anche meglio con TV e radio Il 10 settembre abbiamo avuto 53 trasmissioni che citavano lINFN e/o intervistavano un esponente dellistituto L11 settembre ne abbiamo avute 9

16 Anche grazie alla presenza di alcuni ospiti speciali Avrei voluto finire qui la presentazione ma...

17 Il 19 settembre una esplosione di elio liquido squassa il settore 3/4 di LHC lhanno appena acceso e si è già rotto abbiamo forzato troppo la macchina Il direttore generale voleva inaugurare LHC prima di andarsene e ci ha fatto correre

18 ...ma questa è tutta unaltra storia... GRAZIE PER LATTENZIONE


Scaricare ppt "DUE MESI COMUNICANDO LHC, OVVERO IL JUDO DELLA COMUNICAZIONE Gianluca Alimonti INFN Sezione di Milano Ricercare e Comunicare Milano 27 gennaio 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google