La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Tecnologia al Servizio del Censimento e del PRIC Ing. Viviana Suvieri – Comune di Gubbio Istruttore Direttivo Settore Lavori Pubblici e Manutenzioni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Tecnologia al Servizio del Censimento e del PRIC Ing. Viviana Suvieri – Comune di Gubbio Istruttore Direttivo Settore Lavori Pubblici e Manutenzioni."— Transcript della presentazione:

1 La Tecnologia al Servizio del Censimento e del PRIC Ing. Viviana Suvieri – Comune di Gubbio Istruttore Direttivo Settore Lavori Pubblici e Manutenzioni COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Orvieto 24 Maggio 2012 Palazzo del Gusto-Sala Convegni

2 Riferimenti Normativi. COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI P.R.I.C. (Piano Regolatore dellIlluminazione Comunale) e Censimento La Legge Regionale n. 20 del 28/02/2005 sullinquinamento luminoso e sul risparmio energetico ha lo scopo di limitare linquinamento luminoso ed i consumi energetici derivanti dalla illuminazione esterna anche al fine di consentire lo sviluppo dellattività di ricerca scientifica e divulgativa degli osservatori astronomici pubblici e privati, nonché la godibilità del cielo stellato che costituisce componente del patrimonio paesaggistico del territorio regionale. Il Regolamento di attuazione n. 2 del 05/04/2007 individua i criteri, le modalità e i requisiti per la prevenzione, la riduzione dellinquinamento luminoso e il risparmio energetico, in attuazione della legge regionale 28 febbraio 2005, n. 20 «Norme in materia di prevenzione dallinquinamento luminoso e risparmio energetico».

3 COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI P.R.I.C. (Piano Regolatore dellIlluminazione Comunale) e Censimento I comuni, in attuazione a quanto disposto dallarticolo 3 della L.R. 20/2005, e in base allart. 8 del R.R. 2/2007 provvedono a predisporre il piano dellilluminazione. P.R.I.C. (Piano Regolatore dellIlluminazione Comunale)

4 Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale N. 115 del 05/07/2010. COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI P.R.I.C. (Piano Regolatore dellIlluminazione Comunale) Il P.R.I.C. è stato redatto in ottemperanza a quanto prescritto dalla Legge Regionale n. 20 del 28/02/2005 sullinquinamento luminoso e sul risparmio energetico e dal suo Regolamento di attuazione n. 2 del 05/04/2007. Le finalità del Piano sono quelle di fornire allAmministrazione Comunale ed a tutti i soggetti, pubblici e privati, interessati alla progettazione, alla realizzazione e alla manutenzione degli impianti di illuminazione esterna, i criteri e le linee guida necessari alla realizzazione degli impianti di illuminazione che rientrano nel campo di applicazione della L.R. 20 del 28/02/05.

5 COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI P.R.I.C. (Piano Regolatore dellIlluminazione Comunale) Lo scopo di Ogni Comune è di fornire i criteri e le direttive per conseguire uno sviluppo organico e razionale degli impianti di illuminazione. Il Piano indica le linee guida generali di lavoro ai soggetti preposti alla pianificazione, alla progettazione, alla realizzazione ed alla manutenzione degli impianti, affinché tutti gli interventi, anche se frazionati nel tempo, seguano una logica comune e siano armonizzati con le scelte urbanistiche, di gestione del traffico ed energetiche del Comune. Il Piano costituisce inoltre un riferimento utile per consentire la realizzazione di una programmazione degli investimenti e delle spese correnti e future.

6 COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI P.R.I.C. (Piano Regolatore dellIlluminazione Comunale) Il Piano si compone di: Una relazione informativa sulle caratteristiche del Comune; Una descrizione dei criteri per la classificazione delle aree (strade, monumenti, ecc.) e degli aspetti gestionali, autorizzativi, manutentivi connessi al servizio di p.i.; Il Censimento degli impianti nel territorio comunale; La classificazione e relativa illuminazione delle aree in base alle normative vigenti; La determinazione dei requisiti tecnici degli impianti di illuminazione, le caratteristiche delle sorgenti luminose e il tipo di illuminazione degli impianti esterni in genere; La pianificazione degli interventi di adeguamento, ammodernamento e implementazione di impianti di p.i., le modalità di presentazione della documentazione e la verifica degli impianti di illuminazione esterna.

7 Il punto di partenza per poter redigere il P.R.I.C. è la determinazione dello Stato di Consistenza degli impianti presenti nel territorio: IL CENSIMENTO DEGLI IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE ESISTENTI. COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Il Censimento

8 COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Il Censimento – Comune di Gubbio Inquadramento geografico: Gubbio Si trova in Umbria, in provincia di Perugia. Ha unestensione territoriale tra le più ampie dItalia, è il settimo Comune dItalia per estensione, e conta circa abitanti

9 COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Il Censimento Con il Censimento degli impianti di illuminazione esistenti si è considerata particolare attenzione ai seguenti aspetti: consistenza impianto (identificazione quadro, numero e tipo lampade); proprietà e gestione dellimpianto; caratteristiche meccaniche, elettriche e illuminotecniche dellimpianto e/o del singolo punto luce.

10 COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Il Censimento Il Censimento è stato realizzato dai Tecnici Comunali tramite lutilizzo di palmari, che con un apposito software, georeferenziavano gli impianti censiti. Esecuzione.

11 COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Il Censimento I tecnici del Comune hanno raccolto i dati direttamente sul campo, mediante sistemi informatici, ottenendo una vera e propria fotografia dello stato degli impianti, con un livello di dettaglio particolarmente minuzioso, ed un inventario dei vari componenti quanto mai completo. Raccolta dati.

12 COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Il Censimento Partendo dai Quadri Elettrici sono stati determinati i punti luce definendo il tipo di linea (interrata, aerea, ecc.; tutta notte, mezzanotte), il tipo di dispositivo presente (orologio, crepuscolare, ecc.), il tipo e lo stato del sostegno (palo a norma, da verniciare, ecc.), le caratteristiche del corpo illuminante (plafoniera, lanterna, ecc.), il tipo, la potenza e il modello di lampada (SAP, vapori di mercurio, ecc.). Sono stati censiti tutti i dati ed elementi utili alla quantificazione e qualificazione degli interventi di messa a norma e di gestione della pubblica illuminazione.

13 COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Il Censimento I tecnici comunali sono andati sul posto, hanno individuato i punti luce su pianta, tipo googlemaps, raccolto i dati, scaricato i dati su computer e li hanno inseriti nel programma utilizzato. Avendo impiegato solo personale interno, il lavoro a richiesto alcuni mesi, ma ha permesso di conoscere puntualmente la situazione impiantistica comunale.

14 COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Il Censimento Il Sistema informatico utilizzato ha permesso di individuare i punti luce dei vari impianti tramite sistema di posizionamento GPS. Raccolta dati

15 COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Il Censimento Lo strumento informatico utilizzato sfrutta un interfaccia cartografica che ha consentito una facile, ma accurata, raccolta dati ed una successiva facile consultazione su mappa. Interfacciandosi con altri componenti, quali Google Earth e Google Map, ci ha consentito delle immediate considerazioni coadiuvate da effetti visivi di chiara lettura.

16 COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Il Censimento Immagini per raccolta dati su palmare Immagini ottenute in lettura

17 COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Il Censimento Esempio di visualizzazione delle immagine su vista satellitare.

18 COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Il Censimento I dati censiti possono essere recuperati con report mirati al tipo di elemento da valutare. Ad esempio in base alle lampade Ai sostegni Armatura stradale Sostegno adeguato ma non a norma Lampada fluorescente compatta da 21 W

19 COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Il Censimento Una volta completato il censimento sul campo, sono stati analizzati i dati attraverso la parte di reportistica disponibile allinterno della soluzione adottata. I report elaborati consentono di trarre delle conclusioni sulle azioni da eseguire. Ad esempio: per pianificare gli interventi in modo più sistematico e programmatico, introducendo pratiche (e materiali) che consentono di ridurre linquinamento luminoso ed ottenere un significativo risparmio energetico. I report sono facili da elaborare, da consultare e possono essere salvati per successive considerazioni o più semplicemente per essere allegati ad altri documenti.

20 Nellallegato 5 al PRIC sono riportati i report complessivi del Comune di Gubbio. COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI P.R.I.C. E CENSIMENTO tipo di lampadapotenzaquantitàpotenza compl. (W) Mercurio a bulbo fluorescente50 W Mercurio a bulbo fluorescente80 W Mercurio a bulbo fluorescente100 W7700 Mercurio a bulbo fluorescente125 W Mercurio a bulbo fluorescente150 W1150 Mercurio a bulbo fluorescente160 W Mercurio a bulbo fluorescente220 W1220 Mercurio a bulbo fluorescente250 W Vapori di sodio ad alta pressione70 W Vapori di sodio ad alta pressione80 W7560 Vapori di sodio ad alta pressione100 W Vapori di sodio ad alta pressione125 W5625 Vapori di sodio ad alta pressione150 W Vapori di sodio ad alta pressione160 W1160 Vapori di sodio ad alta pressione250 W Vapori di sodio ad alta pressione400 W Ioduri metallici/alogenuri70 W Ioduri metallici/alogenuri100 W2200 Ioduri metallici/alogenuri150 W Ioduri metallici/alogenuri160 W3480 Ioduri metallici/alogenuri250 W Ioduri metallici/alogenuri400 W Fluorescente compatta21 W Fluorescente compatta27 W TOTALE Dal censimento si evidenzia una prevalenza di lampade a vapori di mercurio.

21 Ai fini illuminotecnici e per una puntuale determinazione del PRIC, durante il censimento degli impianti di pubblica illuminazione sono state considerate le classificazioni delle aree territoriali comunali in base al PRG: Aree particolarmente protette (centri storici) Aree prevalentemente residenziali Aree prevalentemente rurali Aree ad insediamento artigianale ed industriale Aree destinate ad altri usi Aree particolari COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI P.R.I.C. E CENSIMENTO

22 E della viabilit à territoriale COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI P.R.I.C. E CENSIMENTO

23 I dati ottenuti stanno permettendo al Comune di Gubbio di pianificare e ottimizzare la manutenzione e il rifacimento della pubblica illuminazione, determinando una valutazione più completa e chiara degli interventi da eseguire. Inoltre, tramite il programma utilizzato per il censimento, oltre che conoscere lo stato attuale, è possibile verificare gli interventi fatti durante la gestione, interna od esterna. COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI P.R.I.C. E CENSIMENTO Con lespansione del programma inoltre è possibile conoscere ad esempio quando sono state sostituite le lampade, quando non funzionano, programmarne la sostituzione in base al numero di ore di vita e utilizzo, ecc.

24 Grazie per lattenzione Ing. Viviana Suvieri – Comune di Gubbio Istruttore Direttivo Settore Lavori Pubblici e Manutenzioni COMUNE DI GUBBIO SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Orvieto 24 Maggio 2012 Palazzo del Gusto-Sala Convegni


Scaricare ppt "La Tecnologia al Servizio del Censimento e del PRIC Ing. Viviana Suvieri – Comune di Gubbio Istruttore Direttivo Settore Lavori Pubblici e Manutenzioni."

Presentazioni simili


Annunci Google