La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. Diabetes empowerment advocacy& leadership Course Il ruolo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. Diabetes empowerment advocacy& leadership Course Il ruolo."— Transcript della presentazione:

1 Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. Diabetes empowerment advocacy& leadership Course Il ruolo delle Associazioni nella partecipazione al cambiamento del Sistema Salute 15 novembre 2011 Paola Pisanti Direzione Generale della Programmazione sanitaria, livelli assistenziali e Principi etici di sistema Ministero della Salute

2 Lavori Commissione Tavolo Regioni Ricognizione norme e verifica modelli assistenziali Tavolo Associazioni Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. Tavolo Società scientifiche ed esperti Ricognizione criticità Documento tecnico

3 Lavori Commissione Società scientifiche Esperti Commissione Documento tecnico aggiornato al 2007 Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. Associazioni Comitato redazionale di esperti max 7 persone Iter istituzionale Bozza di documento Conferenza Stato - Regioni

4 Linee di sviluppo Identificare la famiglia come un nodo della rete nel doppio ruolo di espressione di richiesta assistenziale con cui instaurare unalleanza terapeutica forte di risorsa Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised.

5 Affidabilità- - Efficienza- Chiarezza- Coinvolgere il volontariato come attore del PROCESSO DECISIONALE cercando di fornirgli gli strumenti per acquisire una cultura manageriale ed etica che lo porti ad operare con Linee di sviluppo Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised.

6 identifica il volontariato come elemento fondamentale in quella rete di relazioni che devono legare, in un rapporto di partnership, tutti i protagonisti del mondo della salute, il Piano Sanitario Nazionale capitale sociale.

7 Piano Sanitario Nazionale Capitale sociale Le organizzazioni complesse utilizzano tre forme di capitale Capitale fisico Capitale umano

8 dellassistenza È quella rete di relazioni che devono legare in un rapporto di partnership tutti i protagonisti del mondo della salute impegnati nel settore della comunicazione del no profit del volontariato delletica dellinnovazione, della produzione, della ricerca CAPITALE SOCIALE

9 Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. Il Piano Sanitario Nazionale enfatizza la necessità di favorire le varie forme di partecipazione del cittadino, attraverso il coinvolgimento dei pazienti e delle associazioni dei familiari. delle associazioni dei familiari.

10 Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. un ruolo attivo di queste organizzazioni, Il Piano Sanitario Nazionale valore alle loro esperienze e conoscenze, programmazione dellofferta sanitaria.

11 Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. Il coinvolgimento deve prevedere: Il Piano Sanitario Nazionale la partecipazione del malato reso empowered la valorizzazione del volontariato la presenza di questultimo nella determinazione delle politiche assistenziali.

12 Le aree di intervento Malattie cardiovascolari e cerebrovascolari; Malattie oncologiche; Malattie respiratorie croniche; Obesità; Diabete; Salute mentale; Dipendenze patologiche; Malattie infettive; Malattie rare; Cure palliative e terapia del dolore; Pazienti ad alto grado di tutela (stato vegetativo e di minima coscienza, malattie neurodegenerative, demenze). Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. Piano Sanitario Nazionale

13 DIABETE omogeneizzare ed implementare le attività di rilevazione epidemiologica finalizzate alla programmazione dellassistenza; migliorare la conoscenza circa la prevenzione, la cura e il trattamento del diabete attraverso linformazione, la formazione, leducazione, lo sviluppo della ricerca sia di base che clinica; prevenire o ritardare linsorgenza della malattia diabetica ed identificare precocemente le persone a rischio o con diabete; Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. Obiettivi per il triennio:

14 Piano Sanitario Nazionale DIABETE ridurre le complicanze e la morte prematura nelle persone con diabete di tipo1 e di tipo 2; rendere omogenea lassistenza, prestando particolare attenzione a quelle in condizioni di fragilità e vulnerabilità socio sanitaria; assicurare la diagnosi e lassistenza per le donne con diabete gestazionale e raggiungere outcome materni e del bambino nel diabete pregravidico equivalenti a quelli delle gravide non diabetiche; Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. Obiettivi per il triennio:

15 Piano Sanitario Nazionale DIABETE migliorare la qualità di vita e della cura per le persone con diabete in età evolutiva; migliorare la capacità del Sistema Sanitario nellerogare e monitorare i servizi, attraverso lindividuazione di strategie che perseguano la razionalizzazione dellofferta e che utilizzino metodologie di lavoro basate soprattutto sullappropriatezza delle prestazioni erogate; sviluppare lempowerment dei pazienti e delle comunità; sostenere e promuovere idonee politiche di intersettorialità. Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. Obiettivi per il triennio:

16 Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. un ulteriore attenzione nei confronti del ruolo delle Associazioni dei pazienti, enfatizzando la necessità: Il Piano Sanitario Nazionale della promozione del ruolo del cittadino e delle Associazioni nella gestione e controllo delle prestazioni del Servizio Sanitario della partecipazione sostenibile dei pazienti e delle loro associazioni negli organismi e nei processi decisionali, del coinvolgimento dei familiari e delle Associazioni di volontariato nei percorsi sanitari.

17 Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. Tale coinvolgimento è elemento essenziale per sviluppare lempowerment del paziente e il grado di soddisfazione nei confronti dei servizi erogati per consentire al volontariato di effettuare interventi non parcellizzati, ma sinergici e coordinati con i vari nodi del sistema e con le attività delle istituzioni.

18 Questo Quaderno testimonia da un lato la piena consapevolezza del Ministero della Salute della estrema rilevanza della tematica e dallaltro lintenzione di fornire gli elementi necessari a definire i criteri di appropriatezza (clinica, strutturale, tecnologica e operativa) per la prevenzione, diagnosi e terapia dellobesità e del diabete. Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. Ministero della Salute Quaderno della salute su Obesità e Diabete

19 Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. In particolare per quanto riguarda il volontariato nel mondo della diabetologia va ricordato che per Associazione Diabetici si devono intendere : le organizzazioni di volontariato costituite da persone con Diabete o, per i minori, dai loro familiari, che rispondono ai requisiti delle leggi vigenti, tra le quali vanno riportate:

20 Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. Associazioni di volontariato Legge n° 266 del 11 agosto 1991, legge quadro Associazioni ONLUS n° 460 del 4 dicembre Associazioni di promozione sociale Legge n° 383 del 7 dicembre Inoltre la legge 16 marzo 1987, n. 115 prevede che le Unità sanitarie locali si avvalgano della collaborazione e dellaiuto delle Associazioni di volontariato nelle forme e nei limiti previsti dallart. 45 della legge 23 Dicembre 1978, n.833

21 Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. diffuse su tutto il territorio italiano si differenziano spesso per le attività che svolgono e per gli ambiti di intervento. rappresentatività dei diabetici Soci è molto variabile

22 Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. Una delle criticità rilevate dalle stesse Associazioni di pazienti è la limitazione nelle conoscenze, tecniche ed amministrative che gli impedisce di intervenire efficacemente nelle attività previste dallorganizzazione, una riduzione dell efficienza e dellefficacia dellimpegno sia nei confronti del paziente, che nei rapporti col sistema sanitario e le istituzioni.

23 Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. Pertanto risulta fondamentale implementare il processo di formazione 1.la capacità di comunicazione e ascolto, 2.la relazione daiuto, 3. la conoscenza di leggi e normative nazionali, regionali, locali riferite al diabete e complicanze, 4. la gestione amministrativa e contabile dellAssociazione, 5. la capacità organizzativa e programmatoria.

24 Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. In questa ottica le Associazioni dei pazienti possono contribuire al miglioramento delleducazione del paziente e del contesto sociale, facilitare l accettazione della malattia e l adesione alla terapia farmacologica e ad uno stile di vita corretto, nel rispetto di quanto definito dal Medico di medicina generale (MMG), dal Pediatra di libera scelta ( PLS) o dal Servizio di Diabetologia.

25 Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. Per quanto riguarda questo particolare aspetto lAssociazione può diventare un punto di riferimento per varie attività tra le quali Informazioni relative al diabete, allassistenza, alle normative di legge, ai diritti e doveri del Diabetico; raccolta segnalazione di problematiche o difficoltà riscontrate nella gestione e cura del diabete e delle complicanze, nelle difficoltà o discriminazioni incontrate nella vita sociale ; aiuto alla risoluzione dei problemi;

26 Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. intermediazione Territorio – Istituzioni; sensibilizzazione della popolazione al problema diabete; formazione/informazione alla popolazione per la diagnosi precoce del diabete (tipo 1 e tipo 2);

27 Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. proposta di soluzioni e/o i miglioramenti necessari per ridurre i disagi; verifica dell efficacia delle azioni correttive-migliorative effettuate; verifica dell applicazione delle normative nazionali, regionali e locali emanate e la loro congruità ed adeguatezza.

28 GRAZIE Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised.


Scaricare ppt "Property of Paola Pisanti and the Italian MoH, even partial reproduction must be authorised. Diabetes empowerment advocacy& leadership Course Il ruolo."

Presentazioni simili


Annunci Google