La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

3° Istituto Comprensivo G. Verga a.s. 2012/13 Scuola Secondaria primo grado Classe: 1B Alunne: Cora Garofalo, Martina Natalino Materia: Musica Insegnante:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "3° Istituto Comprensivo G. Verga a.s. 2012/13 Scuola Secondaria primo grado Classe: 1B Alunne: Cora Garofalo, Martina Natalino Materia: Musica Insegnante:"— Transcript della presentazione:

1

2 3° Istituto Comprensivo G. Verga a.s. 2012/13 Scuola Secondaria primo grado Classe: 1B Alunne: Cora Garofalo, Martina Natalino Materia: Musica Insegnante: Prof. ssa Maria Di Martino

3 altezza Suoni alti o acuti Suoni bassi o gravi timbro Colore del suono o della voce intensità Suono debole Suono forte durata Suoni corti Suoni lunghi sensazioni paura felicità tranquillità ambiente Ambiente umano Ambiente naturale Luoghi di provenienza natura concreti tecnologici umani

4 Eventi sonori e acustica Un evento sonoro è sempre prodotto da qualcosa che si muove. Chiamiamo suoni eventi sonori piacevoli e rumori quelli non piacevoli. suono rumore

5 Si può distinguere il concetto di suono da quello di rumore. Il suono è in generale una sensazione che nasce nell'uomo quando una perturbazione meccanica si propaga in un mezzo elastico facendolo vibrare.. Il rumore è comunemente identificato come una sensazione uditiva sgradevole e fastidiosa o intollerabile. Tuttavia alcuni studiosi ritengono che la differenza di significato tra "suono" e "rumore" sia legata alla controllabilità dell'emissione acustica, e non dalla sua gradevolezza.

6 i suoni della natura i suoni della natura comprendono: acqua, fuoco, vento, animali, etc.

7 I suoni concreti sono tutti quei suoni prodotti da: oggetti come un vetro che si spacca, una porta che sbatte, un banco che si sposta eccetera… 7q3MCs1Vo

8 I suoni tecnologici

9 I suoni umani possono essere prodotti da alcune parti del corpo come: la bocca, il naso, le mani, i piedi.

10 Lintensità Suono forte Suono piano Coloriti musicali SUONO rumori decibel Dipende dalla forza da qui esso è prodotto

11 Lintensità Lintensità esprime la forza e la potenza in qui si manifesta il suono :lintensità di un suono dipende dalla forza con cui esso è prodotto. Possiamo dire che lintensità è quel carattere che ci permette di distinguere i suoni forti da quelli deboli. Gli strumenti musicali acustici possono suonare forte o piano a seconda della forza usata per produrre i suoni. Secondo lacustica l intensità del suono dipende dall ampiezza delle vibrazioni.

12 fff= il più forte possibile ff=fortissimo f=forte mf=mezzo forte mp=mezzo piano p=piano pp=pianissimo ppp=il più piano possibile

13 Lintensità dei rumori Lintensità e riconoscibile anche per i rumori, perché non è legato al numero ma alla loro ampiezza. lintensità sii misura con il decibel: Inquinamento acustico

14 Il decibel Il decibel è un decimo di bel (simbolo B ) Il bel è ormai caduto in disuso, ma rimane l'unità di misura fondamentale da cui il decibel deriva.belunità di misura I

15 Laltezza Suoni alti Suoni bassi Si misura in hertz Dipende dal numero dei vibrazioni del corpo sonoro in un secondo

16 Laltezza Laltezza è il carattere che ci permette di distinguere i suoni più alti da quelli più bassi. Gli aggettivi alto e basso in musica si traducono anche acuto e grave. ALTO= acuto BASSO=grave

17 La durata lento veloce moderato Silenzio o pause Figure di durata o di valore Si misura in secondi

18 La durata del suono La durata è il carattere relativo alla lunghezza dei suoni alla loro estensione nel tempo e ci permette di descriverli, ma la durata riguarda anche il silenzio poiché non sia ne corto né lungo.La musica quindi è fatta di suoni e di silenzi. Dalla durata dei singoli suoni e dei silenzi dipende la velocità della musica. SUONI CORTI SENSA PAUSE = musica veloce. SUONI LUNGHI E PAUSE = musica lenta.

19 Come si descrive la durata dei suoni La durata dei singoli suoni e si lenzi si scrive con diversi disegni : Figura di durata e pause La velocità della musica viene invece indicata con termini decisi LENTO=grave, largo, adagio. MODERATO = andante, andantino, allegretto. VELOCE=allegro, vivace, presto, prestissimo.

20 Il timbro IL TIMBRO Dipende dal: forma materiale dimensioni Mezzo vibrante dal modo in qui viene suonato Colore del suono Si descrive con gli aggettivi dolce pauroso

21 Il timbro dei suoni Il timbro è quel carattere musicale che ci permette di capire da che cosa è prodotto il suono ogni persona a il proprio timbro vocale diverso da quello degli altri due suoni di uguale ( altezza durata e con la stessa intensità) sembrano molto diversi perché il suono è prodotto da strumenti diversi il timbro musicale può essere anche chiamato colore del suono, possiamo però descriverlo con gli aggettivi.

22 Realizzato da:


Scaricare ppt "3° Istituto Comprensivo G. Verga a.s. 2012/13 Scuola Secondaria primo grado Classe: 1B Alunne: Cora Garofalo, Martina Natalino Materia: Musica Insegnante:"

Presentazioni simili


Annunci Google